Orsara Bormida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orsara Bormida
comune
Orsara Bormida – Stemma
Orsara Bormida – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
Sindaco Stefano Rossi (lista civica) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 44°41′25″N 8°33′45″E / 44.690278°N 8.5625°E44.690278; 8.5625 (Orsara Bormida)Coordinate: 44°41′25″N 8°33′45″E / 44.690278°N 8.5625°E44.690278; 8.5625 (Orsara Bormida)
Altitudine 220 m s.l.m.
Superficie 5,1 km²
Abitanti 405[1] (31-12-2010)
Densità 79,41 ab./km²
Frazioni Moglia, Piano, San Quirico, Uvallare
Comuni confinanti Montaldo Bormida, Morsasco, Rivalta Bormida, Strevi, Trisobbio
Altre informazioni
Cod. postale 15010
Prefisso 0144
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 006119
Cod. catastale G124
Targa AL
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Cl. climatica zona E, 2 667 GG[2]
Nome abitanti orsaresi
Patrono San Martino
Giorno festivo 11 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Orsara Bormida
Sito istituzionale

Orsara Bormida (l'Ursera in piemontese) è un comune di 405 abitanti della provincia di Alessandria, in Piemonte, sulla riva destra del fiume Bormida.

Di rilievo sotto l'aspetto architettonico è la torre di avvistamento del locale castello, eretta nel 1000; nel XIV secolo vi fu aggiunta una seconda torre ottagonale; ha annesso un oratorio. Fa parte del sistema dei "Castelli Aperti" del Basso Piemonte. Fa inoltre parte dell'Unione di Comuni Unione dei Castelli tra l'Orba e la Bormida, assieme ad altri cinque paesi: Trisobbio, Montaldo Bormida, Castelnuovo Bormida, Cremolino, Carpeneto.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sagra del Vitello Intero
  • San Martino, 11 novembre
  • Festa delle Feste, Acqui Terme, in settembre

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte