Monchiero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Monchiero
comune
Monchiero – Stemma Monchiero – Bandiera
Monchiero – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
SindacoRiccardo Ghigo (lista civica Collaborazione e progresso) dal 27-5-2019
Territorio
Coordinate44°34′N 7°55′E / 44.566667°N 7.916667°E44.566667; 7.916667 (Monchiero)
Altitudine235 m s.l.m.
Superficie4,99 km²
Abitanti577[1] (31-8-2020)
Densità115,63 ab./km²
Comuni confinantiDogliani, Lequio Tanaro, Monforte d'Alba, Novello
Altre informazioni
Cod. postale12060
Prefisso0173
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT004129
Cod. catastaleF338
TargaCN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 606 GG[3]
Nome abitantimonchieresi
Patronosan Fedele da Sigmaringen
Giorno festivo24 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Monchiero
Monchiero
Monchiero – Mappa
Posizione di Monchiero nella provincia di Cuneo
Sito istituzionale

Monchiero (Muncé in piemontese) è un comune italiano di 577 abitanti della provincia di Cuneo in Piemonte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Parte del territorio comunale subì gravi danni nel novembre 1994 a seguito di una violenta alluvione causata dal Tanaro e dall'affluente Rea.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa parrocchiale dei Santi San Colombano e Giuseppe, nuova parrocchiale edificata nel 1950[4].
  • Santuario della Madonna del Rosario (Monchiero Alto), sorta come parrocchiale dedicata a San Colombano sul colle omonimo, situato alla confluenza del torrente Rea col fiume Tanaro. Nel 1739 l'antica parrocchiale danneggiata venne demolita e ricostruita quella nuova, che nel 1773 fu elevata a santuario.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Monchiero sono 94[6], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[7]:

  1. Romania, 36
  2. Marocco, 24

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Monchiero è interessata dal percorso della ex Strada statale 661 delle Langhe, che nel tratto fino a Dogliani fu interessata, tra il 1923 e il 1953, dalla presenza del binario della tranvia Monchiero-Dogliani.

Quest'ultima si diramava dalla stazione FS di Monchiero, posta lungo la ferrovia Bra-Ceva, soppressa nel 1994.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
24 giugno 1985 1º giugno 1990 Bruno Conterno Partito Liberale Italiano Sindaco [8]
1º giugno 1990 9 gennaio 1993 Bruno Conterno lista civica Sindaco [8]
9 gennaio 1993 24 aprile 1995 Marziano Porasso lista civica Sindaco [8]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Marziano Porasso centro-sinistra Sindaco [8]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Marziano Porasso lista civica Sindaco [8]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Giovanni Bottino lista civica Sindaco [8]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Giovanni Bottino lista civica Sindaco [8]
26 maggio 2014 27 maggio 2019 Giovanni Bottino lista civica Collaborazione e progresso Sindaco [8]
27 maggio 2019 in carica Riccardo Ghigo lista civica Collaborazione e progresso Sindaco [8]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2020 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Un santuario mariano sul colle e la chiesa parrocchiale a valle uniti nel ricordo di san Colombano, storia presente sul portale saintcolumban.eu
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Dato Istat al 31/12/2017, su demo.istat.it. URL consultato il 22 agosto 2018.
  7. ^ Dati superiori alle 20 unità
  8. ^ a b c d e f g h i http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cuneo Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo