Minnesota Twins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Minnesota Twins
Baseball Baseball pictogram.svg
MinnesotaTwins.PNG
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit left arm pinstripesonwhite.png
Kit right arm pinstripesonwhite.png
Kit trousers pinstripesonwhite.png

Casa

Kit left arm pinstripesongrey.png
Kit right arm pinstripesongrey.png
Kit trousers pinstripesongrey.png

Trasferta

Kit left arm redcuffpiping.png
Kit right arm redcuffpiping.png
Kit trousers pinstripesonwhite.png

Terza

Colori sociali                    
Blu, rosso, oro, bianco[1][2]
Dati societari
Città Minneapolis
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Lega American League
Division Central
Fondazione 1901
Denominazione Washington Nationals/Senators (1901–1960)
Minnesota Twins (1961–presente)
Presidente Daver St. Peter
Proprietario Jim Pohlad
General manager Terry Ryan
Allenatore Paul Molitor (2015-presente)
Sito web minnesota.twins.mlb.com
Palmarès
World Series 1924,1987,1991
Titoli di League 6
Titoli di Division 10
Wild card Nessuna
Impianto di gioco
Target Field April 2010.jpg
Target Field (2010-presente)
39.021 posti

I Minnesota Twins sono una delle squadre professionistiche di baseball della Major League Baseball (MLB), con sede a Minneapolis, nel Minnesota. Sono membri della Central division della American League.

Dal 2010 gioca gli incontri casalinghi al Target Field. Prima, le partite erano disputate allo Hubert H. Humphrey Metrodome, un grande stadio coperto da un tetto gonfiabile.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

I Minnesota Twins sono una delle 29 squadre della Major League Baseball con sede nello stato di Minnesota, nella città di Minneapolis, che giocano nella Central Division. Il nome Twins deriva da Twin Cities ("città gemelle"), nome popolare della grande area urbana formatasi attorno alle due città principali dello stato: Minneapolis e Saint Paul.

Dal 1961 al 1981 hanno giocato le proprie partite casalinghe al leggendario Metropolitan Stadium e dal 1982 al 2009 al ribattezzato Hubert H. Humphrey Metrodome. Il 12 aprile 2010 hanno giocato la prima partita casalinga nel nuovo Target Field.

Washington Nationals/Senators[modifica | modifica wikitesto]

I Washington Senators trascorsero il loro primo decennio di esistenza in fondo alle classifiche dell'American League. Le loro fortune iniziarono a mutare con l'arrivo del lanciatore diciannovenne Walter Johnson nel 1907. Johnson esplose nel 1911 con 25 vittorie, anche se i Senators terminarono al settimo posto.[3] Nel 1912 la squadra migliorò la squadra drasticamente, guidando la lega in media PGL (ERA) e strikeout. Johnson vinse 33 partite mentre il compagno di squadra Bob Groom altre 24, lanciando i Senators al secondo posto.[4] La squadra continuò a giocare bene nel 1913, con Johnson che vinse un massimo in carriera di 35 partite, finendo nuovamente al secondo posto.[5] Washington ebbe però un altro periodo di declino nel decennio successivo. Dopo una serie di stagioni mediocri, un ringiovanito Johnson si riprese nel 1924 vincendo 23 partite e i Senators vinsero il loro primo pennant dell'American League della loro storia.[6]

I Senators affrontarono i favoriti New York Giants di John McGraw nelle World Series 1924.[7] La serie si protrasse fino a gara 7, dove Washington si trovò in svantaggio per 3 a 1 nell'ottavo inning, riuscendo però a rimontare e a vincere il suo primo titolo[8] Queste sarebbero state le uniche World Series conquistate durante i sessant'anni della franchigia a Washington.

Il Presidente Calvin Coolidge (sinistra) e il lanciatore dei Washington Senators Walter Johnson (destra) dopo la vittoria dei Senators del titolo del 1924

L'anno successivo, il club vinse di nuovo il pennant dell'American League ma fu sconfitto nelle World Series del 1925 contro i Pittsburgh Pirates. Dopo il ritiro di Walter Johnson nel 1927, fu assunto come manager dei Senators. Dopo alcune stagioni negative, la squadra tornò a competere per il titolo nel 1930. Nel 1933, il proprietario Clark Griffith ritornò alla formula che aveva funzionato con se stesso nove anni prima: il ventiseienne interbase Joe Cronin fu nominato allenatore-giocatore. I Senators ebbero un record di 99–53 e vinsero la AL con sette gare di vantaggio sui New York Yankees, venendo però sconfitti nelle World Series dai Giants. Dopo tale sconfitta, la squadra precipitò al settimo posto e l'affluenza allo stadio iniziò a calare. Malgrado il ritorno di Harris come manager nel periodo 1935–42 e di nuovo nel 1950–54, Washington fu per la maggior parte delle 25 stagioni consecutive una franchigia perdente. Nel 1954, i Senators firmarono il futuro membro della Hall of Fame Harmon Killebrew, il quale nel 1959 guidò la lega con 42 fuoricampo.

Dopo la morte di Griffith nel 1955, il nipote Calvin ereditò la presidenza della squadra. Questi vendette il Griffith Stadium alla città di Washington, dando adito alle speculazioni sul possibile trasferimento della squadra. Nel 1957, dopo dei contatti con la città di San Francisco (dove alla fine della stagione si sarebbero trasferiti i New York Giants), Griffith iniziò delle trattative con le città di Minneapolis–St. Paul[9]. L'American League inizialmente si oppose al trasferimento, che fu però finalizzato nel 1960. I Washington Senators divennero così i Minnesota Twins.

I Minnesota Twins[modifica | modifica wikitesto]

Logo della franchigia in uso dal 1987 al 2009

I Twins vennero bene accolti nel Minnesota quando vi giunsero nel 1961. Essi portarono un nucleo di giocatori di talento: Harmon Killebrew, Bob Allison, Camilo Pascual, Zoilo Versalles, Jim Kaat, Earl Battey e Lenny Green. Tony Oliva, che vinse il titolo di miglior battitore della AL nel 1964, 1965 e 1971, fece il suo debutto nel 1962. Quell'anno, i Twins vinsero 91 gare, il loro massimo dal 1933. Grazie alle 21 vittorie di Mudcat Grant, Versalles che fu premiato come MVP della lega e il titolo di miglior battitore di Oliva, i Twins vinsero 102 gare il pennant della American League 1965, ma furono sconfitti nelle World Series dai Los Angeles Dodgers in sette partite.[10]

Negli anni settanta, la squadra ebbe otto stagioni consecutive con più sconfitte che vittorie, mentre Killebrew se ne andò dopo il 1974. Il proprietario Calvin Griffith ebbe difficoltà finanziarie con l'inizio della free agency, costando alla squadra diversi giocatori di valore.[11] Nel 1975, Rod Carew vinse il quarto titolo consecutivo di miglior battitore della AL,[12], dopo avere già raggiunto Ty Cobb quale unico altro giocatore ad avere guidato la MLB in media battuta per tre anni consecutivi. Nel 1977, Carew batté con .388, la più alta percentuale nel baseball dal .406 di Ted Williams dei Boston Red Sox nel 1941. Per quelle prestazioni fu premiato come MVP della lega. Nel 1978 vinse un altro titolo di miglior battitore, con .333.[12]

Il miglior periodo di successi avvenne a cavallo di metà anni ottanta e inizio anni novanta quando in squadra c'erano giocatori del calibro di Kent Hrbek, Bert Blyleven, Frank Viola e Kirby Puckett che riuscirono a vincere la loro seconda e terza World Series.

Stagioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Stagione Regolare Playoff
Vittorie Sconfitte Win % Posizione pubblico Attend./Game Record Win % Risultati
2001 Minnesota Twins season 85 77 .525 2nd – AL Central 1,782,929 22,011 0–0 .000
2002 Minnesota Twins season 94 67 .584 1st – AL Central 1,924,473 23,906 4–6 .400 ALDS vs Oakland Athletics, 3–2
Lost 2002 American League Championship Series|ALCS to Anaheim Angels, 1–4
2003 Minnesota Twins season 90 72 .556 1st – AL Central 1,946,011 24,025 1–3 .250 ALDS to New York Yankees, 1–3
2004 Minnesota Twins season 92 70 .568 1st – AL Central 1,911,490 23,599 1–3 .250 ALDS to New York Yankees, 1–3
2005 Minnesota Twins season 83 79 .512 3rd – AL Central 2,034,243 25,114 0–0 .000
2006 Minnesota Twins season 96 66 .593 1st – AL Central 2,285,018 28,210 0–3 .000 ALDS to Oakland Athletics, 0–3
2007 Minnesota Twins season 79 83 .488 3rd – AL Central 2,296,347 28,349 0–0 .000
2008 Minnesota Twins season 88 75 .540 2nd – AL Central 2,302,611 28,427 0–0 .000
2009 Minnesota Twins season 87 76 .534 1st – AL Central 2,416,237 29,466 0–3 .000 ALDS to New York Yankees, 0–3
2010]] 94 68 .580 1st – AL Central 3,223,640 39,798 0–3 .000 ALDS to New York Yankees, 0–3
63 99 .389 5th – AL Central 3,168,107 39,112 0–0 .000
Total as Twins 4072 4051 .501  –  –  – 25–39 .391  –
Totals 8,295 8,915 .482  – 101,015,524 11,851* 33–47 .413 3 World Series Championships

Affiliati Minor League[modifica | modifica wikitesto]

Livello Team League Locazione
AAA Rochester Red Wings International League Rochester, NY
AA New Britain Rock Cats Eastern League New Britain, CT
Advanced A Fort Myers Miracle Florida State League Fort Myers, FL
A Beloit Snappers Midwest League Beloit, WI
Rookie Elizabethton Twins Appalachian League Elizabethton, TN
Gulf Coast League Twins Gulf Coast League Fort Myers, FL
Dominican Summer Twins Dominican Summer League Repubblica Dominicana

Giocatori importanti[modifica | modifica wikitesto]

Membri della Baseball Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Come Washington Senators
Giocatore Anno Giocatore Anno
Stan Coveleski 1969 Whitey Herzog 2010
Joe Cronin 1956 Walter Johnson 1936
Ed Delahanty 1945 Heinie Manush 1964
Rick Ferrell 1984 Sam Rice 1963
Lefty Gomez 1972 Al Simmons 1953
Goose Goslin 1968 George Sisler 1939
Clark Griffith 1946 Tris Speaker 1937
Bucky Harris 1975 Early Wynn 1972
Come Minnesota Twins
Giocatore Anno Giocatore Anno
Bert Blyleven 2011 Paul Molitor 2004
Rod Carew 1991 Kirby Puckett 2001
Steve Carlton 1994 Dave Winfield 2001
Harmon Killebrew 1984
Nota
I giocatori in grassetto sono riprodotti nella Hall of Fame con la divisa dei Senators/Twins.

Numeri ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Minnesota Twins 3.png
Informazioni sull'immagine

Harmon
Killebrew

OF-1B-3B: 1954–60 (WAS)
OF-1B-3B: 1961–74 (MIN)

Minnesota Twins 6.png
Informazioni sull'immagine

Tony
Oliva

OF: 1962–76 (MIN)
Coach: 1976–78 (MIN)
Coach: 1985–91 (MIN)

Minnesota Twins 10.png
Informazioni sull'immagine

Tom
Kelly

1B: 1975 (MIN)
Manager: 1986–2001 (MIN)

Minnesota Twins 14.png
Informazioni sull'immagine

Kent
Hrbek

1B: 1981–94 (MIN)

Minnesota Twins 28.png
Informazioni sull'immagine

Bert
Blyleven

P: 1970-1976 (MIN)
P: 1985-1988 (MIN)

Minnesota Twins 29.png
Informazioni sull'immagine

Rod
Carew

1B-2B: 1967–78 (MIN)

Minnesota Twins 34.png
Informazioni sull'immagine

Kirby
Puckett

OF: 1984–95 (MIN)

Minnesota Twins 42.png
Informazioni sull'immagine

Jackie
Robinson

Retired by
Baseball

Roster attuale[modifica | modifica wikitesto]

Minnesota Twins roster
Roster Giocatori inattivi Staff tecnico
Lanciatori
Rotazione dei partenti
17 José Berríos
44 Kyle Gibson
49 Adalberto Mejía
54 Ervin Santana
Bullpen
9 Matt Belisle
62 Buddy Boshers
47 Craig Breslow
56 Tyler Duffey
57 Ryan Pressly
55 Taylor Rogers
66 Nik Turley
Closer
27 Brandon Kintzler
Ricevitori
21 Jason Castro
38 Chris Gimenez
Interni
16 Ehire Adrianza
2 Brian Dozier
5 Eduardo Escobar
7 Joe Mauer
11 Jorge Polanco
22 Miguel Sanó
19 Kennys Vargas
Esterni
25 Byron Buxton
36 Robbie Grossman
26 Max Kepler
20 Eddie Rosario
Lanciatori
60 J.T. Chargois
58 Justin Haley
50 Chris Heston
45 Phil Hughes
76 Félix Jorge
74 Mason Melotakis
77 Fernando Romero
64 Randy Rosario
53 Hector Santiago
51 Alex Wimmers
Ricevitori
43 Mitch Garver
12 John Ryan Murphy
Interni
1 Engelb Vielma
Esterni
66 Zach Granite
73 Daniel Palka
Manager
4 Paul Molitor
Coach
41 Neil Allen (lanciatori)
75 Nate Dammann (bullpen catcher)
13 Gene Glynn (terza base)
18 Eddie Guardado (bullpen)
63 Rudy Hernandez (assistente battitori)
31 Jeff Pickler (major league coach)
33 James Rowson (battitori)
40 Jeff Smith (prima base)
46 Joe Vavra (panchina)
Lista infortunati per almeno 60 giorni
65 Trevor May
61 Ryan O'Rourke
15 Glen Perkins
Legenda

Injury icon 2.svg Lista degli infortunati per 7 o 10 giorni
Lista delle sospensioni
# Congedo personale

25 attivi, 15 inattivi, 1 sulla lista infortunati (60 giorni)

Roster aggiornato al 14 giugno 2017
TransazioniGrafico di profondità


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rhett Bollinger, Twins' new home uniforms have touch of gold, Minnesota Twins, 10 novembre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2015.
  2. ^ Introducing the 2015 Twins Home Uniform, Minnesota Twins, 10 novembre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2015.
  3. ^ 1911 Washington Senators, Baseball-Reference.com. URL consultato il 17 aprile 2017.
  4. ^ 1912 Washington Senators, Baseball-Reference.com. URL consultato il 17 aprile 2017.
  5. ^ 1913 American League Team Statistics and Standings, Baseball-Reference.com. URL consultato il 17 aprile 2017.
  6. ^ 1924 American League Team Statistics and Standings, Baseball-Reference.com. URL consultato il 17 aprile 2017.
  7. ^ 1924 World Series, Baseball-Reference.com. URL consultato il 17 aprile 2017.
  8. ^ Ruel, Muddy, How Senators' Strategy Won for Johnson, in Baseball Digest, ottobre 1964. URL consultato il 17 aprile 2017.
  9. ^ Senators Reject Bids to Move to Minneapolis or St. Paul, in New York Times, 27 ottobre 1957. URL consultato il 18 aprile 2017.
  10. ^ 1965 World Series – Los Angeles Dodgers over Minnesota Twins (4-3), Baseball-Reference.com. URL consultato il 18 aprile 2017.
  11. ^ Rod Carew Statistics and History, Baseball-Reference.com. URL consultato il 14 agosto 2012.
  12. ^ a b Rod Carew Statistics, Baseball-Reference.com. URL consultato il 18 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN158309868