Lo straordinario mondo di Gumball

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lo straordinario mondo di Gumball
serie TV d'animazione
The Amazing World of Gumball logo.png
Titolo orig.The Amazing World of Gumball
Lingua orig.inglese
PaeseRegno Unito, Stati Uniti
AutoreBen Bocquelet
ProduttoreJoanna Beresford
Dir. artisticaBen Bocquelet, Antoine Perez
MusicheBen Locket, Neil Myers
StudioCartoon Network Development Studio Europe
ReteCartoon Network
1ª TV2 maggio 2011 – 31 maggio 2019
Episodi240 (completa)
Durata ep.11 min
Editore it.Warner Home Video (DVD st. 1), Koch Media (DVD st. 6)
Rete it.Cartoon Network
1ª TV it.7 giugno 2011 – 13 settembre 2019
Episodi it.240 (completa)
Durata ep. it.11 min
Studio dopp. it.CD Cine Dubbing
Dir. dopp. it.Mino Caprio
Generecommedia, avventura, umoristico

Lo straordinario mondo di Gumball (The Amazing World of Gumball), è una serie animata statunitense-britannica, creata da Ben Bocquelet e diretta da Mic Graves. È la prima produzione di Cartoon Network Development Studio Europe in co-produzione con gli studi d'animazione Studio Soi, Dandelion Studios e Boulder Media Limited. Una caratteristica della serie è la mancanza di unità stilistica, venendo realizzata a tecnica mista combinando più stili e tecniche d'animazione: tradizionale, tridimensionale, flash, burattini, stop-motion e fondali in live action.

La première mondiale televisiva del cartone animato è andata in onda il 2 maggio 2011 su Cartoon Network Gran Bretagna, per poi essere trasmessa per intero dall'autunno 2011. Negli Stati Uniti la serie ha avuto un'anteprima il 3 maggio 2011, dopo la première del primo episodio del nuovo cartone The Looney Tunes Show, con l'episodio intitolato "Il DVD" per avere in seguito una prima ufficiale su Cartoon Network U.S.A. (l'unico Cartoon Network ad avere per primo la trasmissione integrale del cartone) il 9 giugno 2011 per poi continuare con la trasmissione di due nuovi episodi ogni lunedì.

In Italia il cartone è stato presentato al pubblico e alla stampa, con l'episodio "Il mistero", il 7 giugno 2011, alla 15ª edizione di Cartoons on the Bay, festival internazionale dell'animazione televisiva e cross-mediale tenutosi a Rapallo. La serie, molto pubblicizzata, è stata presentata anche ad altre manifestazioni italiane, tra cui il Salone Internazionale del Libro a Torino e il Fiuggi Family Festival. La serie ha avuto un'anteprima italiana televisiva su Cartoon Network il 7 giugno 2011 alle ore 19:45, per poi avere una trasmissione integrale a partire dal 2 settembre successivo.

La serie ruota attorno a Gumball Watterson, un gatto antropomorfo dodicenne (a inizio serie) e il suo migliore amico e fratello adottivo Darwin, un pesce rosso antropomorfo, che frequentano la scuola media nella città immaginaria di Elmore. Spesso si trovano coinvolti in disavventure in giro per la città, durante le quali interagiscono con gli altri membri della famiglia (la sorella minore Anais, la madre Nicole e il padre Richard) e altri innumerevoli personaggi.

La serie ha apportato molteplici cambiamenti stilistici durante la sua produzione, in particolare nella transizione tra la sua prima e la seconda stagione. Tali cambiamenti includono la riprogettazione dei personaggi, un aumento dell'uso di effetti visivi, animazioni di qualità superiore e un mutamento dallo stile comico verso uno molto più cupo e satirico.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista della serie è Gumball, un gatto blu di tredici anni che vive con la sua famiglia, i Watterson, cuore pulsante dello show nella tranquilla e bizzarra città di Elmore, un'immaginaria città in California. La famiglia è tutto fuorché convenzionale: papà Richard è un gigantesco coniglio rosa, la sua caratteristica principale è la pigrizia; e la mamma Nicole, che comanda in casa Watterson, è una gatta blu impiegata in una fabbrica di arcobaleni; i figli sono Gumball, gatto creativo che il più delle volte si comporta in maniera incredibilmente sciocca, amante del divertimento e sempre ottimista (solamente nella prima stagione, a partire dalla seconda infatti inizierà ad assumere un atteggiamento pessimista e a volte cinico), Anais, dolce coniglietta di quattro anni, pungente e sfacciata, che possiede un'incredibile intelligenza (al contrario della sua famiglia), e Darwin, un pesce rosso a cui sono cresciute le gambe e da allora è diventato il figlio adottivo della famiglia Watterson, che nella serie ha 11 anni (ma nonostante questo frequenta la stessa classe di Gumball)

Oltre a Gumball e la sua famiglia sono presenti vari sgangherati e bizzarri personaggi che sono loro amici e conoscenti e con i quali hanno rapporti o competono in popolarità, e che hanno continuamente dei ruoli principali in ogni episodio.

Un evento preminente della serie avviene nella terza stagione, nell'episodio Il vuoto, in cui si scopre l'esistenza di una vuota dimensione in cui finiscono tutti gli errori dell'universo, sia reali che immaginari (come l'LZ 129 Hindenburg, la Lolo ball, un Platybelodon, i dodo, Laserdisc, Crazy Frog, #YOLO, sandali con calze, il design originale della serie, Clippit). Rob, un personaggio secondario delle prime due stagioni, rimane intrappolato nel vuoto dopo essere diventato "irrilevante" per la serie, dal momento che Gumball e Darwin non si ricordano neppure il suo nome. Successivamente Rob riesce a fuggire dal vuoto, anche se col corpo sfigurato, e diventa la nemesi di Gumball e l'antagonista principale della serie, cercando più volte di vendicarsi su Gumball per essere stato dimenticato; degna di nota la puntata finale della quarta stagione (Il disastro) in cui il terribile Rob trova un telecomando in grado di alterare la realtà e tenta di usarlo per distruggere il mondo di Gumball. L'episodio continua in Indietro nel tempo, in cui Gumball usa il telecomando di Rob per tornare nel passato e cambiare gli eventi. Durante lo scontro con Rob, quest'ultimo finisce nuovamente nel vuoto, aperto con il telecomando, e Gumball si getta al suo interno per salvarlo. Così facendo, i due fanno pace e decidono di tornare indietro nel tempo per riportare tutto alla normalità e distruggere il telecomando, anche se questo significa che dovranno tornare nemici.

Nell'ultima puntata della serie, La scuola trasformata, arriva alla Elmore Junior High il sovrintendente scolastico Maligno, ("Evil", un personaggio dal vivo interpretato da Garrick Hagon), che critica la qualità della scuola. Comincia quindi a bandire ogni comportamento da cartone, e trasforma tutti i personaggi in persone realistiche. Gumball e Darwin riescono tuttavia a riportare tutti alla normalità, solo per scoprire che Maligno è in realtà Rob travestito. Egli cerca di giustificare le sue azioni cercando di avvertire tutti di un evento non specificato, ma Tina lo stende schiacciandolo con la coda. Rob si risveglia a scuola a notte fonda lamentandosi del fatto che la trasformazione in persone normali era l'unica cosa che potesse salvare tutti, tuttavia prima che possa fare qualcosa improvvisamente il Vuoto si apre sotto di lui e lo inghiotte assieme al resto della scuola. La serie termina con questo cliffhanger, che secondo il creatore Ben Bocquelet aprirà le porte ad un film.[1]

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi de Lo straordinario mondo di Gumball.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Gumball Watterson Nicky Jones (ep.0)
Logan Grove (ep.1×01-3×01)
Jacob Hopkins (ep.3×01-5×10)
Nicolas Cantu (ep.5×11+)
Federico Bebi (ep.1×01-3×16)
Alessio Puccio (ep.3×17+)
Leonardo Caneva (canto st.1)
Mirko Fabbreschi (canto st.2+)
Darwin Watterson Kwesi Boakye (ep.1×01-3×01)
Terrell Ransom Jr. (ep.3×01-5×10)
Donielle T. Tansley Jr. (ep.5×11-6×09)
Christian J. Simon (ep.6×10+)
Andrea di Maggio (ep.1×01-3×16)
Maura Cenciarelli (ep.3×17+, canto ep. 3x17+)
Mirko Fabbreschi (canto st.2-3×16)
Anais Watterson Kyla Rae Kowalewski Agnese Marteddu
Richard Watterson Dan Russell Mino Caprio
Nicole Watterson Teresa Gallagher Beatrice Margiotti
Nonna Jojo Sandra Searles Dickinson Paila Pavese
Sonia Scotti (ep.3×1)
Banana Joe Mic Graves Simone Veltroni
Mino Caprio (ep.1×13)
Penny (Nocciolina) Fitzgerald Teresa Gallagher Ludovica Bebi (st.1-4, 6)
Antonella Rinaldi (st.5)
Tina Rex Dan Russell (st.1)
Stefan Ashton Frank (st.2+)
Franco Mannella
Carrie Krueger Jessica McDonald Alessandra Chiari
Masami (Nuvola) Germana Savo
Teri Teresa Gallagher Alessia Amendola (st.1)
Monica Volpe (st.2+)
Tobias Rupert Degas (st.1)
Hugo Harrison (st.2+)
Stefano Onofri
Leonardo Graziano (ep.4×31-35)
Alessandro Quarta (ep.1×13 )
Bobert (Robot) Kerry Shale Stefano Santerini
Carmen Teresa Gallagher (st.1)
Alix Wilton Regan (st.2+)
Germana Savo
Alan (Palloncino) Kerry Shale (st.1)
Hugo Harrison (st.2+)
Barbara Sacchelli
Leslie (Fiore) Kerry Shale Stefano Santerini
Clayton Rupert Degas (st.1)
Max Cazier (st.2+)
Manuel Meli (st.1)
Gabriele Patriarca (st.2-5)
Hector Kerry Shale Alessandro Rossi
Mario Bombardieri (ep.2×22)
Idaho (Patata) Kerry Shale (st.1)
Hugo Harrison (st.2+)
Daniele Giuliani
Sarah Jessica McDonald Veronica Puccio (st. 2, 4×10+)
Monica Vulcano (st. 3-4×9)
Signorina Lucy Scimmia Sandra Searles Dickinson (st.1)
Hugo Harrison (st.2+)
Monica Gravina
Ughetta d'Onorascenzo (ep.2×28-2×35)
Preside Nigel Brown Lewis MacLeod (st.1)
Steve Furst (st.2+)
Davide Marzi
Fabrizio Russotto (st.2×05)
Signor Small Lewis MacLeod (st.1)
Adam Long (st.2+)
Ivan Andreani
Davide Garbolino (canto st.1)
Mirko Fabbreschi (canto st.2)
Allenatrice Dan Russell Stefano Starna (ep.3×01-3×16)
Signor Gaylord Robinson Rupert Degas (st.1)
Stefan Ashton Frank (st.2+)
Antonio Angrisano
Banana Barbara Sandra Searles Dickinson Lilli Manzini
Marvin Dan Russell Daniele Giuliani (st.1, 3)
Vittorio Stagni (st.2, 4+)
Larry Kerry Shale Vladimiro Conti
Rocky Lewis MacLeod (st.1)
Hugo Harrison (st.2)
Simon Lipkin (st.3+)
Ivan Andreani
Sacha Pilara
Mino Caprio
Julius Oppenheimer Jr. Ben Bocquelet Fabrizio Mazzotta (st.2)
Enrico Brignano (st.3)
Davide Lepore (st.6)
Rob Hugo Harrison (st.1-3)
David Warner (st.4+)
Corrado Conforti (st.1-2)
Enrico Brignano (st.3)
Gabriele Patriarca (st.4-6)
Andrea Lavagnino (ep.6x23)
Molly Jessica McDonald Monica Vulcano (st.3)
Micaela Incitti (st.4+)
Louie Watterson Shane Rimmer Luca Dal Fabbro
Frankie Watterson Rich Fulcher Stefano Mondini
Rachel Wilson Kyla Rae Kowaleski Micaela Incitti
Ocho Max Cazier Daniele Giuliani
Giulio Renzi Ricci
Mino Caprio (S.2 Ep.18)
Toast Anthony Hull Daniele Giuliani (st.1)
Fabrizio Apolloni (st.2+)
Juke Hugo Harrison (voce)
Beatbox Hobbit (canto)
Daniele Giuliani (voce)
Beatbox Hobbit (canto)
Sussie Fergus Craig Germana Savo
Ruggero Andreozzi
Daniele Giuliani
Monica Gravina
Hot Dog Ben Bocquelet Enrico Brignano
EggHeads Kerry Shale Daniele Giuliani
Rupert Degas (st.1)
Hugo Harrison (st.2+)
Luca Ghignone (st.1)
Daniele Giuliani (st.2+)
Jamie Jessica McDonald (st.1-2)
Maria Teresa Creasey (st.3+)
Valentina Favazza (st.1)
Flavio Aquilone (st.2)
Gaia Bolognesi (st.3)
Monica Gravina (st.4+)
Infermieri Cerotto Teresa Gallagher
Kerry Shale
Benedetta Degli Innocenti (st.1-3)
Ughetta d'Onorascenzo
Manfredi Aliquò
Patrick Fitzgerald Kerry Shale (st.1-2)
Dan Russell (st.3+)
Mauro Gravina
Stephanie Fitzgerald Kyla Rae Kowaleski Germana Savo
Felicity Parham Teresa Gallagher
Billy Parham Richard Overall Barbara Sacchelli (st.2-3×8)
Alberto Pagnotta (ep.3×38)
Luigi Ferraro (st.4+)
Calton e Troy Mic Graves Gabriele Lopez
Enrico Brignano (ep.3×33)
Chimera Terrell Ransom Jr. Franco Mannella
Natasha Fitzgerald Kyla Rae Kowaleski (st.1-3)
Maria Teresa Creasey (st.4+)
Beatrice Margiotti
Jeff Kwesi Boakye Jacopo Castagna
Signora Jotunheim Teresa Gallegher (st.1-2)
Jessica McDonald (st.3+)
Antonella Alessandro
Vladus Lovus Lokowitchki Jared Leto Franco Mannella (versi)
Enrico Brignano (voce)
Betty Maria Teresa Creasey Antonella Alessandro
Alligatore Donna Kyla Rae Kowaleski Monica Pariante
Donut Lewis MacLeod (st. 1)
Dan Russell (st. 2+)
Ivan Andreani
Fuzzy Richard Overall Fabrizio Mazzotta

Special guest[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Early Reel 1 (Episodio pilota) 9 maggio 2008 Inedito
Prima stagione 36 2011-2012
Seconda stagione 40 2012-2013
Terza stagione 2014-2015
Quarta stagione 2015-2016 2015-2017
Quinta stagione 2016-2017 2017-2018
Sesta stagione 44 2018-2019
Il diario di Darwin 6 2019 2019
Le cronache di Gumball 8 2020 2021
  • Turner, fiduciosa della nuova serie, tutta europea, aveva già commissionato la produzione di una seconda stagione ancora prima della trasmissione della prima stagione facendo arrivare la serie già a un totale di 156 episodi, da dieci minuti circa, e a un totale di 76 episodi, da venti minuti circa. La prima stagione, composta da 36 episodi, è disponibile in quasi tutti gli stati.
  • Il 2 giugno 2014 vengono annunciate la quarta e la quinta stagione mentre il 22 giugno 2016 Cartoon Network ha annunciato che la serie è stata rinnovata per una sesta stagione.
  • Dal tweet pubblicato il 17 febbraio 2021, è stato ufficialmente annunciato il Film (al momento in sviluppo).

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il cartone ha avuto un grande successo sia tra i bambini che tra i ragazzi e gli adulti; la première della serie ottenne oltre 2,1 milioni di ascolti.[2]

Il giornalista Brian Lowry ha fatto una buona recensione della serie sul periodico statunitense Variety.[3] Ken Tucker di Entertainment Weekly l'ha definita come uno dei pochi esempi di programmazione per bambini "fantasiosa e visivamente e narrativamente audace".[4]

Spin-off[modifica | modifica wikitesto]

Il diario di Darwin[modifica | modifica wikitesto]

Una miniserie spin-off intitolata Il diario di Darwin, composta da sei puntate, è andata in onda su Cartoon Network da dicembre 2019.[5]

La serie ha come protagonista Darwin che incaricato dal preside della scuola deve completare la prima pagina del diario della scuola.

Titolo Prima TV USA Prima TV UK Prima TV Italia Trama in breve
1 Banana Joe 14 dicembre 2019 2 dicembre 2019 20 dicembre 2019 Darwin deve occuparsi dell'impaginazione dell'annuario della scuola ed è alla ricerca di una bella foto di Banana Joe.[6]
2 Clayton Darwin deve impaginare l'annuario di classe e deve assolutamente trovare una bella foto di Clayton da inserire in copertina.[7]
3 Carrie 21 dicembre 2019 3 dicembre 2019 Darwin deve impaginare l'annuario di classe e deve assolutamente trovare una bella foto di Carrie da inserire in copertina.[8]
4 Alan 4 dicembre 2019 Darwin vuole trovare una bella foto di Alan da inserire nella copertina dell'annuario ma lui è davvero molto modesto.[9]
5 Sarah 28 dicembre 2019 5 dicembre 2019 In questa puntata, Darwin è alla ricerca di una bella foto di Sarah da inserire nell'annuario.[10]
6 I professori 6 dicembre 2019 In questa puntata, Darwin è alla ricerca di un insegnante da presentare sulla copertina dell'annuario.[11]

Le cronache di Gumball[modifica | modifica wikitesto]

Le cronache di Gumball (The Gumball Chronicles) è una miniserie spin-off composta prevalentemente da clip riciclate da episodi precedenti, ma con alcuni nuovi contenuti.[12] Il primo episodio è stato trasmesso negli Stati Uniti il 5 ottobre 2020.

Titolo Prima TV USA Prima TV UK Prima TV Italia Trama in breve
1 The Gumball Chronicles: The Curse of Elmore 5 ottobre 2020 TBA 3 febbraio 2021 Un personaggio inquietante ripercorre alcune brutte vicende della vita dei nostri eroi, ma a Elmore nulla è come sembra.[13]
2 The Gumball Chronicles: Vote Gumball...and Penny? 2 novembre 2020 TBA 4 febbraio 2021 Ci sono le elezioni del presidente del consiglio scolastico e Gumball si candida, ma Penny ha qualcosa da ridire.
3 The Gumball Chronicles: Vote Gumball...and Leslie? TBA 4 febbraio 2021 Sempre alla ricerca di un vice per presentarsi alle elezioni, Gumball esamina la possibilità di scegliere Leslie.
4 The Gumball Chronicles: Vote Gumball...and Bobert? TBA 4 febbraio 2021 Gumball continua la ricerca di un vice per le elezioni scolastiche e Bobert sembra il candidato giusto
5 The Gumball Chronicles: Vote Gumball...and Anyone? TBA 4 febbraio 2021 Per Gumball continua la disperata ricerca di qualcuno che partecipi alle elezioni con lui.
6 The Gumball Chronicles: Ancestor Act 21 novembre 2020 TBA 5 febbraio 2021 Anais decide di ricostruire l'albero genealogico di famiglia e, ovviamente, non mancano le sorprese.
7 The Gumball Chronicles: Mother's Day 2021 TBA 1º febbraio 2021[14] È la festa della mamma e Gumball, Darwin e Anais cercano disperatamente di trovare un regalo da farle[15].
8 The Gumball Chronicles: Father's Day 2021 TBA 2 febbraio 2021 In questa puntata ripercorriamo la vita da fuorilegge di Richard Watterson e le conseguenze sul corpo di polizia locale.[16]

Film[modifica | modifica wikitesto]

In un'intervista al quotidiano The Times nel 2017, il creatore della serie Ben Bocquelet si rivelò interessato ai piani per la realizzazione di un lungometraggio basato sulla serie.[17] Tuttavia, dopo che Bocquelet lasciò la produzione della serie dopo la sesta stagione,[18] espresse dei dubbi sulla sua realizzazione.[19]

Nel marzo 2018, l'interesse di Bocquelet per il lungometraggio venne apparentemente rivitalizzato, affermando di "poter avere una buona idea" per un film.[20] In seguito ha aggiunto di avere due idee, una per un possibile film cinematografico, e l'altra per un film direct-to-video.[21]

Il 29 settembre 2018, durante il 25º anniversario di Cartoon Network UK, il regista della serie Mic Graves ha confermato che una sceneggiatura per il film era in lavorazione. Dopo che l'ultimo episodio della serie venne accolto da recensioni contrastanti da parte dei fan per il cliffhanger finale, Bocquelet dichiarò che non fu una sua scelta concludere l'episodio in quel modo, aggiungendo che sarebbe stato risolto se fosse stato prodotto un film.[22]

Il 17 febbraio 2021, WarnerMedia ha annunciato ufficialmente che un film per la televisione basato sulla serie è in lavorazione, con il titolo provvisorio The Amazing World of Gumball Movie.[23][24]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Twitter
  2. ^ (EN) Tuesday's Cable Ratings: TNT Rides NBA Doubleheader, su The Futon Critic, 4 maggio 2011.
  3. ^ Brian Lowry, Cartoon Net Charms With Clever Import 'Gumball', in Variety, 3 maggio 2011. URL consultato il 4 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2011).
  4. ^ (EN) Ken Tucker, 'The Amazing World of Gumball' season premiere review: Wildly imaginative, with tantrums and giggles, su Entertainment Weekly, 15 agosto 2012.
  5. ^ Il diario di Darwin, su bestmovie.
  6. ^ Banana Joe Stagione 1 - Episodio 1, su guidatv.sky.it.
  7. ^ Clayton Stagione 1 - Episodio 2, su guidatv.sky.it.
  8. ^ Carrie Stagione 1 - Episodio 3, su guidatv.sky.it.
  9. ^ Alan Stagione 1 - Episodio 4, su guidatv.sky.it.
  10. ^ Sarah Stagione 1 - Episodio 5, su guidatv.sky.it.
  11. ^ Gli insegnanti Stagione 1 - Episodio 6, su guidatv.sky.it.
  12. ^ (EN) Gumball Chronicles, su thefutoncritic.
  13. ^ (EN) Gumball Chronicles - ep. 1, su thefutoncritic.
  14. ^ Enrico Ruocco, Highlights febbraio 2021 - Cartoon Network, su Quotidianpost, 10 gennaio 2021. URL consultato il 10 gennaio 2021.
  15. ^ Le Cronache di Gumball - stagione 1 episodio 1 | Sky, su guidatv.sky.it. URL consultato il 25 gennaio 2021.
  16. ^ Le Cronache di Gumball - stagione 1 episodio 1 | Sky, su guidatv.sky.it. URL consultato il 26 gennaio 2021.
  17. ^ (EN) The Amazing World of Gumball: The kids show that parents love to watch - The Times, su The Times.
  18. ^ (EN) Ben Bocquelet su Twitter, su twitter.com.
  19. ^ (EN) Ben Bocquelet su Twitter, su twitter.com.
  20. ^ (EN) I think I might have a good idea for a Gumball movie... Would you guys watch a Gumball movie?, su Twitter.
  21. ^ (EN) Replying to @ChrisSignore1: I actually have two ideas, one for each format., su Twitter.
  22. ^ (EN) I know, it's daunting. Please stop coming after me, it was not my choice to land the last ep that way. But know that if we do the movie everything lands in a pretty cool way., su Twitter, 1º giugno 2019.
  23. ^ (EN) Noah Dominguez, Amazing World of Gumball Returns as a Cartoon Network Movie, su Comic Book Resources, 17 febbraio 2021.
  24. ^ (EN) WarnerMedia Expands Kids & Family Offerings on Cartoon Network and HBO Max Under New Tagline Redraw Your World, su WarnerMedia, 17 febbraio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]