Sardigliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sardigliano
comune
Sardigliano – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
Sindaco Angelo Gatti (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 44°45′14″N 8°54′23″E / 44.753889°N 8.906389°E44.753889; 8.906389 (Sardigliano)Coordinate: 44°45′14″N 8°54′23″E / 44.753889°N 8.906389°E44.753889; 8.906389 (Sardigliano)
Altitudine min 210 - max 582 m s.l.m. - Casa Comunale 265 m s.l.m. m s.l.m.
Superficie 12,74[1] km²
Abitanti 451[2] (31-12-2011)
Densità 35,4 ab./km²
Frazioni Bavantore, Bavantorino, Cuquello, Malvino
Comuni confinanti Borghetto di Borbera, Cassano Spinola, Castellania, Garbagna, Gavazzana, Sant'Agata Fossili, Stazzano
Altre informazioni
Cod. postale 15060
Prefisso 0143
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 006157
Cod. catastale I429
Targa AL
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Nome abitanti Sardiglianesi
Patrono San Secondo
Giorno festivo 20 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Sardigliano
Sito istituzionale

Sardigliano (Sandijan in piemontese) è un comune italiano di 431 abitanti della provincia di Alessandria, in Piemonte, sulle colline interne che limitano a destra la valle dello Scrivia al suo sbocco nella pianura. I suoi corsi d'acqua principali sono: Rio Predazzo, Rio Brutto, Rio Angiassi, Rio Cuniolo, Rio Sarzeto. Il clima in estate è caldo e afoso, mentre d'inverno rigido con frequenti nebbie.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Meritano una menzione la chiesa parrocchiale di San Secondo risalente al XVI secolo, l'omonimo oratorio settecentesco, in località Sant'Antonio e la chiesa di San Fedele in frazione Malvino.

Feste e ricorrenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Festa delle Erbe di maggio, Incontro gastronomico della Pro Loco alla riscoperta delle virtù salutari e dei sapori antichi dati dalla vegetazione spontanea delle nostre colline, tipo il tradizionale risotto alle erbe, le meravigliose frittate accompagnate da impareggiabili bruschette al lardo e rosmarino o al pomodoro e basilico con il naturale complemento dei vini locali.

La festa si tiene abitualmente alla metà del mese di maggio nella piazza del paese appositamente attrezzata con gazebo e tavoli.

  • Sardigliano Rock & Blues, Kermesse musicale live con birra, Hot Dogs, panini e patatine fritte organizzata dalla Pro Loco che si tiene nella piazza del paese il secondo sabato sera di luglio
  • Festa patronale, festa di San Secondo il 20 agosto
  • Quorta'd Setaimbre, festa della Maria Addolorata con mercatino, la quarta domenica di settembre
  • Fiera-Mostra e mercato del Tartufo Bianco, La tradizionale Fiera del Tartufo di Sardigliano figura tra gli eventi di spicco dell’area geografica denominata Strada del Tartufo Bianco d’Alba nel Basso Piemonte e si svolgerà, come ogni anno, l’ultima domenica di ottobre.

La Fiera, patrocinata dalla Regione Piemonte e dalla Provincia di Alessandria, è organizzata dal Comune di Sardigliano, dal Consorzio Tartufai Sardigliano e Sant’Agata Fossili, dalla Pro Loco e dalla Società di Mutuo Soccorso. Cuore della manifestazione è la Mostra - Mercato del Tartufo Bianco, nei locali della Società di Mutuo Soccorso, che quest’anno si preannuncia particolarmente ricca e profumata e che raggiungerà il suo momento clou con la Premiazione del Tuber Magnatum Pico Fiera La Mostra-Mercato del Tartufo Bianco, sarà affiancata, come di consuetudine, dal suggestivo Mercatino dei prodotti enogastronomici e artigianali del Basso Piemonte. Nei locali della Società di Mutuo Soccorso tutti i visitatori riceveranno un caldo benvenuto enogastronomico con Risotto e Tartufi e i classici Vini doc dei Colli Tortonesi. Infine – ed è uno dei caratteri distintivi della manifestazione - Musiche e canti popolari dal Piemonte con il mitico gruppo Ariondassa. La Fiera si caratterizza sempre di più come intrattenimento speciale per le famiglie, come una giornata di svago e divertimento con la possibilità di gustare i mitici Tartufi. Gli operatori del settore saranno presenti come sempre e sempre più numerosi, con la loro solita riservatezza.

Nelle frazioni:

  • Festa patronale di S.Bernardo, la III domenica di agosto a Cuquello
  • Festa patronale di S.Rocco, il 16 agosto a Bavantore
  • Festa della Trebbiatura,Nella frazione di MALVINO presso il Circolo Ricreativo si svolgerà la tradizionale opera di trebbiare il grano come usavano fare i nostri contadini. Antichi trattori saranno esposti nell'area circostante.
  • Festa patronale di S.Fedele, la II domenica di settembre a Malvino e Giusulanella
  • Festa patronale della B.V. della Mercede, la III domenica di settembre a Bavantorino

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gian Carlo Vaccari, Le Streghe della Val Magra, un processo del XVI secolo nel Vescovato di Tortona, Ovada, 2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 12,62 km² - 1262 ha
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte