NGC 6334

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NGC 6334
Regione H II
NGC 6334 ripresa dalla Digitized Sky Survey 2 dell'ESO
NGC 6334 ripresa dalla Digitized Sky Survey 2 dell'ESO
Scoperta
ScopritoreJohn Herschel
Anno1837
Dati osservativi
(epoca J2000.0)
CostellazioneScorpione
Ascensione retta17h 19m 58,0s[1]
Declinazione-35° 57′ 47″[1]
Distanza5500 a.l.
(1,7 Kpc) [2]
Velocità radiale-1,6 km/s
Caratteristiche fisiche
TipoRegione H II
Altre designazioni
Nebulosa zampa di gatto
Sh2-8, Gum 64, RCW 127
Mappa di localizzazione
NGC 6334
Scorpius IAU.svg
Categoria di regioni H II

Coordinate: Carta celeste 17h 19m 58s, -35° 57′ 47″

NGC 6334 (conosciuta anche con i nomi di Nebulosa Zampa di Gatto e Gum 64) è una delle più vicine regioni di formazione stellare appartenente al Braccio del Sagittario della Via Lattea e visibile nella costellazione dello Scorpione.[3] Fu scoperta nel 1837 dall'astronomo John Herschel durante le sue osservazioni a Capo di Buona Speranza, in Sudafrica.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) NGC 6334, su SIMBAD Astronomical Database. URL consultato il 3 giugno 2010.
  2. ^ (EN) T. + Neckel, UBV, VRI and H-beta observations of stars in the H II regions NGC 6334 and NGC 6357, in Astronomy and Astrophysics, vol. 69, nº 1, 1978, pp. 51-56. URL consultato il 3 giugno 2010.
  3. ^ (EN) The Cat's Paw Nebula, su Astronomy Picture of the Day, NASA, 17 luglio 2003. URL consultato il 5 novembre 2007.
  4. ^ (EN) NGC 6334 - The Cat's Paw Nebula, su SEDS Database, SEDS. URL consultato il 15 aprile 2008 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2008).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) C. J. Lada, N. D. Kylafits, The Origin of Stars and Planetary Systems, Kluwer Academic Publishers, 1999, ISBN 0-7923-5909-7.
  • A. De Blasi, Le stelle: nascita, evoluzione e morte, Bologna, CLUEB, 2002, ISBN 88-491-1832-5.

Carte celesti[modifica | modifica wikitesto]

  • Tirion, Rappaport, Lovi, Uranometria 2000.0 - Volume I & II, Richmond, Virginia, USA, Willmann-Bell, inc., 1987, ISBN 0-943396-15-8.
  • Tirion, Sinnott, Sky Atlas 2000.0 - Second Edition, Cambridge, USA, Cambridge University Press, 1998, ISBN 0-933346-90-5.
  • Tirion, The Cambridge Star Atlas 2000.0, 3ª ed., Cambridge, USA, Cambridge University Press, 2001, ISBN 0-521-80084-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Orion Nebula - Hubble 2006 mosaic 18000.jpg    New General Catalogue:    NGC 6332  •  NGC 6333  •  NGC 6334  •  NGC 6335  •  NGC 6336   
Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari