Sanfront

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Sanfront (disambigua).
Sanfront
comune
Sanfront – Stemma Sanfront – Bandiera
Sanfront – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
SindacoEmidio Meirone (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate44°39′N 7°19′E / 44.65°N 7.316667°E44.65; 7.316667 (Sanfront)Coordinate: 44°39′N 7°19′E / 44.65°N 7.316667°E44.65; 7.316667 (Sanfront)
Altitudine490 (min 423 - max 1,743) m s.l.m.
Superficie39,71 km²
Abitanti2 598[1] (31-12-2010)
Densità65,42 ab./km²
Comuni confinantiBarge, Brossasco, Envie, Gambasca, Paesana, Rifreddo, Sampeyre
Altre informazioni
Cod. postale12030
Prefisso0175
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT004209
Cod. catastaleH852
TargaCN
Cl. sismicazona 3A (sismicità bassa)
Nome abitantisanfrontesi
PatronoMaria Vergine Assunta e Sant'Isidoro
Giorno festivo15 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Sanfront
Sanfront
Sito istituzionale

Sanfront (scritto così anche in piemontese, ma pronunciato [sanfrùnt]; Sanfrount in occitano) è un comune italiano di 2.595 abitanti della provincia di Cuneo, in Piemonte.

Si trova all'imbocco della Valle Po e fa parte della Comunità montana Valli del Monviso

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1940 il nome del comune venne italianizzato in "Sanfronte";[2] nel 1951 riprese il nome originale.[3]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
13 giugno 1985 25 maggio 1990 Raimondo Sacco Democrazia Cristiana Sindaco [5]
25 maggio 1990 24 aprile 1995 Giacomo Cacciolatto - Sindaco [5]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Roberto Moine Socialisti Italiani Sindaco [5]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Roberto Moine centro-sinistra Sindaco [5]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Silvio Ferrato lista civica Sindaco [5]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Roberto Moine lista civica Sindaco [5]
26 maggio 2014 in carica Emidio Meirone lista civica: alpes Sindaco [5]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1905 e il 1935 il comune fu servito dalla tranvia Saluzzo-Revello-Paesana.

Luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Castelli Aperti.

Borgata Museo di Balma Boves[modifica | modifica wikitesto]

La Borgata Museo di Balma Boves - inserita nel circuito dei "Castelli Aperti" del Basso Piemonte - è un caratteristico insediamento ricavato nell'anfratto di una grande roccia situata a quota 652 metri, sul Monte Bracco, nella Valle Po. Si tratta di un piccolo villaggio adagiato sotto una grande balma (roccia): un microcosmo agricolo autonomo perfettamente conservato e dotato di abitazioni, ricoveri per il bestiame, depositi degli attrezzi, il tutto ispirato alla più ferrea economicità dello spazio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Regio decreto 21 giugno 1940, n. 912, in materia di "Riduzione in forma italiana delle denominazioni dei comuni di Salmour, Sampèyre e Sanfront in provincia di Cuneo"
  3. ^ Decreto del presidente della Repubblica 18 settembre 1951, n. 1124, in materia di "Cambiamento della denominazione del comune di Sanfronte in quella di "Sanfront"."
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

G. Di Francesco-t. Vindemmio Lungo la "Via del Sale": Sanfront- Alzani editore

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN244339318 · GND (DE7694449-9 · BNF (FRcb12478258c (data)
Cuneo Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo