Francavilla Bisio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francavilla Bisio
comune
Francavilla Bisio – Stemma Francavilla Bisio – Bandiera
Il castello di Francavilla Bisio
Il castello di Francavilla Bisio
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
Sindaco Francesco Berta (Lista civica "Idee in Comune") dal 27/05/2013
Territorio
Coordinate 44°44′08″N 8°43′56″E / 44.735556°N 8.732222°E44.735556; 8.732222 (Francavilla Bisio)Coordinate: 44°44′08″N 8°43′56″E / 44.735556°N 8.732222°E44.735556; 8.732222 (Francavilla Bisio)
Altitudine 160 m s.l.m.
Superficie 7,75 km²
Abitanti 512[1] (31-12-2010)
Densità 66,06 ab./km²
Frazioni Bisio, Cascina della Signora
Comuni confinanti Basaluzzo, Capriata d'Orba, Gavi, Pasturana, San Cristoforo, Tassarolo
Altre informazioni
Cod. postale 15060
Prefisso 0143
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 006070
Cod. catastale D759
Targa AL
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Nome abitanti francavillesi
Patrono Madonna delle Grazie
Giorno festivo 21 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Francavilla Bisio
Sito istituzionale

Francavilla Bisio (Francavila in piemontese) è un comune di 512 abitanti della provincia di Alessandria in Piemonte. È situato sulla riva destra del torrente Lemme, al suo sbocco in pianura.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Identificato con l'antica Bassignana o Bassignanella, trae il toponimo da una probabile esenzione fiscale del luogo da parte dei suoi feudatari. Nel XII secolo, il territorio ospitava la grangia di S. Maria, di proprietà degli abati di Rivalta Scrivia. Territorio di proprietà dei Savoia dal 1708, fu feudo della famiglia Guasco.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa parrocchiale della Madonna delle Grazie, del 1950, con una facciata in mattoni rossi che riprende il motivo del castello.

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Villa dei conti di Bisio, fuori dell'abitato.

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

L'abitato è dominato da un imponente castello, costruito intorno a un torrione già presente nel X secolo, ma oggetto di successivi ampliamenti; l'aspetto attuale, seppur medievale, è frutto di rimaneggiamenti ottocenteschi.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio comunale è dislocata una aviosuperficie certificata, utilizzabile sia da velivoli ultraleggeri che di aviazione generale.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2008 2013 Mario Mazzarello Lista civica "Tre spighe di grano" Sindaco
2013 in carica Francesco Berta Lista civica "Idee in Comune" Sindaco

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte