Fabián Ruiz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fabián Ruiz Peña)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Fabián Ruiz
Fabian con la nazionale spagnola nel 2019
NazionalitàBandiera della Spagna Spagna
Altezza189 cm
Peso80 kg
Calcio
RuoloCentrocampista
SquadraParis Saint-Germain
Carriera
Giovanili
2004-2014Betis
Squadre di club1
2014-2017Betis22 (0)
2017Elche18 (1)
2017-2018Betis34 (3)
2018-2022Napoli125 (18)
2022-Paris Saint-Germain48 (4)
Nazionale
2015Bandiera della Spagna Spagna U-192 (0)
2017-2019Bandiera della Spagna Spagna U-2114 (5)
2019-Bandiera della Spagna Spagna29 (4)
Palmarès
 UEFA Nations League
OroPaesi Bassi 2023
 Europei di calcio
BronzoEuropa 2020
OroGermania 2024
 Europei di calcio Under-21
OroItalia 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2024

Fabián Ruiz Peña (Los Palacios y Villafranca, 3 aprile 1996) è un calciatore spagnolo, centrocampista del Paris Saint-Germain e della nazionale spagnola, con cui è stato campione d'Europa nel 2024.

Caratteristiche tecniche

[modifica | modifica wikitesto]

Paragonato a Fernando Redondo,[1][2][3] è un centrocampista di personalità,[2] duttile e di piede mancino,[3][4][5] capace di ricoprire qualsiasi ruolo in mediana.[3][6] Ruiz è abile a segnare calciando da fuori area[3] e tramite inserimenti,[6] ed è rapido[3][5] ed elegante[3][5][7] nei movimenti. Dispone di buona tecnica,[3][6] forza fisica,[3][6] visione di gioco,[3][6] capacità nel recuperare palloni,[3] oltre a essere un centrocampista abile a muoversi box-to-box.[5] Il suo controllo palla gli permette di non perdere la sfera anche se marcato da più avversari,[3] che talvolta disorienta tramite finte.[2]

Betis e prestito all'Elche

[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Andalusia, nel 2004 entra a far parte del settore giovanile del Betis. Dopo dieci anni, il 21 settembre 2014, debutta ufficialmente in prima squadra nella sconfitta per 1-4 contro il Marbella in Segunda División. Il 13 dicembre gioca la sua prima partita da titolare nella vittoria per 1-0 contro il Lugo. Durante l'intera stagione scenderà in campo per 6 volte ed otterrà la promozione della squadra nella Liga. Il 23 agosto 2015 trova il suo esordio anche in massima serie nella partita inaugurale del campionato, pareggiata per 1-1 contro il Villarreal.[8]

Il 4 gennaio 2017 rinnova il proprio contratto, trasferendosi poi in prestito semestrale all'Elche. Il 17 marzo realizza la sua prima rete come professionista contro il Gimnàstic. Nonostante le sue ottime prestazioni, a fine annata, la squadra retrocederà in Segunda División B.

Tornato al Betis, ottiene il posto da titolare come regista della squadra. Conclude la stagione con 35 presenze e 3 reti, l'ultima delle quali permette ai biancoverdi di qualificarsi per l'Europa League 2018-2019.

Nel luglio 2018 viene acquistato dal Napoli,[9] in seguito al pagamento della clausola rescissoria.[10] L'esordio con gli azzurri coincide con quello nelle coppe europee, scendendo in campo contro la Stella Rossa in Champions League.[6][11] In Serie A debutta invece il 26 settembre, nella vittoria casalinga sul Parma (3-0).[12] Il 20 ottobre realizza la prima rete nel campionato italiano, aprendo le marcature nel 3-0 esterno sull'Udinese.[13] Dopo essere andato a segno anche alla prima apparizione in Coppa Italia contro il Sassuolo,[14][15] trova un gol in Europa League contribuendo all'affermazione interna sul Salisburgo.[16] Conclude il campionato con 5 realizzazioni in 27 presenze,[17] tra cui una doppietta nel 4-1 contro l'Inter.[18] Durante la stagione ben figura, diventando in breve tempo titolare dei partenopei e venendo impiegato in più ruoli del centrocampo dal tecnico Carlo Ancelotti.[6]

All'inizio del campionato successivo va a bersaglio sul campo del Lecce, battuto per 4-1 dagli azzurri alla quarta giornata.[19] Tuttavia, la prima parte di stagione è deludente per la squadra partenopea, e lui ne risente sul campo con prestazioni al di sotto delle aspettative.[20][21][22] Con l'arrivo del nuovo allenatore Gennaro Gattuso, subentrato ad Ancelotti nel dicembre 2019, il rendimento torna su buoni livelli e Fabián riesce a sbloccarsi, segnando il gol della vittoria contro l'Inter in Coppa Italia e il 2-1 definitivo contro il Brescia in campionato.[23][24] La sua rete contro l'Inter nella semifinale d'andata di Coppa Italia risulta essere decisiva, considerando l'1-1 del ritorno (in cui lo spagnolo gioca gli ultimi 25 minuti) che qualifica la squadra alla finale,[25] poi vinta ai rigori contro la Juventus.[26] Conclude la stagione con 46 presenze e 4 reti (l'ultima di queste alla 38ª giornata di campionato contro la Lazio).[27]

Nell'annata 2020-2021 si conferma il buon rendimento dello spagnolo, che mette a segno 4 gol in 42 presenze complessive e diventa sempre più centrale nel gioco di Gattuso.[28][29] Anche durante il campionato successivo, sotto la guida del nuovo allenatore Luciano Spalletti, le sue prestazioni risultano decisive per la conquista del terzo posto finale e il conseguente ritorno in Champions League della squadra partenopea.[30] Il centrocampista chiude la quarta stagione in maglia azzurra con 7 reti in 38 presenze complessive, dimostrando soprattutto una notevole precisione nei tiri da fuori area.[31]

Paris Saint-Germain

[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 agosto 2022 viene acquistato a titolo definitivo dal Paris Saint-Germain, con cui sottoscrive un contratto fino al 30 giugno 2027.[32][33] Fa il suo esordio con la nuova maglia il successivo 10 settembre, subentrando a Marco Verratti nel secondo tempo del match contro il Brest, valido per la settima giornata di Ligue 1 e terminato 1-0 a favore dei parigini.[34] Mette a segno il suo primo gol con il club francese il 1º febbraio 2023, nella gara di campionato vinta per 3-1 sul campo del Montpellier; nella stessa occasione fornisce anche un assist per le rete del compagno Lionel Messi.[35] Conclude la prima annata con i parigini collezionando 37 presenze complessive, condite da 3 reti.

Il 21 ottobre seguente realizza la sua prima marcatura della stagione 2023-2024, in occasione del successo casalingo per 3-0 ai danni dello Strasburgo, valido per la nona giornata di campionato.[36]

Nel 2015 raccoglie due presenze con la nazionale spagnola Under-19. Il 10 ottobre 2017 fa il suo esordio nella nazionale Under-21, entrando nei minuti finali del match in trasferta contro la Slovacchia, valido per le qualificazioni agli Europei del 2019 e vinto per 4-1 dagli spagnoli. La prima rete con l'Under-21 avviene il 9 novembre dello stesso anno, risultando decisiva nella partita interna vinta per 1-0 contro i pari età dell'Islanda.

Convocato per la prima volta nel marzo 2019 in nazionale maggiore, lascia il ritiro per un'influenza, lo costringe a saltare anche la partita Napoli-Udinese, valida per la 28ª giornata di Serie A.[37] Viene convocato nuovamente in nazionale tre mesi dopo, dove il 7 giugno 2019 fa il suo esordio, entrando al 74º al posto di Isco nella partita vinta 4-1 in trasferta contro le Fær Øer, valida per le qualificazioni agli Europei 2020.[38][39]

Viene convocato dall'U-21 in occasione del vittorioso campionato europeo, durante il quale va a segno in due occasioni, aprendo anche le marcature nella finale, vinta per 2-1 contro la Germania.[40] Alla fine della manifestazione continentale viene designato miglior giocatore del torneo.[41][42]

Il 18 novembre 2019, alla sesta presenza, realizza la sua prima rete con la nazionale maggiore spagnola nel 5-0 contro la Romania.[43] Convocato per il campionato europeo 2024, va in gol nella partita d'esordio, mettendo a segno la seconda rete nel 3-0 della nazionale iberica sulla Croazia.[44]

Presenze e reti nei club

[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 15 maggio 2024.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2014-2015 Bandiera della Spagna Betis SD 6 0 CR 0 0 - - - - - - 6 0
2015-2016 PD 12 0 CR 1 0 - - - - - - 13 0
2016-gen. 2017 PD 4 0 CR 1 0 - - - - - - 5 0
gen.-giu. 2017 Bandiera della Spagna Elche SD 18 1 CR 0 0 - - - - - - 18 1
2017-2018 Bandiera della Spagna Betis PD 34 3 CR 1 0 - - - - - - 35 3
Totale Betis 56 3 3 0 - - - - 59 3
2018-2019 Bandiera dell'Italia Napoli A 27 5 CI 2 1 UCL+UEL 6+5 0+1 - - - 40 7
2019-2020 A 33 3 CI 5 1 UCL 8 0 - - - 46 4
2020-2021 A 33 3 CI 1 0 UEL 8 1 SI 0 0 42 4
2021-2022 A 32 7 CI 1 0 UEL 5 0 - - - 38 7
Totale Napoli 125 18 9 2 32 2 0 0 166 22
2022-2023 Bandiera della Francia Paris Saint-Germain L1 27 3 CF 3 0 UCL 7 0 SF 0 0 37 3
2023-2024 L1 21 1 CF 5 2 UCL 9 0 SF 0 0 35 3
Totale Paris Saint-Germain 48 4 8 2 16 0 0 0 72 6
Totale carriera 247 26 20 4 48 2 0 0 315 32

Cronologia presenze e reti in nazionale

[modifica | modifica wikitesto]
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
7-6-2019 Tórshavn Fær Øer Bandiera delle Fær Øer 1 – 4 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 - Ingresso al 74’ 74’
10-6-2019 Madrid Spagna Bandiera della Spagna 3 – 0 Bandiera della Svezia Svezia Qual. Euro 2020 -
5-9-2019 Bucarest Romania Bandiera della Romania 1 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 -
12-10-2019 Oslo Norvegia Bandiera della Norvegia 1 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 81’ 81’
15-10-2019 Stoccolma Svezia Bandiera della Svezia 1 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2020 - Ammonizione al 80’ 80’
18-11-2019 Madrid Spagna Bandiera della Spagna 5 – 0 Bandiera della Romania Romania Qual. Euro 2020 1
3-9-2020 Stoccarda Germania Bandiera della Germania 1 – 1 Bandiera della Spagna Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 80’ 80’
14-11-2020 Basilea Svizzera Bandiera della Svizzera 1 – 1 Bandiera della Spagna Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 56’ 56’
17-11-2020 Siviglia Spagna Bandiera della Spagna 6 – 0 Bandiera della Germania Germania UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Ingresso al 12’ 12’
28-3-2021 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 1 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 54’ 54’
31-3-2021 Siviglia Spagna Bandiera della Spagna 3 – 1 Bandiera del Kosovo Kosovo Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 68’ 68’
4-6-2021 Madrid Spagna Bandiera della Spagna 0 – 0 Bandiera del Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 75’ 75’
14-6-2021 Siviglia Spagna Bandiera della Spagna 0 – 0 Bandiera della Svezia Svezia Euro 2020 - 1º turno - Ingresso al 87’ 87’
19-6-2021 Siviglia Spagna Bandiera della Spagna 1 – 1 Bandiera della Polonia Polonia Euro 2020 - 1º turno - Ingresso al 68’ 68’
28-6-2021 Copenaghen Croazia Bandiera della Croazia 3 – 5 dts Bandiera della Spagna Spagna Euro 2020 - Ottavi di finale - Ingresso al 77’ 77’
25-3-2023 Malaga Spagna Bandiera della Spagna 3 – 0 Bandiera della Norvegia Norvegia Qual. Euro 2024 - Ingresso al 81’ 81’
15-6-2023 Enschede Spagna Bandiera della Spagna 2 – 1 Bandiera dell'Italia Italia UEFA Nations League 2022-2023 - Semifinale - Ingresso al 74’ 74’
18-6-2023 Rotterdam Croazia Bandiera della Croazia 0 – 0 dts
(4 – 5 dtr)
Bandiera della Spagna Spagna UEFA Nations League 2022-2023 - Finale - Uscita al 78’ 78’
8-9-2023 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 1 – 7 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2024 -
15-10-2023 Oslo Norvegia Bandiera della Norvegia 0 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2024 -
19-11-2023 Valladolid Spagna Bandiera della Spagna 3 – 1 Bandiera della Georgia Georgia Qual. Euro 2024 -
26-3-2024 Madrid Spagna Bandiera della Spagna 3 – 3 Bandiera del Brasile Brasile Amichevole -
8-6-2024 Palma di Maiorca Spagna Bandiera della Spagna 5 – 1 Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord Amichevole 1
15-6-2024 Berlino Spagna Bandiera della Spagna 3 – 0 Bandiera della Croazia Croazia Euro 2024 - 1º turno 1
20-6-2024 Gelsenkirchen Spagna Bandiera della Spagna 1 – 0 Bandiera dell'Italia Italia Euro 2024 - 1º turno - Uscita al 90+4’ 90+4’
30-6-2024 Colonia Spagna Bandiera della Spagna 4 – 1 Bandiera della Georgia Georgia Euro 2024 - Ottavi di finale 1 Uscita al 81’ 81’
5-7-2024 Stoccarda Spagna Bandiera della Spagna 2 – 1 dts Bandiera della Germania Germania Euro 2024 - Quarti di finale - Uscita al 102’ 102’ Ammonizione al 120’ 120’ [45]
9-7-2024 Monaco di Baviera Spagna Bandiera della Spagna 2 – 1 Bandiera della Francia Francia Euro 2024 - Semifinale -
14-7-2024 Berlino Spagna Bandiera della Spagna 2 – 1 Bandiera dell'Inghilterra Inghilterra Euro 2024 - Finale -
Totale Presenze 29 Reti 4
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-10-2017 Poprad Slovacchia Under-21 Bandiera della Slovacchia 1 – 4 Bandiera della Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Ingresso al 89’ 89’
9-11-2017 Murcia Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 1 – 0 Bandiera dell'Islanda Islanda Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 1 Uscita al 77’ 77’
14-11-2017 Cartagena Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 5 – 1 Bandiera della Slovacchia Slovacchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 -
22-3-2018 Portadown Irlanda del Nord Under-21 Bandiera dell'Irlanda del Nord 3 – 5 Bandiera della Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Ammonizione al 8’ 8’
27-3-2018 Ponferrada Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 3 – 1 Bandiera dell'Estonia Estonia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 1
11-9-2018 Albacete Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 1 – 2 Bandiera dell'Irlanda del Nord Irlanda del Nord Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Uscita al 50’ 50’
11-10-2018 Tirana Albania Under-21 Bandiera dell'Albania 0 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 - Uscita al 60’ 60’
16-10-2018 Reykjavík Islanda Under-21 Bandiera dell'Islanda 2 – 7 Bandiera della Spagna Spagna Under-21 Qual. Europeo Under-21 2019 1 Ammonizione al 8’ 8’
14-11-2018 Logroño Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 4 – 1 Bandiera della Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole - Uscita al 68’ 68’
19-11-2018 Caen Francia Under-21 Bandiera della Francia 1 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Under-21 Amichevole - Uscita al 89’ 89’
16-6-2019 Bologna Italia Under-21 Bandiera dell'Italia 3 – 1 Bandiera della Spagna Spagna Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
22-6-2019 Bologna Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 5 – 0 Bandiera della Polonia Polonia Under-21 Europeo Under-21 2019 - 1º turno 1 Uscita al 75’ 75’
27-6-2019 Reggio Emilia Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 4 – 1 Bandiera della Francia Francia Under-21 Europeo Under-21 2019 - Semifinale - Ammonizione al 24’ 24’ Uscita al 85’ 85’
30-6-2019 Udine Spagna Under-21 Bandiera della Spagna 2 – 1 Bandiera della Germania Germania Under-21 Europeo Under-21 2019 - Finale 1 Uscita al 78’ 78’
Totale Presenze 14 Reti 5
Betis: 2014-2015
Napoli: 2019-2020
Paris Saint-Germain: 2022-2023, 2023-2024
Paris Saint-Germain: 2023
Paris Saint-Germain: 2023-2024
Italia 2019
2022-2023
Germania 2024
Italia 2019
Italia 2019
Germania 2024
  1. ^ (ES) El Real Madrid se cruza entre Fabián y el Barcelona con el Valencia al acecho, su El Confidencial, 22 maggio 2018. URL consultato il 29 novembre 2019.
  2. ^ a b c (ES) Diego Torres, El amague de Fabián contra la trituradora del Liverpool, in El País, 17 settembre 2019. URL consultato il 29 novembre 2019.
  3. ^ a b c d e f g h i j k Gianni Montieri, Fabián Ruiz ci porta nel futuro, su rivistaundici.com, 21 maggio 2019.
  4. ^ Ode al piede sinistro di Fabian Ruiz, su ilnapolista.it, 23 giugno 2019.
  5. ^ a b c d Chi è davvero Fabian Ruiz, su ultimouomo.com, 22 giugno 2018. URL consultato il 29 novembre 2019.
  6. ^ a b c d e f g Il miglior rookie: Fabian Ruiz, su ultimouomo.com, 2 luglio 2019. URL consultato il 29 novembre 2019.
  7. ^ Intervista a Fabian Ruiz: “Napoli, sei da scudetto", su corrieredellosport.it, 5 giugno 2019. URL consultato il 29 novembre 2019.
  8. ^ Real Betis vs. Villarreal 1 - 1, su it.soccerway.com, 23 agosto 2015.
  9. ^ Il Napoli ufficializza gli acquisti di Fabian Ruiz, Meret e Karnezis, su sscnapoli.it. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  10. ^ Stefano Silvestri, Napoli, Fabian Ruiz ora è ufficiale: pagata al Betis la clausola rescissoria di 30 milioni, su it.eurosport.com, 5 luglio 2018.
  11. ^ Napoli, Fabian Ruiz: "Potevamo iniziare con una vittoria, contento dell'esordio", su itasportpress.it, 19 settembre 2018. URL consultato il 29 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2019).
  12. ^ Pasquale Tina, Insigne-Milik, il Napoli vince in scioltezza, in la Repubblica, 27 settembre 2018, p. 17.
  13. ^ Maurizio Nicita, Serie A, Udinese-Napoli: 0-3, su gazzetta.it, 20 ottobre 2018.
  14. ^ Gianluca Monti, Napoli-Sassuolo 2-0: gol di Milik e Fabian Ruiz, annullato il pari di Locatelli, su gazzetta.it, 13 gennaio 2019.
  15. ^ Monica Scozzafava, Fabian Ruiz, il tatuaggio per l’amico Alvaro e il cuore a Caterina, su Corriere del Mezzogiorno, 15 gennaio 2019. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  16. ^ Mimmo Malfitano, Europa League, Napoli-Salisburgo 3-0: Milik e Fabian Ruiz lanciano gli azzurri, su gazzetta.it, 7 marzo 2019.
  17. ^ Marcatori Serie A TIM 2018/2019 - SSC Napoli, su sscnapoli.it. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  18. ^ Marco Azzi, Crollo Inter, in la Repubblica, 20 maggio 2019, p. 26.
  19. ^ Marco Azzi, Sulle spalle di Llorente, in la Repubblica, 23 settembre 2019, p. 40.
  20. ^ Gervinho, scatti letali e il gol-partita. Che succede a Fabian Ruiz?, su gazzetta.it. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  21. ^ "Napoli, Fabian Ruiz nel mirino del Liverpool: è l'alternativa a Isco", su corrieredellosport.it. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  22. ^ Repubblica: Fabian Ruiz distratto dalla corte di Real Madrid e Barcellona, su ilnapolista.it, 5 gennaio 2020. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  23. ^ Coppa Italia, Inter-Napoli 0-1: Fabian Ruiz avvicina gli azzurri alla finale, su la Repubblica, 12 febbraio 2020. URL consultato il 28 febbraio 2020.
  24. ^ Insigne-Fabian Ruiz, il Napoli ribalta il Brescia e ora "vede" l'Europa, su gazzetta.it. URL consultato il 28 febbraio 2020.
  25. ^ Napoli-Inter 1-1, Mertens e Ospina mandano gli azzurri in finale, su la Repubblica, 13 giugno 2020. URL consultato il 10 agosto 2020.
  26. ^ Coppa Italia / Napoli-Juventus 4-2 dopo i rigori. Trionfo azzurro all'Olimpico, su sscnapoli.it, 17 giugno 2020. URL consultato il 10 agosto 2020.
  27. ^ Napoli-Lazio 3-1, su sscnapoli.it, 1º agosto 2020. URL consultato il 10 agosto 2020.
  28. ^ Fabian Ruiz è il motore del Napoli, ma senza rinnovo..., su gazzetta.it, 12 aprile 2021. URL consultato il 31 agosto 2022.
  29. ^ Napoli, Fabian Ruiz rivitalizzato da Gattuso: le big spagnole lo vogliono, costa 50 milioni, su tuttomercatoweb.com, 21 maggio 2021. URL consultato il 31 agosto 2022.
  30. ^ Fabián Ruiz al centro del Napoli, su rivistaundici.com, 18 ottobre 2021. URL consultato il 31 agosto 2022.
  31. ^ Ode al tiro da fuori di Fabian Ruiz, su ultimouomo.com, 1º marzo 2022. URL consultato il 31 agosto 2022.
  32. ^ (FR) Fabián Ruiz s'engage avec le Paris Saint-Germain jusqu'en 2027, su psg.fr, 30 agosto 2022. URL consultato il 31 agosto 2022.
  33. ^ Il Napoli ufficializza la cessione di Fabian Ruiz al PSG, su sscnapoli.it, 30 agosto 2022. URL consultato il 31 agosto 2022.
  34. ^ Fabian debutta col PSG: "Felice per questa vittoria davanti ai nostri tifosi! Galtier si aspetta che...", su calcionapoli24.it, 11 settembre 2022. URL consultato il 22 settembre 2022.
  35. ^ (EN) MONTPELLIER 1-3 PSG: LIONEL MESSI, FABIAN RUIZ & WARREN ZAIRE-EMERY SCORE AS CHRISTOPHE GALTIER’S SIDE SEAL WIN, su eurosport.com, 2 febbraio 2023. URL consultato il 18 febbraio 2023.
  36. ^ PSG: Fabian Ruiz in gol dopo le voci di mercato sulla Juve, su calciomercato.com, 21 ottobre 2023. URL consultato il 22 ottobre 2023.
  37. ^ Napoli, Fabian Ruiz avrebbe contratto l'influenza suina, su Fox Sports, 22 marzo 2019. URL consultato l'8 giugno 2019.
  38. ^ Napoli, vincono Milik e Zielinski: esordio con la Spagna per Fabián, su sport.ilmattino.it. URL consultato l'8 giugno 2019.
  39. ^ Notizie Napoli Fabian Ruiz esordio assoluto nella Nazionale di Spagna, su calciomercato24.com, 7 giugno 2019. URL consultato l'8 giugno 2019.
  40. ^ Europei Under 21: trionfa la Spagna, Germania battuta 2-1, su repubblica.it, 30 giugno 2019. URL consultato il 4 febbraio 2020.
  41. ^ Spagna, Fabian Ruiz miglior giocatore dell'Europeo Under 21, su calciomercato.com, 30 giugno 2019. URL consultato il 30 giugno 2019.
  42. ^ Fabián Ruiz eletto Giocatore del Torneo SOCAR, su it.uefa.com, 30 giugno 2019. URL consultato il 19 novembre 2019 (archiviato il 19 novembre 2019).
  43. ^ (ES) España - Rumanía: Fabián marca su primer gol con la absoluta, su mundodeportivo.com, 18 novembre 2019. URL consultato il 19 novembre 2019.
  44. ^ La Spagna dilaga e avverte l'Italia: 3-0 alla Croazia con Morata, Fabian e Carvajal, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 15 giugno 2024.
  45. ^ Ammonito mentre era in panchina.

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]