Hal Newhouser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hal Newhouser
Hal Newhouser Leaf.jpg
Newhouser in una figurina del 1948
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Lanciatore
Ritirato 1955
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1992)
Carriera
Squadre di club
1939-1953Detroit Tigers
1954-1955Cleveland Indians
Statistiche
Batte destro
Lancia sinistro
Strikeout 1 796
Media PGL 3,06
Vittorie 207
Sconfitte 150
Rapporto vittorie 0,580
Palmarès
World Series 1
MVP dell'American League 2
All-Star 7
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 14 maggio 2017

Harold Newhouser, soprannominato "Prince Hal" (Detroit, 20 maggio 1921Detroit, 10 novembre 1998), è stato un giocatore di baseball statunitense di ruolo lanciatore nella Major League Baseball (MLB). È stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 1992.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Newhouser debuttò nella MLB con i Detroit Tigers in 29 settembre 1939. Nei primi due anni da professionista ebbe problemi di controllo, concedendo più basi ball che strikeout, terminando con record di 9–9 e 9–11. Migliorò nel 1942 e 1943, terminando con basse medie PGL ma subendo più sconfitte che vittorie a causa del debole attacco dei Tigers.

Newhouser si impose all'attenzione nazionale nel 1944, diventando un lanciatore dominante nel baseball in tempo di guerra. Quella stagione ebbe un record di 29–9, guidando la lega in vittorie e strikeout (187). La sua media PGL di 2.22 fu la seconda della lega, con 25 gare complete e sei gare senza subire punti. I Tigers nel frattempo erano diventati una contendente per il titolo, finendo secondi nell'American League, con Newhouser che fu premiato come MVP della lega. Inoltre fu premiato come lanciatore dell'anno da The Sporting News.

Nel 1945, NewHouser fu convocato per il terzo All-Star Game consecutivo, che venne tuttavia cancellato per restrizioni ai viaggi.[1][2] Newhouser quell'anno divenne il primo lanciatore a vincere due titoli di MVP consecutivi, contribuendo anche alla vittoria delle World Series da parte dei Tigers e conquistando la Tripla Corona dopo che guidò l'AL in vittorie (25, contro 9 sconfitte), media PGL (1.81) e strikeout (212).[3] Inoltre guidò la lega in inning lanciati, gare come titolare, gare complete e shutout. Newhouser lanciò per quattro inning nell'ultima gara della stagione in cui Detroit rimontò e vinse il pennant. Per il secondo anno consecutivo fu anche premiato come lanciatore dell'anno. Divenne il giocatore più giovane (24 anni) a vincere il premio per due anni di seguito. Nelle World Series di quell'anno, Newhouser vinse due partite, di cui una gara completa, la settima e decisiva.[4]

Nel 1946, Newhouser guidò ancora la lega in vittorie (26, con 9 sconfitte) e media PGL (1.94), mentre i suoi 275 strikeout furono il secondo risultato della AL. Nel premio di MVP si classificò secondo dietro a Ted Williams. Nei cinque anni successivi continuò ad alti livelli, guidando la lega con 21 vittorie nel 1948. Dopo una stagione da 15–13 nel 1950, si infortunò a un braccio e il suo utilizzo venne molto limitato rispetto agli anni precedenti.

Dopo essere stato svincolato dai Tigers dopo la stagione 1953, Newhouser firmò coi Cleveland Indians dove fu il principale lanciatore di rilievo nel 1954, quando Cleveland vinse 111 gare e il pennant. Quell'anno concluse con un record di 7–2 e 2.54 di media PGL, lanciando nelle sue seconde World Series.[5] Concluse la carriera con un record di 207–150 e 3.06 di media. Rimane l'unico lanciatore ad avere vinto due titoli di MVP consecutivi.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Detroit Tigers: 1945

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1944, 1945
1942–1948
1945
  • Leader dell'American League in vittorie: 4
1944–1946, 1948
  • Leader della MLB in media PGL: 2
1945, 1946
  • Leader della MLB in strikeout: 2
1944, 1945

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Baseball Did You Know? – VII (http://goldenrankings.com). URL consultato il 14 maggio 2017.
  2. ^ (EN) 1945 All-Star Game (Baseball Almanac). URL consultato il 14 maggio 2017.
  3. ^ (EN) 1945 World Series (Baseball Reference). URL consultato il 14 maggio 2017.
  4. ^ Hall of Famer Newhouser dies, in Los Angeles Times, 11 novembre 1998. URL consultato il 14 maggio 2017.
  5. ^ (EN) 1954 World Series (Baseball Reference). URL consultato il 14 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN23763721 · ISNI (EN0000 0000 3290 4638 · LCCN (ENn90673175 · WorldCat Identities (ENn90-673175