Bill Mazeroski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bill Mazeroski
Bill Mazeroski 1965.jpg
Mazeroski nel 1965
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Seconda base
Ritirato 1972
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (2001)
Carriera
Squadre di club
1956-1972Pittsburgh Pirates
Statistiche
Batte destro
Lancia destro
Media battuta ,260
Valide 2 016
Punti battuti a casa 853
Fuoricampo 138
Punti 769
Basi totali 2 848
Basi rubate 27
Palmarès
World Series 2
All-Star 10
Per maggiori dettagli vedi qui
 

William Stanley Mazeroski (Wheeling, 5 settembre 1936) è un giocatore di baseball statunitense che ha giocato nel ruolo di seconda base nella Major League Baseball (MLB). È stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 2001.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mazeroski fu celebre per le sue abilità difensive, vincendo il primo di otto Guanti d'oro nel 1958. In carriera ebbe .983 di fielding percentage, guidando la National League in assistenze nove volte. Detiene ancora il record MLB per il maggior numero di doppi giochi da parte di un seconda base. Lo storico del baseball Bill James ha scritto che "le statistiche difensive di Bill Mazeroski sono probabilmente le più impressionanti di qualsiasi giocatore in ogni ruolo".[1]

Al di là degli exploit difensivi, Mazeroski ebbe diverse stagioni produttive anche in attacco. Il suo anno migliore fu il 1958, quando ebbe una media battuta di .275, batté 19 fuoricampo (un primato personale) e 68 punti battuti a casa. Durante il suo periodo di massima forma (1957–68), batté più punti a casa di qualsiasi altro interno. I numeri di Mazeroski furono limitati dalle lontane tribune del Forbes Field, infatti in carriera segnò il doppio dei fuoricampo in trasferta rispetto a quelli in casa.

Nelle World Series 1960, Mazeroski diede il titolo a Pittsburgh con l'home run vincente in gara 7 contro i New York Yankees nella parte bassa del nono inning. Gli Yankees avevano rimontato due punti impattando la partita sul 9-9 nella parte alta dell'inning.[2][3] Malgrado la sua reputazione di non essere un buon battitore, Mazeroski aveva battuto un altro fuoricampo, segnando la metà di quelli dei Pirates in sette partite

Mazeroski e Roberto Clemente erano gli ultimi giocatori rimanenti dei Pirates del 1960 che tornarono a vincere le World Series 1971 e persero le National League Championship Series l'anno seguente.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pittsburgh Pirates: 1960, 1971

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1958–1960², 1962–1964, 1967
1958, 1960, 1961, 1963–1967

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Bill James Historical Baseball Abstract, Bill James, Villard Books, New York, 1988
  2. ^ Former Point Breeze teen still wonders about lost Mazeroski ball, in Pittsburgh Tribune, 19 settembre 2010. URL consultato il 5 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2010).
  3. ^ Rich Westcott, Great home runs of the 20th century, Temple University Press, 2001, ISBN 1-56639-858-4.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN43862338 · ISNI (EN0000 0000 3847 8254 · LCCN (ENno91019072 · WorldCat Identities (ENno91-019072