Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sh2-195

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Sh2-195
Regione H II
La galassia Maffei 2
La galassia Maffei 2
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneCassiopea
Ascensione retta02h 41m 43s[1]
Declinazione+59° 36′ 12″[1]
Coordinate galattichel = 136,5; b = -00,3[1]
Dimensione apparente (V)3' x 3'
Caratteristiche fisiche
TipoRegione H II
Classe3 1 1[2]
Caratteristiche rilevantiForse non esistente
Altre designazioni
LBN 665[1]
Mappa di localizzazione
Sh2-195
Cassiopeia IAU.svg
Categoria di regioni H II

Coordinate: Carta celeste 02h 41m 43s, +59° 36′ 12″

Sh2-195 è un oggetto indefinito e dalla natura non chiara visibile nella costellazione di Cassiopea.

Si trova alle stesse coordinate della galassia Maffei 2,[2] sebbene nel Catalogo Sharpless venga definito un oggetto a sé stante, come pure nei cataloghi di Lynds, dove ha sigla LBN 665; nelle immagini a diverse lunghezze d'onda non è evidente alcuna nebulosità, così in diversi studi si specifica che non è stato individuato.[3] Esiste tuttavia uno studio in cui si specifica che quest'oggetto non coincide con la galassia Maffei 2.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Simbad Query Result, su simbad.u-strasbg.fr. URL consultato il 14 aprile 2013.
  2. ^ a b Sharpless, Stewart, A Catalogue of H II Regions., in Astrophysical Journal Supplement, vol. 4, dicembre 1959, p. 257, DOI:10.1086/190049. URL consultato il 14 aprile 2013.
  3. ^ Blitz, L.; Fich, M.; Stark, A. A., Catalog of CO radial velocities toward galactic H II regions, in Astrophysical Journal Supplement Series, vol. 49, giugno 1982, pp. 183-206, DOI:10.1086/190795. URL consultato il 14 aprile 2013.
  4. ^ Maršálková, Pavla, A comparaison catalogue of HII regions, in Astrophysics and Space Science, vol. 27, nº 1, marzo 1974, pp. 3-110, DOI:10.1007/BF00641590. URL consultato il 14 aprile 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari