Christy Mathewson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Christy Mathewson
Christy Mathewson2.jpg
Mathewson nel 1910.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Record
Batte destro
Tira destro
Debutto in MLB 17 luglio 1900 con i New York Giants
Gare vinte-perse 373-188
Media PGL (ERA) 2.13
Strikeout (SO) 2502
Ruolo Lanciatore
Ritirato 1916 (giocatore)
1918 (manager)
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1936)
Carriera
Squadre di club
1900-1916New York Giants
1916Cincinnati Reds
Carriera da allenatore
1916-1918Cincinnati Reds
Palmarès
World Series 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 29 ottobre 2015

Christopher "Christy" Mathewson, soprannominato Big Six, The Christian Gentleman, Matty e The Gentleman's Hurler (Factoryville, 12 agosto 1880Saranac Lake, 7 ottobre 1925), è stato un giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense di ruolo lanciatore nella Major League Baseball (MLB). È stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nella classe inaugurale del 1936.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mathewson giocò per 17 stagioni con i New York Giants ed è considerato uno dei migliori lanciatori di sempre: è classificato tra i primi dieci di tutti i tempi nelle principali categorie statistiche per i lanciatori, incluse vittorie, shutout e media PGL.[1] È l'unico lanciatore della storia della MLB nella top ten sia in vittorie che in media PGL.[1] Nel 1936, Mathewson ricevette l'onore postumo di essere inserito nella prima classe della National Baseball Hall of Fame, assieme a Ty Cobb, Babe Ruth, Honus Wagner e Walter Johnson. Nel 1999, The Sporting News l'ha inserito al 7º posto nella classifica dei migliori cento giocatori di tutti i tempi[2].

Mathewson crebbe a Factoryville, Pennsylvania, e iniziò a giocare nel baseball semiprofessionistico all'età di 14 anni. Giocò nelle minor league nel 1899 con un record di 21 vittorie e 2 sconfitte. L'anno successivo fu scambiato con i Giants per Amos Rusie dove inizialmente ebbe scarso successo, venendo rimandato dopo un anno nelle minor league. Mathewson in seguito fece ritorno ai Giants con cui avrebbe vinto 373 gare in carriera, un record della National League. Nelle World Series del 1905, lanciò tre shutout, guidando la squadra alla vittoria. Mathewson non lanciò mai nelle gare disputate di domenica a causa della sua fede cristiana, contribuendo al suo soprannome. Mathewson servì nel Chemical Warfare Service dell'Esercito nella prima guerra mondiale, venendo accidentalmente esposto alle armi chimiche durante la preparazione; ciò provocò un indebolimento del suo sistema circolatorio, morendo dopo avere contratto la tubercolosi nel 1925.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

New York Giants: 1905
New York Yankees: 1921 (come assistente allenatore)

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1905, 1908
  • Leader della National League in vittorie: 4
1905, 1907, 1908, 1910
  • Leader della National League in media PGL: 5
1905, 1908, 1909, 1911, 1913
  • Leader della National League in strikeout: 5
1903–1905, 1907, 1908

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b MLB & Baseball Leaders & Records, Baseball-Reference.com. URL consultato il 29 ottobre 2015.
  2. ^ (EN) Baseball's 100 Greatest Players (baseball-almanac.com). URL consultato il 5 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN53031416 · ISNI (EN0000 0000 2328 0851 · LCCN (ENn82062585 · GND (DE173800106 · NDL (ENJA00652508 · WorldCat Identities (ENn82-062585