Duckman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Duckman
serie TV d'animazione
Duckman.png
Immagine tratta dalla sigla
Titolo orig.Duckman
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreEverett Peck
StudioKlasky Csupo, Reno & Osborne Productions, Paramount Network Television
ReteUSA Network
1ª TV5 marzo 1994 – 6 settembre 1997
Episodi70 (completa) 4 stagioni
Durata ep.22 min
Rete it.Italia 1, Italia Teen Television
1ª TV it.11 febbraio 2002
Durata ep. it.22 min
Genereumorismo nero, umorismo surreale

Duckman (Duckman: Private Dick/Family Man) è una serie televisiva animata creata da Everett Peck nel 1994 per USA Network. La serie segue le vicende di Eric Tiberius Duckman, un papero detective rimasto vedovo dopo la morte di sua moglie Beatrice. La sua famiglia è composta dai figli Ajax, Charles, Mambo, dalla sua anziana madre (che appare raramente) e dalla cognata Bernice, sorella della sua defunta moglie Beatrice.

La serie è stata trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti su USA Network il 5 marzo 1994. In Italia la serie è stata trasmessa su Italia 1 dall'11 febbraio al 17 marzo 2002 per un totale di soli 6 episodi.[1] Gli altri episodi sono stati recuperati dal 19 aprile 2004 su Italia Teen Television.[2][3][4]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Duckman.
Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 13 1994 2002-2004
Seconda stagione 9 1995 2004
Terza stagione 20 1996
Quarta stagione 28 1997 ?

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Eric Tiberius Duckman (stagioni 1-4), voce originale di Jason Alexander, italiana di Roberto Pedicini.
    Il protagonista della serie. È un improbabile ed improvvisato detective sempre alla ricerca di belle ragazze da corteggiare, anche se alle volte, più che un normale interesse, per le donne dimostra un'autentica ossessione che lo porta a compiere atti al limite della legalità (in particolare con una lattaia ha rischiato di essere denunciato per molestie sessuali). A causa del suo pessimo carattere e della sua maleducazione risulta essere, molte volte, particolarmente inviso a molti personaggi della serie, in particolare a sua cognata Bernice, che sembra odiarlo profondamente in quanto lo ritiene uno sfaticato e un pervertito (anche se, in un episodio più in là nella serie, i due perderanno la testa l'uno per l'altra e si abbandoneranno a una notte di follie, anche grazie all'effetto dell'alcool). Solo il suo assistente, Cornie, lo compatisce perché a conoscenza di tutti i difetti e della sostanziale stupidità del suo capo. Tuttavia Duckman dimostra, diverse volte, di tenere molto ai suoi famigliari e di essere anche un buon padre, quando serve.
  • Willibald Feivel Cornfed (stagioni 1-4), voce originale di Gregg Berger, italiana di Paolo Buglioni.
    È un suino caratterizzato da tratti antropomorfi come tutti i protagonisti della serie. È l'assistente preciso, affidabile ed intelligente dello scalcinato Duckman. Soprannominato Cornie, è lui a risolvere sempre i casi di cui Duckman dovrebbe occuparsi ma che puntualmente abbandona per seguire la ragazza di turno. È molto stimato e benvoluto da tutti, addirittura la famiglia di Duckman sembra preferirlo a lui. In un episodio, infatti, i due rientrano a casa di Duckman e il papero sorprende tutti i suoi amici e famigliari con regali, festoni ed abiti da festa. Il papero è convinto che sia una festa a sorpresa per lui ed esclama: "che bello, anche se sono passate due settimane volete comunque festeggiare il mio compleanno!" ma Bernice smorza il suo entusiasmo dicendogli: "infatti del tuo compleanno ce ne siamo scordati! Questa è una festa per il compleanno di Cornie!". Colto da un attacco di gelosia, Duckman arriverà addirittura a licenziare il suo assistente, ma lo riassumerà subito dopo, visto che in fondo è il suo migliore amico. Cornie è inoltre molto differente da Duckman anche nei modi di corteggiare una donna. Mentre il papero è sboccato e volgare, Cornie sa essere molto galante.
  • Zia Bernice Hufnagel (stagioni 1-4), voce originale di Nancy Travis, italiana di Emanuela Baroni.
    È la cognata di Duckman nonché sorella di Beatrice, defunta moglie del papero. È vestita quasi sempre in tenuta sportiva (essendo amante del fitness) e sembra odiare Duckman. Ogni volta che si presenta l'occasione, infatti, non fa altro che rinfacciare a Duckman tutti i suoi fallimenti e la sua incapacità, sia come padre che come detective. Tuttavia, in un episodio, i due finiranno con l'andare a letto assieme. Bernice si occupa della famiglia e funge quasi da madre per i figli di Duckman, preoccupandosi del loro rendimento scolastico e dei loro problemi.
  • Ajax (stagioni 1-4), voce originale di Dweezil Zappa, italiana di Luigi Ferraro.
    È il figlio maggiore di Duckman. È incredibilmente lento nei ragionamenti, tanto da rasentare la più totale idiozia. Ammette egli stesso di non essere in grado di distinguere la destra dalla sinistra e non è in grado di compiere azioni semplicissime come aprire una porta (difatti, quando Duckman voleva chiedergli un prestito, bussò alla sua camera ed Ajax cominciò a darsi la porta sul muso continuamente. Riuscì ad aprirla solo quando il padre gli disse: "guarda che devi andare indietro quando tiri la porta verso di te!". Tuttavia si scoprirà che, con i giusti metodi di insegnamento, anche lui può diventare un genio. Difatti Duckman, dopo aver constatato lo squallore e il degrado della scuola frequentata da Ajax deciderà di iscriverlo in un esclusivo collegio. In vari spezzoni di quell'episodio vediamo infatti Ajax discutere, con i professori, di letteratura e figure retoriche. Ajax avrà anche una relazione con una sua insegnante.
  • Charles e Mambo (stagioni 1-4), voci originali di Dana Hill (ep. 1x1-4x7) e Pat Musick (4x8-4x28) e Elizabeth Daily, italiana di Monica Bertolotti.
    Sono i figli siamesi di Duckman. Hanno due personalità molto distinte, ma sono entrambi molto saggi. Non di rado, infatti, si trovano a dover rimproverare il padre in quello che sembra essere un vero e proprio scambio di ruoli, come quando riprendono Duckman per aver sperperato i suoi soldi senza curarsi di nulla.
  • Fluffy e Uranus (stagioni 1-4), voce originale di Pat Musick, italiana di Paola Valentini.
    Due orsetti che fungono da segretari tuttofare nello studio di Duckman. La loro particolarità è quella di venire frequentemente uccisi in maniera atroce da Duckman, per poi ritornare in vita come se nulla fosse accaduto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) TV: DA DOMANI SU ITALIA 1 'DUCKMAN', PAPERO MALEDUCATO, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  2. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA ANIMAZIONE: "Duckman", su www.antoniogenna.net. URL consultato l'11 settembre 2018.
  3. ^ Wayback Machine, su web.archive.org, 20 aprile 2004. URL consultato l'11 settembre 2018.
  4. ^ Wayback Machine, su web.archive.org, 20 aprile 2004. URL consultato l'11 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione