Mombarcaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mombarcaro
comune
Mombarcaro – Stemma Mombarcaro – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
SindacoSimone Aguzzi dal 26/05/2014 (2º mandato)
Territorio
Coordinate44°28′N 8°05′E / 44.466667°N 8.083333°E44.466667; 8.083333 (Mombarcaro)Coordinate: 44°28′N 8°05′E / 44.466667°N 8.083333°E44.466667; 8.083333 (Mombarcaro)
Altitudine896 m s.l.m.
Superficie20,51 km²
Abitanti255[1] (31-10-2017)
Densità12,43 ab./km²
FrazioniBragioli, Costalunga, Grossi, Lunetta, Rocca Bertone, San Bernardo, San Luigi, Valle, Viglierchi
Comuni confinantiCamerana, Gorzegno, Monesiglio, Murazzano, Niella Belbo, Paroldo, Prunetto, Sale San Giovanni, San Benedetto Belbo
Altre informazioni
Cod. postale12070
Prefisso0174
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT004124
Cod. catastaleF309
TargaCN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona F, 3 426 GG[2]
Nome abitantimombarcaresi
Patronosan Michele Arcangelo
Giorno festivo29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mombarcaro
Mombarcaro
Mombarcaro – Mappa
Posizione del comune di Mombarcaro nella provincia di Cuneo
Sito istituzionale
Piazza della Libertà sotto la neve,Febbraio 2018.

Mombarcaro (Mombarché in piemontese) è un comune italiano di 255 abitanti della provincia di Cuneo, in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il paese viene denominato la vetta delle Langhe in quanto la sua altitudine (896 s.l.m.) è la più elevata tra tutti i comuni di quel territorio, Una singolare particolarità del luogo consiste nel fatto che nelle giornate più terse, soprattutto dopo che ha soffiato il Maestrale, dal belvedere dietro l'abitato è possibile vedere il riverbero del mare, il tipico bagliore che il mare crea quando baciato dal sole; da qui il nome del paese "Mom - barcaro".

Dalla sua cima si può notare la vallata del Belbo , i monti Spinarda, Camulera e Melogno, gli Appennini liguri e il colle di Cadibona. A ponente si scorge il monte Mindino, il colle della Lombarda, lo Chambeyron, il Monviso, il Cervino, il Monte Rosa.

Edifici di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Sulla piazza dietro il paese, dove si trova anche il Monumento ai Caduti, è posto, come monumento, un aereo da caccia Fiat G.91.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2 luglio 1985 29 giugno 1990 Silvio Barbiero Democrazia Cristiana Sindaco [4]
29 giugno 1990 24 aprile 1995 Silvio Barbiero Democrazia Cristiana Sindaco [4]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Silvio Barbiero Partito Popolare Italiano Sindaco [4]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Aldo Braida lista civica Sindaco [4]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Aldo Braida lista civica Sindaco [4]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Simone Aguzzi lista civica Sindaco [4]
26 maggio 2014 in carica Simone Aguzzi lista civica: stretta di mano Sindaco [4]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune faceva parte della comunità montana Alta Langa e Langa delle Valli Bormida e Uzzone[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 ottobre 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/
  5. ^ Statuto della Comunità Montana Alta Langa, su altalanga.cn.it. URL consultato il 22 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2012).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN247005255
Cuneo Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo