UEFA Europa League 2018-2019 (fase a eliminazione diretta)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: UEFA Europa League 2018-2019.

UEFA Europa League 2018-2019 - Fase a eliminazione diretta
UEFA Europa League 2018-2019 - Knockout phase
Competizione UEFA Europa League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore UEFA
Date dal 12 febbraio 2019
al 29 maggio 2019
Partecipanti 32
Statistiche
Incontri disputati 61
Gol segnati 176 (2,89 per incontro)
Pubblico 2 124 773
(34 832 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg UEL 2017-2018 KP

La fase a eliminazione diretta della UEFA Europa League 2018–2019 si è disputata tra il 12 febbraio 2019 e il 29 maggio 2019. Hanno partecipato a questa fase della competizione 32 club: le due semifinaliste vincenti si sono sfidate nella finale di Baku (Azerbaigian) del 29 maggio 2019.

Date[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i sorteggi vengono effettuati nel quartier generale dell'UEFA a Nyon (Svizzera).

Turno Sorteggio Andata Ritorno
Sedicesimi di finale 17 dicembre 2018, ore 13:00 CET 12-14 febbraio 2019 20-21 febbraio 2019
Ottavi di finale 22 febbraio 2019, ore 13:00 CET 7 marzo 2019 14 marzo 2019
Quarti di finale 15 marzo 2019, ore 13:00 CET 11 aprile 2019 18 aprile 2019
Semifinali 2 maggio 2019 9 maggio 2019
Finale 29 maggio 2019 allo Stadio Olimpico di Baku

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Partecipano alla fase a eliminazione diretta 32 squadre: i 24 club che si sono classificati al primo o al secondo posto nei rispettivi gruppi della fase a gironi della UEFA Europa League e le 8 squadre classificatesi al terzo posto nei gruppi della fase a gironi della UEFA Champions League.

Ogni turno della fase a eliminazione diretta, eccetto la finale, viene disputato in gara doppia (andata e ritorno), in modo che ogni squadra possa giocare una gara in casa. Si qualifica al turno successivo la squadra che nel computo totale realizza più gol. Se il risultato complessivo è di parità, viene applicata la regola dei gol in trasferta, grazie alla quale si qualifica la squadra che ha realizzato più reti fuori casa. Se permane la parità anche in questo caso, si disputano due tempi supplementari della durata totale di 30 minuti. La regola dei gol in trasferta viene nuovamente applicata dopo i tempi supplementari (vale a dire che, se il punteggio cambia durante i tempi supplementari e il risultato complessivo tra andata e ritorno è ancora di parità, si qualifica al turno successivo la squadra ospite in virtù del maggior numero di gol realizzati in trasferta). Se non viene realizzata alcuna rete nei tempi supplementari, il passaggio del turno viene deciso dai tiri di rigore. Nella finale, giocata in gara secca, se al termine dei tempi regolamentari il punteggio è di parità, si procede con la disputa dei tempi supplementari seguiti, eventualmente, dai tiri di rigore.

Il meccanismo dei sorteggi per ogni turno è il seguente:

  • nel sorteggio per i sedicesimi di finale, sono "teste di serie" le 12 squadre vincitrici dei gironi di UEFA Europa League e le 4 migliori terze dei gironi di UEFA Champions League, mentre non sono "teste di serie" le 12 seconde dei gruppi di UEFA Europa League e le rimanenti 4 terze provenienti dalla UEFA Champions League. Ogni club della prima fascia ("teste di serie") viene sorteggiato con uno della seconda fascia ("non teste di serie") e ha il diritto di giocare in casa la gara di ritorno. Ai sedicesimi di finale non possono incontrarsi squadre provenienti dalla stessa federazione o dallo stesso girone di UEFA Europa League;
  • a partire dal sorteggio per gli ottavi di finale in poi, non vi è più alcuna restrizione e possono incontrarsi tra loro anche club della stessa federazione.

Il 16 luglio 2014, tuttavia, il panel di emergenza della UEFA ha comunicato che non possono essere sorteggiate insieme squadre provenienti dalle federazioni ucraina e russa «fino a nuovo avviso», a causa della situazione politica tra i due paesi.[1]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Finalisti della UEFA Europa League 2018-2019
Semifinalisti
Eliminati ai quarti di finale
Eliminati agli ottavi di finale
Eliminati ai sedicesimi di finale
Dai gironi di UEFA CL 2018–2019
Squadre Coeff
Ucraina Šachtar Donec'k 81.000
Portogallo Benfica 80.000
Italia Napoli 78.000
Spagna Valencia 36.000
Rep. Ceca Viktoria Plzeň 33.000
Belgio Club Bruges 29.500
Turchia Galatasaray 29.500
Italia Inter 16.000
Dai gironi di UEFA EL 2018–2019
Squadre Coeff
Spagna Siviglia 113.000
Inghilterra Arsenal 93.000
Inghilterra Chelsea 82.000
Russia Zenit San Pietroburgo 78.000
Germania Bayer Leverkusen 66.000
Ucraina Dinamo Kiev 62.000
Austria Salisburgo 55.500
Grecia Olympiakos 54.000
Dai gironi di UEFA EL 2018-2019
Squadre Coeff
Spagna Villarreal 52.000
Italia Lazio 41.000
Portogallo Sporting Lisbona 40.000
Scozia Celtic 31.000
Belgio Genk 27.000
Turchia Fenerbahçe 23.500
Russia Krasnodar 23.500
Austria Rapid Vienna 21.500
Dai gironi di UEFA EL 2018–2019
Squadre Coeff
Spagna Real Betis 21.399
Bielorussia BATĖ Borisov 20.500
Croazia Dinamo Zagabria 17.500
Germania Eintracht Francoforte 14.285
Svezia Malmö FF 14.000
Svizzera Zurigo 12.000
Francia Rennes 11.283
Rep. Ceca Slavia Praga 7.500

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Sedicesimi di finale   Ottavi di finale   Quarti di finale   Semifinali   Finale
 Rep. Ceca Viktoria Plzeň 2 0 2  
 Croazia Dinamo Zagabria 1 3 4      Croazia Dinamo Zagabria 1 0 1  
 Turchia Galatasaray 1 0 1    Portogallo Benfica (dts) 0 3 3  
 Portogallo Benfica 2 0 2        Portogallo Benfica 4 0 4  
 Ucraina Šachtar Donec'k 2 1 3        Germania Eintracht Francoforte (gfc) 2 2 4  
 Germania Eintracht Francoforte 2 4 6      Germania Eintracht Francoforte 0 1 1
 Austria Rapid Vienna 0 0 0    Italia Inter 0 0 0  
 Italia Inter 1 4 5        Germania Eintracht Francoforte 1 1  2 (3)   
 Italia Lazio 0 0 0        Inghilterra Chelsea (dcr) 1 1 2 (4)  
 Spagna Siviglia 1 2 3      Spagna Siviglia 2 3 5  
 Rep. Ceca Slavia Praga 0 4 4    Rep. Ceca Slavia Praga (dts) 2 4 6  
 Belgio Genk 0 1 1        Rep. Ceca Slavia Praga 0 3 3
 Svezia Malmö FF 1 0 1        Inghilterra Chelsea 1 4 5  
 Inghilterra Chelsea 2 3 5      Inghilterra Chelsea 3 5 8
 Grecia Olympiakos 2 0 2    Ucraina Dinamo Kiev 0 0 0  
 Ucraina Dinamo Kiev 2 1 3        Inghilterra Chelsea 4
 Francia Rennes 3 3 6        Inghilterra Arsenal 1
 Spagna Real Betis 3 1 4      Francia Rennes 3 0 3  
 Bielorussia BATĖ Borisov 1 0 1    Inghilterra Arsenal 1 3 4  
 Inghilterra Arsenal 0 3 3        Inghilterra Arsenal 2 1 3  
 Svizzera Zurigo 1 0 1        Italia Napoli 0 0 0  
 Italia Napoli 3 2 5      Italia Napoli 3 1 4
 Belgio Club Bruges 2 0 2    Austria Salisburgo 0 3 3  
 Austria Salisburgo 1 4 5        Inghilterra Arsenal 3 4 7
 Turchia Fenerbahçe 1 1 2        Spagna Valencia 1 2 3  
 Russia Zenit San Pietroburgo 0 3 3      Russia Zenit San Pietroburgo 1 1 2  
 Portogallo Sporting Lisbona 0 1 1    Spagna Villarreal 3 2 5  
 Spagna Villarreal 1 1 2        Spagna Villarreal 1 0 1
 Scozia Celtic 0 0 0        Spagna Valencia 3 2 5  
 Spagna Valencia 2 1 3      Spagna Valencia 2 1 3
 Russia Krasnodar (gfc) 0 1 1    Russia Krasnodar 1 1 2  
 Germania Bayer Leverkusen 0 1 1  

Partite[modifica | modifica wikitesto]

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo Testa di serie Non testa di serie
A Germania Bayer Leverkusen Svizzera Zurigo
B Austria Salisburgo Scozia Celtic
C Russia Zenit San Pietroburgo Rep. Ceca Slavia Praga
D Croazia Dinamo Zagabria Turchia Fenerbahçe
E Inghilterra Arsenal Portogallo Sporting Lisbona
F Spagna Real Betis Grecia Olympiakos
G Spagna Villarreal Austria Rapid Vienna
H Germania Eintracht Francoforte Italia Lazio
I Belgio Genk Svezia Malmö FF
J Spagna Siviglia Russia Krasnodar
K Ucraina Dinamo Kiev Francia Rennes
L Inghilterra Chelsea Bielorussia BATĖ Borisov
UCL Italia Napoli Rep. Ceca Viktoria Plzeň
UCL Spagna Valencia Belgio Club Bruges
UCL Italia Inter Ucraina Šachtar Donec'k
UCL Portogallo Benfica Turchia Galatasaray

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Viktoria Plzeň Rep. Ceca 2 - 4 Croazia Dinamo Zagabria 2 - 1 0 - 3
Club Bruges Belgio 2 - 5 Austria Salisburgo 2 - 1 0 - 4
Rapid Vienna Austria 0 - 5 Italia Inter 0 - 1 0 - 4
Slavia Praga Rep. Ceca 4 - 1 Belgio Genk 0 - 0 4 - 1
Krasnodar Russia 1 - 1 (gfc) Germania Bayer Leverkusen 0 - 0 1 - 1
Zurigo Svizzera 1 - 5 Italia Napoli 1 - 3 0 - 2
Malmö FF Svezia 1 - 5 Inghilterra Chelsea 1 - 2 0 - 3
Šachtar Donec'k Ucraina 3 - 6 Germania Eintracht Francoforte 2 - 2 1 - 4
Celtic Scozia 0 - 3 Spagna Valencia 0 - 2 0 - 1
Rennes Francia 6 - 4 Spagna Real Betis 3 - 3 3 - 1
Olympiakos Grecia 2 - 3 Ucraina Dinamo Kiev 2 - 2 0 - 1
Lazio Italia 0 - 3 Spagna Siviglia 0 - 1 0 - 2
Fenerbahçe Turchia 2 - 3 Russia Zenit San Pietroburgo 1 - 0 1 - 3
Sporting Lisbona Portogallo 1 - 2 Spagna Villarreal 0 - 1 1 - 1
BATĖ Borisov Bielorussia 1 - 3 Inghilterra Arsenal 1 - 0 0 - 3
Galatasaray Turchia 1 - 2 Portogallo Benfica 1 - 2 0 - 0
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Istanbul
12 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Fenerbahçe1 – 0
referto
Zenit San PietroburgoŞükrü Saraçoğlu (36 572 spett.)
Arbitro: Francia Ruddy Buquet

Barysaŭ
14 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
BATĖ Borisov1 – 0
referto
ArsenalBorisov-Arena (12 527 spett.)
Arbitro: Serbia Srđan Jovanović

Istanbul
14 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Galatasaray1 – 2
referto
BenficaAli Sami Yen Spor Kompleksi (42 722 spett.)
Arbitro: Spagna Jesús Gil Manzano

Krasnodar
14 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Krasnodar0 – 0
referto
Bayer LeverkusenStadium Krasnodar (34 827 spett.)
Arbitro: Italia Davide Massa

Roma
14 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Lazio0 – 1
referto
SivigliaStadio Olimpico (19 766 spett.)
Arbitro: Slovenia Slavko Vinčić

Il Pireo
14 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Olympiakos2 – 2
referto
Dinamo KievStadio Geōrgios Karaiskakīs (31 020 spett.)
Arbitro: Inghilterra Craig Pawson

Vienna
14 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Rapid Vienna0 – 1
referto
InterWeststadion (23 850 spett.)
Arbitro: Germania Tobias Stieler

Rennes
14 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Rennes3 – 3
referto
Real BetisRoazhon Park (28 656 spett.)
Arbitro: Grecia Anastasios Sidīropoulos

Praga
14 febbraio 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Slavia Praga0 – 0
referto
GenkEden Aréna (18 125 spett.)
Arbitro: Lettonia Andris Treimanis

Glasgow
14 febbraio 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Celtic0 – 2
referto
ValenciaCeltic Park (57 430 spett.)
Arbitro: Romania Ovidiu Hațegan

Bruges
14 febbraio 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Club Bruges2 – 1
referto
SalisburgoJan Breydelstadion (16 457 spett.)
Arbitro: Bulgaria Georgi Kabakov

Malmö
14 febbraio 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Malmö FF1 – 2
referto
ChelseaMalmö New Stadium (20 312 spett.)
Arbitro: Bielorussia Aljaksej Kul'bakoŭ

Charkiv
14 febbraio 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Šachtar Donec'k2 – 2
referto
Eintracht FrancoforteStadio Metalist (13 059 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Lisbona
14 febbraio 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Sporting Lisbona0 – 1
referto
VillarrealJosé Alvalade (27 134 spett.)
Arbitro: Francia Clément Turpin

Plzeň
14 febbraio 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Viktoria Plzeň2 – 1
referto
Dinamo ZagabriaŠtruncovy Sady Stadion (9 731 spett.)
Arbitro: Paesi Bassi Serdar Gözübüyük

Zurigo
14 febbraio 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Zurigo1 – 3
referto
NapoliStadion Letzigrund (24 000 spett.)
Arbitro: Serbia Milorad Mažić

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Siviglia
20 febbraio 2019, ore 18:00 CET
andata
Siviglia2 – 0
(tot.: 3-0)
referto
LazioEstadio Ramón Sánchez-Pizjuán (34 521 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Londra
21 febbraio 2019, ore 18:55 CET
andata
Arsenal3 – 0
(tot.: 3-1)
referto
BATĖ BorisovArsenal Stadium (58 812 spett.)
Arbitro: Spagna Alberto Undiano Mallenco

Zagabria
21 febbraio 2019, ore 18:55 CET
andata
Dinamo Zagabria3 – 0
(tot.: 4-2)
referto
Viktoria PlzeňStadion Maksimir (25 860 spett.)
Arbitro: Romania István Kovács

Francoforte sul Meno
21 febbraio 2019, ore 18:55 CET
andata
Eintracht Francoforte4 – 1
(tot.: 6-3)
referto
Šachtar Donec'kFrankfurt Stadion (47 000 spett.)
Arbitro: Spagna Antonio Mateu Lahoz

Napoli
21 febbraio 2019, ore 18:55 CET
andata
Napoli2 – 0
(tot.: 5-1)
referto
ZurigoStadio San Paolo (17 579 spett.)
Arbitro: Grecia Anastasios Sidīropoulos

Salisburgo
21 febbraio 2019, ore 18:55 CET
andata
Salisburgo4 – 0
(tot.: 5-2)
referto
Club BrugesStadion Salzburg (24 717 spett.)
Arbitro: Germania Daniel Siebert

Valencia
21 febbraio 2019, ore 18:55 CET
andata
Valencia1 – 0
(tot.: 3-0)
referto
CelticEstadi de Mestalla (36 619 spett.)
Arbitro: Germania Deniz Aytekin

Vila-real
21 febbraio 2019, ore 18:55 CET
andata
Villarreal1 – 1
(tot.: 2-1)
referto
Sporting LisbonaEstadio de la Cerámica (14 098 spett.)
Arbitro: Rep. Ceca Pavel Královec

San Pietroburgo
21 febbraio 2019, ore 18:55 CET
andata
Zenit San Pietroburgo3 – 1
(tot.: 3-2)
referto
FenerbahçeSaint Petersburg Stadium (50 448 spett.)
Arbitro: Inghilterra Michael Oliver

Leverkusen
21 febbraio 2019, ore 21:00 CET
andata
Bayer Leverkusen1 – 1
(tot.: 1-1 (gfc))
referto
KrasnodarBayArena (16 084 spett.)
Arbitro: Lituania Gediminas Mažeika

Lisbona
21 febbraio 2019, ore 21:00 CET
andata
Benfica0 – 0
(tot.: 2-1)
referto
GalatasarayEstádio do Sport Lisboa e Benfica (49 545 spett.)
Arbitro: Romania Ovidiu Hațegan

Siviglia
21 febbraio 2019, ore 21:00 CET
andata
Real Betis1 – 3
(tot.: 4-6)
referto
RennesEstadio Benito Villamarín (43 623 spett.)
Arbitro: Ungheria Viktor Kassai

Londra
21 febbraio 2019, ore 21:00 CET
andata
Chelsea3 – 0
(tot.: 5-1)
referto
Malmö FFStamford Bridge (39 813 spett.)
Arbitro: Israele Orel Grinfeld

Kiev
21 febbraio 2019, ore 21:00 CET
andata
Dinamo Kiev1 – 0
(tot.: 3-2)
referto
OlympiakosNSK Olimpiyskyi (48 902 spett.)
Arbitro: Slovacchia Ivan Kružliak

Genk
21 febbraio 2019, ore 21:00 CET
andata
Genk1 – 4
(tot.: 1-4)
referto
Slavia PragaKRC Genk Arena (13 688 spett.)
Arbitro: Scozia Bobby Madden

Milano
21 febbraio 2019, ore 21:00 CET
andata
Inter4 – 0
(tot.: 5-0)
referto
Rapid ViennaStadio San Siro (32 158 spett.)
Arbitro: Portogallo Artur Soares Dias

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Chelsea Inghilterra 8 - 0 Ucraina Dinamo Kiev 3 - 0 5 - 0
Eintracht Francoforte Germania 1 - 0 Italia Inter 0 - 0 1 - 0
Dinamo Zagabria Croazia 1 - 3 Portogallo Benfica 1 - 0 0 - 3 (dts)
Napoli Italia 4 - 3 Austria Salisburgo 3 - 0 1 - 3
Valencia Spagna 3 - 2 Russia Krasnodar 2 - 1 1 - 1
Siviglia Spagna 5 - 6 Rep. Ceca Slavia Praga 2 - 2 3 - 4 (dts)
Rennes Francia 3 - 4[A] Inghilterra Arsenal 3 - 1 0 - 3
Zenit San Pietroburgo Russia 2 - 5 Spagna Villarreal 1 - 3 1 - 2
Note
  1. ^ Inversione di campo rispetto all'esito del sorteggio.
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Zagabria
7 marzo 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Dinamo Zagabria1 – 0
referto
BenficaStadion Maksimir (29 704 spett.)
Arbitro: Inghilterra Michael Oliver

Francoforte sul Meno
7 marzo 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Eintracht Francoforte0 – 0
referto
InterFrankfurt Stadion (48 000 spett.)
Arbitro: Scozia William Collum

Rennes
7 marzo 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Rennes3 – 1
referto
ArsenalRoazhon Park (29 100 spett.)
Arbitro: Slovacchia Ivan Kružliak

Siviglia
7 marzo 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Siviglia2 – 2
referto
Slavia PragaEstadio Ramón Sánchez-Pizjuán (30 698 spett.)
Arbitro: Francia Ruddy Buquet

San Pietroburgo
7 marzo 2019, ore 18:55 CET
ritorno
Zenit San Pietroburgo1 – 3
referto
VillarrealSaint Petersburg Stadium (51 826 spett.)
Arbitro: Italia Gianluca Rocchi

Londra
7 marzo 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Chelsea3 – 0
referto
Dinamo KievStamford Bridge (37 280 spett.)
Arbitro: Slovenia Slavko Vinčić

Napoli
7 marzo 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Napoli3 – 0
referto
SalisburgoStadio San Paolo (32 579 spett.)
Arbitro: Bielorussia Aljaksej Kul'bakoŭ

Valencia
7 marzo 2019, ore 21:00 CET
ritorno
Valencia2 – 1
referto
KrasnodarEstadi de Mestalla (36 274 spett.)
Arbitro: Israele Orel Grinfeld

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Kiev
14 marzo 2019, ore 18:55 CET
andata
Dinamo Kiev0 – 5
(tot.: 0-8)
referto
ChelseaNSK Olimpiyskyi (64 830 spett.)
Arbitro: Germania Tobias Stieler

Krasnodar
14 marzo 2019, ore 18:55 CET
andata
Krasnodar1 – 1
(tot.: 2-3)
referto
ValenciaStadium Krasnodar (35 074 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Salisburgo
14 marzo 2019, ore 18:55 CET
andata
Salisburgo3 – 1
(tot.: 3-4)
referto
NapoliStadion Salzburg (29 520 spett.)
Arbitro: Spagna Carlos del Cerro Grande

Londra
14 marzo 2019, ore 21:00 CET
andata
Arsenal3 – 0
(tot.: 4-3)
referto
RennesArsenal Stadium (59 453 spett.)
Arbitro: Lettonia Andris Treimanis

Lisbona
14 marzo 2019, ore 21:00 CET
andata
Benfica3 – 0
(d.t.s.)
(tot.: 3-1)
referto
Dinamo ZagabriaEstádio do Sport Lisboa e Benfica (47 808 spett.)
Arbitro: Germania Deniz Aytekin

Milano
14 marzo 2019, ore 21:00 CET
andata
Inter0 – 1
(tot.: 0-1)
referto
Eintracht FrancoforteStadio San Siro (49 866 spett.)
Arbitro: Romania Ovidiu Hațegan

Praga
14 marzo 2019, ore 21:00 CET
andata
Slavia Praga4 – 3
(d.t.s.)
(tot.: 6-5)
referto
SivigliaEden Aréna (19 020 spett.)
Arbitro: Bielorussia Aljaksej Kul'bakoŭ

Vila-real
14 marzo 2019, ore 21:00 CET
andata
Villarreal2 – 1
(tot.: 5-2)
referto
Zenit San PietroburgoEstadio de la Cerámica (14 027 spett.)
Arbitro: Portogallo Artur Soares Dias

