Joe Kelley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Joe Kelley
Baseball player, Joe Kelley, Cincinnati Reds, standing at West Side Grounds.jpg
Kelley con i Cincinnati Reds
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Esterno, manager
Ritirato 1908
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1971)
Carriera
Squadre di club
1891Boston Beaneaters
1892Pittsburgh Pirates
1892-1898600px vertical trisection Black White HEX-FF8000.svg Baltimore Orioles
1899-1901Brooklyn Superbas
1956-1957600px Blu e Bianco4.png Baltimore Orioles
1902-1906Cincinnati Reds
1908600px vertical Blue HEX-0434B1 Red HEX-F6002F White.svg Boston Doves
Carriera da allenatore
1902-1905Cincinnati Reds
1908600px vertical Blue HEX-0434B1 Red HEX-F6002F White.svg Boston Doves
Statistiche
Batte destro
Lancia destro
Media battuta ,317
Valide 2 220
Punti battuti a casa 1 194
Fuoricampo 65
Basi rubate 443
Statistiche aggiornate al 30 maggio 2017

Joseph James Kelley (Cambridge, 9 dicembre 1871Baltimora, 14 agosto 1943) è stato un giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense che ha giocato nel ruolo di esterno nella Major League Baseball (MLB). È stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 1971 per i suoi meriti come giocatore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Kelley fu una stella delle formazioni dei Baltimore Orioles degli anni 1890. Il nucleo della squadra comprendeva John McGraw, Willie Keeler e Hughie Jennings. Kelley ricevette il soprannome di "Kingpin of the Orioles".[1]

Nella sua carriera nella MLB, Kelley giocò nella National League (NL) per o Boston Beaneaters (1891), i Pittsburgh Pirates (1892), i Baltimore Orioles (1892–1898) e i Brooklyn Superbas (1899–1901) prima di passare alla neonata American League per giocare con i Baltimore Orioles (1902) (i futuri New York Yankees). Fece ritorno nella NL con i Cincinnati Reds (1902–1906) e i Boston Doves (1908). Kelley fu giocatore-manager dei Reds (1902–1905) e dei Doves (1908). Fu anche assistente allenatore dei Brooklyn Robins (1926) e osservatore dei New York Yankees (1915–1916).

Kelley fu un eccellente battitore, un buon corridore tra le basi e un ottimo leader, and a great leader. Nelle sue 17 stagioni nelle major league mantenne una media battuta di .317, battendo sopra .300 per undii stagioni consecutive. Kelley rubò un primato personale di 87 basi nel 1896, guidando la lega. Fu anche capitano degli Orioles e dei Superbas.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Leader della National League in basi rubate: 1
1896

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Joe Kelley, 'Kingpin' Of Orioles, Dead, in The Sun, 15 agosto 1943. URL consultato il 30 maggio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]