Ray Dandridge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ray Dandridge
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Terza base
Ritirato 1955
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1987)
Carriera
Squadre di club
1933 Detroit Stars
1933 Nashville Elite Giants
1933-1935 Newark Dodgers
1936-1939,
1942, 1944
Newark Eagles
1940-1943,
1945-1948
Azules de Veracruz
1949 New York Cubans (manager)
1949-1952 Minneapolis Millers
1953 Sacramento Solons
1954 Oakland Oaks
1955 Bismarck Barons
Statistiche aggiornate al 30 ottobre 2015

Raymond Emmitt Dandridge (Richmond, 31 agosto 1913Palm Bay, 12 febbraio 1994) è stato un giocatore di baseball statunitense di ruolo terza base nelle Negro League. È stato inserito nella National Baseball Hall of Fame nel 1987[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dandridge fu un eccellente terza base che batté con una media in carriera di .355.[2] Oltre che nelle Negro League, giocò per otto stagioni anche nella lega di baseball messicana, venendo inserito nella sua Hall of Fame. Quando la Major League Baseball aprì le sue porte ai giocatori afroamericani, Dandridge era ormai considerato troppo vecchio per prendervi parte. Fu anche colui che prese sotto la sua ala protettiva il giovane Willie Mays. Al termine della carriera lavorò come osservatore per i San Francisco Giants.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • All-Star: 3
1935, 1937, 1944
  • MVP dell'American Association: 1
1950
  • Rookie dell'anno dell'American Association - 1949
  • Baseball Hall of Fame messicana

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ T. Nicholas Dawidoff, Big call from the Hall, in Sports Illustrated, 6 luglio 1987. URL consultato il 30 ottobre 2015.
  2. ^ Ryan Whirty, Lost legend, Style Weekly, 18 febbraio 2014. URL consultato il 30 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18757099 · LCCN (ENn87943760 · WorldCat Identities (ENn87-943760