Bert Blyleven

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bert Blyleven
Bert Blyleven 2011.jpg
Blyleven nel 2011.
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 190 cm
Peso 90 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Record
Batte destro
Tira destro
Debutto in MLB 5 giugno 1970 con i Minnesota Twins
Partite vinte-perse 287-250
Media PGL (ERA) 3.31
Strikeout (SO) 3701
Ruolo Lanciatore
Ritirato 1992
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (2011)
Carriera
Squadre di club
1970-1976 Minnesota Twins
1976-1977 Texas Rangers
1978-1980 Pittsburgh Pirates
1981-1985 Cleveland Indians
1985-1988 Minnesota Twins
1989-1990, 1992 California Angels
Palmarès
World Series 2
All-Star 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 15 ottobre 2015

Bert Blyleven, nato Rik Aalbert Blijleven (Zeist, 6 aprile 1951), è un ex giocatore di baseball olandese di ruolo lanciatore nella Major League Baseball (MLB). È stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 2011.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Blyleven è nato nei Paesi Bassi, ma si trasferì con la famiglia all'età di 2 anni[1] in Nord America prima a Melville in Canada e poi a 5 anni negli Stati Uniti, nel sud della California. È cresciuto e si è diplomato alla Santiago High School di Garden Grove.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Blyleven con i Twins nel 1987

Blyleven iniziò la carriera professionistica quando venne selezionato dai Minnesota Twins nel 3 turno del draft MLB 1969. Debuttò nella MLB il 5 giugno 1970, al Robert F. Kennedy Memorial Stadium di Washington D.C. contro i Washington Senators. Nel 1976 fu scambiato coi Texas Rangers, con cui l'anno successivo ebbe un no-hitter nella gara contro i California Angels. Il suo 2.74 di ERA con i Rangers rimane il migliore della storia della franchigia. L'8 dicembre 1977 fu scambiato coi Pittsburgh Pirates con cui vinse le sue prime World Series nel 1979. Tuttavia, Blyleven non era felice coi Pirates e minacciò di ritirarsi nel 1980 se non fosse stato ceduto. Nel 1981 passò così Cleveland Indians e nel 1985 guidò la American League in shutout. Quell'anno lanciò per 293 inning e ⅔, completando 24 partite, un'impresa mai più ripetuta.[2] Nel corso della stagione 1985 tornò ai Twins con cui conquistò le seconde World Series, nel 1987. A fine stagione 1988 venne scambiato con i California Angels. Perse l'intera stagione 1991 per un infortunio alla cuffia dei rotatori che richiese un intervento chirurgico. Chiuse la carriera il 4 ottobre 1992 giocando la sua ultima partita nella Major League Baseball con gli Angels. Nel 1993 annunciò ufficialmente il ritiro.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2009 è l'allenatore dei lanciatori della Nazionale di baseball dei Paesi Bassi.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pittsburgh Pirates: 1979
Minnesota Twins: 1987

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1973, 1985
  • Leader dell'American League in Strikeout: 1
1986
  • Lanciatore della settimana dell'AL: 3
(27 giugno 1976, 18 agosto 1985, 16 aprile 1989)
  • Numero 28 ritirato dai Minnesota Twins

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN103037620 · LCCN (ENno2009182400 · WorldCat Identities (ENno2009-182400