Andre Dawson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andre Dawson
Andre Dawson headshot.jpg
Dawson nel 1988.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Record
Batte destro
Tira destro
Debutto in MLB 11 settembre 1976 con i Montreal Expos
Media battuta (AVG) .279
Valide (H) 2774
Fuoricampo (HR) 438
Punti battuti a casa (RBI) 1591
Ruolo Esterno
Ritirato 1909
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1998)
Carriera
Squadre di club
1976-1986Montreal Expos
1987-1992Chicago Cubs
1993-1994Boston Red Sox
1995-1996Florida Marlins
Palmarès
MVP della National League 1
All-Star 8
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 31 ottobre 2015

Andre Nolan Dawson, soprannominato "The Hawk" e "Awesome Dawson"[1][2][3] (Miami, 10 luglio 1954), è un ex giocatore di baseball statunitense di ruolo esterno nella Major League Baseball (MLB). È stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 2010.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dawson giocò per 21 stagioni nella MLB, in particolare per i Montreal Expos (1976–1986) e i Chicago Cubs (1987–1992). Fu convocato per otto All-Star Game, premiato come rookie dell'anno della National League dopo avere battuto con una media di .282 con 19 fuoricampo e 65 punti battuti a casa (RBI) e come MVP della National League dopo avere guidato la lega con 49 home run e 137 RBI; in precedenza si era classificato secondo nei premi del 1981 e 1983. Batté col .300 per cinque volte, segnò 100 punti in quattro stagioni ed ebbe 13 stagioni con almeno 20 fuoricampo. Un forte corridore tra le basi a inizio carriera, rubò anche 30 basi per tre volte. È uno degli otto giocatori della storia della MLB con 300 fuoricampo e 300 basi rubate in carriera.

Dawson giocava come esterno centro finché i suoi problemi al ginocchio, aggravati dal terreno artificiale dello Stadio Olimpico di Montréal, lo costrinsero a spostarsi sul lato destro. Guidò la NL putout degli esterni per tre anni consecutivi (1981–1983) e vinse otto Guanti d'oro. Al momento del suo ritiro, i suoi 409 home run e i suoi 962 extra base hit erano al decimo posto nella storia della lega; inoltre era settimo nella NL per gare in carriera per un esterno (2.303) e sesto sia in putout esterni (5.116) che in giocate difensive (5.366). Stabilì i record di franchigia degli Expos per gare in carriera, turni in battuta, punti segnati, valide, doppi, tripli, home run, punti battuti casa, extra base hits, basi totali e rubate, in seguito tutti superati da Tim Raines, Tim Wallach e Vladimir Guerrero. Dawson fu eletto nella Baseball Hall of Fame il 25 luglio 2010.[4][5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1987
1981–1983, 1987–1991
1980–1985, 1987, 1988
1980, 1981, 1983, 1987
1987
  • Leader della National League in fuoricampo: 1
1987
  • Leader della National League in punti battuti a casa: 1
1987

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su archive.wtsp.com. URL consultato il 31 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2015).
  2. ^ https://www.people.com/people/archive/article/0,,20097276,00.html
  3. ^ Copia archiviata, su goatriders.org. URL consultato il 22 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2010).
  4. ^ Ronald Blum, Andre Dawson elected to Hall of Fame, Yahoo! Inc., 6 gennaio 2010. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  5. ^ Blum, Ronald, Mike Fitzpatrick and Adam Pemble. "With Dawson in Hall, Future Bright for Blyleven" Archiviato il 10 febbraio 2013 in Archive.is.. Associated Press. 7 gennaio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN48459164 · ISNI (EN0000 0000 4400 897X · LCCN (ENn94068430 · WorldCat Identities (ENn94-068430