Swat Kats

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SWAT Kats: The Radical Squadron
serie TV d'animazione
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreChristian Tremblay, Yvon Tremblay
RegiaRobert Alvarez
StudioHanna-Barbera
ReteTBS
1ª TV11 settembre 1993 – 6 gennaio 1995
Rete it.Rai 2
1ª TV it.1996
Genereazione

Swat Kats è una serie televisiva animata prodotta da Hanna-Barbera. Venne trasmesso dall'11 settembre, 1993 al 6 gennaio, 1995 negli Stati Uniti su TBS (come parte del blocco dedicato ai cartoni del sabato mattina) e nel blocco in syndacation The Funtastic World of Hanna-Barbera, mentre in Italia venne messo in onda nel 1996 su Rai 2 con il titolo Gatti Volanti.

Furono realizzati un totale di 25 episodi ed uno special che riassume tutte le missioni degli Swat Kats e i gadget utilizzati, ma tre episodi sono rimasti incompleti e due ancora in fase di preproduzione.[1]

Lo show fu ritrasmesso in America su Cartoon Network e Boomerang. Sul sito di crowdfunding Kickstarter è stata avviata una campagna per finanziare un revival della serie[2] che ha raccolto più di 140 000 $.

Personaggi e cast di voci[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Stati Uniti Voci originale inglese Italia Doppiatore italiano
Chance Furlong/T-Bone Charlie Adler Sergio Luzi
Jake Clawson/Razor Barry Gordon Felice Invernici
Calico "Callie" Briggs Tress MacNeille Paola Tedesco
Comandante Ulysses Feral Gary Owens Bruno Alessandro
Felina Feral Lori Alan Jasmine Laurenti
Dark Kat Brock Peters Paolo Ferrari
Dr. Viper Frank Welker Claudio De Angelis
Zed Charlie Adler Giovanni Battezzato

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1[modifica | modifica wikitesto]

  • 01. The Pastmaster Always Rings Twice
  • 02. The Giant Bacteria
  • 03. The Wrath of Dark Kat
  • 04. Destructive Nature
  • 05. The Metallikats
  • 06. Bride of the Pastmaster
  • 07. Night of the Dark Kat
  • 08. Chaos in Crystal
  • 09. The Ghost Pilot
  • 10. Metal Urgency
  • 11. The Ci-Kat-A
  • 12. Enter the Madkat
  • 13. Katastrophe

Stagione 2[modifica | modifica wikitesto]

  • 14. Mutation City
  • 15. A Bright and Shiny Future
  • 16. When Strikes Mutilor
  • 17. Razor's Edge
  • 18. Cry Turmoil
  • 19. SWAT Kats Unplugged
  • 20. The Deadly Pyramid
  • 21. Caverns of Horror
  • 22. Volcanus Erupts!
  • 23. The Origin of Dr. Viper
  • 24. The Dark Side of the SWAT Kats
  • 25. Unlikely Alloys

Accoglienza e cancellazione[modifica | modifica wikitesto]

SWAT Kats divenne lo show animato trasmesso in syndication più visto del 1994, secondo le analisi Nielsen[3], e ciò portò la Hanna-Barbera Productions ha realizzare una seconda stagione ed altri lavori per il 1995.[3] Toon Magazine pubblicò una sezione riguardo al successo della serie in un numero uscito nell'autunno del 1994.[4] Gli schemi dei personaggi vennero pubblicati nello stesso numero.

Nonostante il successo, lo show venne cancellato con tre episodi incompiuti.[5]

Ted Turner, proprietario della Turner Entertainment che ha prodotto e trasmesso lo show, rimase contrariato per il livello di violenza presente nel cartone, portando a ritardi nel merchandising e alla sua cancellazione.[6]

Turner in un'intervista rilasciata dopo la chiusura della serie, affermò che: "Noi abbiamo realizzato più cartoni degli altri: i Flintstones, i Jetsons, i Puffi, Scooby-Doo. Loro non sono violenti. Non dobbiamo preoccuparci per il fatto che potremmo incoraggiare i bambini ad uccidersi - come in ALTRI cartoni fanno."[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "About SWAT Kats: The Radical Squadron", su swatkats.info. URL consultato il 18 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2010).
  2. ^ "Swat-Kats Revolution By Tremblay Bros Studios", su kickstarter.com. URL consultato il 5 maggio 2016.
  3. ^ a b "Nielsen ratings". Animation Magazine (October/November). 1994.
  4. ^ Swanigan, Michael (1994). "Hanna-Barbera's SWAT Kats: The Best New Action- Adventure Series To Come From Hanna-Barbera In Years!". Toon Magazine. 1 (5).
  5. ^ About SWAT Kats: The Radical Squadron, su swatkats.info. URL consultato il 18 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2010).
  6. ^ "SWAT Kats The Animated Series Tlak to the Co-Creator Christian Tremblay", su reddit.com.
    «The OFFICIAL reasons the show was cancel is that the timing between the merchandising being out late, affected the bottom line of the financial, i.e. the money HB was making. Remenber that the series cost many, many, many million $$ to produce, all financed by HB. Now why the merchandising was out late, is because Ted Turner, announced in congress that what his tv station are producing, there won't be any violence ( this is in 1994 about, in a time where all the broadcaster were pointed about violence on TV.) At the same, here we were producing SK with helicopters crashing into walls exploding....! So the show, before it aired was some kind of a hot and sensible issue the executive had to navigate with.......which at the end result in being late in the coordination of the series coming out and the toys following way late after that.».
  7. ^ Albert Kim, "Ted's Excellent Speaking Engagement", su ew.com, 21 aprile 1995. URL consultato il 27 agosto 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione