Diano d'Alba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diano d'Alba
comune
Diano d'Alba – Stemma
Scorcio su Diano d'Alba dal punto panoramico
Scorcio su Diano d'Alba dal punto panoramico
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
Sindaco Ezio Cardinale
Territorio
Coordinate 44°39′N 8°02′E / 44.65°N 8.033333°E44.65; 8.033333 (Diano d'Alba)Coordinate: 44°39′N 8°02′E / 44.65°N 8.033333°E44.65; 8.033333 (Diano d'Alba)
Altitudine 496 m s.l.m.
Superficie 17,54 km²
Abitanti 3 460[1] (31-12-2010)
Densità 197,26 ab./km²
Frazioni Ricca, Valle Talloria
Comuni confinanti Alba, Benevello, Grinzane Cavour, Montelupo Albese, Rodello, Serralunga d'Alba
Altre informazioni
Cod. postale 12055
Prefisso 0173
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 004080
Cod. catastale D291
Targa CN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti dianesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Diano d'Alba
Diano d'Alba
Sito istituzionale

Diano d'Alba (Dian in piemontese) è un comune italiano di 3.416 abitanti della provincia di Cuneo, in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

È da ammirare in centro paese, di fronte alla Chiesa, una collinetta molto elevata, il punto più alto del paese sopra la quale è stato allestito un parco in miniatura che funge da punto di osservazione e nelle giornate più limpide si possono ammirare in tutte le direzioni vigneti e molti paesi delle Langhe.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Aziende[modifica | modifica wikitesto]

In frazione Valle Talloria ha sede l'azienda Giordano Vini, specializzata nella produzione e vendita di vini e specialità alimentari.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
7 giugno 1985 22 maggio 1990 Lorenzo Destefanis Democrazia Cristiana Sindaco [3]
22 maggio 1990 24 aprile 1995 Lorenzo Destefanis lista civica Sindaco [3]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Gianfranco Alessandria - Sindaco [3]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Lorenzo Destefanis lista civica Sindaco [3]
14 giugno 2004 24 settembre 2004 Lorenzo Destefanis lista civica Sindaco [3]
5 aprile 2005 30 marzo 2010 Claudio Cardinale lista civica Sindaco [3]
30 marzo 2010 1º giugno 2015 Giuseppe Ciravegna lista civica Sindaco [3]
1º giugno 2015 in carica Ezio Cardinale lista civica: famiglia pace lavoro Sindaco [3]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Diano d'Alba è gemellato con:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diano d'Alba panorama.jpg
Ingrandisci
Le Langhe e la chiesa di Diano viste dal punto panoramico
Cuneo Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo