Sparky Anderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sparky Anderson
Sparky Anderson.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Record
Debutto in MLB 10 aprile 1959 con i Philadelphia Eagles
Ruolo Seconda base / Manager
Ritirato 1959 (giocatore)
1995 (manager)
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (2000)
Carriera
Squadre di club
1959Philadelphia Phillies
Carriera da allenatore
1970-1978Cincinnati Reds
1979-1995Detroit Tigers
Palmarès
World Series 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate all'11 ottobre 2015

George Lee "Sparky" Anderson (Bridgewater, 22 febbraio 1934Thousand Oaks, 4 novembre 2010) è stato un giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense nella Major League Baseball (MLB). È stato indotto nella National Baseball Hall of Fame nel 2000[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Anderson disputò una sola stagione come giocatore nel 1959 con i Philadelphia Phillies. In seguito divenne il manager dei Cincinnati Reds della National League conducendolo la celebre "Big Red Machine" a disputare quattro World Series e a due titoli consecutivi nel 1975 e 1976. Il terzo lo vinse nel 1984 alla guida dei Detroit Tigers della American League battendo i San Diego Padres per 4-1.[2][3] Fu il primo manager a vincere le World Series in entrambe le leghe. Le sue 2.194 vittorie sono il sesto risultato di tutti i tempi nella Major League. Nel 1984 e 1987 fu premiato come Manager dell'anno della American League.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cincinnati Reds : 1975, 1976
Detroit Tigers: 1984

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Manager dell'anno della American League: 2
1984, 1987
  • Numero 10 ritirato dai Cincinnati Reds
  • Numero 11 ritirato dai Detroit Tigers

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sparky Anderson, Hall of Fame Manager, Dies at 76, New York Times, 4 novembre 2010. URL consultato l'11 ottobre 2015.
  2. ^ (EN) 1984 World Series, Baseball Reference. URL consultato il 21 settembre 2017.
  3. ^ (EN) History of the World Series - 1984, The Sporting News. URL consultato il 21 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2011).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN57865867 · ISNI (EN0000 0000 8240 0286 · LCCN (ENn78015353