Balzola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Balzola
comune
Balzola – Stemma
Balzola – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
Sindaco Armanda Grignolio (lista civica Balzola Viva) dal 25/05/14
Territorio
Coordinate 45°11′04″N 8°24′16″E / 45.184444°N 8.404444°E45.184444; 8.404444 (Balzola)Coordinate: 45°11′04″N 8°24′16″E / 45.184444°N 8.404444°E45.184444; 8.404444 (Balzola)
Altitudine 119 m s.l.m.
Superficie 16,62 km²
Abitanti 1 424[1] (31-12-2010)
Densità 85,68 ab./km²
Frazioni Cantone Borgoratto, Cantone Cascine, Cantone Castelli - Piazza Vignazza, Cantone Giarone, Cantone Pozzarello, Cantone Quadro, Cantone Villa, Cantone Villaveri
Comuni confinanti Casale Monferrato, Costanzana (VC), Morano sul Po, Rive (VC), Villanova Monferrato
Altre informazioni
Cod. postale 15031
Prefisso 0142
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 006011
Cod. catastale A605
Targa AL
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti balzolesi
Patrono san Rocco
Giorno festivo 16 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Balzola
Posizione del comune nella provincia di Alessandria
Posizione del comune nella provincia di Alessandria
Sito istituzionale

Balzola (Bàussla in piemontese) è un comune italiano di 1.424 abitanti della provincia di Alessandria, in Piemonte. Al confine tra le provincie di Alessandria e Vercelli, alla sinistra del fiume Po, sorge Balzola sviluppatosi all'incrocio di alcune strade secondarie.

Il territorio comunale è intersecato da una fitta rete di roggie: qui l'acqua è elemento fondamentale più che altrove in quanto la coltura prevalente è quella del riso.

L'etimologia del nome sembra derivare da un cambiamento morfologico del territorio creato dall'erosione delle rive del Po e va ricollegata al termine latino balteum, il cui significato è balzo e al suo diminutivo balteola.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A testimonianza dell'origine romana con il nome di Carbantia, si sono susseguiti numerosi ritrovamenti di tombe, vasellame, tratti di pavimentazione stradale, mentre il ricordo dei secoli successivi è affidato anche ai monumenti storici di pregio.

Il paese fu concesso da Ottone III al Monastero della Novalesa, da cui passò a Vercelli, facendo parte del sistema foraneo difensivo della città. Sottomesso alla giurisdizione dei Marchesi del Monferrato, venne di volta in volta concesso a diversi feudatari, tra i quali i conti di Biandrate

Nel 1615 Balzola venne devastata e incendiata dalle truppe di Carlo Emanuele I di Savoia, per impedire agli spagnoli di insediarsi in un centro ritenuto strategico. Durante la Seconda guerra di Indipendenza, nel maggio 1859, fu teatro di un aspro combattimento.

Monumenti di pregio[modifica | modifica wikitesto]

Balzola ospita i resti del Castello vecchio , di origine medioevale, ma ampiamente rimaneggiato nel tempo.

La Parrocchiale dell'Assunta fu eretta nel XVIII secolo su disegno di Ottavio Magnocavallo. Ospita un pregevole dipinto di Orsola Caccia, figlia del Moncalvo, di cui è presente una tela nella Cappella di San Rocco.

Nella barocca Chiesa San Michele sono conservati numerosi lavori dell'artista Pietro Francesco Guala, tra i quali una Scala di Giacobbe, firmata e datata 1722.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Dalle risaie deriva anche la principale risorsa economica del paese e alla lavorazione di questo prodotto sono indirizzate alcune attività industriali sorte in zona. La produzione dei foraggi alimenta invece l'allevamento del bestiame. La maggior parte degli abitanti dei Balzola che ha lasciato i campi per l'industria, trova occupazione nelle aziende dei vicini centri di Morano sul Po e di Casale Monferrato.

Persone legate a Balzola[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Sindaco: Gianfranco Bergoglio

Data di Nascita: 08/01/1944 - luogo: Camino (AL) Data Elezione: 07/06/2009 (nomina: 08/06/2009) Partito: Lista Civica

  • Vicesindaco: Marco Torriano

Data di Nascita: 17/08/1976 - luogo: Casale Monferrato (AL) Data Elezione: 07/06/2009 (nomina: 15/06/2009) Partito: Lista Civica

  • Assessori: Enrico Costanzo

Data di Nascita: 11/11/1977 - luogo: Casale Monferrato (AL) Data Elezione: 07/06/2009 (nomina: 15/06/2009) Partito: Lista Civica

  • Claudio Merlin: Data di Nascita: 24/08/1954 - luogo: Balzola

Data Elezione: 07/06/2009 (nomina: 15/06/2009) Partito: Lista Civica

  • Assessori (non di origine elettiva)

Daniela Rasca: Data di Nascita: 24/01/1959 - luogo: Casale Monferrato (AL) Data Elezione: 07/06/2009 (nomina: 15/06/2009)

  • Indirizzo Municipio - Comune di Balzola - Via Roma 67

15031 Balzola AL

  • Centralino: 0142/80.41.31 - 0142/80.42.43
  • PEC: balzola@pcert.it
  • Dati utili Codice ISTAT: 006011
  • Codice Catastale: A605
  • Codice Fiscale: 00450010061

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Sito de 'Il Monferrato'
  3. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV. "Il Piemonte paese per paese" - Ed. Bonechi, 1993 Firenze
  • Don Giacomo Mandrino - "Un mio scritto su Balzola", 1868
  • Giuseppe Niccolini - "A zonzo per il circondario di Casale Monferrato", 1877
  • Luigi Piazzano - "Balzola e le sue vicende storiche", 1937
  • Virginio Bussi - "Carbantia e Ad Medias degli itinerari romani", 1941
  • Luigi Torriano - "Cinquant'anni di vita balzolese", 1943
  • Idro Grignolio - "Balzola nella storia del Vercellese e del Monferrato", 1972
  • Idro Grignolio - "L'abbattimento del B26 Marauder "Cindy the II", 1994

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte