Il laboratorio di Dexter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il laboratorio di Dexter
serie TV d'animazione
LaboratorioDexterlogoita.png
Logo italiano (versione Italia 1)
Titolo orig.Dexter's Laboratory
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreGenndy Tartakovsky
RegiaGenndy Tartakovsky, Rob Renzetti, Chris Savino
StudioCartoon Network Studios (1996-1997[1]; 2001-2003), Hanna-Barbera (1996-1999)
ReteCartoon Network
1ª TV28 aprile 1996 – 20 novembre 2003
Episodi221 (completa)
Durata ep.22 min
Rete it.Cartoon Network, Italia 1, Boing
1ª TV it.1997 – 2008
Episodi it.221 (completa)
Generecommedia, fantascienza

Il laboratorio di Dexter (Dexter's Laboratory) è una serie televisiva di animazione statunitense creata da Genndy Tartakovsky e andata in onda per la prima volta negli Stati Uniti dal 28 aprile 1996 al 20 novembre 2003.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista del cartone è Dexter, un bambino di 8 anni dall'intelligenza superiore alla media. Espertissimo in fisica e informatica, è riuscito a costruire un laboratorio scientifico segreto (non ha avvisato i genitori di questa sua invenzione), ubicato vicino alla sua cameretta. Dexter è in perenne contrasto con la sorella maggiore Dee Dee, la protagonista femminile del cartone, che è curiosa, pestifera e sicuramente molto meno intelligente rispetto al fratellino, che riesce sempre ad entrare nel laboratorio nonostante esso sia protetto da password e codici d'accesso complicatissimi, oltreché da numerosi dispositivi di sicurezza (per aprire la porta bisogna sollevare un libro particolare dalla biblioteca di Dexter). In certi episodi, Dee Dee viene considerata la damigella in pericolo, che attende che qualcuno la salvi, principalmente Dexter. Dee Dee è alta, magra, braccia e gambe lunghe, nonché piedi enormi, con i capelli biondi, lunghi fino alle spalle, legati in due code, e occhi azzurri

Il maggior rivale di Dexter è Mandark, antagonista principale dello show, il cui vero nome sarebbe Susan, altro genio precocissimo che però utilizza in modo maligno le sue scoperte. Mandark era dotato di un laboratorio molto più tecnologicamente avanzato rispetto a quello di Dexter: tuttavia, Dee Dee lo ha distrutto (seppur involontariamente, mentre stava ballando) ma egli non se l'è presa, poiché non potrebbe mai essere arrabbiato con la bambina che vuole sposare. Nell'ultima serie, Mandark era ancora più crudele e i suoi piani erano sempre più cattivi e diabolici. In un episodio quando Dee Dee viene catturata da un mostro gelatinoso verde inventato dallo stesso Mandark, egli, per salvarla, deve per forza allearsi con Dexter durante una gara di scienze.

Il lato comico dello show animato sta nel contrasto tra Dexter, "secchione" (o, per meglio dire, nerd) sempre intento a studiare, e la sorella maggiore Dee Dee, che pensa solo a divertirsi. Ovviamente, la vita sociale dei due personaggi è altamente stereotipata: mentre Dexter non ha amici, non pratica sport e non ha successo con le ragazze, Dee Dee è circondata da amiche (in particolare Mee Mee e Lee Lee) e non ha nessun problema nell'attività fisica, che anzi pratica volentieri (soprattutto la danza classica e il nuoto sincronizzato).

Nelle prime due stagioni, nella serie erano presenti altri due segmenti: Supermito Scimmia, basato sulla scimmia domestica di Dexter nei panni di un supereroe, e Gli amici della giustizia, un trio di supereroi che convivono in un appartamento.

Nel 1999, venne realizzato uno speciale sul cartone chiamato Ego Trip, che narrava le avventure dei principali personaggi quando essi sono già diventati adulti.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Dexter: è il protagonista della serie, un genio precoce. Ha 8 anni, è alto solo mezzo metro, ha i capelli rossi, gli occhiali spessi, grandi quanto metà del suo volto e veste sempre con un camice bianco da scienziato, guanti viola e stivaletti neri: è infatti talmente basso da non aver bisogno dei pantaloni. Nella versione originale parla con un accento particolare, simile a quello utilizzato in Germania e in Europa orientale: secondo alcuni questo è un tributo al suo "mito", Albert Einstein, dato che nessuno dei suoi parenti tranne lo zio materno O' Riley parlano un dialetto particolare. Considera spesso sua sorella maggiore Dee Dee una sciocca intellettualmente inferiore e incapace di fare qualcosa di sensato che non pensa prima di agire. In una puntata, riesce a diventare l'aiutante del suo idolo Major Glory e utilizza quindi lo pseudonimo di "Dexstar"; i bulli della scuola, invece, lo chiamano "Dorkster" (da "dork", modo molto brutale di dire "idiota, incapace"). In diversi episodi Dexter dimostra, in modo implicito, di voler davvero bene a Dee Dee, soprattutto quando riceve utili consigli da lei o deve salvarla in momenti di pericolo. Nonostante critichi spesso la sorella maggiore per quello che fa di sbagliato o per essere troppo curiosa e invadente, in qualche modo Dexter riesce a trovare un momento adatto per fare pace con lei. Il suo acerrimo nemico è Mandark, con cui è perennemente in lotta per poter divenire il miglior scienziato che il mondo ricordi.
Il personaggio è inoltre apparso in alcuni cameo nelle serie: Le Superchicche, Io sono Donato Fidato, La squadra del tempo, Le tenebrose avventure di Billy e Mandy, Gli amici immaginari di casa Foster, ed è anche comparso come fumetto in Nome in codice: Kommando Nuovi Diavoli. Doppiato da Regno UnitoChristine Cavanaugh (1ª-3ª stagione), Candi Milo (4ª stagione), ItaliaIlaria Stagni (1^ doppiaggio, primi ep.), Federica Valenti (2^ doppiaggio).
  • Dee Dee: è la sorella maggiore di Dexter nonché protagonista femminile della serie; ha 10 anni, i capelli biondi lunghi fino alle spalle, è magra, alta, ha gambe e braccia lunghe, piedi enormi, e occhi azzurri. Indossa spesso un minuscolo tutù rosa, lunghe calze bianche ed enormi scarpe da ballo. È un po' svampita, ama il ballo, le bambole, i pony e gli unicorni; inoltre, le sue due migliori amiche, Mee Mee e Lee Lee, hanno la sua altezza e i suoi stessi interessi. Quando entra nel laboratorio del fratellino (di cui è l'unica in famiglia a sapere della esistenza) pronuncia sempre la sua frase-tormentone: "Ooooh! Che succede se premo questo bottone?", a cui fa seguito l'effettiva pressione sul tasto, che in genere ha effetti esplosivi. Dexter, nonostante abbia un rapporto di amore/odio verso Dee Dee a causa dell'indole eccessivamente curiosa, invadente e distruttiva di quest'ultima, in realtà le vuole molto bene, anche se non glielo dice direttamente e non esiterebbe due volte a salvarla quando le accade qualcosa o è in pericolo. Anche se non lo dà a vedere, Dee Dee dimostra in certe puntate di essere più saggia di Dexter. Solitamente Dee Dee porta i capelli legati in due code, e quando dorme li porta sciolti. Lei è inoltre la bambina di cui il malvagio Mandark è innamorato, non ricambiato. Doppiata da Regno Unito Allison Moore (1ª-3ª stagione), Kathryn Cressida (2ª-4ª stagione), Italia Gemma Donati (1^ doppiaggio, primi ep.), Jasmine Laurenti (2^ doppiaggio), Alessandra Karpoff (2^ doppiaggio, alcuni ep.).
  • Mamma: madre di Dexter e Dee Dee, ha i capelli arancioni, lunghi fino alle spalle, è misofoba ed è una maniaca del pulito e dell'igiene. Indossa sempre un paio di guanti di gomma gialli. In un episodio, Dexter usa la penna che aveva creato sulla mamma per controllarle la mente. Casalinga dalla perspicacia non eccelsa, crede che il figlio sia ancora un neonato e lo tratta di conseguenza, pur avendo un'importanza non marginale sul suo carattere; è innamoratissima di suo marito, che bacia e coccola in continuazione. In un episodio aiuta Dexter a salvare il mondo e in quell'occasione, come in altri due episodi, viene a conoscenza dell'esistenza del laboratorio. In questa puntata diventa anche più consapevole dell'intelletto del figlio. Alla fine di questa missione Dexter sarà costretto a cancellarle la memoria, altrimenti i suoi genitori gli impedirebbero di usare il laboratorio, poiché lo considerano un lattante. Doppiata da Regno Unito Kath Soucie, Italia Elda Maria Olivieri.
  • Papà: padre di Dexter e Dee Dee, ha i capelli biondi, porta gli occhiali e ha un carattere decisamente infantile; Dexter non conosce il lavoro del padre fino all'episodio Quel mito di papà, dove scopre che è un famoso stunt-rider. Come la moglie, non è stato in grado di comprendere l'intelligenza del figlio e anzi ha sempre avuto un rapporto privilegiato con Dee Dee, che infatti lo adora. Pur essendo abbastanza ignorante, è molto ricco e dal carattere gentile, soprattutto con i vecchi amici che hanno avuto meno fortuna di lui. Nell'episodio in cui la madre di Dexter salva il mondo anche lui partecipa e, come la consorte, perde infine la memoria. Doppiato da Regno Unito Jeff Bennett, Italia Riccardo Peroni.
  • Mandark: rivale dichiarato di Dexter e antagonista principale della serie, ha il suo stesso quoziente intellettivo, la sua stessa età, frequenta la sua stessa classe e ha anch'egli un laboratorio, seppur inferiore a quello del nemico (in passato, prima della cattiva "incursione" di Dee Dee, avveniva l'esatto contrario). I suoi genitori sono hippie e lo hanno chiamato "Susan Astronomonov" anche se lui preferisce essere chiamato Mandark. È innamorato follemente della sorella maggiore di Dexter, Dee Dee. Col passare delle puntate è diventato sempre più feroce e accompagna i suoi piani con una risata diabolica. Ha una sorella minore, di nome Olga Astronomonov (ma preferisce essere chiamata La-la Vava), che è fisicamente simile a Dexter: il fatto curioso è che egli, invece, è alto praticamente quanto Dee Dee. In rari casi Mandark e Dexter si alleano e addirittura in un episodio i due, durante una gara di scienze, salvano Dee Dee da un mostro gelatinoso verde creato da Mandark per battere Dexter. La sua perenne ossessione è sconfiggere Dexter per diventare il miglior scienziato al mondo. Doppiato da Regno Unito Eddie Deezen, Italia Loredana Foresta, Cinzia Massironi.

Secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • La-La Vava: Sorella minore di Mandark, si chiama Olga ma si è data un soprannome come il fratello; è la migliore amica di Dee Dee, anche se all'inizio erano rivali. Non è mai comparsa all'infuori della prima stagione, dato che appare nell'episodio "Dee Dee's Rival". Doppiata da Regno Unito Eddie Deezen, Italia Daniela Fava.
  • Mr. Losinsky: il maestro di Dexter, è molto saggio ed è riuscito ad intuire le impressionanti capacità dell'alunno.
  • Douglas E. Mordechai III: compagno di classe di Dexter, è l'unico bambino che il protagonista non giudica troppo infantile per stare con lui. È un geek e, di conseguenza, eccelle in informatica. Doppiato da ItaliaDavide Garbolino.
  • Robot: assistenti di Dexter creati da lui stesso per la manutenzione del laboratorio. I due principali tipi di robot, chiamati Robotron e Robo-Dexo 2000, furono un giorno liberati dal loro padrone: non ebbero comunque il tempo di godersi il loro nuovo status, dato che furono schiacchiati da un'automobile in corsa.
  • Mee Mee e Lee Lee: migliori amiche di Dee Dee, a cui fanno spesso visita. La loro descrizione è praticamente identica a quella dell'amica, tranne che per il colore della pelle: Mee Mee è afroamericana, Lee Lee è di origini asiatiche, presumibilmente giapponese, cinese o coreana. A parte questo, entrambe sono molto carine e condividono con Dee Dee la passione per gli unicorni e i giochi da bambine. Doppiate da Regno Unito Kimberly Brooks (Mee Mee), Kath Soucie (Lee Lee).
  • Pony Puff Princess: bambolotto preferito da Dee Dee, rappresenta un unicorno ed è una parodia di My Little Pony.
  • Koosalagoopagoop: dinosauro immaginario nato dalla mente di Dee Dee. Tale personaggio è comparso anche in altri cartoni (come le Superchicche) ed è la parodia di Barney il Dinosauro.
  • Scimmia: assistente di Dexter, è una piccola scimmietta dotata di superpoteri che spesso risolve le intricate situazione del padrone. Il personaggio ha avuto un tale successo tra i giovanissimi che è nato un cartone animato in cui è protagonista, Supermito Scimmia (Dial M for Monkey). Quando fa il supereroe, Scimmia ha come aiutante l'agente Honeydew, che è anche la sua fidanzata. Doppiato da Regno Unito Frank Welker, Italia Maurizio Torresan.
  • Windbear e Oceanbird: genitori hippie di Mandark e La-La Vava, così come quelli di Dexter non si sono resi conto dell'arguzia del figlio, il suo amore per la scienza e Dee Dee e lo chiamano sempre Susan. In un solo episodio si rivela una scontrosità tra il padre di Dexter e quello di Mandark. Anche se in realta sono apparsi solo nella terza e quarta stagione.
  • Action Hank: barbuto e muscoloso supereroe televisivo di origini afroamericane, parodia di G.I. Joe e del pupazzo Action Man, è molto stimato da Dexter. Doppiato da Regno Unito Michael Armstrong.
  • Major Glory: altro supereroe, rappresenta lo stereotipo dell'americano moderno fortemente nazionalista e patriottico, pronto a definire "grandi imprese" azioni di modesta importanza come far scendere un gatto dall'albero. È la parodia di Superman e di Capitan America. Insieme a Krunk e Van Hallen è anche protagonista di uno spin off della serie chiamato Gli amici della giustizia (Justice Friends), il cui nome sembra un riferimento alla Justice League della DC. Doppiato da Regno Unito Rob Paulsen, Italia Roberto Pedicini (1^ doppiaggio), Claudio Moneta (2^ doppiaggio).
  • Krunk: è un eroe viola tutto muscoli, ma un po' pasticcione. Chiara ed evidente parodia di Hulk. Doppiato da Italia Graziano Galoforo.
  • Van Hallen: un altro supereroe, è un vanitoso chitarrista che riesce a sbarazzarsi dei malfattori con la sua magica chitarra, in grado di creare onde sonore che distruggono ogni cosa. È un evidente riferimento ad Eddie Van Halen ed è anche la parodia di Thor, eroe della serie a fumetti della Marvel. Doppiato da Regno Unito Tom Kenny.
  • Ag. Honeydew: la splendida Honeydew è l'assistente e fidanzata di Scimmia, mentre è impegnato a fare il supereroe. Doppiata da Regno Unito Kath Soucie, Italia Emanuela Pacotto.
  • Computer: è il grande computer parlante e aiutante di Dexter, programmato con una voce femminile. Doppiato da Regno Unito Kath Soucie.
  • Nonno materno di Dexter: è il nonno materno di Dexter e intelligente quanto lui; in una puntata ha creato l'energia libera, un'invenzione che Dexter cercava di creare da tempo, ma non viene notato dal nipote. Molto simile a dexter anziano. Doppiato da Regno Unito Eddie Deezen.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il laboratorio di Dexter è prodotto dalla Hanna-Barbera Cartoons che ne ha concesso i diritti prima a Cartoon Network (1996 - 1998) e successivamente alla Cartoon Network Studios (2001 - 2003). Il 17 gennaio del 2006, dopo quasi tre anni di assenza dal piccolo schermo, ne è stata trasmessa una nuova puntata nel nuovo canale Cartoon Network TOO.

Tra gli autori e gli sceneggiatori delle puntate del Laboratorio di Dexter compaiono nomi prestigiosi dell'animazione come Rumen Petkov, Craig McCracken, Teddy Newton, Seth MacFarlane, Butch Hartman e Rob Renzetti. Seth MacFarlane e Butch Hartman, rispettivamente, erano già creatori de I Griffin e di Due fantagenitori.

Il laboratorio di Dexter chiuse il suo primo ciclo nel 1998 e chiuse con un film nel 1999, ma rientrò in produzione nel 2001. I nuovi episodi, che andarono in onda per altre due stagioni, ebbero una squadra di produzione diversa da quella originale, e vennero duramente criticati perché mostravano un disegno alterato dei personaggi, modifiche nei nomi e nelle personalità e buchi nella trama delle storie, inoltre a dirigere la nuova serie è Chris Savino (creatore di A casa dei Loud) e non Genndy Tartakovsky, poiché occupato a lavorare su Samurai Jack e Star Wars: Clone Wars.

Distribuzione e trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

Nel doppiaggio italiano, alcuni tra i primi episodi sono stati doppiati in uno studio di Roma, nel qual caso le voci di Dexter e Dee Dee sono state prestate rispettivamente da Ilaria Stagni e Gemma Donati, ma poi sia negli episodi successivi che precedenti vengono seguentemente doppiati da Federica Valenti e Jasmine Laurenti.

Titoli internazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Inglese: Dexter's Laboratory (nella sigla è pronunciato semplicemente Dexter's Lab)
  • Bulgaro: Лабораторията на Декстър
  • Cinese
  • Hong Kong: 怪物實驗室
  • Taiwan: 德克斯特的實驗室
  • Tedesco: Dexters Labor
  • Estone: Dexteri Laboratoorium
  • Francese: Le Laboratoire de Dexter
  • Ebraico: המעבדה של דקסטר; Hama'abada Shel Dexter
  • Ungherese: Dexter laboratóriuma
  • Lettone: Dekstera Laboratorija
  • Lituano: Deksterio Laboratorija
  • Giapponese: デクスターズラボ (Dekusutā Zurabo) (Dexter's Lab)
  • Coreano: 덱스터의 실험실 (R.R.: Dekseuteoui Silheomsil)
  • Macedone: Лабораторијата на Декстер
  • Portoghese: O Laboratório de Dexter
  • Spagnolo: El Laboratorio de Dexter
  • Svedese: Dexters Laboratorium
  • Polacco: Laboratorium Dextera
  • Romeno:Laboratorul lui Dexter
  • Russo: Лаборатория Декстера (Laboratoriia Dekstera)

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

  • L'episodio delle prima stagione (1996) Il compleanno, del segmento Supermito Scimmia, è stato rimosso dalle trasmissioni successive e dalle edizioni in DVD della serie, per due motivi. Il primo era la presenza di un personaggio, Silver Spooner (una parodia di Silver Surfer), che rappresentava lo stereotipo della persona omosessuale. Il secondo riguarda una scena dove il personaggio di Krunk sembra diventare ubriaco, ha una sbornia, e vomita fuori campo.[2][3]
Il titolo del controverso episodio
  • Cartoon Network si rifiutò di mandare in onda l'episodio Rude Removal (che può essere tradotto sia come "Rimozione della volgarità" che come "Rimozione scortese"), a causa del turpiloquio in esso presente. Nella puntata, Dexter crea un macchinario per rimuovere la maleducazione da sua sorella maggiore Dee Dee, ma entrambi finiscono nel macchinario e questo genera due loro cloni dagli atteggiamenti altamente maleducati e grezzi. Nell'episodio sono presenti tredici parolacce, censurate ogni volta che vengono pronunciate (dodici sono dette dai cloni, mentre una viene detta dal vero Dexter alla fine dell'episodio), e nei titoli di testa si vedono persino Dee Dee alzare il dito medio e Dexter mostrare il fondoschiena scoperto.[4][5] L'episodio non fu mai trasmesso in televisione, ed è stato visionato solamente all'interno di convention di animazione, tra cui il San Diego Comic-Con.[6] Il 22 gennaio 2013 l'episodio è stato caricato sul sito ufficiale di Adult Swim senza censure.[7]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italiana
Prima stagione 15 1996 1997
Seconda stagione 26 1996-1997 1997-1998
Terza stagione 16 1997 1998
Quarta stagione 19
Quinta stagione 28 1997-1998
Sesta stagione 27 1998
Settima stagione 22 1998-1999 1998-2002
Ottava stagione 28 2001 2002
Nona stagione 14 2001-2002 2002-2003
Decima stagione 25 2003

Film[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Italiano Titolo Originale Prima TV Originale Prima TV Italiana
Il laboratorio di Dexter - Viaggio nel futuro Dexter's Laboratory: Ego Trip 10 dicembre 1999 gennaio 2008

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

Negli episodi della serie sono frequentissime le citazioni provenienti dall'immaginario caratteristico dei nerd come Dexter: la saga di Guerre Stellari e di Star Trek, il fantasy e i giochi di ruolo, i fumetti di supereroi e naturalmente gli altri cartoni animati.

Eccone alcune:

  • L'episodio 2x02 "Mamma & Jerry" è chiaro riferimento a Tom & Jerry.
  • Nell'episodio 2x03 "La grande sorella" nella cameretta di Dexter si può notare un quadro nel quale sono raffigurati i cinque personaggi della serie Mighty Morphin Power Rangers.
  • L'intero episodio 2x08 "The Golden Diskette" è un affettuoso omaggio a La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl; il professor Hawk, che si muove e parla grazie a un corpo meccanico, è chiaramente ispirato a Stephen Hawking.
  • Nell'episodio 2x18 "The Muffin King", la scena in cui il padre di Dexter cerca di convincere il figlio a cedergli i muffin è una parodia della scena di L'Impero colpisce ancora in cui Lord Fener rivela a Luke Skywalker di essere suo padre. Nello stesso episodio, la scena in cui il padre di Dexter sogna di essere nella fiabesca Terra dei Muffin è una parodia del corto di animazione Somewhere in Dreamland di Max Fleischer (1936), già parodiata dai Simpson nell'episodio 3x11.
  • Nell'episodio 2x21 "Sports a Poppin'", la scena in cui il padre cerca di insegnare a Dexter il football è ricalcata sulle scene analoghe di Peanuts: Dee Dee si riposa sul tetto della cuccia come Snoopy e sfila il pallone dal piede di Dexter come fa Lucy con Charlie Brown, e il padre parla in modo incomprensibile come gli adulti di Peanuts.
  • Nell'episodio 2x24 Better Off Wet Dee Dee e le sue amiche praticano il nuoto sincronizzato in piscina ispirandosi alle coreografie dei film di Esther Williams.
  • Nell'episodio 2x25 (Average Joe), mentre Dexter cammina per strada vestito da bebè. Si vede un'automobile parcheggiare davanti a casa come nella sigla iniziale dei Simpson.
  • Nell'episodio 2x32 Dad Is Disturbed, i vicini di casa della famiglia di Dexter sono Barney e Betty dei Flintstones.
  • L'episodio 4x11 "La folle corsa" ("Dexter's Wacky Races") è riferimento alla serie di Hanna Barbera Wacky Races. A sua volta, l'episodio "Un giorno da ruota" della serie Uncle Grandpa è il remake della puntata "La folle corsa".
  • L'episodio 8x15 "Sfida a colori" in cui Dexter e Dee Dee colorano il laboratorio di blu e di rosa è un'evidente parodia dell'episodio The Pink Phink de la La Pantera Rosa.
  • Nell'episodio 10x09 "La baby sitter" sono presenti riferimenti a Guerre stellari ed alla serie di giochi LEGO.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Dexter sembra soffrire della sindrome di Asperger: infatti è incredibilmente intelligente rispetto alla sua età ma non riesce mai a far amicizia con la sorella o con i suoi compagni di scuola, tipici sintomi della patologia.
  • Dexter compare come cameo in un episodio del cartone Le Superchicche nella prima stagione e nell'episodio "Eduardo cuor di fifone" della serie Gli amici immaginari di casa Foster insieme a Ed, Edd & Eddy. Dolly, personaggio de Le Superchicche, assomiglia a Dee Dee.
  • Dee Dee compare anche nella serie Le tenebrose avventure di Billy e Mandy nell'episodio Gang Spaccagrugno (Underfist Halloween Bash) dentro al carro di zucca.
  • Darbie è chiara parodia di Barbie, mentre Pony Puff Princess è chiara parodia di My Little Pony.
  • Action Hank è chiara parodia di Action Man.
  • La puntata 10x22 "La vendita" è l'ultima apparizione di Mandark. I suoi genitori hippie ricordano John Lennon e Yōko Ono.
  • In alcuni episodi compaiono personaggi di altri cartoni, spesso prodotti da Hanna Barbera, come Fred Flintstone, Blue Falcon e Cane Prodigio e altri ancora.
  • Nella serie non è raro il ricorso a un umorismo per adulti, malizioso o apertamente erotico. Nell'episodio 2x06 Shoo, Shoe Gnomes compaiono degli gnomi feticisti dei piedi; in 2x08, Filet of Soul, si scopre che il padre di Dexter ama travestirsi da donna la mattina presto; in 2x10, Nuclear Confusion, Dee Dee scrive sul deretano della procace vicina di casa "Dad's Trophy" ("Il trofeo di papà") come un indizio di una caccia al tesoro per Dexter, ma in realtà suggerendo che ci sia una relazione tra il padre e la vicina; in 2x15 (Decode of Honor) Dee Dee fa anagrammare a Dexter la parola IDKSC (cioè DICKS) per definire il club dei fan di Action Hank; in Coupon for Crazyness (2x24) sembra che i due genitori-scienziati, visti di spalle, stiano misurando i seni della donna, ma poi si scopre che stanno misurando due meloni; in 2x27 (Dee Dee and the Man) Candi, la seducente sostituta di Dee Dee, chiede a Dexter "un extra di 50 dollari" per ballare per lui, come una ballerina lap dance; nel film Dexter's Laboratory: Ego Trip si intuisce che i genitori di Dexter stanno avvinghiati e cercano di assumere posizioni complicate, prima di scoprire che stanno giocando a Twister.
  • A fine dell'episodio "Grandpa Universe" di Steven Universe si vede Uncle Grandpa a sfogliare una lista di nomi dei altri personaggi delle serie Cartoon Network "aiutati" o "da aiutare", nella quale e possibile leggere i nomi di Dexter e Dee Dee.
  • Il rapper Sfera Ebbasta lo omaggia nella sua canzone chiamata appunto Dexter, uscita nel 2017.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Dexter Christine Cavanaugh (1ª-3ª stagione)
Candi Milo (4ª stagione)
Ilaria Stagni (1º doppiaggio, primi ep.)
Federica Valenti (2º doppiaggio)
Dee Dee Allison Moore (1ª e 3ª stagione)
Kathryn Cressida (2ª e 4ª stagione)
Gemma Donati (1º doppiaggio, primi ep.)
Jasmine Laurenti (2º doppiaggio)
Alessandra Karpoff (2º doppiaggio, alcuni ep.)
Mandark Eddie Deezen Loredana Foresta
Cinzia Massironi
Mamma Kath Soucie Elda Olivieri
Papà Jeff Bennett Riccardo Peroni
Voce del computer Kath Soucie
Mee Mee Kimberly Brooks
Lee Lee Kath Soucie
Lalavava Eddie Deezen Daniela Fava
Major Glory Rob Paulsen Roberto Pedicini (1º doppiaggio)

Claudio Moneta (2º doppiaggio)

Scimmia Frank Welker Paolo Torrisi
Mordecai Davide Garbolino
Agente Honeydew Kath Soucie Emanuela Pacotto
Van Hallen Tom Kenny Stefano Mondini (1º doppiaggio)

Diego Sabre (2º doppiaggio)

Padre di Mandark Diego Sabre
Krunk Graziano Galoforo
Omino dei gelati Luca Bottale
Nonno di Dexter Eddie Deezen
Nonna di Dexter Sirena Irwin
Voce narrante Tom Kenny
Personaggi minori Kath Soucie
Candi Milo
Jeff Bennett
Frank Welker
Rob Paulsen
Tom Kenny
Paolo Torrisi
Davide Garbolino
Emanuela Pacotto
Diego Sabre
Riccardo Lombardi
Pietro Ubaldi
Tony Fuochi
Mario Scarabelli
Marco Balzarotti
Patrizio Prata
Grazia Migneco
Riccardo Rovatti
Mario Zucca

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Episodi pilota.
  2. ^ (EN) Anderson Evans, Dial M for Monkey - The Banned Episode, in Gawker. URL consultato il 10 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2015).
  3. ^ (EN) Dexter's Laboratory - Season 1 Review, su tvshowsondvd.com. URL consultato il 10 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2017).
  4. ^ (EN) Bad Dexter!, su archives.frederatorblogs.com. URL consultato il 10 giugno 2018.
  5. ^ (EN) Watch the Banned Dexter’s Laboratory Episode “Rude Removal”, su www.themarysue.com. URL consultato il 10 giugno 2018.
  6. ^ (EN) I have seen 'Dexter's Rude Removal', su forum.bcdb.com. URL consultato il 22 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2013).
  7. ^ (EN) Dexter's Lab: Dexter's Rude Removal, su video.adultswim.com. URL consultato il 10 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 25 gennaio 2013).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]