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Arsenal Inghilterra 3 - 0[A] Italia Napoli 2 - 0 1 - 0
Villarreal Spagna 1 - 5 Spagna Valencia 1 - 3 0 - 2
Benfica Portogallo 4 - 4 (gfc) Germania Eintracht Francoforte 4 - 2 0 - 2
Slavia Praga Rep. Ceca 3 - 5 Inghilterra Chelsea 0 - 1 3 - 4
Note
  1. ^ Inversione di campo rispetto all'esito del sorteggio.
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Londra
11 aprile 2019, ore 21:00 CEST
ritorno
Arsenal2 – 0
referto
NapoliArsenal Stadium (59 738 spett.)
Arbitro: Spagna Alberto Undiano Mallenco

Lisbona
11 aprile 2019, ore 21:00 CEST
ritorno
Benfica4 – 2
referto
Eintracht FrancoforteEstádio do Sport Lisboa e Benfica (54 175 spett.)
Arbitro: Inghilterra Anthony Taylor

Praga
11 aprile 2019, ore 21:00 CEST
ritorno
Slavia Praga0 – 1
referto
ChelseaEden Aréna (17 484 spett.)
Arbitro: Germania Felix Zwayer

Vila-real
11 aprile 2019, ore 21:00 CEST
ritorno
Villarreal1 – 3
referto
ValenciaEstadio de la Cerámica (17 605 spett.)
Arbitro: Inghilterra Michael Oliver

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Londra
18 aprile 2019, ore 21:00 CEST
andata
Chelsea4 – 3
(tot.: 5-3)
referto
Slavia PragaStamford Bridge (38 326 spett.)
Arbitro: Slovenia Damir Skomina

Francoforte sul Meno
18 aprile 2019, ore 21:00 CEST
andata
Eintracht Francoforte2 – 0
(tot.: 4-4 (gfc))
referto
BenficaFrankfurt Stadion (48 000 spett.)
Arbitro: Italia Daniele Orsato

Napoli
18 aprile 2019, ore 21:00 CEST
andata
Napoli0 – 1
(tot.: 0-3)
referto
ArsenalStadio San Paolo (39 438 spett.)
Arbitro: Romania Ovidiu Hațegan

Valencia
18 aprile 2019, ore 21:00 CEST
andata
Valencia2 – 0
(tot.: 5-1)
referto
VillarrealEstadi de Mestalla (26 403 spett.)
Arbitro: Scozia William Collum

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Arsenal Inghilterra 7 - 3 Spagna Valencia 3 - 1 4 - 2
Eintracht Francoforte Germania 2 - 2 (3-4 dcr) Inghilterra Chelsea 1 - 1 1 - 1 (dts)
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Londra
2 maggio 2019, ore 21:00 CEST
ritorno
Arsenal3 – 1
referto
ValenciaArsenal Stadium (58 969 spett.)
Arbitro: Francia Clément Turpin

Francoforte sul Meno
2 maggio 2019, ore 21:00 CEST
ritorno
Eintracht Francoforte1 – 1
referto
ChelseaFrankfurt Stadion (48 000 spett.)
Arbitro: Spagna Carlos del Cerro Grande

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Londra
9 maggio 2019, ore 21:00 CEST
andata
Chelsea1 – 1
(d.t.s.)
(tot.: 2-2; 4-3 (dcr))
referto
Eintracht FrancoforteStamford Bridge (36 070 spett.)
Arbitro: Romania Ovidiu Hațegan

Valencia
9 maggio 2019, ore 21:00 CEST
andata
Valencia2 – 4
(tot.: 3-7)
referto
ArsenalEstadi de Mestalla (44 481 spett.)
Arbitro: Paesi Bassi Danny Makkelie

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Finale della UEFA Europa League 2018-2019.
Baku
29 maggio 2019, ore 21:00 CEST
Chelsea4 – 1
referto
ArsenalBaku Olympic Stadium (51 370[2] spett.)
Arbitro: Italia Gianluca Rocchi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decisioni del Panel di Emergenza, UEFA.com, 17 luglio 2014. URL consultato l'8 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Chelsea FC-Arsenal FC (PDF), UEFA.com, 29 maggio 2019. URL consultato il 29 maggio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]