Gino Pivatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gino Pivatelli
Gino Pivatelli.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1963
Carriera
Squadre di club1
1949-1950 Flag - Garnet with white bull.svg Cerea  ? (?)
1950-1953 Verona Verona 68 (25)
1953-1960 Bologna Bologna 196 (105)
1960-1961 Napoli Napoli 21 (3)
1961-1963 Milan Milan 37 (11)
Nazionale
1954-1958 Italia Italia 7 (2)
Carriera da allenatore
1970-1972 Rimini Rimini
1972-1973 Ravenna Ravenna
1973-1974 Monza Monza [1]
1974-1975 Ravenna Ravenna
1976-1977 Pro Vasto Pro Vasto
1978-1979 Padova Padova
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gino Pivatelli (Sanguinetto, 27 marzo 1933) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano nel ruolo di attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto come mezza punta, divenne centravanti agile e tecnico, dal tiro (destro) potente, al Bologna quando l'allenatore Campatelli lo fece giocare in quel ruolo per le assenze dei titolari[2].

Scartato dalle giovanili dell'Inter, Pivatelli viene acquistato, dopo quattro-cinque provini[2], dall'Hellas Verona nella quale esordisce a 17 anni in serie B, segnando subito 1 gol nella seconda presenza tra i professionisti, una vittoria sul Vicenza per 4-1. Dall'anno successivo è titolare e in tre anni nella società scaligera segna 25 gol in 68 partite, contribuendo in maniera decisiva alla salvezza in un campionato sofferto.

Nell'estate del 1953 viene acquistato dal Bologna nel quale diventa il punto di riferimento dell'attacco rossoblu. In sette stagioni confeziona ben 105 reti. Nel campionato 1955-56 arriva alla cifra record di 29 gol in 30 partite con un'incredibile media gol (quasi 1 gol a partita), entrando nella storia con il titolo di capocannoniere della Serie A, unico calciatore italiano ad aggiudicarsi il titolo negli anni cinquanta.

A fine carriera disputa una stagione nel Napoli ma la gioia più grande la ottiene con il Milan di Nereo Rocco. Con El Paròn arretrò man mano la sua posizione in campo: ingaggiato con il compito di far segnare i compagni di squadra[3], arrivò a ricoprire il ruolo di difensore centrale ma riuscì a vincere lo scudetto nel 1962 e la Coppa Campioni nel 1963.

Una doppietta di Pivatelli si registrò nel 5-0 rifilato al Galatasaray il 13 marzo 1963, valido come ritorno dei quarti di finale dell'edizione della coppa.

Pivatelli giocò titolare nella finale disputata dai rossoneri all'Empire Stadium di Wembley il 22 maggio 1963, dove batterono 2-1 il Benfica di Eusébio con una doppietta di Altafini. Quella Coppa dei Campioni fu la prima di sette alzata dalla squadra rossonera.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Pivatelli figura nella lista dei convocati della nazionale per i Mondiali in Svizzera del 1954, senza però scendere in campo. Esordisce in azzurro con la maglia numero 10 il 30 marzo 1955 a 22 anni, segnando la rete della vittoria contro i campioni del mondo in carica della Germania Ovest nella partita amichevole Germania Ovest-Italia 1-2 disputata a Stoccarda. Pivatelli conta 7 presenze in nazionale maggiore con due gol all'attivo. Il secondo lo segna al Portogallo nella partita delle Qualificazioni ai Mondiali del 22 dicembre 1957.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Club Campionato
Comp Pres Reti
1949-50 Flag - Garnet with white bull.svg Cerea Int
1950-51 Verona Verona B 2 1
1951-52 B 32 9
1952-53 B 34 15
1953-54 Bologna Bologna A 26 11
1954-55 A 30 17
1955-56 A 30 29
1956-57 A 24 10
1957-58 A 29 12
1958-59 A 26 12
1959-60 A 31 14
1960-61 Napoli Napoli A 21 3
1961-62 Milan Milan A 15 8
1962-63 A 22 3
Totale Serie A 254 119

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
30/03/1955 Stoccarda Germania Ovest Germania Ovest 1 – 2 Italia Italia Amichevole 1
29/05/1955 Torino Italia Italia 0 – 4 Jugoslavia Jugoslavia Coppa Internazionale - Esce al 39'
27/11/1955 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 0 Italia Italia Coppa Internazionale -
18/12/1955 Roma Italia Italia 2 – 1 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole - Esce al 45'
24/06/1956 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 0 Italia Italia Amichevole - Entra al 46'
22/12/1957 Milano Italia Italia 3 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 1958 1
15/01/1958 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 2 – 1 Italia Italia Qual. Mondiali 1958 -
Totale Presenze 7 Reti 2

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1976-1977 allena la Pro Vasto che militava allora in serie C.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Milan: 1961/62
Milan: 1962/63

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1955/56 (29 reti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del calcio 1975, edizioni Panini, pag. 273
  2. ^ a b Pivatelli è diviso a metà: «Le maglie della mia vita», L'Arena, 02 marzo 2014. URL consultato il 03 marzo 2014.
  3. ^ Il calcio e il ciclismo illustrato numero, 27, 9 luglio 1961, pagina 13

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]