Drawn Together

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Drawn Together
serie TV d'animazione
Drawn Together logo.png
Titolo orig.Drawn Together
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreDave Jeser, Matt Silverstein
ProduttoreJ. Michael Mendel, Claudia Katz
StudioDouble Hemm, Rough Draft Studios, Comedy Partners
ReteComedy Central
1ª TV27 ottobre 2004 – 14 novembre 2007
Episodi36 (completa)
Rapporto4:3, 16:9
Durata ep.22-23 min
Rete it.Comedy Central
1ª TV it.1º aprile 2005 – 2008
Episodi it.36 (completa)
Generecommedia, parodia, umoristico

Drawn Together è stata una serie televisiva animata statunitense del 2004, creata da Dave Jeser e Matt Silverstein.

La serie utilizza caricature di personaggi di cartoni animati affermati e personaggi di serie televisive, con il loro carattere che ritrae le personalità dei reality show. Sebbene la serie sia stata pubblicizzata come la prima ispirata ai reality, con i personaggi che partecipano talvolta a sfide simili a quelle di questo formato televisivo, la premessa è stata abbandonata durante le stagioni successive.

La serie è stata trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti su Comedy Central dal 27 ottobre 2004 al 14 novembre 2007, per un totale di 36 episodi ripartiti su tre stagioni. In Italia la serie è stata trasmessa su Comedy Central dal 1º aprile 2005.

Il programma è stato cancellato dal palinsesto di Comedy Central dopo tre stagioni in seguito alle numerose querele ricevute, all'alto costo produttivo del cartone e ai tempi di produzione di ogni singolo episodio, giudicati da Comedy Central troppo elevati.

Nell'aprile 2010 è stato realizzato un lungometraggio direct-to-video intitolato The Drawn Together Movie: The Movie![1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie riprende in modo umoristico lo stile dei reality show, in cui otto personaggi animati di generi differenti sono costretti a vivere nella stessa abitazione. Nel corso della loro permanenza nella casa, gli inquilini scoprono i segreti che circondano ciascuno di loro.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 7 2004 2005
Seconda stagione 15 2005-2006 2006
Terza stagione 14 2006-2007 2007-2008

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Drawn Together.
Da sinistra: Toot, Ling-Ling, Foxxy, Spanky, Clara, Capitan Hero, Wooldoor e Xandir

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003, al fine di presentare la serie agli studi di Comedy Central, Dave Jeser, Matt Silverstein e Jordan Young hanno prodotto un episodio pilota dalla durata di quattro minuti per rappresentare il concept originale della serie. L'episodio è stato mostrato all'ex dirigente alla programmazione Lauren Corrao, che ha permesso lo sviluppo del progetto.[2] Nell'ottobre 2003, il canale ha ordinato ufficialmente una prima stagione composta da 8 episodi (diventati 7 dividendo l'episodio in due parti Quello con il grande colpo di scena con la successiva stagione).[2] La serie è stata ispirata da alcuni reality show come The Real World e Big Brother, mentre i personaggi sono stati ispirati da quelli di altre serie animate come Capitan America, Betty Boop e SpongeBob.[2][3]

Gli alti ascolti degli episodi hanno portato la rete ha rinnovare la serie per una seconda stagione di 15 episodi nel novembre 2004.[4]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Capitan Hero Fred Tatasciore Raffaele Farina
Principessa Clara Tara Strong Emanuela Pacotto
Ling-Ling Abbey McBride Benedetta Ponticelli
Xandir Jack Plotnick Alessandro Rigotti
Foxxy Love Cree Summer Ilaria Bernardini (st. 1-2)

Maria Grazia Errigo (st. 3)

Spanky Ham Adam Carolla Giovanni Battezzato
Wooldoor Sockbat James Arnold Taylor Daniele Demma
Toot Braunstein Tara Strong Victoria Cabello (st. 1)

Lisa Mazzotti (st. 2-3)

Narratore Jim Ward Ivo De Palma
Matrigna Cattiva Alex Borstein Caterina Rochira
Bob James Arnold Taylor Gianluca Iacono
Principe Azzurro Carlos Alazraqui Ivo De Palma
Capitan Bizzarro Jess Harnell Claudio Ridolfo
Svicolone Chris Edgerly Ivo De Palma
Ragazza di Xandir Cree Summer Cinzia Massironi
Lord Tasto Invio Roger Smith Craig Gianluca Iacono
Bleh Sarah Silverman Cinzia Massironi
Padre di Ling-Ling Jess Harnell Stefano Albertini
Padre di Clara Johnathan Kimmel Antonio Paiola
Fattorino Hank Azaria Stefano Albertini
Bucky Bucks Chris Edgerly Marco Balzarotti
Il produttore Jim Ward
Speedy Gonzales James Arnold Taylor Diego Sabre
Wilma Flintstone Tara Strong Graziella Porta
Verme Paolo De Santis
Sandro Luca Sandri
Alieno Bob Widmer Stefano Albertini
Dottore Nick Jameson Marco Balzarotti
Daphne Blake Cree Summer Elisabetta Spinelli
Ministro dell'educazione Tom Kenny Riccardo Rovatti
Re delle assicurazioni Enrico Bertorelli
Ragazza insolitamente flessibile Tara Strong Debora Magnaghi
Genio della Lampada James Arnold Taylor Giorgio Bonino
Octopussoir Jess Harnell Claudio Ridolfo
Gash Jason Huber Davide Garbolino
Bob il Cetriolo James Arnold Taylor Diego Sabre
Capo della Sicurezza del Centro Commerciale Riccardo Rovatti
Jun-Jee Jess Harnell Stefano Albertini
Larry il Pomodoro James Arnold Taylor Luca Sandri
Nipul Elisabetta Spinelli
Tony the Tiger Pietro Ubaldi

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Distribuzione USA
1 7 4 ottobre 2005
2 15 25 settembre 2007
3 14 13 marzo 2008

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Serie spin-off[modifica | modifica wikitesto]

The Judge Fudge Adventure Power Hour[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007, Comedy Central ha prodotto la webserie spin-off The Judge Fudge Adventure Power Hour, basata sul personaggio di Giudice Biscotto. Nonostante il titolo, la serie ha una durata di circa tre minuti per episodio.

Sceneggiata da Erik Sommers e diretta da Alex Meza, la serie segue le avventure del Giudice Biscotto che deve dettare la legge dopo che il suo partner è stato ucciso in un'esplosione. Scopre presto che il suo partner è stato ucciso dai colombiani e decide di andare sotto copertura per arrestarli. Dopo una sparatoria, Giudice Biscotto scopre che in realtà è stato il suo capitano di polizia corrotto a orchestrare l'intera faccenda.[7][8]

Titolo originale Pubblicazione USA
1 Bomb's Away 2007
2 Bedside Manner
3 Woman Down
4 Crack Whore
5 Colombian Standoff
6 Delicious Bastard

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

The Drawn Together Movie: The Movie![modifica | modifica wikitesto]

Dopo la cancellazione alla fine della terza stagione, la rete ha prodotto un film direct-to-video intitolato The Drawn Together Movie: The Movie! come finale della serie. Il film è stato pubblicato il 20 aprile 2010 e ha ricevuto recensioni generalmente negative.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Drawing to a Close: 'The Drawn Together Movie: The Movie!', su awn.com. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  2. ^ a b c (EN) Denise Martin,Josef Adalian, Denise Martin, Josef Adalian, Reality fever hits cartoons, su Variety, 3 ottobre 2003. URL consultato il 17 agosto 2021.
  3. ^ (EN) Virginia Heffernan, Cartoon Goal: Parody of Self-Parody, in The New York Times, 27 ottobre 2004. URL consultato il 17 agosto 2021.
  4. ^ (EN) Ryan Ball, Drawn Together’s Second Season a Reality, su Animation Magazine, 12 novembre 2004. URL consultato il 17 agosto 2021.
  5. ^ OFDb - : MTV (Deutschland), Freigabe: unbekannt von Drawn Together [TV-Serie] (2004), su ssl.ofdb.de. URL consultato il 17 gennaio 2021.
  6. ^ (FR) L'Express (PDF), su http://doc.rero.ch. URL consultato il 18 gennaio 2021.
  7. ^ (EN) comedycentral.com Rings in 2007 With the Launch of 11 New, in Bloomberg.com, 8 gennaio 2007. URL consultato il 12 settembre 2021.
  8. ^ Breaking News - ComedycentraL.com Rings in 2007 with the Launch of 11 New Original Web Series | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com. URL consultato il 12 settembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]