Barry Bonds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Barry Bonds
Barry Bonds 2006-05-08.jpg
Bonds nel 2006
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 83 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Esterno sinistro
Termine carriera 2007
Carriera
Squadre di club
1986-1992Pittsburgh Pirates
1993-2007San Francisco Giants
Statistiche
Batte sinistro
Lancia sinistro
Media battuta ,298
Valide 2 935
Punti battuti a casa 1 996
Fuoricampo 762
Punti 2 227
Basi totali 5 976
Basi rubate 514
Palmarès
MVP della National League 7
All-Star 14
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Barry Lamar Bonds (Riverside, 24 luglio 1964) è un ex giocatore di baseball statunitense.

Di ruolo esterno sinistro, ha giocato 22 anni nella Major League Baseball (MLB) iniziando la sua carriera nel 1986 con i Pittsburgh Pirates e finendola nel 2007 giocando per i San Francisco Giants. Dal 2016 ricopre il ruolo di assistente allenatore per i Miami Marlins insieme a Frank Menechino.

Figlio dell'ex giocatore Bobby Bonds e cugino dell'Hall of Famer Reggie Jackson,[1] è considerato uno dei migliori giocatori di tutti i tempi per via della sua potenza in battuta, caratteristica che gli ha permesso di superare il record assoluto di fuoricampo battuti in carriera da un singolo giocatore (762)[2] e del maggior numero di fuoricampo battuti in una sola stagione, 73 nel 2001.[3] Ha ricevuto 14 convocazioni all'All-Star Game, ha vinto 12 Silver Slugger Award, 8 guanti d'oro, 7 MVP Award, 3 Hank Aaron Award ed è stato premiato come atleta maschile dell'anno dall'Associated Press nel 2001.

Il 4 agosto 2007, Bonds colpì il suo 755° fuoricampo contro il lanciatore Clay Hensley dei San Diego Padres, eguagliando l'allora record assoluto di fuoricampo della MLB detenuto da Hank Aaron.[4] Tre giorni dopo, con il 756° fuoricampo ha stabilito il nuovo record assoluto.[5] Ha chiuso la carriera a quota 762.

Nel 2003, Bonds è stato al centro dello scandalo BALCO, e accusato dell'uso di steroidi e altre droghe potenzianti.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Bonds con i Pirates nel 1986
Bonds con i Giants nel 1993
Bonds nel 2007

Inizi e Minor League (MiLB)[modifica | modifica wikitesto]

Bonds è nato a Riverside nell'Area Metropolitana di Los Angeles in California, da Patricia Howard e il giocatore di major league Bobby Bonds, ma crebbe a San Carlos (nei pressi di San Francisco) dove frequentò la Junípero Serra High School, giocando a baseball, basket e football americano. Originariamente selezionato nel secondo turno, come 39ª scelta assoluta draft MLB 1982 dai San Francisco Giants, Bonds scelse di non firmare e si iscrisse all'Arizona State University di Tempe, Arizona, laureandosi nel 1986 in criminologia.

Bonds venne selezionato nel primo turno come 6ª scelta assoluta del draft MLB 1985 dai Pittsburgh Pirates, che lo assegnarono alla classe A. Iniziò la stagione 1986 nella Tripla-A con gli Hawaii Islanders.

Major League (MLB)[modifica | modifica wikitesto]

Bonds debuttò nella MLB il 30 maggio 1986, al Three Rivers Stadium di Pittsburgh contro i Los Angeles Dodgers. Schierato come esterno centro titolare e primo in ordine di battuta partecipò a sei turni, ottenendo una base su ball e subendo tre eliminazioni per strikeout. Il 31 maggio sempre contro i Dodgers, aprì di nuovo la partita, colpendo questa volta la sua prima valida, un doppio. Il 4 giugno contro i Braves, Bonds batté il suo primo fuoricampo. Nella stessa partita batté quattro valide consecutive, realizzò quattro RBI e segnò tre punti. Concluse la stagione con 113 partite disputate nella MLB e 44 nella Tripla-A.

Nella stagione 1990 venne convocato per il primo MLB All-Star Game e partecipò per la prima volta al post-stagione. Conclusa la stagione Bonds venne nominato MVP dell'anno e vinse il guanto d'oro e la silver slugger. Divenne free agent al termine della stagione 1992.

L'8 dicembre 1992, Bonds firmò un contratto esennale dal valore di 43.75 milioni di dollari con i San Francisco Giants.[7]

Nel 1996, Bonds divenne il primo giocatore della National League e il secondo assoluto della Major League, a battere 40 fuoricampo e a rubare 40 basi nella stessa stagione. I giocatori a esserci riusciti sono quattro (al 2020) e fanno parte del così detto 40–40 club.[8] Suo padre Bobby in passato non vi riuscì per un solo home run, chiudendo la stagione 1973 con un totale di 39 fuoricampo e 43 basi rubate.[9]

Il 28 maggio 1998 contro i Diamondbacks, Bonds divenne il quinto giocatore della storia dello sport a ottenere una base intenzionale in situazione di basi cariche e due eliminati.

Il 4 ottobre 2001, Bonds colpì il suo 70º fuoricampo stagionale raggiungendo il record di home run colpiti in una stagione, segnato da Mark Mcguire nel 1998.[10] Il 5 novembre colpì il 71º e 72º home run battendo il record. Chiuse la stagione con 73 fuoricampo battuti.[10]

Nel gennaio 2002, rifirmò con i Giants un contratto quinquennale dal valore complessivo di 90 milioni di dollari.[11]

Nel 2004 divenne il giocatore a totalizzare più basi su ball (232) in una singola stagione, segnando il record.

Il 4 agosto 2007, Bonds colpì il suo 755º home run, pareggiando il record assoluto di Hank Aaron.[12] Batté il record il 7 agosto, quando realizzò il suo 756º fuoricampo.[13] Si ritirò a fine stagione con il record assoluto di 762º home run.

Palmares[modifica | modifica wikitesto]

1990, 1992, 1993, 2001–2004
1990, 1992–1998, 2000–2004, 2007
1990–1994, 1996–1998
1990–1994, 1996, 1997, 2000–2004
2001, 2002, 2004
  • Capoclassifica in media battuta: 2
NL: 2002, 2004
  • Capoclassifica in fuoricampo: 2
NL: 1993, 2001
  • Capoclassifica in punti battuti a casa: 1
NL: 1993
  • Giocatore del mese: 13
NL: luglio 1990, luglio 1991, aprile e settembre 1992, aprile 1993, aprile 1996, luglio 1997, maggio e settembre 2001, agosto 2002, luglio 2003, aprile e agosto 2004
  • Giocatore della settimana: 15
NL: 17 aprile 1988, 29 aprile 1990, 14 luglio 1991, 6 settembre 1992, 18 aprile e 26 settembre 1993, 6 settembre 1998, 28 maggio 2000, 20 maggio e 7 ottobre 2001, 7 aprile, 19 maggio e 1º settembre 2002, 18 aprile e 22 agosto 2004

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Maggior numero di fuoricampo in carriera: 762
2007
  • Maggior numero di basi su ball in carriera: 2558
2004
  • Maggior numero di fuoricampo in una singola stagione: 73
2001
  • Maggior numero di basi su ball ottenute in una singola stagione: 232
2004

Statistiche della carriera[modifica | modifica wikitesto]

Anno Età Squadra Lg G AB R H 2B 3B HR RBI SB CS BB SO BA OBP SLG TB SH SF IBB HBP GDP
1986 21 PIT NL 150 413 72 92 26 3 16 48 36 7 65 102 .223 .330 .416 172 2 2 2 2 4
1987 22 PIT NL 150 551 99 144 34 9 25 59 32 10 54 88 .261 .329 .492 271 0 3 3 3 4
1988 23 PIT NL 144 538 97 152 30 5 24 58 17 11 72 82 .283 .368 .491 264 0 2 14 2 3
1989 24 PIT NL 159 580 96 144 34 6 19 58 32 10 93 93 .248 .351 .426 247 1 4 22 1 9
1990 25 PIT NL 151 519 104 156 32 3 33 114 52 13 93 83 .301 .406 .565* 293 0 6 15 3 8
1991 26 PIT NL 153 510 95 149 28 5 25 116 43 13 107 73 .292 .410* .514 262 0 13 25 4 8
1992 27 PIT NL 140 473 109* 147 36 5 34 103 39 8 127* 69 .311 .456* .624* 295 0 7 32* 5 9
1993 28 SFG NL 159 539 129 181 38 4 46* 123* 29 12 126 79 .336 .458* .677* 365* 0 7 43* 2 11
1994 29 SFG NL 112 391 89 122 18 1 37 81 29 9 74* 43 .312 .426 .647 253 0 3 18* 6 3
1995 30 SFG NL 144* 506 109 149 30 7 33 104 31 10 120* 83 .294 .431* .577 292 0 4 22* 5 12
1996 31 SFG NL 158 517 122 159 27 3 42 129 40 7 151* 76 .308 .461 .615 318 0 6 30* 1 11
1997 32 SFG NL 159 532 123 155 26 5 40 101 37 8 145* 87 .291 .446 .585 311 0 5 34* 8 13
1998 33 SFG NL 156 552 120 167 44 7 37 122 28 12 130 92 .303 .438 .609 336 1 6 29* 8 15
1999 34 SFG NL 102 355 91 93 20 2 34 83 15 2 73 62 .262 .389 .617 219 0 3 9 3 6
2000 35 SFG NL 143 480 129 147 28 4 49 106 11 3 117* 77 .306 .440 .688 330 0 7 22 3 6
2001 36 SFG NL 153 476 129 156 32 2 73* 137 13 3 177* 93 .328 .515* .863* 411 0 2 35 9 5
2002 37 SFG NL 143 403 117 149 31 2 46 110 9 2 198* 47 .370* .582* .799* 322 0 2 68* 9 4
2003 38 SFG NL 130 390 111 133 22 1 45 90 7 0 148* 58 .341 .529* .749* 292 0 2 61* 10 7
2004 39 SFG NL 147 373 129 135 27 3 45 101 6 1 232* 41 .362* .609* .812* 303 0 3 120* 9 5
2005 40 SFG NL 14 42 8 12 1 0 5 10 0 0 9 6 .286 .404 .667 28 0 1 3 0 0
2006 41 SFG NL 130 367 74 99 23 0 26 77 3 0 115* 51 .270 .454* .545 200 0 1 38* 10 9
2007 42 SFG NL 126 340 75 94 14 0 28 66 5 0 132 54 .276 .480 .565 192 0 2 43 3 13
Totale carriera 2986 9847 2227 2935 601 77 762 1996 514 141 2558 1539 .298 .444 .607 5976 4 91 688 106 165

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Barry Bonds, in Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc. Modifica su Wikidata
  2. ^ Career Leaders & Records for Home Runs, su baseball-reference.com. URL consultato il 30 novembre 2012.
  3. ^ Single-Season Leaders & Records for Home Runs, su baseball-reference.com. URL consultato il 30 novembre 2012.
  4. ^ Bonds ties Aaron with No. 755, but Pads win in 12, su sports.espn.go.com, The Associated Press, 4 agosto 2007.
  5. ^ Bonds turns page to new era with home run No. 756, su sports.espn.go.com, The Associated Press, 7 agosto 2007.
  6. ^ Barry Bonds Chronology, su sports.espn.go.com, ESPN, 2 dicembre 2004.
  7. ^ Chass, Murray, Giants Make Investment: $43 Million in Bonds, The New York Times, 6 dicembre 1992. URL consultato il 31 gennaio 2008.
  8. ^ The 40–40 Club: (Recorded 40 HRs and 40 SBs in a single season), su mlb.mlb.com, MLB.com. URL consultato l'11 settembre 2010 (archiviato il 25 agosto 2010).
  9. ^ Goff, Steven, Soriano Reaches 40–40 Mark, The Washington Post, 17 settembre 2006. URL consultato il 17 aprile 2008.
  10. ^ a b 2001 Home Run Tracker, su sanfrancisco.giants.mlb.com, MLB.com. URL consultato il 6 agosto 2010.
  11. ^ Bonds agrees to dlrs 90 million, five-year contract with Giants, Associated Press, 15 gennaio 2002. URL consultato l'11 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2009).
  12. ^ Bonds ties Aaron with No. 755, but Pads win in 12, su sports.espn.go.com, ESPN.com, 4 agosto 2007. URL consultato l'8 settembre 2007.
  13. ^ Bonds turns page to new era with home run No. 756, su sports.espn.go.com, ESPN.com, 7 agosto 2007. URL consultato l'8 settembre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN45980457 · ISNI (EN0000 0000 3590 027X · LCCN (ENn93095476 · WorldCat Identities (ENlccn-n93095476