Edoardo Nevola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edoardo Nevola (Roma, 23 gennaio 1948) è un attore, cantante, compositore, e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1954 al 1965, Edoardo Nevola è uno degli attori bambini più popolari del cinema italiano con oltre una quindicina di film, spesso in ruoli di primo piano.[1]. È noto soprattutto per aver interpretato nel 1956 il personaggio di Sandrino, il figlio del macchinista, nel film Il ferroviere diretto e interpretato da Pietro Germi, e nel 1964 Gavroche, lo sfortunato figlio dei locandieri Thenardier, nello sceneggiato diretto da Sandro Bolchi, I miserabili.

Sylva Koscina con Edoardo Nevola ne Il ferroviere 1955

Da adulto, come musicista e attore, ha lavorato con nomi del calibro di Renato Zero, Giorgio Albertazzi, Loredana Bertè, Giancarlo Giannini, Carlo Reali e Roberto Bonanni. In uno spettacolo dal titolo Un volo al centro del cuore ha unito le due arti, alternando monologhi e brani musicali.

Nel doppiaggio si è fatto conoscere soprattutto per aver prestato la voce a Will Smith nella serie Willy, il principe di Bel Air, per la quale ha adattato in italiano la sigla firmando il testo con Rossella Izzo e realizzato alcune canzoni inedite. In una di queste dialoga con Myriam Catania, che nella serie presta voce a Tatyana Ali nel ruolo di Ashley Banks, cugina del protagonista. Ha inoltre doppiato: Hal Dielrich ne La casa, Angel David ne Il corvo, Austin Pendleton in A Beautiful Mind, Kevin J. O'Connor in La mummia e Martin Short in Un semplice desiderio. Inoltre, nei cartoni animati, ha doppiato Ed, un personaggio di Ed, Edd & Eddy.

Come cantante ha partecipato alla prima opera rock italiana Orfeo 9 di Tito Schipa Jr..

Alla fine degli anni settanta ha utilizzato lo pseudonimo Yo Yokaris per la propria carriera da cantante solista, prodotto da Renato Zero.

Tra il 1996 e il 1997 ha partecipato, nella parte di don Andrea, alla serie televisiva Caro maestro diretta da Rossella Izzo con Marco Columbro ed Elena Sofia Ricci nella parte dei protagonisti.

Nel 1998 ha dato voce al pappagallo Paulie, nel film Paulie - Il pappagallo che parlava troppo (doppiato in originale dall'attore Jay Mohr).

Nel 2014 riceve il premio "Leggio d'oro voce telefilm cult" per Willy, il principe di Bel-Air.[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Film cinema[modifica | modifica wikitesto]

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Edoardo Nevola, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata
  2. ^ SPECIALE LEGGIO D'ORO 2014, su www.antoniogenna.net. URL consultato il 15 aprile 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • John Holmstrom, The Moving Picture Boy: An International Encyclopaedia from 1895 to 1995, Norwich, Michael Russell, 1996, p. 273.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN311604167 · SBN: IT\ICCU\RAVV\088951