Cavallerleone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cavallerleone
comune
Cavallerleone – Stemma Cavallerleone – Bandiera
Cavallerleone – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
Sindaco Giovanni Bongiovanni (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 44°44′N 7°40′E / 44.733333°N 7.666667°E44.733333; 7.666667 (Cavallerleone)Coordinate: 44°44′N 7°40′E / 44.733333°N 7.666667°E44.733333; 7.666667 (Cavallerleone)
Altitudine 270 m s.l.m.
Superficie 16,44 km²
Abitanti 642[1] (31-12-2015)
Densità 39,05 ab./km²
Frazioni Cascinassa,Pedaggera
Comuni confinanti Cavallermaggiore, Murello, Racconigi, Ruffia
Altre informazioni
Cod. postale 12030
Prefisso 0172
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 004058
Cod. catastale C375
Targa CN
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Nome abitanti cavallerleonesi
Patrono san Romano
Giorno festivo 9 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cavallerleone
Cavallerleone
Sito istituzionale

Cavallerleone (Cavalion in piemontese) è un comune italiano di 642 abitanti della provincia di Cuneo, in Piemonte.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu un feudo della famiglia Cacherano di origine astigiana.

Il capostipite Pietrino si stabilì a Cavallerleone nel XIV secolo. Carlo Cacherano, conte di Cavallerleone e Mombello, nel XVI secolo divenne magistrato sabaudo, ambasciatore alla Dieta Imperiale di Ratisbona, consigliere di Stato. Il figlio Gianbattista fu nominato duca nel 1584.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Ricorrenze[modifica | modifica wikitesto]

9 agosto, san Romano, storico patrono del paese (non viene però organizzata alcuna manifestazione in questa ricorrenza).

1º maggio, festa patronale di San Giuseppe Lavoratore (a cui è dedicata la chiesa omonima, ovvero la chiesa di San Giovanni Battista e San Giuseppe lavoratore, sede della confraternita di San Giuseppe. Vengono in questa occasione organizzate alcune manifestazioni, prevalentemente la "festa della birra" e diverse serate di ballo liscio.

Feste e fiere[modifica | modifica wikitesto]

Festa patronale di san Giuseppe, 1º maggio.

Personaggi celebri[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Tradizionalmente l'economia del piccolo paese è basata sull'agricoltura. Negli ultimi decenni, tuttavia, si è registrato un notevole sviluppo dell'artigianato. La piccola imprenditoria sta, in questi anni, colonizzando la zona artigianale situata al di là del fiume Macra, nella località detta "Pedaggera".

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Giovanni Bongiovanni Indipendente Sindaco [3]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Giovanni Bongiovanni Lista civica Sindaco [4]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Gianpiero Giacosa Lista civica Sindaco [5]
26 maggio 2014 in carica Giovanni Bongiovanni Lista civica Sindaco [6]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corriere di Savigliano
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Elezioni del 13 giugno 1999, amministratori.interno.it.
  4. ^ Elezioni del 13 giugno 2004, amministratori.interno.it.
  5. ^ Elezioni del 7 giugno 2009, amministratori.interno.it.
  6. ^ Elezioni del 25 maggio 2014, elezioni.interno.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cuneo Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo