Serie A 1950-1951

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie A 1950-1951
Competizione Serie A
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 49ª (19ª di Serie A)
Organizzatore Lega Nazionale
Date dal 10 settembre 1950
al 17 giugno 1951
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Milan Milan
(4º titolo)
Retrocessioni Roma Roma
Genoa Genoa
Statistiche
Miglior marcatore Svezia Gunnar Nordahl (34)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 192 (3,14 per incontro)
Milan-1950.jpg
Il Milan di nuovo campione d'Italia dopo quarantaquattro anni d'attesa
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1949-1950 1951-1952 Right arrow.svg

La Serie A 1950-1951 fu il massimo livello della quarantanovesima edizione del campionato italiano di calcio, la diciannovesima disputata con la formula del girone unico.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Gunnar Nordahl, il più grande bomber milanista di sempre, e miglior marcatore della stagione con 34 reti.

La negativa trasferta della Nazionale ai Mondiali brasiliani causò una perdita di fiducia nei confronti dei calciatori italiani. Le grandi squadre guardarono così all'estero, in particolare alla Scandinavia. La Juventus campione in carica fece acquisti in Danimarca, mentre il Milan puntò tutto sul trio svedese Gre-No-Li e l'Inter si affidò a Lennart Skoglund. Anche il Genoa e la Roma inserirono nelle loro rose calciatori svedesi, ma con risultati differenti.

Iniziato il 10 settembre, il torneo si rivelò subito combattuto: il Milan andò in testa, ma dovette lottare con Inter e Juventus, che più volte raggiunsero e sorpassarono i rossoneri. Furono in particolare i nerazzurri a dare del filo da torcere ai rivali cittadini: il 26 novembre il Milan perse in casa contro il Bologna e l'Inter, vincendo a Firenze, volò a più tre, iniziando il cammino verso il titolo di campione d'inverno che arrivò il 14 gennaio 1951. Quando i nerazzurri ottennero tre pareggi e una sconfitta nelle prime giornate del girone di ritorno, il Milan ne approfittò e superò i rivali, aumentando i punti di vantaggio sul secondo posto a tre il 18 febbraio.

Il Milan andò in fuga e mantenne una regolarità di rendimento che gli permise di aumentare, a poche giornate dal termine, il vantaggio a 5 punti. Pur rimanendo sconfitta nelle ultime due gare, la squadra rossonera festeggiò il 10 giugno uno scudetto che mancava nella sua bacheca da quarantaquattro anni: l'ultimo titolo risaliva al 1907. Il capocannoniere fu Gunnar Nordahl, con 34 reti all'attivo.

Retrocessero il Genoa e, per la prima volta e a soli nove anni dal primo scudetto, la Roma, coinvolta nella vicenda dei presunti favori arbitrali che l'anno prima le avrebbero garantito la salvezza: era stato il Bari, retrocesso al termine del campionato 1949-50 a sollevare un caso che portò a licenziamenti e deferimenti all'interno del mondo arbitrale, ma a nessun particolare provvedimento contro i giallorossi. Convincenti, infine, le prestazioni delle neopromosse Udinese, all'esordio nella moderna A dopo aver perso la massima serie nel 1926, e Napoli, nonché del Novara del trentasettenne Piola, autore di 19 reti.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Profili[modifica | modifica wikitesto]

Club partecipanti Città Stadio Stagione 1949-1950
Soccer Jersey Azure-Black (stripes).png Atalanta dettagli Bergamo Stadio Comunale 8ª in Serie A
Soccer Jersey Red-Blue (quarters).png Bologna dettagli Bologna Stadio Comunale 15ª in Serie A
Soccer Jersey Azure.png Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 6º in Serie A
Jersey violet.svg Fiorentina dettagli Firenze Stadio Comunale 5ª in Serie A
Soccer Jersey Red-Blue (half).png Genoa dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 11º in Serie A
Soccer Jersey Azure-Black (stripes).png Inter dettagli Milano Stadio San Siro 3ª in Serie A
Soccer Jersey White-Black (stripes).png Juventus dettagli Torino Stadio Comunale Campione d'Italia
Soccer Jersey Sky-White (borders).png Lazio dettagli Roma Stadio Nazionale 4ª in Serie A
Soccer Jersey Red-Black (stripes).png Lucchese dettagli Lucca Stadio Porta Elisa 15ª in Serie A
Soccer Jersey Red-Black (stripes).png Milan dettagli Milano Stadio San Siro 2º in Serie A
Soccer Jersey Azure.png Napoli dettagli Napoli Stadio della Liberazione 1º in Serie B, promosso
Soccer Jersey Azure.png Novara dettagli Novara Stadio Comunale 17º in Serie A
Soccer Jersey White-Red (borders).png Padova dettagli Padova Stadio Silvio Appiani 10º in Serie A
Soccer Jersey Pink-Black (borders).png Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 13º in Serie A
Soccer Jersey Blue-White (horizontal stripes).png Pro Patria dettagli Busto Arsizio Stadio Comunale 11ª in Serie A
Soccer Jersey Roma Red-Yellow (borders).png Roma dettagli Roma Stadio Nazionale 17ª in Serie A
Soccer Jersey Sampdoria Blue (horizontal stripe).png Sampdoria dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 13ª in Serie A
Soccer Jersey Maroon.png Torino dettagli Torino Stadio Filadelfia 6º in Serie A
Soccer Jersey Red-White (borders).png Triestina dettagli Trieste Stadio Comunale 8ª in Serie A
Soccer Jersey White-Black (stripes).png Udinese dettagli Udine Stadio Moretti 2ª in Serie B, promossa

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Associazione Calcio Milan 1950-1951.

Riserve

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Calciatore più presente[1] Cannoniere[1]
Atalanta[2][3] Italia Giovanni Varglien (II) (1ª-17ª)
Italia Luigi Tentorio & Italia Francesco Simonetti (18ª)
Inghilterra Denis Charles Neville (19ª-38ª)
Italia Antonio Dalmonte,
Italia Ermanno Malinverni (36)
Danimarca Jørgen Sørensen (19)
Bologna[4] Inghilterra Edmund Crawford (1ª-36ª)
Uruguay Italia Raffaele Sansone (37ª-38ª)
Italia Dino Ballacci (38) Italia Gino Cappello (IV) (16)
Como Italia Mario Varglien (I) Italia Franco Cardani (37) Italia Benito Meroni,
Italia Ercole Rabitti (11)
Fiorentina Italia Luigi Ferrero Italia Sergio Cervato (37) Italia Giancarlo Vitali (9)
Genoa[5] Italia Manlio Bacigalupo (1ª-8ª)
Italia Manlio Bacigalupo & Italia Giulio Cappelli (D.T.) (9ª-38ª)
Italia Giulio Castelli,
Svezia Stellan Nilsson (38)
Svezia Bror Mellberg (13)
Inter[5] Italia Aldo Olivieri & Italia Giulio Cappelli (D.T.) (1ª-8ª)
Italia Aldo Olivieri (9ª-38ª)
Paesi Bassi Faas Wilkes (38) Ungheria István Nyers (I) (31)
Juventus Inghilterra Jesse Carver Italia Sergio Manente (38) Danimarca Karl Aage Hansen (23)
Lazio Italia Mario Sperone Italia Aldo Puccinelli,
Italia Lucidio Sentimenti (IV) (38)
Romania Norberto Höfling (11)
Lucchese Ungheria György Sárosi (I) Italia Araldo Caprili,
Italia Bruno Mazza (38)
Ungheria István Mike Mayer (13)
Milan[6] Ungheria Lajos Czeizler & Italia Antonio Busini (III) (D.T.) Italia Andrea Bonomi,
Italia Arturo Silvestri,
Italia Omero Tognon (38)
Svezia Gunnar Nordahl (III) (34)
Napoli Italia Eraldo Monzeglio Italia Bruno Gramaglia (38) Italia Amedeo Amadei,
Albania Naim Krieziu (11)
Novara[7][8] Italia Nereo Marini & Italia Edmondo Mornese (D.T.) (1ª-15ª)
Italia Edmondo Mornese (16ª-19ª)
Italia Giovanni Varglien (II) & Italia Edmondo Mornese (D.T.) (20ª-38ª)
Italia Giuseppe Della Frera,
Italia Silvio Piola (37)
Italia Silvio Piola (19)
Padova[9][10][11][12] Italia Pietro Serantoni (1ª-15ª)
Italia Pietro Sforzin & Italia Antonio Blasevich (16ª)
Italia Giovanni Ferrari (17-30ª)
Inghilterra Frank Soo (31-38ª)
Argentina José Curti,
Svizzera Philippe Fuchs (36)
Argentina José Curti (13)
Palermo Italia Giuseppe Viani Italia Dante Di Maso (38) Italia Dante Di Maso (15)
Pro Patria[13] Italia Giuseppe Meazza (1ª-15ª)
Ungheria Elemér Berkessy & Italia Giuseppe Meazza (D.T.) (16ª-38ª)
Italia Umberto Guarnieri (35) Ungheria István Turbéky (9)
Roma[14][15][16] Italia Adolfo Baloncieri (1ª-15ª)
Italia Pietro Serantoni (16ª-33ª)
Italia Guido Masetti (34ª-38ª)
Svezia Knut Nordahl (II) (38) Svezia Stig Sundqvist (9)
Sampdoria[17] Italia Giuseppe Galluzzi (1ª-30ª)
Italia Gipo Poggi (II) (31ª-38ª)
Italia Renato Gei (38) Italia Renato Gei (12)
Torino[18] Italia Giuseppe Bigogno & Italia Roberto Copernico (D.T.) (1ª-33ª)
Italia Giuseppe Bigogno (34ª-38ª)
Italia Cesare Nay (37) Argentina Benjamín Santos (14)
Triestina Ungheria Béla Guttmann Italia Antonio Nuciari,
Italia Antonio Sessa (37)
Italia Enore Boscolo (9)
Udinese Italia Guido Testolina Italia Stelio Darin (35) Italia Giovanni Perissinotto,
Danimarca Erling Sørensen (10)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto.svg 1. Milan Milan 60 38 26 8 4 107 39 +68
2. Inter Inter 59 38 27 5 6 107 43 +64
3. Juventus Juventus 54 38 23 8 7 103 44 +59
4. Lazio Lazio 46 38 18 10 10 64 50 +14
5. Fiorentina Fiorentina 44 38 18 8 12 52 42 +10
6. Napoli Napoli 41 38 15 11 12 57 52 +5
6. Bologna Bologna 41 38 16 9 13 61 59 +2
8. Como Como 40 38 18 4 16 56 66 -10
9. Udinese Udinese 35 38 11 13 14 46 61 -15
10. Palermo Palermo 34 38 14 6 18 59 67 -8
10. Pro Patria Pro Patria 34 38 14 6 18 47 74 -27
12. Novara Novara 33 38 13 7 18 56 67 -11
12. Sampdoria Sampdoria 33 38 12 9 17 51 76 -25
14. Atalanta Atalanta 32 38 10 12 16 48 69 -21
15. Lucchese Lucchese 30 38 11 8 19 44 53 -9
15. Triestina Triestina 30 38 10 10 18 45 67 -22
15. Torino Torino 30 38 9 12 17 46 69 -23
18. Padova Padova 29 38 12 5 21 49 68 -19
1downarrow red.png 19. Roma Roma 28 38 10 8 20 48 54 -6
1downarrow red.png 20. Genoa Genoa 27 38 9 9 20 46 72 -26

Legenda:

         Campione d'Italia 1951 (quarto titolo) e qualificato in Coppa Latina 1951
         Qualificata al Torneo dei Campioni 1951 per rinuncia delle squadre meglio piazzate[19]
         Qualificata in Zentropa Cup per rinuncia delle squadre meglio piazzate[20]
         Retrocesse in Serie B 1951-1952

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Era in vigore il pari merito ed in caso di parità venivano effettuati i necessari spareggi. La stampa del periodo usava invece un ordine preferenziale per quoziente reti: la differenza reti non era stata ancora inventata.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Ata Bol Com Fio Gen Int Juv Laz Luc Mil Nap Nov Pad Pal PPa Rom Sam Tor Tri Udi
Atalanta –––– 2-0 2-1 0-2 2-1 3-3 1-5 1-0 0-5 4-7 2-2 3-0 3-1 3-2 1-0 0-0 0-0 1-1 1-0 0-0
Bologna 3-2 –––– 0-2 0-1 3-3 1-1 0-5 7-2 2-0 0-0 2-0 1-0 2-2 2-0 5-2 3-1 0-0 2-1 1-0 5-2
Como 1-0 2-1 –––– 1-0 3-2 3-1 1-0 2-1 5-0 2-2 1-2 2-1 1-0 2-1 2-1 1-0 2-0 4-2 3-1 0-2
Fiorentina 1-0 2-1 3-0 –––– 1-0 1-2 1-2 1-0 3-1 1-1 2-0 2-1 4-1 1-0 3-0 1-0 3-0 3-3 3-1 1-1
Genoa 0-2 1-2 3-2 1-1 –––– 2-2 0-3 3-0 2-1 0-3 1-2 3-0 3-1 0-0 1-0 2-2 2-3 1-0 3-2 1-1
Inter 3-1 3-1 4-2 2-0 5-2 –––– 3-0 0-0 2-1 0-1 4-3 5-0 5-1 3-1 6-0 6-0 5-1 3-1 2-0 6-1
Juventus 6-2 1-1 0-3 5-0 4-1 0-2 –––– 1-1 1-0 1-1 3-2 4-0 5-1 4-1 2-1 7-2 7-2 4-1 2-2 1-1
Lazio 5-0 1-0 2-0 2-1 3-1 3-3 0-3 –––– 2-0 1-1 3-1 0-0 4-0 3-3 4-2 2-1 2-2 3-0 2-0 3-2
Lucchese 2-1 0-1 5-0 0-2 0-0 3-2 0-1 1-1 –––– 1-5 1-0 2-2 3-2 0-0 0-0 1-0 4-0 2-0 2-0 0-1
Milan 3-3 1-2 7-2 1-0 4-0 2-3 2-0 1-2 2-0 –––– 2-1 9-2 3-1 9-0 2-0 2-0 2-0 3-0 2-0 6-2
Napoli 0-0 4-1 7-0 3-2 1-1 0-4 1-1 0-0 1-0 3-5 –––– 3-0 1-0 3-0 1-1 0-0 4-0 1-1 2-1 2-1
Novara 1-1 1-2 1-1 0-1 1-0 0-1 3-1 4-2 3-3 1-3 6-0 –––– 2-1 3-0 3-0 1-0 3-0 3-2 4-1 2-0
Padova 0-0 0-2 3-1 3-0 4-0 2-3 0-1 2-0 2-1 1-2 2-0 1-2 –––– 1-0 3-1 3-1 2-1 2-2 2-0 1-1
Palermo 2-0 1-1 3-0 1-0 4-1 0-3 1-5 2-1 1-0 0-2 0-1 3-2 3-1 –––– 8-0 3-0 4-1 1-1 6-0 1-0
Pro Patria 2-0 2-0 1-0 2-1 5-2 2-0 0-7 1-0 2-2 0-0 1-3 2-1 1-0 2-1 –––– 3-1 1-1 4-3 2-2 2-1
Roma 3-3 2-2 2-0 3-0 0-1 0-1 3-0 0-1 0-1 2-1 0-0 0-0 5-0 1-2 2-0 –––– 5-0 1-0 5-0 4-1
Sampdoria 2-1 7-2 2-1 0-0 2-1 0-4 1-1 1-1 3-1 1-2 3-1 1-1 1-2 5-1 2-0 1-0 –––– 2-1 3-1 1-1
Torino 1-1 1-1 2-2 1-1 2-1 2-1 1-5 0-1 2-0 0-4 0-0 2-1 2-1 2-1 1-0 0-0 3-1 –––– 1-0 3-3
Triestina 2-1 2-1 1-0 1-1 0-0 2-1 2-2 1-3 0-0 3-4 1-1 3-0 0-0 4-2 3-1 4-2 2-1 2-0 –––– 0-0
Udinese 2-1 2-1 1-1 2-2 1-0 1-3 0-3 2-3 2-1 0-0 0-1 2-1 2-0 0-0 0-3 1-0 3-0 3-1 1-1 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (20ª)
10 set. 3-1 Bologna-Roma 2-2 21 gen.
3-1 Como-Triestina 0-1
2-1 Genoa-Lucchese 0-0
3-3 Lazio-Inter 0-0
6-2 Milan-Udinese 0-0
3-2 Napoli-Fiorentina 0-2
3-0 Novara-Sampdoria 1-1
2-0 Palermo-Atalanta 2-3
0-7 Pro Patria-Juventus 1-2
2-1 Torino-Padova 2-2
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (21ª)
17 set. 2-2 Atalanta-Napoli 0-0 28 gen.
3-3 Fiorentina-Torino 1-1
4-2 Inter-Como 1-3
2-2 Juventus-Triestina 2-2
0-0 Lucchese-Pro Patria 2-2
1-2 Novara-Bologna 0-1
2-0 Padova-Lazio 0-4
1-2 Roma-Palermo 0-3
1-2 Sampdoria-Milan 0-2
1-0 Udinese-Genoa 1-1
Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (22ª)
24 set. 2-0 Bologna-Napoli 1-4 4 feb.
1-0 Como-Fiorentina 0-3
0-2 Genoa-Atalanta 1-2
4-2 Lazio-Pro Patria 0-1
0-1 Lucchese-Juventus 0-1
9-2 Milan-Novara 3-1
2-3 Padova-Inter 1-5
1-0 Palermo-Udinese 0-0
3-1 Torino-Sampdoria 1-2
4-2 Triestina-Roma 0-5
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (23ª)
1º  ott. 2-0 Bologna-Palermo 1-1 11 feb.
3-2 Como-Genoa 2-3
3-1 Fiorentina-Lucchese 2-0
2-0 Inter-Triestina 1-2
3-5 Napoli-Milan 1-2
2-0 Pro Patria-Atalanta 0-1
5-0 Roma-Padova 1-3
1-1 Sampdoria-Juventus 2-7
0-1 Torino-Lazio 0-3
2-1 Udinese-Novara 0-2 1º  mar.
Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (24ª)
8 ott. 0-0 Atalanta-Sampdoria 1-2 18 feb.
1-1 Genoa-Fiorentina 0-1
4-3 Inter-Napoli 4-0
7-2 Juventus-Roma 0-3
3-2 Lazio-Udinese 3-2
0-1 Lucchese-Bologna 0-2
1-1 Novara-Como 1-2
3-1 Padova-Pro Patria 0-1
0-2 Palermo-Milan 0-9
2-0 Triestina-Torino 0-1
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (25ª)
15 ott. 2-2 Bologna-Padova 2-0 25 feb.
1-2 Fiorentina-Juventus 0-5
2-0 Milan-Lucchese 5-1
1-1 Napoli-Genoa 2-1
3-2 Palermo-Novara 0-3
2-0 Pro Patria-Inter 0-6
0-1 Roma-Lazio 1-2
3-1 Sampdoria-Triestina 1-2
2-2 Torino-Como 2-4
2-1 Udinese-Atalanta 0-0
Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (26ª)
22 ott. 1-1 Atalanta-Torino 1-1 4 mar.
2-1 Como-Bologna 2-0
0-0 Genoa-Palermo 1-4
6-0 Inter-Roma 1-0
1-1 Juventus-Milan 0-2
2-2 Lazio-Sampdoria 1-1
1-0 Lucchese-Napoli 0-1
3-0 Novara-Pro Patria 1-2
3-0 Padova-Fiorentina 1-4
0-0 Triestina-Udinese 1-1
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (27ª)
29 ott. 0-5 Bologna-Juventus 1-1 11 mar.
1-0 Fiorentina-Atalanta 2-0
1-1 Lucchese-Lazio 0-2
4-0 Milan-Genoa 3-0
7-0 Napoli-Como 2-1
2-2 Pro Patria-Triestina 1-3
0-0 Roma-Novara 0-1
1-2 Sampdoria-Padova 1-2
2-1 Torino-Palermo 1-1
1-3 Udinese-Inter 1-6
Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (28ª)
5 nov. 2-0 Atalanta-Bologna 2-3 18 mar.
2-2 Como-Milan 2-7
2-2 Genoa-Roma 1-0[21]
7-2 Inter-Sampdoria 4-0
3-2 Juventus-Napoli 1-1
2-1 Lazio-Fiorentina 0-1
3-2 Novara-Torino 1-2
1-1 Padova-Udinese 0-2 5 apr.
8-0 Palermo-Pro Patria 1-2 18 mar.
0-0 Triestina-Lucchese 0-2
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (29ª)
12 nov. 1-0 Atalanta-Lazio 0-5 25 mar.
3-1 Fiorentina-Triestina 1-1
2-3 Milan-Inter 1-0
3-0 Napoli-Novara 0-6 26 mar.
3-1 Palermo-Padova 0-1 25 mar.
5-2 Pro Patria-Genoa 0-1
2-0 Roma-Como 0-1
3-1 Sampdoria-Lucchese 0-4
1-4 Torino-Juventus 1-5
2-1 Udinese-Bologna 2-5
Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (30ª)
19 nov. 5-2 Bologna-Pro Patria 0-2 1º  apr.
1-0 Como-Juventus 3-0
3-1 Inter-Palermo 3-0 31 mar.
0-1 Lucchese-Udinese 1-2 1º  apr.
4-2 Novara-Lazio 0-0
1-2 Padova-Milan 1-3
0-0 Roma-Napoli 0-0
0-0 Sampdoria-Fiorentina 0-3
2-1 Torino-Genoa 0-1
2-1 Triestina-Atalanta 0-1
Andata (12ª) Dodicesima giornata Ritorno (31ª)
26 nov. 3-1 Atalanta-Padova 0-0 15 apr.
1-2 Fiorentina-Inter 0-2
3-0 Genoa-Novara 0-1
4-1 Juventus-Palermo 5-1
2-0 Lazio-Triestina 3-1
2-0 Lucchese-Torino 0-2
1-2 Milan-Bologna 0-0
4-0 Napoli-Sampdoria 1-3
3-1 Pro Patria-Roma 0-2
1-1 Udinese-Como 2-0
Andata (13ª) Tredicesima giornata Ritorno (32ª)
3 dic. 0-1 Bologna-Fiorentina 1-2 22 apr.
1-0 Como-Padova 1-3
3-0 Inter-Juventus 2-0
1-1 Napoli-Pro Patria 3-1
3-3 Novara-Lucchese 2-2
2-1 Palermo-Lazio 3-3
3-3 Roma-Atalanta 0-0
2-1 Sampdoria-Genoa 3-2
3-3 Torino-Udinese 1-3
3-4 Triestina-Milan 0-2
Andata (14ª) Quattordicesima giornata Ritorno (33ª)
10 dic. 3-3 Atalanta-Inter 1-3 9 apr.
1-2 Genoa-Bologna 3-3
4-0 Juventus-Novara 1-3
3-1 Lazio-Napoli 0-0
1-0 Lucchese-Roma 1-0
3-0 Milan-Torino 4-0
2-0 Padova-Triestina 0-0
3-0 Palermo-Como 1-2
2-1 Pro Patria-Fiorentina 0-3
3-0 Udinese-Sampdoria 1-1
Andata (15ª) Quindicesima giornata Ritorno (34ª)
17 dic. 1-1 Bologna-Inter 1-3 13 mag.
1-0 Como-Atalanta 1-2
2-1 Fiorentina-Novara 1-0
3-1 Lazio-Genoa 0-3
2-0 Milan-Pro Patria 0-0
2-1 Padova-Lucchese 2-3
1-0 Sampdoria-Roma 0-5
0-0 Torino-Napoli 1-1
4-2 Triestina-Palermo 0-6
0-3 Udinese-Juventus 1-1
Andata (16ª) Sedicesima giornata Ritorno (35ª)
24 dic. 4-7 Atalanta-Milan 3-3 20 mag.
2-1 Como-Lazio 0-2
1-0 Fiorentina-Palermo 0-1
0-3 Genoa-Juventus 1-4
2-1 Inter-Lucchese 2-3
2-1 Napoli-Triestina 1-1
2-1 Novara-Padova 2-1
4 gen. 1-1 Pro Patria-Sampdoria 0-2
24 dic. 4-1 Roma-Udinese 0-1
4 gen. 1-1 Torino-Bologna 1-2
Andata (17ª) Diciassettesima giornata Ritorno (36ª)
31 dic. 1-1 Juventus-Lazio 3-0 27 mag.
2-1 Lucchese-Atalanta 5-0
1-0 Milan-Fiorentina 1-1
0-1 Novara-Inter 0-5
4-0 Padova-Genoa 1-3
0-1 Palermo-Napoli 0-3
2-1 Pro Patria-Udinese 3-0
1-0 Roma-Torino 0-0
2-1 Sampdoria-Como 0-2 2 giu.
2-1 Triestina-Bologna 0-1 27 mag.
Andata (18ª) Diciottesima giornata Ritorno (37ª)
7 gen. 3-0 Atalanta-Novara 1-1 10 giu.
0-0 Bologna-Sampdoria 2-7
2-1 Como-Pro Patria 0-1
1-0 Fiorentina-Roma 0-3
3-2 Genoa-Triestina 0-0
3-1 Inter-Torino 1-2
5-1 Juventus-Padova 1-0
1-1 Lazio-Milan 2-1
0-0 Lucchese-Palermo 0-1
0-1 Udinese-Napoli 1-2
Andata (19ª) Diciannovesima giornata Ritorno (38ª)
14 gen. 1-5 Atalanta-Juventus 2-6 17 giu.
5-0 Como-Lucchese 0-5
1-1 Fiorentina-Udinese 2-2
2-2 Genoa-Inter 2-5
1-0 Lazio-Bologna 2-7
2-0 Milan-Roma 1-2
1-0 Napoli-Padova 0-2
4-1 Novara-Triestina 0-3
4-1 Palermo-Sampdoria 1-5
1-0 Torino-Pro Patria 3-4

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

[22]  
10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª 31ª 32ª 33ª 34ª 35ª 36ª 37ª 38ª
Atalanta 0 1 3 3 4 4 5 5 7 9 9 11 12 13 13 13 13 15 15 17 18 20 22 22 23 24 24 24 24 26 27 28 28 30 31 31 32 32
Bologna 2 4 6 8 10 11 11 11 11 11 13 15 15 17 18 19 19 20 20 21 23 23 24 26 28 28 29 31 33 33 34 34 35 35 37 39 39 41
Como 2 2 4 6 7 8 10 10 11 11 13 14 16 16 18 20 20 22 24 24 26 26 26 28 30 32 32 32 34 36 36 36 38 38 38 40 40 40
Fiorentina 0 1 1 3 4 4 4 6 6 8 9 9 11 11 13 15 15 17 18 20 21 23 25 27 27 29 31 33 34 36 36 38 40 42 42 43 43 44
Genoa 2 2 2 2 3 4 5 5 6 6 6 8 8 8 8 8 8 10 11 12 13 13 15 15 15 15 15 17 19 21 21 21 22 24 24 26 27 27
Inter 1 3 5 7 9 9 11 13 15 17 19 21 23 24 25 27 29 31 32 33 33 35 35 37 39 41 43 45 45 47 49 51 53 55 55 57 57 59
Juventus 2 3 5 6 8 10 11 13 15 17 17 19 19 21 23 25 26 28 30 32 33 35 37 37 39 39 40 41 43 43 45 45 45 46 48 50 52 54
Lazio 1 1 3 5 7 9 10 11 13 13 13 15 15 17 19 19 20 21 23 24 26 26 28 30 32 33 35 35 37 38 40 41 42 42 44 44 46 46
Lucchese 0 1 1 1 1 1 3 4 5 5 5 7 8 10 10 10 12 13 13 14 15 15 15 15 15 15 15 17 19 19 19 20 22 24 26 28 28 30
Milan 2 4 6 8 10 12 13 15 16 16 18 18 20 22 24 26 28 29 31 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 53 55 57 58 59 60 60 60
Napoli 2 3 3 3 3 4 4 6 6 8 9 11 12 12 13 15 17 19 21 21 22 24 24 24 26 28 30 31 31 32 32 34 35 36 37 39 41 41
Novara 2 2 2 2 3 3 5 6 8 8 10 10 11 11 11 13 13 13 15 16 16 16 18 18 20 20 22 22 24 25 27 28 30 30 32 32 33 33
Padova 0 2 2 2 4 5 7 9 10 10 10 10 10 12 14 14 16 16 16 17 17 17 19 19 19 19 21 21 23 23 24 26 27 27 27 27 27 29
Palermo 2 4 6 6 6 8 9 9 11 13 13 13 15 17 17 17 17 18 20 20 22 23 24 24 24 26 27 27 27 27 27 28 28 30 32 32 34 34
Pro Patria 0 1 1 3 3 5 5 6 6 8 8 10 11 13 13 14 16 16 16 16 17 19 19 21 21 23 23 25 25 27 27 27 27 28 28 30 32 34
Roma 0 0 0 2 2 2 2 3 4 6 7 7 8 8 8 10 12 12 12 13 13 15 15 17 17 17 17 17 17 18 20 21 21 23 23 24 26 28
Sampdoria 0 0 0 1 2 4 5 5 5 7 8 8 10 10 12 13 15 16 16 17 17 19 19 21 21 22 22 22 22 22 24 26 27 27 29 29 31 33
Torino 2 3 5 5 5 6 7 9 9 9 11 11 12 12 13 14 14 14 16 17 18 18 18 20 20 21 22 24 24 24 26 26 26 27 27 28 30 30
Triestina 0 1 3 3 5 5 6 7 8 8 10 10 10 10 12 12 14 14 14 16 17 17 19 19 21 22 24 24 25 25 25 25 26 26 27 27 28 30
Udinese 0 2 2 4 4 6 7 7 8 10 12 13 14 16 16 16 16 16 17 18 19 20 20 20 21 22 22 24 24 26 28 30 31 32 34 34 34 35

Classifiche di rendimento[modifica | modifica wikitesto]

Rendimento andata-ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Andata Ritorno
Inter 32 Milan 29
Milan 31 Inter 27
Juventus 30 Fiorentina 26
Como 24 Juventus 24
Lazio 23 Lazio 23
Napoli 21 Bologna 21
Bologna 20 Napoli 20
Palermo 20 Pro Patria 18
Fiorentina 18 Novara 18
Udinese 17 Udinese 18
Torino 16 Sampdoria 17
Pro Patria 16 Lucchese 17
Padova 16 Atalanta 17
Sampdoria 16 Genoa 16
Novara 15 Roma 16
Atalanta 15 Triestina 16
Triestina 14 Como 16
Lucchese 13 Torino 14
Roma 12 Palermo 14
Genoa 11 Padova 13

Rendimento casa-trasferta[modifica | modifica wikitesto]

In casa In trasferta
Inter 35 Milan 29
Como 33 Juventus 25
Milan 31 Inter 24
Lazio 31 Lazio 15
Fiorentina 31 Napoli 14
Pro Patria 30 Bologna 14
Juventus 29 Fiorentina 13
Palermo 28 Udinese 12
Napoli 27 Atalanta 8
Bologna 27 Como 7
Novara 27 Lucchese 7
Sampdoria 27 Palermo 6
Triestina 27 Novara 6
Torino 25 Sampdoria 6
Padova 25 Genoa 6
Atalanta 24 Torino 5
Roma 24 Pro Patria 4
Udinese 23 Padova 4
Lucchese 23 Roma 4
Genoa 21 Triestina 3

Primati stagionali[modifica | modifica wikitesto]

Record

  • Maggior numero di vittorie: Inter (27)
  • Minor numero di sconfitte: Milan (4)
  • Miglior attacco: Inter e Milan (107 reti fatte)
  • Miglior difesa: Milan (39 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Milan (+68)
  • Maggior numero di pareggi: Udinese (13)
  • Minor numero di vittorie: Genoa e Torino (9)
  • Maggior numero di sconfitte: Padova (21)
  • Peggiore attacco: Lucchese (44 reti fatte)
  • Peggior difesa: Sampdoria (76 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Pro Patria (-27)
  • Partita con più reti: Milan-Novara 9-2 (3ª giornata) e Atalanta-Milan 4-7 (16ª giornata)

Capolista solitarie

  • dalla 6ª alla 9ª giornata: Milan
  • dalla 11ª alla 20ª giornata: Inter
  • dalla 21ª alla 38ª giornata: Milan

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del campionato furono segnati complessivamente 1.192 gol (di cui 73 su calcio di rigore e 35 su autorete) da 206 diversi giocatori, per una media di 3,14 gol a partita. Di seguito, la classifica dei marcatori[22].

Reti Rig. Calciatore Squadra
34 Svezia Gunnar Nordahl (III) Milan
31 4 Ungheria István Nyers (I) Inter
23 7 Danimarca Karl Aage Hansen Juventus
23 Paesi Bassi Faas Wilkes Inter
22 Italia Giampiero Boniperti Juventus
21 Italia Benito Lorenzi Inter
Reti Rig. Calciatore Squadra
20 Danimarca John Hansen Juventus
19 2 Italia Silvio Piola Novara
19 4 Danimarca Jørgen Sørensen Atalanta
16 Danimarca Karl Aage Præst Juventus
16 8 Italia Carlo Annovazzi Milan
16 2 Italia Gino Cappello (IV) Bologna

Marcature multiple[modifica | modifica wikitesto]

[22]

Reti Calciatore Incontro Giornata
4 Svezia Gunnar Nordahl Milan-Novara 9-2 3
4 Italia Carlo Galli Palermo-Pro Patria 8-0 9
4 Ungheria Mihály Kincses Atalanta-Lucchese 0-5 36

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Melegari, 471
  2. ^ Benservito dell'Atalanta all'allenatore Varglien II, Il Corriere dello Sport, n. 3, 3 gennaio 1951, p. 5.
  3. ^ Atalanta - Neville Denis a lavoro, Il Corriere dello Sport, n. 10, 11 gennaio 1951, p. 2.
  4. ^ Bologna - Partita divertimento, Il Corriere dello Sport, n. 129, 31 maggio 1951, p. 3.
  5. ^ a b Bologna - Ingaggiato Cappelli direttore tecnico, Il Corriere dello Sport, n. 259, 1º novembre 1950, p. 4.
  6. ^ Storia della stagione su magliarossonera.it
  7. ^ Nereo Marini al Catania come direttore tecnico, Il Corriere dello Sport, n. 300, 19 dicembre 1950, p. 4.
  8. ^ Novara - Meglio di così non poteva andare, Il Corriere dello Sport, n. 14, 16 gennaio 1951, p. 4.
  9. ^ Pieni poteri nel Padova all'allenatore Blasevich, Il Corriere dello Sport, n. 300, 19 dicembre 1950, p. 3.
  10. ^ Padova - Chiesto un allenatore in Inghilterra, Il Corriere dello Sport, n. 303, 22 dicembre 1950, p. 4.
  11. ^ Giovanni Ferrari allenerà il Padova, Il Corriere dello Sport, n. 4, 4 gennaio 1951, p. 4.
  12. ^ L'inglese Frank Soo allenatore del Padova, Il Corriere dello Sport, n. 86, 10 aprile 1951, p. 4.
  13. ^ Berkessy collaboratore di Meazza nella direzione tecnica della Pro Patria, Il Corriere dello Sport, n. 307, 28 dicembre 1950, p. 4.
  14. ^ Storia della stagione su asrtalenti.altervista.it
  15. ^ Serantoni in azione, Il Corriere dello Sport, n. 300, 19 dicembre 1950, p. 1.
  16. ^ Gravi provvedimenti preannunciati dalla Roma, Il Corriere dello Sport, n. 300, 1º maggio 1951, p. 1.
  17. ^ Poggi allenatore (provvisorio) della Sampdoria, Il Corriere dello Sport, n. 82, 5 aprile 1951, p. 3.
  18. ^ Copernico al Legnano come consigliere tecnico, Il Corriere dello Sport, n. 107, 5 maggio 1951, p. 4.
  19. ^ La Juventus partecipò al Torneo dei Campioni 1951, dato che il Milan scelse di impegnarsi nella Coppa Latina 1951 e l'Internazionale rifiutò di partecipare a qualsiasi torneo estivo.
  20. ^ La Lazio partecipò alla Zentropa Cup in qualità di squadra meglio qualificata fra quelle aventi un calendario libero da impegni in altre manifestazioni.
  21. ^ Disputata in campo neutro allo Stadio Comunale dell'Aquila.
  22. ^ a b c Campionato 1950-51 su rsssf.com