Scooby-Doo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Scooby-Doo (disambigua).
Scooby-Doo
serie TV cartone
Scooby Doo.jpg
I membri della Mystery Inc nel primo episodio di Scooby-Doo! Dove sei tu?, da sinistra: Daphne, Velma, Shaggy, Fred, e il protagonista Scooby-Doo
Titolo orig. Scooby-Doo
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autori Joe Ruby, Ken Spears
Regia William Hanna, Joseph Barbera
Musiche David Mook, Ben Raleigh, Larry Marks, George A. Robertson, Jr.
Studio Hanna-Barbera
Rete CBS
1ª TV 13 settembre 1969
Episodi 443 + 4 (completa)
Durata ep. 22 min
Reti it. RAI 1, RAI 2, Cartoon Network, Boomerang, Boing, Italia 1
Episodi it. 443 + 4 (completa)
Durata ep. it. 22 min

Scooby-Doo è una serie di cartoni animati inizialmente trasmessi al sabato mattina su reti televisive americane e prodotti dalla Hanna-Barbera (ora Cartoon Network Studios) cominciata nel 1969 con Scooby-Doo! Dove sei tu?.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

« Niente è impossibile quando c'è Scooby-Doo in giro! »
(Frase pronunciata da Daphne nel film "Scooby-Doo e il mostro di Loch Ness")

Nel 1968 Fred Silverman, il produttore che diede vita ai Flinstone e ai Puffi, era in cerca di un nuovo cartone dai toni horror da mandare in onda il sabato mattina. Si rivolse quindi alla Hanna-Barbera la quale creò una bozza dello show e lo intitolò The Mysteries Five. Quest'ultimo raccontava la storia di cinque ragazzi (Geoff, Mike, Kelly, Linda e suo fratello WW) e il loro cane (chiamato Too Much) che facevano parte di una band (I "Mysteries Five", appunto). Quando la band non suonava ai concerti andava, per divertimento, a risolvere intricati misteri di cui erano protagoniste creature soprannaturali. Per la creazione del cartone, William Hanna e Joseph Barbera, assunsero nel loro team di disegnatori Joe Ruby, Ken Spears e Iwao Takamoto. Spettò a Iwao Takamoto disegnare il cane che doveva fungere da mascotte del gruppo: un grosso alano fifone. Il cartone ultimato fu mostrato a Silverman che in seguito cambiò i nomi dei personaggi della band: Geoff e Mike furono fusi in un unico personaggio chiamato Fred (come lo stesso Silverman); Kelly fu ribattezzata Daphne; Linda fu chiamata Velma e WW prese il nome di Shaggy. Inoltre, Silverman, che non era convinto del nome dello show, ribattezzò il cartone Who is Scared?! (Chi ha paura?!) e comprò lo spazio per mandarlo in onda i sabati tra il 1969 e il 1970, ma lo show non piacque ai dirigenti della CBS che lo ritenevano troppo spaventoso per i giovani telespettatori e così decisero di non mandarlo in onda mandando via via Silverman, il quale convocò Joe Ruby e Ken Spears con l'ordine di rendere il cartone animato più divertente e meno spaventoso. Questi ultimi ci lavorarono sopra per mesi trasformando il gruppo dei ragazzi da una rock band a un'agenzia investigativa e alla fine gli presentarono la nuova versione del cane Too Much, che Fred Silverman ribattezzò Scooby-Doo (nome tratto dalle sillabe «doo-be-doo-be-doo» intonate da Frank Sinatra nel finale della canzone Strangers in the Night).

Il programma fu rinominato Scooby-Doo! Where Are You? e fu nuovamente presentato ai dirigenti della CBS, i quali decisero finalmente di mandarlo in onda. Il 13 settembre 1969 Scooby-Doo fa la sua prima apparizione nell'episodio What A Night For A Knight! che continuerà per 17 episodi e ottendo una seconda stagione.

La produzione del cartone continuerà con The New Scooby-Doo Movies (1972-1973) nel quale Scooby e i suoi amici incontrano una celebrità in ogni episodio (tra cui Batman, Stanlio e Ollio e Sonny & Cher). Dal 1974 al 1976 fu poi prodotto The Scooby-Doo Show che fu il primo cartone del franchise a portare la gang fuori dagli USA. Dal 1976 al 1978 fu prodotto Le Olimpiadi Della Risata dove Scooby, Shaggy e il cugino del cane Scooby-Dum (comparso per la prima volta nello show precedente come personaggio ricorrente) gareggiano in tutto il mondo contro squadre composte da personaggi della Hanna-Barbera. Nel 1979 la CBS minacciò di cancellare il cartone perché ritenuto molto banale, così Hanna-Barbera decise di introdurre il personaggio di Scrappy Doo (il nipote coraggioso di Scooby) che fece triplicare gli ascolti. Il cucciolo appare per la prima volta nel 1979 in Scooby-Doo & Scrappy-Doo. Dal 1981, però, il format cambia drasticamente. Gli episodi vengono ridotti a cortometraggi ne The Richie Rich/Scooby-Doo Show e The Scooby-Doo/Scrappy-Doo/Puppy Hour in cui Velma, Daphne e Fred scompaiono temporaneamente. Nel 1983 Daphne ritorna nella squadra per la serie The All-New Scooby and Scrappy-Doo Show i cui episodi ritornano ad allungarsi anche se divisi in due parti, la maggior parte delle volte slegate, e in cui Fred e Velma faranno delle apparizioni.

Gli ultimi due cartoni con format quasi completamente differente dal classico furono I 13 fantasmi di Scooby Doo (1985) e Il cucciolo Scooby-Doo (1988-1991)

Inizialmente la serie fu trasmessa sul canale americano CBS (1969-1976), poi passò sul canale ABC (1976-1986, 1988-1991), oggi Scooby-Doo è diffuso dalla Warner Bros. negli USA ed in altri paesi. Nell'ottobre del 2004 Scooby-Doo è stato inserito nel Guinness dei primati come cartone animato con il maggior numero di episodi mai prodotto, un record detenuto in precedenza da I Simpson.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene il contenuto e alcuni dei personaggi secondari siano cambiati notevolmente nel corso degli anni, la versione più conosciuta comprende un cane alano parlante di nome Scooby-Doo, suo nipote Scrappy Doo e quattro ragazzi: Fred Jones, Daphne Blake, Velma Dinkley, e Shaggy Rogers (da cui ha tratto il nome il cantante reggae Shaggy).

Questi cinque personaggi costituiscono ufficialmente la "Misteri e affini." (anche se qualche volta viene erroneamente chiamata "Mystery inc."), e girano per il mondo in un furgone chiamato "Mystery Machine" a risolvere misteri che solitamente comprendono storie di fantasmi e altre entità soprannaturali. Al termine di ciascun episodio si scopre che queste forze hanno una spiegazione razionale e in genere si tratta di malintenzionati che cercano di spaventare ed allontanare la gente per commettere crimini indisturbati.

Nelle stagioni successive si hanno maggiori variazioni sul tema del soprannaturale e sono presenti nuovi personaggi, come il piccolo ed esuberante nipote di Scooby Doo chiamato Scrappy Doo oppure altri membri della famiglia Doo, in aggiunta oppure al posto di personaggi originali.

Personaggi Principali[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Scooby-Doo.
  • Scooby-Doo: Il cane protagonista del cartone animato. È il migliore amico di Shaggy ed è un cane molto fifone che si spaventa ogni volta che si imbatte in dei mostri e fantasmi.
  • Shaggy Rogers: Il migliore amico e padrone di Scooby-Doo.
  • Fred Jones: Il capo della gang.
  • Daphne Blake: Ragazza indipendente e carina, molto dotata negli sport. È la ragazza di Fred.
  • Velma Dinkley: L'intellettuale della gang.
  • Scrappy Doo: Il nipote di Scooby. È un cucciolo molto coraggioso a differenza di suo zio.

Le serie animate[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Scooby-Doo.

Il primo episodio di Scooby-Doo fu trasmesso il 13 settembre 1969 (Scooby-Doo, Where Are You!: "What a Night for a Knight") e l'episodio finale (The 13 Ghosts of Scooby-Doo: "Horror-Scope Scoob") fu trasmesso per la prima volta il 7 dicembre 1985, dopo sedici anni di trasmissione continua e tredici stagioni di episodi originali. Uno spin-off (Il cucciolo Scooby-Doo) aggiunse altre tre stagioni tra il 10 settembre 1988 ed il 31 agosto 1991. Il revival della serie, dopo il successo del film live e delle repliche su cartoon network, Le nuove avventure di Scooby-Doo, ha debuttato il 14 settembre 2002 fino al 2006. Dal 2008 il reboot Shaggy e Scooby-Doo applica cambiamenti radicali alla trama originale con protagonisti, questa volta, solo Shaggy, Scooby e il loro robot domestico Robi e con un unico antagonista ed i suoi scagnozzi. Nel 2010 è partita una nuova serie intitolata Scooby-Doo! Mystery Incorporated, completamente slegata dalle precedenti che aggiunge maggiore attenzione alle relazioni tra i personaggi, elementi dark e alle sottotrame di sfondo.

Nel 2015 si aggiunge alla lista il reboot Be Cool, Scooby-Doo! che ritorna alla trama originale della prima serie ma questa volta con un tono comico ed una nuova animazione.

Serie TV Titolo Originale Numero Episodi Messa In Onda
Scooby-Doo! Dove sei tu? Scooby-Doo, Where are You! 25 1969-1970
Speciale Scooby The New Scooby-Doo Movies 24 1972-1973
The Scooby-Doo Show The Scooby-Doo Show 40 1976-1978
Olimpiadi della risata Scooby's All-Star Laff-a-Lympics 24 1977-1978
Scooby-Doo & Scrappy-Doo Scooby-Doo and Scrappy-Doo 16 1979-1980
Le allegre avventure di Scooby-Doo e i suoi amici The Richie Rich/Scooby-Doo Show 60 1980-1982
The Scooby-Doo/Scrappy-Doo/Puppy Hour[1] The Scooby-Doo/Scrappy-Doo/Puppy Hour 39 1982
The All-New Scooby and Scrappy-Doo Show[2] The All-New Scooby and Scrappy-Doo Show 52 1983-1984
I 13 fantasmi di Scooby-Doo The 13 Ghosts of Scooby-Doo 13 1985
Il cucciolo Scooby-Doo A Pup Named Scooby-Doo 30 1988–1991
Le nuove avventure di Scooby-Doo What's New, Scooby-Doo? 42 2002–2006
Shaggy e Scooby-Doo Shaggy & Scooby-Doo Get a Clue! 26 2006–2008
Scooby-Doo! Mystery Incorporated Scooby-Doo! Mystery Incorporated 52 2010-2013
Be Cool, Scooby-Doo! Be Cool, Scooby-Doo! 26 2015-2016

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Speciali[modifica | modifica wikitesto]

Film di animazione[modifica | modifica wikitesto]

Episodi speciali in DVD[modifica | modifica wikitesto]

Film live action[modifica | modifica wikitesto]

Recentemente sono stati realizzati diversi lungometraggi per il cinema e per la TV. Il personaggio di Scooby-Doo e altri sono realizzati in grafica computerizzata e sovrapposti alle scene girate in ambiente reale con attori reali, oppure con l'ausilio di pupazzi animatronic.

Reboot per il Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo ottenuto da Scooby-Doo, film del 2002 che ha incassato ben 276 milioni di dollari, e da Scooby-Doo 2: Mostri scatenati, del 2004 che ha incassato 181 milioni di dollari, la casa di produzione statunitense Warner Bros. decise, a distanza di un decennio, di lavorare ad un nuovo adattamento per il grande schermo, questa volta in forma animata. I candidati all'Oscar, Charles Roven e Richard Suckle (American Hustle), già produttori della pellicola del 2002, sarebbero ritornati a produrre il nuovo film animato con lo script ideato da Matt Lieberman. Dieci mesi dopo l'annuncio della Warner Bros, però, il sito Deadline comunica che la major ha intenzione di produrre il reboot in tecnica mista live action/CGI come i suoi predecessori. La vecchia notizia di un probabile script di Lieberman, viene smentita e al suo posto, la casa di produzione, pare abbia scelto l'esordiente Randall Green mentre la produzione resta in mano a Roven e Suckle in collaborazione con la Atlas Entertainment. Nell'agosto del 2015, la Warner Bros annuncia una volta per tutte che il film sarà animato e conferma la presenza di Roven e Suckle come produttori, affiancati dal pluripremiato Premio BAFTA, Allison Abbate (Il gigante di ferro, La sposa cadavere) e Lieberman come sceneggiatore. Il film verrà diretto dal plurinominato agli Emmy Award, Tony Cervone (Space Jam, Scooby-Doo! Mystery Incorporated) e vedrà in veste di produttore esecutivo il mastro dell'animazione Dan Povenmire. Il 12 aprile 2016 viene rivelato, alla sesta edizione del CinemaCon, il nome del lungometraggio (S.C.O.O.B.) annunciando che quest'ultimo aprirà un nuovo universo cinematico animato che vedrà come protagonisti alcuni personaggi tra i più celebri della Hanna-Barbera, lasciando intendere un possibile collegamento delle story-line di ognuno.

Puppet Movie[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nome personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Scooby Doo Don Messick[3], Scott Innes, Frank Welker Enzo Consoli[4], Sergio Gibello[5], Giorgio Gusso[6], Roberto Gammino[7], Antonio Angrisano[8], Pietro Ubaldi, Nanni Baldini
Shaggy Rogers Casey Kasem, Billy West, Scott Innes, Scott Menville, Matthew Lillard Massimo Dapporto[9], Willy Moser[10], Sergio di Stefano[11], Marco Bolognesi, Simone Mori[7], Sergio Luzi[8], Diego Sabre, Oreste Baldini
Fred Jones Frank Welker Giorgio Locuratolo, Oreste Baldini, Danilo Bruni, Simone Crisari, Gabriele Calindri, Marco Bassetti, Francesco Bulckaen
Daphne Blake Stefanianna Christopherson, Heather North Kenney, Mary Kay Bergman, Grey DeLisle Emanuela Fallini, Paola Quattrini, Simona Ramieri, Laura Boccanera, Rossella Acerbo, Stella Musy, Jasmine Laurenti, Domitilla D'Amico
Velma Dinkley Nicole Jaffe, Pat Stevens, B. J. Ward, Mindy Cohn, Kate Micucci Rosalinda Galli, Carmen Onorati, Lorenza Biella, Giulia Franzoso, Rachele Paolelli
Scrappy Doo Lennie Weinrib, Don Messick, Scott Innes Claudio De Angelis, Fabrizio Manfredi, Edoardo Nevola
Scooby Dum Daws Butler Gino Pagnani
Yabba Doo Don Messick Dante Biagioni

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Il franchise è stato ripreso numerose volte, negli anni, da diverse case editrici di fumetti, tra cui la più importante, e quella che continua anche oggi a produrne, la DC Comics. La maggior parte dei fumetti non è stata tradotta in italiano.

DC Comics[modifica | modifica wikitesto]

  • Scooby-Doo!; serie nella formula classica del cartoon (159 volumi, 1997-2010);
  • Scooby-Doo! Where Are You?; continuo della serie precedente nelle cui uscite sono presenti una nuova storia e una ristampa di una della vecchia serie (70 volumi, 2010- presente);
  • Scooby-Doo! Team Up; serie che vede la gang unirsi a celebri personaggi del mondo Marvel e Hanna-Barbera per risolvere misteri (17 volumi, 2013- presente);
  • Scooby Apocalypse; serie che stravolge la fomula del cartoon che vede i personaggi di sempre a combattere veri mostri e venire a capo di un mistero che potrebbe portare alla fine del mondo (1 volume, 25 aprile 2016- presente)

Archie Comics[modifica | modifica wikitesto]

  • Scooby-Doo; serie in formula classica (20 volumi, 1995-1997)

Gold-Key Comics - Whitman[modifica | modifica wikitesto]

  • Scooby-Doo... Where Are You?; serie in formula classica (26 volumi, 1970-1972)
  • Scooby-Doo... Mystery Comics; serie in formula classica (27 volumi, 1973-1974)

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati pubblicati circa 45 romanzi firmati da James Gelsey, basati sulla serie a cartoni animati, originari degli Stati Uniti. Negli USA la collana è conclusa già da tempo mentre in Italia Cristina Brambilla (traduttrice dei libri della serie) continua a scrivere altri libri grazie anche alle illustrazioni di Giuseppe Ferrario, Christian Cornia e Luca Bertelè. I libri hanno come protagonisti sempre gli stessi del cartone, e la Misteri & Affini (incluso Scrappy Doo, il nipote di Scooby). Sono adattati ad una fascia di età tra i 5 e i 7 anni circa, date le illustrazioni numerose e i caratteri grandi in cui sono scritti.

Scooby-Doo Misteri a 4 zampe[modifica | modifica wikitesto]
  1. Il tesoro sommerso
  2. La mummia vivente
  3. Lo yeti gigante
  4. Il lupo mannaro
  5. Il mago malvagio
  6. Il castello stregato
  7. Il cavaliere senza testa
  8. Il vampiro assetato
  9. Il fantasma stonato
  10. Il segreto del labirinto
  11. Il mostro degli abissi
  12. La bambola stregata
  13. La notte delle magie
  14. Un'estate da brivido
  15. Il gorilla fantasma
  16. Il tesoro dello zombie
  17. Il mostro delle caverne
  18. Lo scheletro volante
  19. L'isola dello stregone
  20. Il ritorno di Frankenstein
  21. Lo spettro nel computer
  22. Il cactus carnivoro
  23. Un lupo allo stadio
  24. La minaccia del mostro
  25. In fuga dal Robot
  26. Paura tra i cowboy
  27. Pericolo al bowling
  28. Il mostro nella rete
  29. Il soffio del dragone
  30. Il fantasma del teatro
  31. La vendetta dell'alieno
  32. Il segreto dell'uomo nero
  33. La pianta mannara
  34. Un mostro al museo
  35. Terrore in spiaggia
  36. Il cuoco malvagio
  37. Il dinosauro arrabbiato
  38. Ombre sulla fattoria
  39. La vendetta del cacciatore
  40. Il feroce samurai
  41. la profezia funesta
  42. I terribili tentacoli
  43. La mostruosa mascotte
  44. L'armatura cigolante
  45. Il legionario senza volto
  46. Il salice furente
  47. I rottami mutanti
  48. Il concerto spettrale
  49. Il grifone grifagno
  50. Il mostro melmoso
  51. Il ferroviere ferroso
  52. Il covone collerico
  53. Paura al cimitero
  54. Il mostro bavoso
  55. La vendetta della tigre
  56. La sposa fantasma

Gli speciali (cartonati)[modifica | modifica wikitesto]

Il tesoro del fantasma

La vendetta del corsaro blu

La mummia vivente e altre storie

Il castello stregato e altre storie

Il fantasma stonato e altre storie

Il mostro degli abissi e altre storie

Il gorilla fantasma e altre storie

Lo scheletro volante e altre storie

Il mostro nella rete e altre storie

Il cactus carnivoro e altri misteri

Gli speciali (brossura)[modifica | modifica wikitesto]

Spavento e paura nel far west

Spavento e paura sull'isola misteriosa

Apparizioni in altri media[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In questo programma sono apparsi nuovi episodi di sette minuti di Scooby-Doo e Scrappy-Doo. Gli episodi di Scooby-Doo a partire da questi anni sono diffusi con il titolo Scooby-Doo e Scrappy-Doo, distinguibili dagli episodi originali da 30 minuti del 1979 dello show da una differenza nei crediti di apertura.
  2. ^ Titolo della seconda stagione: The New Scooby-Doo Mysteries
  3. ^ Da Scooby-Doo! Dove sei tu? a Il cucciolo Scooby-Doo
  4. ^ Scooby-Doo! Dove sei tu? e Speciale Scooby
  5. ^ The Scooby-Doo Show e The Scooby-Doo/Scrappy-Doo/Puppy Hour
  6. ^ Scooby-Doo e Scrappy-Doo e st.1 di Le allegre avventure di Scooby-Doo e i suoi amici
  7. ^ a b St.2 di Le allegre avventure di Scooby-Doo e i suoi amici, The All-New Scooby and Scrappy-Doo Show e I 13 fantasmi di Scooby-Doo
  8. ^ a b Il cucciolo Scooby-Doo
  9. ^ Scooby-Doo! Dove sei tu? e st.1 di Le allegre avventure di Scooby-Doo e i suoi amici
  10. ^ Speciale Scooby e The Scooby-Doo Show
  11. ^ Scooby-Doo e Scrappy-Doo

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione