SN 185

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SN 185
RCW 86.jpg
Il resto della supernova
Scoperta7 dicembre 185
Galassia ospiteVia Lattea
Tipo di supernovasupernova di tipo Ia (?)
Stella progenitrice?
Tipo progenitricenana bianca (?)
CostellazioneCompasso / Centauro
Distanza dal Sole3300 anni luce (1 kpc)
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta14h 43m :
Declinazione−62° 30′ :
Lat. galattica315,4
Long. galattica−2,3
Dati fisici
Indice di colore (B-V)?
Dati osservativi
Magnitudine di picco−8 (?)

Coordinate: Carta celeste 14h 43m 00s, -62° 30′ 00″

SN 185, la supernova osservata dalla Terra nell'anno 185, è considerata la più antica supernova di cui si hanno testimonianze storiche poiché probabilmente è la stella ospite descritta nel Libro degli Han posteriori dagli astronomi cinesi[1] e negli annali dell'antica Roma[2]. Apparsa in prossimità di Alfa Centauri a cavallo delle costellazioni del Compasso e del Centauro il 7 dicembre del 185, rimase visibile per circa 8 mesi.

Si ritiene che il suo resto di supernova sia RCW 86. Studi effettuati nella frequenza dei raggi X sembrano confortare questa ipotesi[3].

Distante oltre 3000 anni luce, dal suo resto si può dedurre che raggiunse una magnitudine apparente di circa −8.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fu-Yuan Zhao, R. G. Strom, Shi-Yang Jiang, The Guest Star of AD185 Must Have Been a Supernova, in Chinese Journal of Astronomy and Astrophysics, vol. 6, 2006, pp. 635–640, DOI:10.1088/1009-9271/6/5/17.
  2. ^ Richard Stothers, Is the Supernova of A.D. 185 Recorded in Ancient Roman Literature?, in Isis, vol. 68, 1977, pp. 443–447, DOI:10.1086/351822.
  3. ^ Jacco Vink, Norbert Schartel, Steve Roy, Megan Watzke - New evidence links stellar remains to oldest recorded supernova - journal=ESA News

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]