Teen Titans (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Teen Titans
serie TV cartone
Teen Titans.png
Logo della serie
Titolo orig. Teen Titans
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autori Glen Murakami, Sam Register
Musiche Teen Titans delle Puffy AmiYumi
Studio Warner Bros. Animation, DC Comics
Rete Cartoon Network
1ª TV 2004 – 2009
Episodi 65 (completa) 5 stagioni
Durata ep. 23 min
Reti it. Cartoon Network, Boing, Italia 1
1ª TV it. 15 ottobre 2005 – 16 novembre 2009
Episodi it. 52 (completa) 4 stagioni
Durata ep. it. 23'
Dialoghi it. Giorgio Tausani
Generi azione, fantastico, commedia, drammatico, fantascienza
Cronologia
  1. Teen Titans
  2. Teen Titans Go!

Teen Titans è una serie a cartoni animati statunitense creata da Sam Register e Glen Murakami e prodotta dalla Warner Bros. Pictures Television Animation Distribution. La serie è andata in onda in america su Cartoon Network dal 19 luglio 2003 al 16 gennaio 2006. È composta da 5 stagioni per un totale di 65 episodi. La DC Comics ha pubblicato anche il fumetto Teen Titans Go!, basato sulla serie. In Italia l'ultima stagione e il film sono tuttora inediti.

I Teen Titans sono un gruppo di eroi adolescenti. Questa serie animata non segue le continuità classiche della DC Comics; si limita a utilizzarne alcuni personaggi, in particolare quelli delle storie realizzate da Marv Wolfman e George Pérez, muovendoli con degli schemi nuovi.

Dalla serie è stata poi tratta una versione parodizzata dal titolo Teen Titans Go!.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Robin, il suo nome è Dick Grayson, fatto intuibile da tanti elementi nella serie. Per combattere la criminalità impiega le sue eccezionali doti nelle arti marziali, bombe e altre armi di sua invenzione, fra cui gli arnesi creati per il costume di Neo-RossoX (Red X), suo alter ego malvagio. Quando Stella Rubia si trova a viaggiare in un ipotetico futuro, lo incontra nei panni del solitario Ala della notte (Nightwing), a causa del possibile futuro scioglimento del titanico gruppo. Nella serie televisiva Robin combatte con un nemico formidabile di nome Slade (alias Deathstroke) che spesso lo mette alla prova per saggiare le sue abilità. Robin svilupperà una vera e propria ossessione per lui, al punto di rischiare di perdere la vita e i sui amici; l'episodio che più mette in evidenza questo fatto è il 31, Ossessione. È innamorato di Stella Rubia, con la quale si fidanza nel film Pericolo a Tokyo. La sua voce italiana è quella di Alessio De Filippis.
  • Stella Rubia (Starfire), una principessa aliena del pianeta Tamaran. Rispetto alla sua versione fumettistica è molto più giovane, dolce, buona e ingenua. È in grado di lanciare starbolts (chiamate così perché i suoi guanti generano l'energia di una stella in fuoco) che lancia dalle mani; inoltre può creare raggi dagli occhi, che può usare da dopo la trasformazione. Nel corso della serie ha avuto una minuscola cotta per Cyborg, che si percepisce soltanto nell'episodio 27 Doppio gioco. È la migliore amica di Corvina, anche se hanno due caratteri opposti. Possiede una notevole forza e velocità, ed è in grado di volare. I suoi poteri dipendono dal suo carattere e svaniscono se è triste o sfiduciata, infatti nell'episodio 47, La profezia, perde tutti i suoi poteri dopo aver avuto un piccolo malinteso con Robin. Ha una sorella maggiore, Amalia (Blackfire nell'originale), che tenta diverse volte di rovinarle la vita, prima facendola arrestare al suo posto e poi con un matrimonio combinato. Stella Rubia è innamorata di Robin, i due infatti si fidanzano nel film Pericolo a Tokyo. Il suo vero nome è Koriand'r o più semplicemente Kori. La sua voce italiana è di Ilaria Latini.
  • Beast Boy (soprannominato BB) è un ragazzino burlone dalla pelle verde, che si può trasformare in qualunque animale, anche di specie non terrestri o estinte; proprio per questo è vegetariano. Non è molto intelligente e non ha molta cura della sua igiene personale. Dato il suo carattere vivace e allegro, fa spesso scherzi ai suoi compagni, a cui tiene molto. La sua parte seria e romantica viene fuori solo con Corvina. Tra i personaggi è quello più simile alla sua versione su carta. Spesso fa coppia con Cyborg quando si tratta di divertirsi, mentre finisce spesso in contrasto con Corvina. In un episodio della terza stagione, a causa dell'esposizione a un liquido tossico, diventa la Bestia, un animale pericoloso. In questa puntata si può scorgere il lato più riflessivo e serio di BB, il quale dimostra di tenere molto a Corvina: quando BB diventa una bestia, l'unico pensiero che ha è quello di proteggerla da Adone, che era divenuto una bestia assetata di sangue. Si deduce che tra loro due ci sia ben più di una semplice amicizia, perché in qualche episodio sembrano essere segretamente innamorati, nonostante il loro diverso carattere. Il suo vero nome è Garfield Logan. La sua voce italiana è di Leonardo Graziano.
  • Corvina (Raven) è la principessa del mondo di Azarath (ma non lo dirà mai). Ha passato gran parte della propria vita cercando di sfuggire all'influenza del padre che voleva utilizzarla per impadronirsi dell'universo intero. È una strega esperta di psicocinesi e magia, figlia dell'umana Arella dalla quale derivano i suoi poteri buoni, e del demone Trigon, dal quale derivano i suoi poteri oscuri. Corvina è un'empatica, con un vasto assortimento di abilità: guarigione (su se stessa e su altre persone), volo, teletrasporto, telecinesi, proiezione della sua Soul Self. Possiede anche altre abilità, come l'uso di incantesimi complessi per il viaggio nel tempo, maledizioni, ma anche pozioni. Si concentra attraverso l'uso del mantra "Azarath Metrion Zinthos" per i semplici incantesimi, mentre per l'uso di magie molto potenti usa formule ben più complesse. In qualche episodio B.B. e Corvina dimostrano di essere più amici di quel che sembra e per questo vengono considerati clandestinamente innamorati, nonostante i loro diversi caratteri. Il suo vero nome è Rachel Roth. La sua voce italiana è di Monica Bertolotti.
  • Cyborg, un ex-giocatore di football divenuto un cyborg a causa di un incidente, è il tecnico del gruppo che ha allestito la Torre e si occupa di tutto il materiale tecnologico. La tecnologia che fa parte del suo corpo è di sua invenzione; molti suoi nemici vorrebbero rubare i suoi segreti tecnologici. È appassionato di videogiochi e della sua auto (che chiama affettuosamente “la mia bambina”), costruita da lui stesso. Possiede molte armi e attrezzi nascosti nel corpo meccanico. Ha contribuito alla creazione dei Titans Est (che lo volevano come leader). Il suo grido di battaglia è "booyah!". Il suo vero nome è Victor Stone. La sua voce italiana è di Roberto Draghetti.
  • Slade (in italiano chiamato Sladow), tra i nemici è sicuramente il più ostico. Si tratta in realtà del villain Deathstroke, storico nemico di Batman, ma gli autori hanno deciso di cambiare il nome per non farne sentire la parola death ovvero "morte"[senza fonte]. Appare moltissime volte nella serie, ma sulla sua identità non si scopre nulla. L'uomo dimostra comunque di avere un forte interesse nelle abilità di Robin, quasi a desideralo come suo apprendista. Una volta durante un combattimento Robin rischiò di cadere da un edificio e Sladow lo salvò; un'altra Sladow conosceva in anticipo le mosse di Robin, anche se egli non l'aveva dette a nessuno e si era persino mascherato da Rosso X; un'altra ancora Robin osserva la maschera di Sladow nella quale c'è un reagente che gli fa credere di combattere contro Sladow, ma nonostante fosse un'illusione Robin riporta comunque delle ferite e dei graffi, cosa impossibile, a meno che le visioni non fossero poi così illusorie come sembravano; infine nel penultimo episodio Sladow e Robin combattono con dei mostri di lava e si nota benissimo che il loro stile e le loro mosse sono identiche, hanno perfino lo stesso bastone telescopico. In questo episodio si vede per la prima volta la faccia di Sladow. Robin viene addestrato da Sladow, il quale lo obbliga a seguire i suoi ordini oppure ucciderà i suoi amici. Inoltre, nell'episodio "L'ultimo Giorno", lo stesso Sladow dirà di essere stato riportato in vita dal demone Trigon. Il suo vero nome è Slade Wilson. La sua voce italiana è di Pierluigi Astore.
  • Terra, unitasi per poco tempo al gruppo, è una ragazza con potenti poteri geo cinetici, che interessano rocce, massi, e fango, ma non la sabbia e nemmeno la vegetazione. Tuttavia è incapace di controllarli e per questo soffre un grave disagio. Entra nel gruppo dei titani solo per poco tempo, per poi andarsene rabbiosamente a causa di un malinteso: aveva confessato la sua debolezza a Beast Boy come un segreto, ma Robin, acuto osservatore, se ne era già accorto da solo, e per questo le propone una serie di allenamenti; Terra a questo punto si sente tradita dal suo amico B.B. e scappa via. Successivamente viene circuita da Sladow, ed entra al suo servizio come sua "apprendista", distruggendo la città e cercando di uccidere i suoi ex compagni. Alla fine ritorna sui suoi passi tradendo Sladow, ma incapace di controllare i suoi poteri, dopo avere ucciso il terribile e infido Sladow e salvato i Teen Titans, finisce pietrificata. Il suo vero nome è Tara Markov. La sua voce italiana è di Isabella Guida.

Sono poi presenti altri personaggi minori, come Saetta, Aqualad, Bumblebee (leader del Titans East), i gemelli Mas & Menos. Questi speciali ragazzi proteggono la loro città dai criminali, fra cui spicca Sladow (Slade), il peggior nemico di Robin (Dick Grayson) e messaggero del padre di Corvina. Altri nemici sono il Maestro Blood, Iella ( o Jinx, dal gruppo degli High Five, in seguito anche lei una dei Teen Titans), Coso e Mammut, Neo-RossoX, Amalia (la malvagia sorella di Stella Rubia che compare nel secondo episodio della prima stagione, cambierà il nome in Stella Nera a partire nel terzo episodio della terza stagione, La promessa sposa) e il padre di Corvina, Trigon, che cerca di distruggere la Terra e l'intero universo usando Corvina come portale di Azarath.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

I Teen Titans abitano in una torre a forma di "T" con vari locali come una vera e propria casa, le vicende si svolgono prevalentemente nella città chiamata "Jump City".

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1[modifica | modifica wikitesto]

  • 01. L'offesa
  • 02. Sorelle
  • 03. Scuola di geni
  • 04. Forze della natura
  • 05. Pezzi di ricambio
  • 06. Le tenebre nella mente
  • 07. Marionette, che passione!
  • 08. Avventura negli abissi
  • 09. La maschera
  • 10. Tutti a scuola
  • 11. Una macchina speciale
  • 12. L'apprendista (prima parte)
  • 13. L'apprendista (seconda parte)

Seconda 2[modifica | modifica wikitesto]

  • 14. Quanto dura per sempre?
  • 15. Il mio cane preferito
  • 16. Terra
  • 17. Oltre il limite
  • 18. Paura
  • 19. Lo sciame killer
  • 20. La metamorfosi
  • 21. Il ritorno di Terra
  • 22. Chi vince prende tutto
  • 23. Tradimento
  • 24. La frattura
  • 25. La scelta di Terra (prima parte)
  • 26. La scelta di Terra (seconda parte)

Stagione 3[modifica | modifica wikitesto]

  • 27. Doppio gioco
  • 28. Dietro la maschera il nulla
  • 29. La promessa sposa
  • 30. Viaggio allucinante
  • 31. Ossessione
  • 32. Magia nera
  • 33. Imparare dalla storia
  • 34. Maremoto
  • 35. La bestia
  • 36. Cucciolo
  • 37. Il cappello del mago ovvero come far scomparire un Titananimale
  • 38. Titans Est (prima parte)
  • 39. Titans Est (seconda parte)

Stagione 4[modifica | modifica wikitesto]

  • 40. Oltre lo schermo
  • 41. Il sentiero e la montagna
  • 42. Il marchio di fuoco
  • 43. Cyborg il barbaro
  • 44. Formaggio spaziale
  • 45. Troq
  • 46. La profezia
  • 47. Dispersi
  • 48. Impegni numerosi
  • 49. Mamma posso
  • 50. L'ultimo giorno (prima parte)
  • 51. L'ultimo giorno (seconda parte)
  • 52. L'ultimo giorno (terza parte)

Stagione 5[modifica | modifica wikitesto]

  • 53. Casa del futuro (prima parte)
  • 54. Casa del futuro (seconda parte)
  • 55. Fiducia
  • 56. Poiché realtà
  • 57. Vicolo cieco
  • 58. Collera
  • 59. Alla ricerca di un nascondiglio
  • 60. Velocità della luce
  • 61. Andare su di giri
  • 62. All'attacco
  • 63. Riunione
  • 64. Teen Titans uniti
  • 65. Fine

Special[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'apprendista[modifica | modifica wikitesto]

I Titans cercano disperatamente di ritrovare Robin, il quale è scomparso ormai da parecchi giorni, e gli unici indizi sono le tracce della battaglia con Megablock ritrovate da Cyborg nelle fogne. Il trasmettitore di Robin è ancora spento, perciò i Titans non possono rintracciarlo. Tuttavia il gruppo è presto costretto ad abbandonare la ricerca a causa di un criminale che sta derubando il centro ricerche.

Il criminale si rivela però essere Robin, il quale è ora apprendista di Sladow, che ruba un potente dispositivo in grado di generare un raggio termico e poi fugge usando un fumogeno e lasciando basiti gli ex-compagni. Robin porta il raggio termico a Sladow e tenta di ribellarsi, ma viene facilmente sconfitto dal suo novello, il quale però si dichiara fiero dei progressi del ragazzo e che gli dona il dispositivo, per poi dargli un nuovo obbiettivo.

I Titans intanto cercano di trovare una motivazione al comportamento di Robin, ma Corvina non ha percepito interferenze mentali (che conferma che Robin fosse lì di sua spontanea volontà) e Cyborg non ha rilevato DNA estranei (che significa che quello fosse il vero Robin); alla fine, rassegnati, decidono di trattare l'ex-leader come un criminale e quindi di portarlo in prigione. Poco dopo Robin attacca nuovamente il centro ricerche, ma il dispositivo da rubare è troppo ben protetto e all'arrivo dei Titans il ragazzo è costretto alla fuga; tuttavia Sladow gli ordina di affrontare i suoi amici. Robin batte facilmente Corvina, Cyborg e Beast Boy, ma al momento in cui deve affrontare Stella Rubia, questa afferma di non voler combattere contro di lui e abbassa le armi, lasciando al ragazzo la possibilità di colpirla; Robin però, colpito dal comportamento di Stella, non riesce ad ucciderla, e Sladow per punirlo attiva le Nanosonde, riducendo i Titans in fin di vita. Robin è così costretto a mettere ko Stella con il raggio termico.

Quando si risvegliano i Titans sono nuovamente attaccati da Robin, il quale poi fugge con un dispositivo esplosivo. Cyborg analizza il sangue di Beast Boy e scopre che all'interno dei Titans ci sono le Nanosonde. Intanto Robin torna da Sladow e lo affronta, ma dopo un iniziale vantaggio viene battuto; poco dopo intervengono i Titans e Sladow, capendo che loro impediscono a Robin di diventare completamente malvagio, decide di eliminarli.

Robin però si lancia sull'Elettrosonda, assorbendo le Nanosonde, non volendo vivere senza i suoi amici, e inspiegabilmente Sladow distrugge il congegno, salvandolo. I Titans si lanciano così sul criminale e Robin gli spezza la maschera; Sladow fugge, affermando che si sarebbero reincontrati, e attiva l'autodistruzione del covo. Robin guida i Titans fuori dall'edificio prima che tutto crolli, mentre Cyborg recupera l'Elettrosonda.

Con essa Cyborg ripulisce il corpo dei Titans dalle Nanosonde, liberandosi così della minaccia di Sladow; i Titans possono così festeggiare. Stella si scusa con Robin per averlo creduto un cattivo, e Robin le assicura che cose simili non si ripeteranno nel futuro.

Quanto dura per sempre?[modifica | modifica wikitesto]

Stella Rubia vorrebbe festeggiare il Florpgon, ossia la festa tamariana dove si celebra l'amicizia, ma i Titans non riescono ad andare d'accordo. Stella è preoccupata perché teme che fra loro possa esserci un Ragmart (parola usata per definire la separazione degli amici), ma Robin le assicura che mai niente li dividerà. Poco dopo un criminale di nome Proxy proveniente dal futuro (più specificatamente dal secolo successivo) attacca un museo per rubare l'Orologio dell'Eternità, un antichissimo dispositivo di valore inestimabile, e i Titans intervengono per fermarlo, ma vengono sbaragliati dalla sua superiore tecnologia. Proxy allora apre un varco per tornare nel suo tempo, ma viene inseguito da Stella.

Mentre attraversano i secoli, Stella riesce a strappare a Proxy la macchina del tempo, facendolo cadere chissà dove, mentre lei precipita a Jump City in un inverno futuro, davanti alla Titans Tower, che è ormai in rovina. All'interno incontra un Cyborg ormai anziano, che le rivela che sono trascorsi vent'anni da quando è scomparsa e che il gruppo si è diviso; ora lui altro non è che un rottame, poiché ha terminato le batterie e per vivere ha bisogno di rimanere ancorato alla torre con dei fili. Desideroso di aiutarla, le dà gli indirizzi di Beast Boy e Corvina.

Beast Boy è però ormai un grasso e pelato uomo che lavora come attrazione di un circo ed è impossibilitato di volare sotto forma di uccello per via del suo peso, mentre Corvina vive da sola in un appartamento trasandato ed è tormentata dalle allucinazioni dei suoi amici (scambia Stella stessa per una visione e, credendola tale, la scaccia). Disperata, Stella vaga per le strade innevate di Jump City, dove ritrova Proxy (anch'egli anziano perché caduto nel tempo parecchi anni prima di lei) che le ordina di restituirgli la macchina del tempo e che le rivela che quel futuro non è nato a causa del suo intervento nel ventunesimo secolo (come Stella credeva), ma che era già tutto scritto, poiché la Storia non può essere cambiata. Proxy si riprende la macchina del tempo, ma Stella è salvata da Robin, che porta ora il nome di Ala della Notte.

Robin porta Stella nel vecchio covo di Sladow (che è ora la sua base) e attiva il trasmettitore dei Titans sperando che qualcuno del vecchio gruppo li aiuti, per poi dirigersi al centro ricerche, dove Proxy sta riparando la macchina del tempo, e lì lo catturano con l'aiuto di Beast Boy, Corvina e Cyborg (che ha finalmente trovato una batteria funzionante), accorsi dopo aver ricevuto il segnale del trasmettitore. Cyborg apre un varco per Stella, la quale è però poiché teme che quello sarà esattamente il loro futuro. Robin però le rivela che lei può cambiare le cose, e per dimostrarglielo le restituisce l'Orologio dell'Eternità (che nella Storia era stato perduto dopo essere stato rubato da Proxy) perché lo riporti nel presente.

Stella torna così nel ventunesimo secolo e rivela l'accaduto agli altri Titans, i quali sono disperati per il futuro che li attende, ma Stella li incoraggia a non smettere di sperare per il meglio, conscia del fatto che insieme possono cambiare il futuro.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La serie utilizza diversi stili di disegno tipici dell'animazione giapponese come l'espressività eccessiva dei personaggi e la dinamicità delle situazioni. I toni sono spesso esasperati e a volte quasi demenziali in alcune puntate.
  • La sigla, cantata dal duo Puffy AmiYumi, ha due versioni: quella americana e quella giapponese. Il tema cambia a seconda che la puntata sia più seria (americana) oppure abbia dei toni più comici (giapponese).
  • Per il blocco di Cartoon Network DC Nation, dove vengono trasmesse le serie Young Justice e Green Lantern The Animated Series, sono stati realizzati dei vari corti umoristici con protagonisti i Teen Titans in versione Super Deformed dal titolo New Teen Titans che sono serviti come base per la serie Teen Titans Go!.
  • In un episodio della serie, quando Terra porta B.B. a fare un giro, la sua espressione "fidati di me" ricorda molto quella detta da Aladdin nell'omonimo film della Disney quando chiede a Jasmine di scappare insieme a lui dalle guardie capeggiate da Razoul.
  • Tutti i Titans hanno, all'inizio della serie 14 anni, tranne Cyborg che ne ha 19.
  • Nel film Pericolo a Tokyo, nel finale Stella e Robin si danno un bacio e si mettono insieme.
  • Nella puntata Il Team Titans di Teen Titans Go!, la canzone fa riferimento con la canzone cantata dai personaggi principali cioè, Team Titans al posto di Teen Titans.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]