Trigon (DC Comics)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trigon
UniversoUniverso DC
Lingua orig.Inglese
Soprannome
  • Skaath
  • Ddrez
  • Il Demone senza pietà
  • Trigon il Terribile
  • Trigon il Vendicatore
  • Satana
AutoreMarv Wolfman
DisegniGeorge Pérez
EditoreDC Comics
1ª app.febbraio 1981
1ª app. inNew Teen Titans n. 4
SpecieDemone
SessoMaschio
Luogo di nascitaInferno
Poteri
  • Poteri demoniaci
  • Possibilità di modificare le dimensioni
  • Teletrasporto
  • Trasmutazione degli elementi
  • Capacità di lanciare raggi di energia dagli occhi
  • Consapevolezza cosmica
  • Manipolazione e controllo cosmico
  • Cosmo-pirocinesi
  • Risurrezione
  • Controllo totale della morte
  • Forza sovrumana
  • Onnipresenza
  • Onniscienza

Trigon è un demone, un personaggio dei fumetti della DC Comics. La sua prima apparizione risale al febbraio 1981, in Giovani Titani n. 2. È uno dei più potenti cattivi della DC Comics, dopo aver ridotto in schiavitù molti universi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Un demone sadico, crudele, tenebroso e potentissimo di origine inter-dimensionale, Trigon è il risultato dell'accoppiamento tra un membro femminile di una setta mistica e il dio che adoravano. Un effetto collaterale di questo accoppiamento è che il loro bambino aveva assorbito l'energia malvagia degli abitanti di Azarath, che lo formarono nella loro personificazione. Alla nascita, Trigon uccise tutti intorno a lui (tra cui la propria madre). All'età di sei anni, ha distrutto un intero pianeta. E all'età di trent'anni, ha ricoperto il dominio nel corso di milioni di mondi nella sua dimensione.

Arella era una donna depressa che ha deciso di unirsi a una setta conosciuta come la Chiesa del Sangue, che stava cercando di uccidere Trigon. Quando è stato eseguito il rituale, Trigon, trasformato in uomo, emerse e sposò Arella. Presto, Arella scoprì la vera natura di Trigon. Quando Trigon la lasciò, Arella è sull'orlo del suicidio quando viene trovata da un culto extra-dimensionale e viene portata a Azarath, dove dà alla luce la loro figlia Raven. Raven è portata a "controllare le sue emozioni", al fine di reprimere e controllare i poteri demoniaci che ha ereditato da Trigon. Durante questo periodo, Trigon era a conoscenza della sorte di sua figlia, ma raramente è intervenuto, ad eccezione di quando un monaco rinnegato dal culto, ha tentato di lanciare Raven in un'altra dimensione; Trigon lo trovò e lo colpì in tempo, e ha permesso al culto di tenerla al sicuro per il momento.

Raven, apprendendo le intenzioni di Trigon a conquistare la terra e ha promesso di fermarlo; lei inizialmente si avvicinò la Justice League, ma l'hanno rifiutata su consiglio di Zatanna, che sentiva la sua parentela demoniaco. In preda alla disperazione, ha riformato i Giovani Titani con diversi nuovi membri al fine di combattere il padre. Il team è stato finalmente in grado di sconfiggere Trigon e a sigillarlo in una prigione interdimensionale. Tuttavia, Raven doveva ancora combattere l'influenza del padre, dato che non è stato completamente distrutto. Trigon alla fine fuggì e venne sulla Terra, prendendo il controllo di Raven e distruggendo Azarath nel processo. I Titani si sono riuniti e hanno cercato di combattere Trigon, ma sono stati contaminati con la sua influenza demoniaca e sono stati costretti ad uccidere Raven; questo ha permesso alle anime di Azarath di possederla e la utilizzano per uccidere Trigon- la possessione demoniaca aveva fatto di un piano per sconfiggere il demone - e liberandola dall'influenza negativa del padre. Anche se Trigon è morto, i suoi seguaci (guidati da Blood Brother) hanno cercato di rianimarlo più volte.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Il personaggio appare nella serie Teen Titans, in entrambe le tre parti dell'episodio L'ultimo giorno.
  • Trigon appare nel cortometraggio New Teen Titans
  • Trigon appare nella serie animata comica e demenziale Teen Titans Go!.
  • Il personaggio appare anche nella serie animata DC Super Hero Girls
  • È il principale antagonista della serie live-action DC Universe Titans.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics