Shaggy Man

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shaggy Man
UniversoUniverso DC
Lingua orig.Inglese
Alter egonessuno
AutoreGardner Fox
EditoreDC Comics
1ª app.giugno 1966
1ª app. inJustice League of America n.45
SessoMaschio
Abilità
  • Forza e resistenza sovrumana
  • Fattore rigenerante
  • Immune al dolore

Shaggy Man è un personaggio immaginario, appartenente all'universo fumettistico DC Comics, avversario della Lega della Giustizia. Il suo autore è il disegnatore Gardner Fox.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un androide creato dallo scienziato Andrew Zangarian, costruito con un materiale fortissimo chiamato Plastalloy, fuso con le capacità rigenerative delle salamandre, e quindi in grado di guarire da ogni danno. Privo di mente, non può provare paura, ne rimorso, ne dolore. È l'unico avversario della Lega a non essere mai stato battuto, tanto che gli eroi creeranno un secondo Shaggy Man in modo che possa combattere con il primo per sempre.

Uno Shaggy Man verrà poi liberato da Hector Hammond. che lo userà per attaccare la Lega. Lanterna Verde userà il suo anello del potere per rimpicciolire il mostro e sconfiggerlo. Il secondo attaccherà la Russia, per poi venire ingannato da Batman e spedito nello spazio aperto. In seguito il generale Wade Elling ruberà il corpo dell'androide per inserirvi il proprio cervello.

Simon Stagg eseguirà una procedura simile per trasferire la mente del suo scagnozzo Java nel corpo di uno Shaggy Man. Una nuova versione di Shaggy Man viene creata da Lex Luthor per unirsi alla Lega dell'Ingiustizia. Shaggy Man assalterà poi l'eroe Geo-Force.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Shaggy Man compare in due episodi della serie Batman: The Brave and the Bold.