RCW 4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
RCW 4
Regione H II
RCW 4.jpg
RCW 4
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneUnicorno
Ascensione retta07h 24m :[1]
Declinazione-08° 36′ :[1]
Coordinate galattichel = 224,3; b = +03,2[1]
Magnitudine apparente (V)-
Dimensione apparente (V)60' x 60'[2]
Caratteristiche fisiche
TipoRegione H II
Mappa di localizzazione
RCW 4
Monoceros IAU.svg
Categoria di regioni H II

Coordinate: Carta celeste 07h 24m 00s, -08° 36′ 00″

RCW 4 è una nebulosa a emissione visibile nella costellazione dell'Unicorno.

Si individua nella parte meridionale della costellazione, circa 2° a nordest delle propaggini più orientali del complesso della Nebulosa Gabbiano; si presenta di aspetto cirriforme e molto debole, non osservabile attraverso normali strumenti amatoriali. La sua posizione a breve distanza dall'equatore galattico, tuttavia, ne consentirebbe l'osservazione da tutte le regioni popolate della Terra.

Si tratta di una nebulosa molto poco conosciuta, di cui scarseggiano i riferimenti in letteratura, nonostante la sua notevole estensione; i suoi unici riferimenti si trovano infatti nel catalogo RCW.[2] Appare come una serie di grossi filamenti quasi paralleli fra loro e orientati in senso NNW-SSE, debolmente convergenti verso est; la parte più cospicua si trova in direzione di due stelle di sesta magnitudine, HD 57517 e HD 57682. La sua distanza è ignota.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Simbad Query Result, su simbad.u-strasbg.fr. URL consultato il 6 febbraio 2011.
  2. ^ a b Rodgers, A. W.; Campbell, C. T.; Whiteoak, J. B., A catalogue of Hα-emission regions in the southern Milky Way, in Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, vol. 121, nº 1, 1960, pp. 103–110. URL consultato il 6 febbraio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tirion, Rappaport, Lovi, Uranometria 2000.0 - Volume II - The Southern Hemisphere to +6°, Richmond, Virginia, USA, Willmann-Bell, inc., 1987, ISBN 0-943396-15-8.
  • Tirion, Sinnott, Sky Atlas 2000.0 - Second Edition, Cambridge, USA, Cambridge University Press, 1998, ISBN 0-933346-90-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari