Robot Chicken

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robot Chicken
serie TV cartone
Robot Chicken.jpeg
Titolo orig. Robot Chicken
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Seth Green, Matthew Senreich
Regia Seth Green
Produttore Alex Bulkley, Corey Campodonico (2005-2012)
Musiche Les Claypool, Herbert Chappell
Studio ShadowMachine Films (2005–2012), Stoopid Monkey, Stoopid Buddy Stoodios (2012–in corso), Sony Pictures Digital (2005–2012), Sony Pictures Television (2012–in corso)
Rete Adult Swim
1ª TV 20 febbraio 2005 – in corso...
Episodi 159 (completa) (in 8 stagioni)
Aspect ratio 4:3 (2005–2009)
16:9 (2010–in corso)
Durata ep. 11-12 min
Distributore it. TIMvision
1ª TV it. 14 settembre 2016 – in corso...
Episodi it. 39 / 159 Completa al 25% in 2 stagioni
Dialoghi it. Nicola Bruno
Studio dopp. it. Multimedia Network
Dir. dopp. it. Nicola Bruno
Genere sketch, parodia, satira, umorismo nero

Robot Chicken è una serie televisiva in stop-motion statunitense creata da Seth Green e Matthew Senreich nel 2005 per Adult Swim.

La serie è stata prodotta da Stoopid Monkey, ShadowMachine Films, Williams Street e Sony Pictures Digital[1]. Va in onda anche in Italia sul servizio in streaming di TIMvision, a partire dal 14 settembre 2016 con la sesta stagione[2] e dal 6 dicembre 2016 con la settima stagione, insieme ad altre serie di Adult Swim. Inoltre, da dicembre sempre in Italia, sono stati resi disponibili anche i tre episodi speciali incentrati su Star Wars[3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Fin dalla sigla del programma si può intuire la vena irriverente e piena di riferimenti dello show: infatti la trasmissione apre con un pollo morto ritrovato per caso da uno scienziato pazzo, che decide di farlo tornare in vita come cyborg e di farlo impazzire legandolo ad una sedia di fronte a innumerevoli teleschermi (in stile Arancia meccanica), ognuno sintonizzati su di un canale della televisione[4]. Ogni puntata, della durata di 10 minuti, è formata da diversi sketch autoconclusivi (anche se talvolta si ritrovano nel corso della puntata o durante la stagione) tutti preceduti da un rapido cambio di canale, come se si stesse facendo zapping. Le parodie sono tantissime e riguardano un po' tutta la cultura generale, molte volte anche con un po' di non-sense che caratterizza il genere. Sono state realizzate 8 stagioni, 3 lungometraggi sul tema di Star Wars, e uno special sulla DC Comics[5].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 20 2005 inedita
Seconda stagione 20 2006 inedita
Terza stagione 20 2007 inedita
Quarta stagione 20 2008 inedita
Quinta stagione 20 2010 inedita
Sesta stagione 20 2012 2016
Settima stagione 19 2014 2016
Ottava stagione 20 2015 inedita

Pubblicazione in Italia[modifica | modifica wikitesto]

La sesta e la settima stagione della serie sono state pubblicate sul servizio streaming TIMvision, grazie ad un accordo con la Turner Broadcasting System, società di Time Warner. La sesta stagione è stata pubblicata il 14 settembre 2016 su smartphone e tablet, per l'app TIMvision, mentre dal 26 settembre è stat pubblicata anche su decoder TIMvision, sul sito ufficiale del servizio in streaming e Smart TV. La settima stagione della serie è stata pubblicata il 6 dicembre 2016, sia su smartphone e tablet che su decoder, web e Smart TV. La serie è stata pubblicata insieme ad altre due serie di Adult Swim, ovvero Mr. Pickles e China, IL. Nei mesi successivi invece sono usciti i tre episodi speciali a tema Star Wars.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è basata sulla rubrica Twisted ToyFare Theatre[6]. Il nome dello show è ispirato da un piatto del menu del ristorante cinese Kung Pao Bistro, dove Green e Senreich avevano cenato. La serie originariamente doveva essere chiamata Junk in the Trunk[7].

Lo show è stato creato e doppiato da Seth Green e Matthew Senreich. Robot Chicken è stato prodotto da Stoopid Buddy Stoodios, ShadowMachine Films nelle stagioni 1-5, in associazione con Stoop!d Monkey, Williams Street, Sony Pictures Digital e Sony Pictures Entertainment. La serie è apparsa nel 2001 su Sweet J Presents e sul sito web della Sony, Screenblast.com[8]. Nel primo episodio (Conan's Big Fun), Conan O'Brien è stato doppiato dal creatore de I Griffin, Seth MacFarlane[9]. La serie Sweet J Presents ha cessato dopo 12 episodi e si è trasferita definitivamente nel 2005 su Adult Swim, col nome di Robot Chicken, in anteprima la domenica del 20 febbraio 2005.

Lo show parodizza la cultura popolare, i giocattoli, i film, la televisione, i giochi, la moda popolare, i cartoni animati, anime e vecchi programmi televisivi tutti nella stessa vena del genere sketch, usato allo stesso modo per Saturday Night Live[10]. Per l'animazione si usa il metodo dello stop motion, applicato ai giocattoli, action figure, claymation, e vari altri oggetti[7].

Lo show è stato creato con l'idea di immergere dei personaggi famosi, in un mondo più realistico. Adult Swim mandò in onda un episodio di 30 minuti dedicato a Star Wars che ha debuttato il 17 giugno 2007 negli Stati Uniti, nel quale figurano le voci originali di George Lucas, Mark Hamill, Billy Dee Williams, e Ahmed Best. L'episodio di Star Wars è stato nominato per un Emmy Award nel 2008, come miglior programma di animazione (per la programmazione meno di un'ora).

Lo show va in onda anche nel Regno Unito e Irlanda, originariamente su Bravo, poi in broadcast sulla FOX[11], in Australia su Adult Swim di The Comedy Channel, in Portogallo su MOV, in Brasile su Adult Swim, in Germania su Adult Swim da TNT Series , nei Paesi Bassi su Comedy Central Netherlands, in Canada su Teletoon at Night di Teletoon, in Russia su Adult Swim di 2x2 e in America Latina sul blocco I.Sat sempre con il nome di Adult Swim. Lo show è stato valutato TV-14 e TV-MA e molti dei personaggi di Sweet J sono stati riportati su Robot Chicken.

La serie è stata rinnovata per una terza stagione composta da 20 episodi, che si è svolta dal 1° agosto 2007 al 28 settembre 2008. Dopo una pausa di otto mesi, durante la terza stagione, lo show è tornato il 31 agosto 2008, in onda con i restanti 5 episodi. La serie è stata rinnovata per una quarta stagione, che ha debuttato il 7 dicembre 2008, e si è conclusa il 20 settembre 2009. All'inizio del 2010, lo show è stato rinnovato per una quinta e sesta stagione (circa 40 episodi in totale). La stagione 5 ha debuttato il 12 dicembre 2010. Il secondo gruppo di episodi è stato trasmesso il 23 ottobre 2011. Il 100º episodio di Robot Chicken andò in onda il 15 gennaio 2012. Nel maggio dello stesso anno, Adult Swim ha annunciato che hanno rinnovato la serie per una sesta stagione, che è iniziata nel settembre 2012. La settima stagione ha debuttato il 13 aprile 2014, mentre l'ottava, il 25 ottobre 2015. La stagione 9 andrà in onda verso fine 2017.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Cast principale[modifica | modifica wikitesto]

Gli attori e scrittori principali ricorrenti nello show sono:

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Robot Chicken può vantare la presenza di molte star che doppiano se stessi o altri personaggi. Hanno partecipato ad alcuni episodi: l'attrice Sarah Michelle Gellar, l'attore Mark Hamill, e anche l'attrice Michelle Trachtenberg il cantante del gruppo pop NSYNC Joey Fatone, gli attori giapponesi Pat Morita e Masi Oka[12]. In Italia invece tutti i doppiaggi sono eseuiti dai Baldini Brothers.

Raccolta di episodi in home video (DVD e Blu-ray Disc)[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Dischi Data di pubblicazione DVD Data di pubblicazione Blu-ray Disc
1 20 2 28 marzo 2006 N/A
2 20 2 4 settembre 2007 N/A
3 20 2 7 ottobre 2008 N/A
4 20 2 15 dicembre 2009 N/A
5 20 2 25 ottobre 2011 25 ottobre 2011
6 20 2 8 ottobre 2013 8 ottobre 2013
7 19 2 21 luglio 2015 TBA

Speciali raccolti in home video (DVD e Blu-ray Disc)[modifica | modifica wikitesto]

In Italia non è stato rilasciato nessun tipo di DVD o Blu-ray Disc. La tabella sottostante si riferisce al rilascio negli Stati Uniti d'America.

Speciale Dischi Data di pubblicazione DVD Data di pubblicazione Blu-ray Disc
Robot Chicken: Star Wars 1 22 luglio 2008 11 dicembre 2015 (trilogia)

12 luglio 2011 (parte 3)

Robot Chicken: Star Wars 2 1 2009
Robot Chicken: Star Wars 3 1 12 luglio 2011
Robot Chicken: DC Comics Special 1 9 luglio 2013 9 luglio 2013
Robot Chicken: DC Comics Special 2 1 14 ottobre 2014 14 ottobre 2014

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Robot Chicken (TV Series 2005– ). URL consultato il 24 maggio 2017.
  2. ^ Robot Chicken e le serie tv di Adult Swim in esclusiva su TIMVision, in TVBlog.it. URL consultato il 19 maggio 2017.
  3. ^ TIM: le serie TV di Adult Swim in onda su TIMvision, in Telecom Italia Corporate. URL consultato il 19 maggio 2017.
  4. ^ (EN) Opening Sequence, in Robot Chicken Wiki. URL consultato il 24 maggio 2017.
  5. ^ (EN) Episodes, in Robot Chicken Wiki. URL consultato il 24 maggio 2017.
  6. ^ Before Robot Chicken: Twisted ToyFare Theatre Takes on DC Comics, su Comicbook.com. URL consultato il 19 maggio 2017.
  7. ^ a b G4TV, su www.g4tv.com. URL consultato il 19 maggio 2017.
  8. ^ Dave Itzkoff, Big Boys’ Dream Job: Getting Paid to Play With Toys, in The New York Times, 17 settembre 2006. URL consultato il 19 maggio 2017.
  9. ^ TV.com, Robot Chicken: Sweet J Presents, su TV.com. URL consultato il 19 maggio 2017.
  10. ^ (EN) AskMen - Become a Better Man, su AskMen. URL consultato il 19 maggio 2017.
  11. ^ Fox Networks Group (UK) Limited, FOX - Robot Chicken (Adult Swim), su www.foxtv.co.uk. URL consultato il 24 maggio 2017.
  12. ^ Robot Chicken (TV Series 2005– ). URL consultato il 24 maggio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN180904050 · LCCN: (ENno2006076554