Personaggi dei Puffi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Puffetta nella serie animata

1leftarrow blue.svgVoce principale: Puffi.

Questa voce raccoglie i personaggi presenti nel fumetto, nella serie animata I Puffi e nel film del 2011, creati dal fumettista Peyo e dagli animatori della Hanna-Barbera.

Amici[modifica | modifica wikitesto]

John e Solfami[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: John & Solfami.

John è un giovane cavaliere di un piccolissimo regno, mentre Solfami (in originale Pirlouit; in inglese Peewit) è un nano che John incontra in uno dei suoi viaggi per conto del re. I due diventano subito grandi amici e si imbatteranno nel villaggio dei Puffi nel corso della storia I puffi e il flauto magico, da cui è stato tratto il film Il flauto a sei Puffi. Da allora i due umani aiutano i piccoli omini blu, che a loro volta forniscono loro volentieri le proprie conoscenze. John possiede un cavallo bianco di nome Baiardo, mentre la cavalcatura di Solfamì è una capra nera di nome Carotina (Biquette). Sono spesso protagonisti di interi episodi della seconda e della terza serie animata, assieme al buon re, a sua nipote Lavinia e a Madame Barbara. Sebbene gli episodi presentino sempre come titolo "I Puffi", in Italia giornali e pubblicità li accreditano come serie spin-off.

</gallery> </gallery> </gallery> </gallery> </gallery>

Gerardo[modifica | modifica wikitesto]

Gerardo (in originale Gerard), amico dei Puffi, è un principe poi diventato re. Stringerà amicizia col Puffo Meccanico (Clockwork Smurf), un puffo-robot creato da Inventore, che vivrà assieme a lui nel suo castello.

Mago Omnibus[modifica | modifica wikitesto]

Anziano stregone umano amico di vecchia data di Grande Puffo, con cui piace giocare a scacchi. Ha un giovane servitore di nome Olivier.

Madre Natura[modifica | modifica wikitesto]

Anziana fata in grado di controllare i fiori ed alberi. È in ottimi rapporti sia con i Puffi che con Padre Tempo.

Padre Tempo[modifica | modifica wikitesto]

Anziano stregone in grado di controllare il tempo. È in ottimi rapporti sia con i Puffi che con Madre Natura.

Cucciolo[modifica | modifica wikitesto]

Chiamato anche Puppy, è un cagnolino donato ai Puffi dal mago Omnibus. È molto affettuoso, ma considerate le sue dimensioni rispetto ad un puffo, spesso combina diversi guai. Al collo ha un medaglione magico a forma di cuore.

Bianca[modifica | modifica wikitesto]

È una cicogna amica dei Puffi, nonché loro mezzo di trasporto per tutti gli aiuti avventurosi.

Puffolo[modifica | modifica wikitesto]

È un animaletto rosa amico di Nonna Puffa, che riesce ad imitare versi e suoni e a raggomitolarsi come una palla.

Laconia[modifica | modifica wikitesto]

Amica dei Puffi, è un folletto che non parla ma si esprime col linguaggio dei segni. Adora i fiori e le piante. Sposa il folletto Tronchetto.

Denisa[modifica | modifica wikitesto]

Nipote del mago Baldassarre, diventerà molto amica di Bontina.

Cupido[modifica | modifica wikitesto]

Il piccolo messaggero alato, lancia frecce dorate per diffondere l'amore. È odiato da Cloridrite.

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

Gargamella[modifica | modifica wikitesto]

Gargamella (Gargamel) è uno stregone malvagio, principale antagonista dei Puffi il cui obbiettivo è catturare i puffi per mangiarli o per trasformarli in oro puro. Gargamella è totalmente ossessionato dai Puffi, molto irascibile, ipocrita e sfortunato. Nonostante le sue ambizioni, non è dotato di grandi poteri (sembra essere più che altro un alchimista). Vive in una stamberga insieme al suo gatto Birba. Verrà affiancato dal discepolo Lenticchia (Scruple).

Birba[modifica | modifica wikitesto]

Birba (in originale Azrael) è il gatto di Gargamella (femmina nell'adattamento italiano, maschio in originale), da cui sembra avere ereditato la perfidia. Gargamella spesso tratta Birba malissimo, ma la gatta sembra comunque fedele al proprio padrone.

Lenticchia[modifica | modifica wikitesto]

Lenticchia (Scruple) è un piccolo apprendista stregone di Gargamella. È molto pigro e dispettoso. Anche lui deve riuscire a catturare i Puffi, azione che però, con Gargamella finisce sempre male.

Agata[modifica | modifica wikitesto]

Agata (Hogatha) è praticamente la versione femminile di Gargamella: una strega malvagia che usa i propri poteri per i propri fini crudeli. Occasionalmente ha causato problemi ai Puffi. Di aspetto è bassa, con un grande nasone e porta una parrucca rossa. È affiancata da un avvoltoio di nome Edgar, sul quale vola stando in piedi.

Cloridrite[modifica | modifica wikitesto]

Cloridrite (Chlorhydris) è una strega che odia l'amore in tutte le sue forme. Vive in un osservatorio assieme ad un tucano. Si scontra spesso con i Puffi, nonché con Cupido e Babbo Natale.

Bue Grasso[modifica | modifica wikitesto]

Bue Grasso (Bigmouth) è un orco gigante e decisamente stupido, convinto che i Puffi siano deliziosi da mangiare. Il cibo sembra in ogni caso essere la sua preoccupazione principale, e non è raro che faccia irruzione in casa di Gargamella per razziare la dispensa, mangiando perfino le candele. Ha sempre odiato lo stregone. Si innamora di Mucca Grassa. A volte è un po' amico dei Puffi.

Baldassarre[modifica | modifica wikitesto]

Baldassarre (Balthazar) è un potentissimo mago ed è il padrino di Gargamella. Con l'abito viola e mantello nero vive assieme a un corvo in una misteriosa montagna proibita, sorvegliata da un drago. Ha una nipote pestifera di nome Denisa, che manda spesso da Gargamella per liberarsene.

La madre di Gargamella[modifica | modifica wikitesto]

La madre di Gargamella è comparsa solo in pochi episodi, ed è una strega perfida come il figlio, a cui ha insegnato la magia.

Mostri Rospi[modifica | modifica wikitesto]

I mostri rospi malvagi si chiamano Stagnoso, Fangoso e Melmoso, al servizio di Re Paludone (King Bullrush), sovrano di uno stagno fangoso, con una corona in testa, appunto. Essi vogliono catturare i folletti dei salici, amici dei Puffi.

Nemesis[modifica | modifica wikitesto]

Nemesis era un potente mago rivale di Nonno Puffo. A causa di quest'ultimo viene tramutato in una creatura orribile (non viene mai mostrato il suo volto, ma viene lasciato intendere che sia tanto raccapricciante da essere insopportabile alla vista). Tornerà dopo molti anni a vendicarsi.

Matteo Manolesta[modifica | modifica wikitesto]

È il principale antagonista nel film Il flauto a sei Puffi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]