Santo Stefano Belbo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santo Stefano Belbo
comune
Santo Stefano Belbo – Stemma
Santo Stefano Belbo – Veduta
Santo Stefano Belbo visto da Moncucco
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
SindacoLuigi Genesio Icardi (centrodestra) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate44°42′N 8°14′E / 44.7°N 8.233333°E44.7; 8.233333 (Santo Stefano Belbo)Coordinate: 44°42′N 8°14′E / 44.7°N 8.233333°E44.7; 8.233333 (Santo Stefano Belbo)
Altitudine170 m s.l.m.
Superficie27,18 km²
Abitanti4 027[1] (1-1-2019)
Densità148,16 ab./km²
FrazioniBauda, Camo, Dornere, Moncucco, Robini, San Grato, Santa Libera, Valdivilla, Vogliere, Valle Tinella, San Maurizio, Piacentini
Comuni confinantiCalosso (AT), Canelli (AT), Castiglione Tinella, Cossano Belbo, Loazzolo (AT), Mango
Altre informazioni
Cod. postale12058
Prefisso0141
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT004213
Cod. catastaleI367
TargaCN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantisantostefanesi
PatronoSan Rocco
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Santo Stefano Belbo
Santo Stefano Belbo
Santo Stefano Belbo – Mappa
Posizione di Santo Stefano Belbo nella provincia di Cuneo
Sito istituzionale
Santuario Madonna della Neve vista dalla collina Casaroni

Santo Stefano Belbo (San Stéo an Belb in piemontese) è un comune italiano di 4027 abitanti della provincia di Cuneo in Piemonte. È il comune più orientale della provincia e quello a minore altitudine.[2] Dal primo gennaio 2019 ha incorporato il comune limitrofo di Camo. È il luogo natale dello scrittore Cesare Pavese e del pilota Rinaldo Capello detto "Dindo".

Situato sulle rive del torrente Belbo, affluente del fiume Tanaro, fa parte della Unione montana Alta Langa, è noto principalmente per la produzione vinicola in particolare il Moscato.

La maggior parte delle attività economiche di Santo Stefano Belbo ruota intorno alle produzioni vitivinicole. Questa realtà ha anche favorito tutta una serie di attività eno-meccaniche indotte: ricordiamo, tra le tante, il primato santostefanese nel mondo per la costruzione di macchine per il lavaggio e l'asciugatura di bottiglie piene e per le macchine per l'irrorazione del solfato di rame.

Inoltre sono presenti attività dell'artigianato e della piccola industria, legate all'enologia all'automobilismo ed alla lavorazione della nocciola "Tonda Gentile".

Santuario della Madonna della Neve[modifica | modifica wikitesto]

Si trova in cima alla collina di Moncucco. Da qui ogni anno il 4 agosto parte il segnale per l'accensione dei falò che illuminano il paesaggio collinare.[3]

La torre medievale sulla collina di S. Libera
Il Centro Studi Cesare Pavese e la chiesa dei SS. Giacomo e Cristoforo
Notturno dalla collina Moncucco

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo, risalente al 1300, sorge accanto ai resti di un'antica torre medievale e ai ruderi del castello. Abbandonata nel 1926, è oggi sede della Biblioteca Civica e della Fondazione Cesare Pavese.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Santo Stefano Belbo sono 432[5], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[6]:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
18 gennaio 1988 7 giugno 1993 Giovanni Franco Ceretto Partito Socialista Italiano Sindaco [7]
7 giugno 1993 28 aprile 1997 Luigi Ciriotti Partito Liberale Italiano Sindaco [7]
28 aprile 1997 14 maggio 2001 Luigi Ciriotti - Sindaco [7]
14 maggio 2001 30 maggio 2006 Giuseppe Artuffo Alleanza Nazionale Sindaco [7]
30 maggio 2006 16 maggio 2011 Giuseppe Artuffo centro-destra Sindaco [7]
16 maggio 2011 in carica Luigi Genesio Icardi lista civica: vivere Santo Stefano Sindaco [7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 1º gennaio 2019.
  2. ^ Info su www.tuttitalia.it
  3. ^ Itinerari d'arte in Piemonte, in Regione Piemonte, 2008.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Dato Istat al 31/12/2017, su demo.istat.it. URL consultato il 25 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2017).
  6. ^ Dati superiori alle 20 unità
  7. ^ a b c d e f http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN233814474 · WorldCat Identities (ENlccn-n97033915
Cuneo Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo