Jaleel White

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jaleel White nel 2010

Jaleel Ahmad Massoud White (Culver City, 27 novembre 1976) è un attore e sceneggiatore statunitense. Ha raggiunto la notorietà per avere interpretato la parte di Steve Urkel nella serie TV Otto sotto un tetto. White ha anche dato la voce a Sonic the Hedgehog e ad altri personaggi nei cartoni animati ispirati alla serie videoludica.

La giovinezza e la carriera[modifica | modifica wikitesto]

White è nato a Culver City, in California, figlio di Michael White, un dentista, e di Gail, una casalinga.[1] White ha cominciato sulle TV commerciali a tre anni con la Kellog's dopo che la sua insegnante dell'asilo aveva persuaso i suoi genitori riluttanti a portarlo ad un provino. Ebbe come primo ruolo televisivo quello del figlio di Flip Wilson e di Gladys Knight nella serie Charlie and Company della CBS. È poi apparso in un'altra serie della CBS, I Jefferson. White è apparso anche nell'episodio pilota di Good Morning, Miss Bliss nel 1987, ed ebbe un ruolo nel film TV Camp Cucamonga, dove recitavano anche Chad Allen (My Two Dads), Candace Cameron (Gli amici di papà), Danica McKellar e Josh Saviano (Blue Jeans), Breckin Meyer e Jennifer Aniston.

Otto sotto un tetto[modifica | modifica wikitesto]

A dodici anni, White iniziò il suo ruolo più famoso, Steve Urkel, in Otto sotto un tetto. Questo ruolo era stato inizialmente pensato per apparire una sola volta, ma il personaggio dimostrò di essere molto gradito e White ottenne un ruolo permanente. Egli interpretava anche altri membri della famiglia Urkel, compreso il suo alter ego Stefan Urquelle e Myrtle Urkel. All'apice del successo di Otto sotto un tetto, il personaggio di Urkel venne usato per pubblicizzare dei cereali (Urkel-Os) e una bambola.[2] Oltre a recitare nella serie, White ha scritto diversi episodi, compreso uno, a 19 anni, che fu il più apprezzato della serie.[1][3]

Quando la serie finì il suo nono anno nel 1998, White si era stancato del suo ruolo.[4] A causa della popolarità del personaggio, White era così legato al personaggio di Urkel che gli venne difficile trovare altri ruoli. Malgrado abbia molti fan, White non ha nessuna intenzione di ritornare nel ruolo di Urkel.

Dopo Otto sotto un tetto[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999, White è tornato in televisione nella sitcom Grown Ups per la UPN. La serie era incentrata su White nel ruolo di un giovane che entra nell'età adulta. White ha anche co-prodotto e scritto gli episodi per lo show, nel quale interpretava il ruolo di "J.", un diplomato al college che cerca il suo ruolo nella vita da adulto. L'episodio pilota aveva un'altra attrice famosa da piccola, Soleil Moon Frye, famosa per il suo ruolo in Punky Brewster, che in Grown Ups ha il ruolo della compagna di stanza di White.[5] La serie non è riuscita ad attirare molto pubblico e venne cancellata dopo la prima stagione.

In ogni caso, i ruoli di White non si sono limitati alle sitcom; ha doppiato diversi film animati come il film La spada magica - Alla ricerca di Camelot del 1998. Nel 1999, ha doppiato il personaggio di Martin Luther King nel film educativo animato Our Friend, Martin. È stato anche la voce del famoso personaggio dei videogiochi Sonic the Hedgehog in tutti i TV show americani - Le avventure di Sonic, Sonic, e Sonic Underground, e anche in uno speciale per Natale.

Nel 2001, White si è laureato alla UCLA con una laurea in film e televisione,[6] ha continuato a recitare e ha avuto piccole parti nel film Big Fat Liar - Una grossa bugia a Hollywood e Dreamgirls, e era scritturato per un ruolo importante nella commedia del 2006 Who Made the Potato Salad?. Nel 2007, è stato una guest star nella serie The Game per la CW, seguito da un ruolo come laureato in legge che fa un colloquio a Crane, Pool e Schmidt in Boston Legal della ABC

Nel luglio del 2009, White ha cominciato ad apparire nella web series Road to the Altar..[7] Nella serie, White interpreta Simon, un trentenne di colore che sposa una giovane ragazza ebrea di nome Rochelle.

Jaleel White è stato una guest star nello show TV Psych della USA Network, durante l'episodio 7 (High Top Fade Out) della stagione 4. Interpretava un amico cantante di Gus. Nella sesta stagione, durante l'episodio 13 continua ad essere amico di Gus ed è co-protagonista per la risoluzione di un caso.

Nel 2010 ha interpretato la parte del tenente americano esperto di squali Terry McCormick nel film Mega Shark Versus Crocosaurus della The Asylum.

Nel 2011 è apparso nel primo episodio dell'ottava stagione di Dr. House ed è stato il protagonista del video della canzone Cry baby di Cee Lo Green tratta dall'album Lady Killer.

Sempre nel 2011 Jaleel White doppierà Sonic nel fan film no profit Sonic the Hegdehog.

Il falso suicidio[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2006, un rumor venne diffuso su internet via email dicendo che White si fosse suicidato. L'email conteneva un falso rapporto della Associated Press che diceva che White era stato trovato morto nel suo appartamento di Los Angeles dopo essersi sparato. Il rapporto, che conteneva false citazioni di amici e colleghi, affermava anche che White aveva lasciato un bigliettino di addio con sopra scritta la frase tormentone del suo personaggio più famoso, Steve Urkel, che era "Sono stato io a fare questo?" (in inglese, Did I do that?). Nessuna notizia legittimata ha mai riportato questi avvenimenti.[8] Cinque mesi dopo questa notizia falsa, White descrisse il rumor dicendo "Non so nemmeno cosa dire su quella maledetta cosa. Mentre cerchi di mandare avanti bene la tua vita, di tanto in tanto ti arrivano questi colpi improvvisi. Questo è stato il mio colpo improvviso a giugno".[9]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Premi e nomination[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Risultato Categoria Serie
1985 Young Artist Award Nominato Miglior attore giovane - Ospite in una serie televisiva I Jefferson
1986 Nominato Migliore attore giovane non protagonista in una nuova serie televisiva Charlie & Co.
1991 Vinto Miglior giovane comico in una serie televisiva Otto sotto un tetto
1994 NAACP Image Awards Vinto Miglior giovane attore/attrice Otto sotto un tetto
1995 Miglior giovane attore/attrice Otto sotto un tetto
1996 Nominato Miglior attore protagonista in una serie comica Otto sotto un tetto
1997 Vinto Miglior attore protagonista in una serie comica Otto sotto un tetto
1996 Nickelodeon Kids' Choice Awards Nominato Attore televisivo preferito Otto sotto un tetto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Jaleel White Biography (1976-), filmreference.com. URL consultato il 17 gennaio 2015.
  2. ^ Family Matters: 1989-1998, People, 26 giugno 2000. URL consultato l'11 ottobre 2008.
  3. ^ Ben Rhudy, M&C Exclusive Interview: Jaleel White talks “Who Made the Potatoe Salad?”, monstersandcritics.com, 12 novembre 2006. URL consultato l'11 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 26 maggio 2012).
  4. ^ Christopher Noxon, Jaleel White ('Don't Call Me Urkel') Grows Up, The New York Times, 22 agosto 1999. URL consultato l'11 ottobre 2008.
  5. ^ Ken Tucker, Mo' and More, ew.com, 10 settembre 1999. URL consultato l'11 ottobre 2008.
  6. ^ Star Graduate, Jet, 9 luglio 2001. URL consultato l'11 ottobre 2008.
  7. ^ Jaleel White: From Urkel to the 'Altar'!, etonline.com, 19 giugno 2009. URL consultato il 2 luglio 2009.
  8. ^ Barbara Mikkelson, Did I Do That?, snopes.com. URL consultato l'11 ottobre 2008.
  9. ^ Will Harris, A Chat with Jaleel White, premiumhollywood.com, 5 novembre 2006. URL consultato l'11 ottobre 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Cutler Durkee, People: Child Stars, Then & Now, Time Inc Home Entertaiment, 2008, p. 90, ISBN 1603200142.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN75502682 · LCCN (ENn92012168