Cartoons on the Bay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cartoons on the Bay
LuogoItalia
Anni1996 - oggi
Fondato daGianpaolo Sodano
DateMarzo
GenereFestival di animazione e cross-medialità
OrganizzazioneRoberto Genovesi (Direttore artistico)
Sito ufficialewww.cartoonsbay.com

Cartoons on the Bay è un festival internazionale che si svolge in Italia dedicato all'animazione televisiva, cinematografica e cross-mediale, fondato nel 1995 da Gianpaolo Sodano, che ne fu il primo presidente. Il suo scopo è di promuovere l'attività di autori e produttori di tutto il mondo, offrendo un'opportunità di incontro con compratori, distributori e responsabili televisivi. È organizzato dall'editore Rai, in collaborazione con Rai Fiction e con il contributo di Rai Cinema.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prime due edizioni (1996 e 1997) la sede del festival è stata ad Amalfi, nella Costiera Amalfitana (a cui si riferisce la baia citata nel nome del festival).

Dopo un anno sabbatico, nel 1999 la manifestazione è ripresa a Positano.

Nel 2007 e 2008 Cartoons on the Bay si è svolta a Salerno, mentre dal 2009 si è svolta in Liguria, a Rapallo, Santa Margherita Ligure e quindi a Portofino.

Diretto per dodici edizioni da Alfio Bastiancich, dal 2009 è diretto da Roberto Genovesi che, attraverso due nuove categorie in concorso e una serie di innovazioni editoriali, lo ha trasformato in un festival dell'animazione multimediale valorizzandone il rapporto con i mercati internazionali e i nuovi scenari dell'interattività. In quest'ottica, nel 2009 Cartoons on the Bay ha premiato alla carriera Yoshiyuki Tomino (il padre di Gundam) e Talus Taylor (creatore dei Barbapapà). Nel 2010 i premi alla carriera sono andati a Don Bluth e Guido Manuli. Nel 2011 il Pulcinella Award alla carriera è andato a Mauricio de Sousa e Warren Spector. Nella medesima edizione è stato istituito anche il Pulcinella Special Award: il primo a riceverlo è stato Carlos Saldanha, regista de L'era glaciale 2, L'era glaciale 3 e Rio. Nel 2012 il premio alla carriera è andato a Enzo D'Alò e Ian Livingstone.

Dopo un anno di pausa, per l'edizione 2014 la manifestazione si è spostata a Venezia, mentre nel 2017 si è trasferita a Torino. Nel 2018 il Pulcinella Award nella categoria "TV Series +12" è stato assegnato alla serie animata francese The Crumpets.[1]

L'edizione 2020 è stata realizzata per la prima volta interamente in digitale e trasmessa sulla piattaforma RaiPlay.[2]

Categorie[modifica | modifica wikitesto]

Nelle sue diverse sezioni sono chiamati a partecipare opere di animazione di qualsiasi nazionalità che soddisfino la definizione della Association Internationale du Film d'Animation, e, dal 2009, non solo realizzate per la televisione: serie, piloti di serie, speciali e cortometraggi ma anche animazioni interattive e progetti crossmediali.

Le categorie competitive sono:

  • Serie preschool
  • Serie kids
  • Serie teen generation
  • Serie young adults
  • Piloti di serie tv
  • Cortometraggi
  • Progetti crossmediali
  • Programmi sociali ed educativi
  • Animazione interattiva
  • Advertising

Per ciascuna, una giuria internazionale individua le opere migliori che sono premiate con i Pulcinella Award.

Dal 2009 Cartoons on the Bay ha istituito gli Arlecchino Award per le opere d'animazione tratte da libri e videogiochi.

Sono poi assegnati dei Gran Premi al personaggio dell'anno, alla serie dell'anno e al programma europeo dell'anno.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

  • Unicef Award
    • 2020: Lampadino e Caramella nel magico regno degli Zampa, prodotto da Animundi Srl e Rai Ragazzi
    • 2021: Only a Child, prodotto da Amka Films Productions
  • Migrarti Awards
    • 2020: Dreams in the depths, prodotto dall'iraniana Hozeye honari Kurdestan of Traovince
  • Premio Sergio Bonelli

Sedi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CARTOONS ON THE BAY: I VINCITORI DELL'EDIZIONE 2018, su rai.it, Rai, 14 aprile 2018. URL consultato il 4 maggio 2019.
  2. ^ Cartoons on the bay: i vincitori dell'edizione 2020, su rai.it, Rai, 19 dicembre 2020. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  3. ^ rai.it, 6 dicembre 2021, https://www.rai.it/ufficiostampa/assets/template/us-articolo.html?ssiPath=/articoli/2021/12/Cartoons-on-the-bay-2021-i-vincitori-4466060e-3e54-46e8-b801-c5a2aea6a9ae-ssi.html. URL consultato il 27 dicembre 2021.
  4. ^ awn.com, 7 dicembre 2021, https://www.awn.com/news/cartoons-bay-announces-2021-pulcinella-award-winners. URL consultato il 27 dicembre 2021.
  5. ^ CARTOONS ON THE BAY/Realtà virtuale in mostra, su cinemaevideo.it, 3 aprile 2018. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  6. ^ Cartoons on the Bay 2018 Pulcinella Award Winners, su animationmagazine.net, 25 aprile 2018. URL consultato il 3 febbraio 2021.
  7. ^ Cartoons on the Bay 2.1 dal 3 all'8 dicembre, su ansa.it, ANSA, 18 giugno 2021. URL consultato il 20 ottobre 2021.
  8. ^ PRESENTAZIONE DEL FESTIVAL 2020, su cartoonsbay.rai.it. URL consultato il 20 ottobre 2021.
  9. ^ Edizione Festival 2020, su cartoonsbay.rai.it. URL consultato il 20 ottobre 2021.
  10. ^ ciakmagazine.it, Ciak Magazine, 5 dicembre 2021, https://www.ciakmagazine.it/festival/cartoons-on-the-bay-sguardi-sul-futuro/. URL consultato il 27 dicembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]