Pietro Paolo Virdis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Paolo Virdis
Virdis1988-89.jpg
Dati biografici
Nome Antonio Pietro Paolo Virdis
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182[1] cm
Peso 73[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex Attaccante)
Ritirato 1991 - giocatore
Carriera
Giovanili
1971-1973 Flag of None.svg Vigili Urbani Cagliari
Squadre di club1
1973-1974 Nuorese Nuorese 25 (11)
1974-1977 Cagliari Cagliari 75 (24)
1977-1980 Juventus Juventus 45 (8)
1980-1981 Cagliari Cagliari 22 (5)
1981-1982 Juventus Juventus 30 (9)
1982-1984 Udinese Udinese 45 (12)
1984-1989 Milan Milan 135 (53)
1989-1991 Lecce Lecce 46 (8)
Nazionale
1976-1978
1987-1988
Italia Italia U-21
Italia Italia olimpica
8 (1)
15 (9)
Carriera da allenatore
1998-1999 Atletico Catania Atletico Catania
2000-2001 Viterbese Viterbese
2001-2002 Nocerina Nocerina
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 gennaio 2009

Antonio Pietro Paolo Virdis (Sassari, 26 giugno 1957) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Sindia, dopo aver giocato con la Juvenilia, esordisce in Serie D con la Nuorese nel 1973-1974, all'età di 16 anni, segnando 11 gol. Si trasferisce poi al Cagliari con cui fa il suo esordio in Serie A il 6 ottobre 1974 contro il Lanerossi Vicenza a 17 anni. L'anno seguente disputa 23 partite segnando 6 gol. A fine stagione la squadra retrocede.

Virdis ai tempi dell'Udinese.

Al primo anno in Serie B segna 18 gol, quindi passa alla Juventus nella quale disputa tre campionati in cui non trova sempre spazio. Nel 1980 ritorna in Sardegna, per poi tornare in bianconero nel 1981. Nel 1982 viene ceduto all'Udinese per lasciare il posto a Paolo Rossi, rientrato dalla squalifica e reduce dai Mondiali 1982. A Udine Virdis gioca poco nella prima stagione a causa di fastidiosi infortuni[senza fonte], mentre nella seconda mette a segno 10 gol.

Nel 1984 viene acquistato dal Milan, dove resta fino al 1989. Nella stagione 1986-1987 è capocannoniere della Serie A con 17 gol; nella stagione successiva i suoi gol permetteranno al Milan di vincere lo scudetto dopo aver recuperato il distacco dal Napoli superato anche grazie a una sua doppietta decisiva in Napoli-Milan (2-3) del 1º maggio 1988. L'anno successivo conquista la Coppa dei Campioni a Barcellona, dove, nella finale contro la Steaua Bucarest del 24 maggio 1989, subentra a Ruud Gullit al 60'.

Rigorista, in campionato sbagliò un solo rigore, parato da Gianpaolo Grudina, portiere del Pisa.[senza fonte]

Si è ritirato dal calcio nel 1991, dopo aver disputato le ultime due annate da professionista con il Lecce.

Conta 8 presenze e un gol in Nazionale Under-21 e 15 presenze e 9 gol nella Nazionale Olimpica, con cui ha disputato i Giochi olimpici di Seul.

In seguito ha lavorato come commentatore televisivo e gestisce un negozio di specialità enogastronomiche a Milano.[2]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la carriera di calciatore, nel 1991 ha frequentato e superato il Supercorso di allenatore a Coverciano[3]. Si è quindi seduto sulle panchine di Atletico Catania e Viterbese.

Nella stagione 2001-2002 è subentrato a Piero Cucchi come allenatore della Nocerina,[4] in Serie C1, sua ultima esperienza da allenatore.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Club Campionato
Comp Pres Reti
1973-1974 Nuorese Nuorese D 25 11
1974-1975 Cagliari Cagliari A 19 0
1975-1976 A 23 6
1976-1977 B 33 18
1977-1978 Juventus Juventus A 10 1
1978-1979 A 23 6
1979-1980 A 12 1
1980-1981 Cagliari Cagliari A 22 5
1981-1982 Juventus Juventus A 30 9
1982-1983 Udinese Udinese A 16 2
1983-1984 A 29 10
1984-1985 Milan Milan A 28 9
1985-1986 A 28 6
1986-1987 A 28 17
1987-1988 A 25 11
1988-1989 A 26 10
1989-1990 Lecce Lecce A 25 4
1990-1991 A 21 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Un giovane Virdis con la maglia del Cagliari
Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Juventus: 1977-1978, 1981-1982
Milan: 1987-1988
Juventus: 1978-1979
Milan: 1988
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Milan: 1988-1989
Individuali[modifica | modifica wikitesto]
1986-1987 (17 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 41.
  2. ^ Vi ricordate Virdis? Noi vi diciamo come vive Corrieredellosport.it
  3. ^ La scheda / Pietro Paolo Virdis, sardo con licenza del gol
  4. ^ Nocerina, l'ex trainer Pietro Virdis: "Un'esperienza piacevole" Tuttolegapro.com