Villar San Costanzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Villar San Costanzo
comune
Villar San Costanzo – Stemma
Villar San Costanzo – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
SindacoGianfranco Ellena (lista civica) dall'08/06/2009, riconfermato 26/05/2014
Territorio
Coordinate44°29′N 7°23′E / 44.483333°N 7.383333°E44.483333; 7.383333 (Villar San Costanzo)Coordinate: 44°29′N 7°23′E / 44.483333°N 7.383333°E44.483333; 7.383333 (Villar San Costanzo)
Altitudine605 m s.l.m.
Superficie19,5 km²
Abitanti1 575[1] (31-10-2017)
Densità80,77 ab./km²
FrazioniArtesio, Morra, Rivoira
Comuni confinantiBusca, Dronero, Roccabruna
Altre informazioni
Cod. postale12020
Prefisso0171
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT004247
Cod. catastaleM015
TargaCN
Cl. sismicazona 3A (sismicità bassa)
Nome abitantivillaresi
Patronosan Costanzo
Giorno festivo12 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villar San Costanzo
Villar San Costanzo
Villar San Costanzo – Mappa
Posizione del comune di Villar San Costanzo nella provincia di Cuneo
Sito istituzionale

Villar San Costanzo (Ël Vilar San Costans in piemontese, Vilar San Coustans in occitano) è un comune italiano di 1 575 abitanti[1] in provincia di Cuneo, in Piemonte.

Diversi comuni in Piemonte riportano il toponimo "Villar", probabilmente di derivazione medievale, quando si parlava la lingua occitana.

Luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Riserva naturale speciale dei Ciciu del Villar;
  • Abbazia di San Costanzo (de Canneto), costruita nell'VIII secolo per volere del re longobardo Ariperto II dai monaci dell'Abbazia di San Colombano di Bobbio (PC)[2], con la Chiesa parrocchiale di San Pietro in Vincoli, la cripta e la cappella di San Giorgio;
  • Santuario di San Costanzo al Monte, capolavoro dell'arte romanico-gotica del XII secolo. La zona absidale di epoca romanica costituisce, unitamente al tiburio ottagonale, la parte artisticamente più rilevante di tutto il complesso. La proprietà del complesso monumentale è della provincia di Cuneo e della parrocchia di san Pietro in Vincoli di Villar San Costanzo: con una convenzione stipulata nel 2011, l’amministrazione provinciale ha affidato San Costanzo al Monte in custodia al comune di Villar San Costanzo. Dal 2012 al 2017 oltre 8 mila persone hanno visitato il santuario di san Costanzo al Monte, assistite dai volontari per l'arte.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Villar San Costanzo sono 124[4], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[5]:

  1. Romania, 30

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
28 giugno 1985 24 maggio 1990 Giovanni Biglione Democrazia Cristiana Sindaco [6]
24 maggio 1990 24 aprile 1995 Giovanni Biglione Democrazia Cristiana Sindaco [6]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Giovanni Biglione - Sindaco [6]
14 giugno 1999 10 maggio 2004 Giovanni Biglione - Sindaco [6]
13 maggio 2004 14 giugno 2004 Francesco D'Angelo Comm. pref. [6]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Bruno Margaria lista civica Sindaco [6]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Gianfranco Ellena lista civica Sindaco [6]
26 maggio 2014 in carica Gianfranco Ellena lista civica: insieme per Villar Sindaco [6]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune faceva parte della comunità montana Valli Grana e Maira[7].

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 ottobre 2017.
  2. ^ Abbazia di S. Costanzo su Arte e Fede
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Dato Istat al 31/12/2017
  5. ^ Dati superiori alle 20 unità
  6. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/
  7. ^ Comunità montana Valli Grana e Maira- Amministrazione - Statuto, su vallemaira.cn.it. URL consultato il 29 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2009).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN150531792
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte