Young Justice (serie animata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Young Justice
serie TV cartone
Young Justice title.png
Titolo orig. Young Justice
(Young Justice: Invasion)
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autori Greg Weisman, Brandon Vietti
Regia Brandon Vietti [1]
Musiche Kristopher Carter, Michael McCuistion, Lolita Ritmanis
Studio Warner Bros. Animation, DC Entertainment
Rete Cartoon Network
1ª TV 7 gennaio 2011 – 16 marzo 2013
Episodi 46 (completa)
Durata ep. 22'
Rete it. Cartoon Network (Italia)
Episodi it. 46 (completa)
Durata ep. it. 22'
Dialoghi it. Studio EMME studio di doppiaggio, Vittorio Guerrieri direttore e dialoghista
Generi azione, supereroi, avventura
Cronologia
  1. Justice League Unlimited
  2. Young Justice

Young Justice (rinominata dalla seconda stagione Young Justice: Invasion) è una serie televisiva statunitense a cartoni animati, creata da Greg Weisman (già autore di Gargoyles, il risveglio degli eroi e The Spectacular Spider-Man) e Brandon Vietti per Cartoon Network. Non si tratta di un adattamento del fumetto omonimo, bensì di un adattamento dell'intero universo DC che si focalizza sui giovani super eroi[2].

La serie narra le avventure di un gruppo di giovani supereroi adolescenti (in prevalenza sidekicks, ossia spalle come Robin, Kid Flash o Aqualad) denominato "La Squadra" che porta a termine delle operazioni clandestine per conto della Justice League, di cui rappresenta la controparte giovanile[3] e si svolge sulla Terra-16 del nuovo multiverso DC[4][5].

Young Justice ha debuttato negli Stati Uniti il 7 gennaio 2011 con un doppio episodio speciale, comprendente i primi due episodi, su Cartoon Network USA, mentre in Italia la prima stagione è stata trasmessa su Cartoon Network Italia a partire dal 30 aprile 2012.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo doppio episodio introduce i personaggi di Robin, Aqualad, Kid Flash e Speedy/Freccia Rossa, ansiosi di essere riconosciuti non più come semplici spalle ma come veri e propri supereroi. Il rifiuto dei loro mentori (Flash, Batman, Aquaman e Freccia Verde) li porta a reagire in maniera diversa: Speedy, il più anziano del gruppo, abbandona il suo maestro e comincia a lavorare in proprio come Freccia Rossa, mentre gli altri approfittano dell'assenza della Lega per investigare su un incendio avvenuto nei laboratori Cadmus, dove scoprono che sono stati creati segretamente un giovane clone di Superman (Super Boy) e un gruppo di armi viventi denominate Genomorph.

L'episodio prosegue poi con la scoperta da parte dello spettatore che il Cadmus e le origini di Superboy sono connesse con un gruppo misterioso denominato "La Luce" e con Robin, Aqualad e Kid Flash che riescono a convincere Batman a formare una squadra, in cui viene inserito anche Superboy, che possa occuparsi delle operazioni che la Justice League avrebbe difficoltà a tenere segrete data la celebrità dei suoi membri.

La base della Squadra viene dunque stabilita in una caverna del monte Justice, vicino a Bay Harbor, e al team iniziale si uniranno nel corso della prima stagione anche Miss Martian, nipote di Martian Manhunter, Artemis, Zatanna e (sul finale) Rocket.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

La seconda stagione (nota come Young Justice: Invasion) è ambientata cinque anni dopo la precedente e vede la Squadra, a cui sono stati aggiunti nuovi elementi come Beast Boy e Bumblebee, indagare sul collegamento fra "La Luce" e una razza di alieni che ha invaso la Terra sostituendosi a personalità importanti (tra cui il Segretario dell'ONU) a seguito di un attacco sul loro pianeta perpetrato da sei membri della Lega (Batman, Superman, Martian Manhunter, Wonder Woman, Alata e John Stewart) durante il periodo in cui essi erano sotto il controllo della stessa organizzazione nell'ultimo episodio.

Contemporaneamente Freccia Rossa, dopo aver scoperto di essere un clone del Cadmus alla fine della prima stagione, viaggia per il mondo con la compagna Cheshire alla ricerca del vero Roy Harper, mentre Aqualad s'infiltra fra gli uomini di suo padre Black Manta (succeduto ad Ocean Master come membro della "Luce") per indagare sull'identità del misterioso partner alieno dell'organizzazione.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

La Squadra originale[modifica | modifica wikitesto]

Introdotti nella seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

La Luce[modifica | modifica wikitesto]

Justice League[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

  • 01. Il giorno dell'indipendenza
  • 02. Fuochi d'artificio
  • 03. Benvenuti ad Happy Harbor
  • 04. Zona di lancio
  • 05. A scuola
  • 06. L'infiltrato
  • 07. Diniego
  • 08. Tempo libero
  • 09. Vuoto di memoria
  • 10. Obiettivi
  • 11. I gemelli Terror
  • 12. Fronte interno
  • 13. Maschio alfa
  • 14. Rivelazione
  • 15. Umanità
  • 16. A prova di errore
  • 17. Disordine emotivo
  • 18. Segreto
  • 19. Doppia dimensione
  • 20. Cuore di ghiaccio
  • 21. Immagine ideale
  • 22. Agenda Justice League
  • 23. Insicurezza
  • 24. Performance originaria
  • 25. I soliti sospetti
  • 26. Vecchia conoscenza

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

  • 27. Felice Anno Nuovo
  • 28. Amori intergalattici
  • 29. L'esplosione
  • 30. Missione salvataggio
  • 31. Missione alfa
  • 32. Viaggio nel tempo
  • 33. Abissi
  • 34. Una nuova identità
  • 35. Il dubbio
  • 36. Esperimenti genetici
  • 37. L'ascesa dei Cavalieri
  • 38. Gli scarabei
  • 39. Il rapimento di Miss Martian
  • 40. I fuggitivi
  • 41. Strana alleanza
  • 42. Padri e figli
  • 43. Il disegno di Lex Luthor
  • 44. Il potere della magia
  • 45. Ologramma
  • 46. La rivincita degli eroi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Ask to Greg (August 26, 2010) Suss2it Ask..., s8.org, 2 agosto 2012.
  2. ^ (EN) Intervista a Weisman e Vieti sul sito comicbookmovie.com
  3. ^ Comic-Con: Brave and the Bold & Young Justice Panel sul sito Comic Vine
  4. ^ Ask to Greg (July 26, 2010) Grant Ask..., s8.org, 2 agosto 2012.
  5. ^ articolo su Young Justice su IGN

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]