Legione del destino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Legione del destino
gruppo
Nome orig.Legion of Doom
Lingua orig.Inglese
StudioHanna-Barbera
EditoreDC Comics
1ª app.9 settembre 1978
1ª app. inWanted: The Super Friends
Formazione originale

Legione del destino (Legion of Doom) è il nome di un gruppo di supercriminali dell'universo DC. Esordì nella serie televisiva Challenge of the Super Friends, terza serie del cartone animato I Superamici[1]. Da allora venne incorporata nella continuity del DC Universe, apparendo nei fumetti, oltre ad ulteriori adattamenti animati e live-action.

Concezione e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Quando la stagione Challenge of the Super Friends è stata concepita originariamente, venne battezzata Battle of the Superheroes e ha visto l'introduzione di Capitan Marvel nei Superamici. Il gruppo di avversari era la Lega del Male, guidato dalla nemesi del Capitano Marvel, il dottor Sivana. Tuttavia Filmation stava producendo la serie Shazam! e The New Adventures of Batman, impedendo l'uso di personaggi come Mister Atom, King Kull, Beautia Sivana, Joker, Pinguino, Mr. Freeze e Catwoman. Il primo concept art disegnato da Alex Toth includeva anche Heat Wave, Poison Ivy e Abra Kadabra[2].

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

  • I membri della Legione del destino fanno alcune apparizioni nel fumetto spin-off I Superamici basato sulla serie animata omonima.
  • Una versione della Legione del destino apparve in Extreme Justice nn. 17-18 (giugno-luglio 1996), guidata da Brainwave Jr, in un periodo in cui era diventato un cattivo. Gli altri membri erano Killer Frost, Houngan, Major Force, i Madmen e un robot duplicato di Gorilla Grodd[3][4].
  • La miniserie del fumetto DC del 2006 Justice presenta una versione della Legione del destino. Lo scrittore e disegnatore della serie Alex Ross è un appassionato fan de I Superamici Oltre a Lex Luthor, Bizarro, Black Manta, Brainiac, Capitan Cold, Cheetah, Giganta, Gorilla Grodd, Enigmista, Spaventapasseri, Sinestro, Solomon Grundy e Giocattolaio. Questa versione della Legione conta anche Black Adam, Metallo, Clayface, Parassita e Poison Ivy come membri. Anche Joker e il dottor Sivana fanno delle apparizioni. Sivana impiega robot microscopici che assomigliano a Mister Mind[5].
  • La Hall of Doom funge da quartier generale per la Lega dell'ingiustizia in Justice League of America: Injustice League Unlimited (tuttavia, questa Hall si trova nelle paludi della Florida)[6].
  • Il quartier generale della Justice League nel futuro di Sorcerer King arc nell'arco narrativo Superman/Batman è la Hall of Doom[7].
  • Una versione alternativa del team è apparsa nella mini-serie Flashpoint: Legion of Doom, parte dell'evento Flashpoint. Questa iterazione della squadra consisteva di super criminali interrati nella prigione di Doom, che si basa sul quartier generale della Legione di Super Friends. La squadra comprendeva Heat Wave, Plastic Man, Sportsmaster, Killer Wasp e Cluemaster[8][9][10].
  • Una nuova Legione del destino guidata da Superboy-Prime è apparsa in una trama di Teen Titans, tratta dai numeri 98-100[11]. La squadra vedeva come membri Sun Girl, Headcase, Persuader (Elise Kimble), Indigo, Zookeeper, tre clan Superboy e un impostore Inertia[12].
  • Nella mini-serie Super Poteri, Lex Luthor introduce una Legione del destino con Bizarro, Black Manta, Brainiac, Capitan Cold, Cheetah, Gorilla Grodd, Pryme, Enigmista, Spaventapasseri, Sinestro e Starro. Piuttosto che incontrarsi nella Hall of Doom, hanno una fortezza in Kryptonite basata sulla Fortezza della Solitudine e ubicata sull'oceano[13].

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • La Legione del destino appare come l'antagonista centrale del film d'animazione Justice League: Doom, ed è guidata da Vandal Savage. I membri sono Cheetah, Star Sapphire, Bane, Metallo, Mirror Master e Ma'alefa'ak. Cheetah è l'unico membro originale in questo film.
  • Nel film d'animazione JLA Adventures: Trapped in Time, la Legione del destino viaggia indietro nel tempo per eliminare Superman con l'aiuto di Time Trapper. I membri qui sono Lex Luthor, Bizarro, Giocattolaio, Cheetah, Solomon Grundy, Capitan Cold, Black Manta e Gorilla Grodd. Dopo che Lex Luthor è stato arrestato e Time Trapper è stato sconfitto, Gorilla Grodd diventa il leader in carica della Legione.
  • In Lego DC Comics Super Heroes: Justice League - Attack of the Legion of Doom la Justice League dovrà confrontarsi con la Legione, che include Lex Luthor, Cheetah, Capitan Cold, Sinestro, Black Manta e Gorilla Grodd. Altri criminali che hanno fatto un'audizione per unirsi alla Legion of Doom e sono stati respinti per vari motivi sono Joker, Pinguino, Man-Bat, Giganta e Deathstroke. Mentre Luthor è quello che li ha formati, è Darkseid che gli ha ordinato di farlo.
  • La Legione appare in Justice League vs. Teen Titans, e include Lex Luthor, Toymaster, Cheetah, Mago del Tempo e Solomon Grundy. La Legione combatte la Justice League finché non vengono sconfitti da loro.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Animazione[modifica | modifica wikitesto]

  • La Legione del destino appare nella serie Batman: The Brave and the Bold. Nel teaser "Triumvirate of Terror", giocano una partita di baseball contro la Justice League International. I membri della Legione del destino sono Lex Luthor, Joker, Cheetah, Weather Wizard, Felix Faust, Chronos, Re degli Orologi e Amazo. Più tardi, Lex Luthor, Joker e Cheetah vengono mostrati nella sede della Legione del destino, che è visivamente basata sulla Hall of Doom e in una palude. Luthor e Cheetah sono gli unici membri originali della serie.
  • Nell'episodio "Rivelazione" di Young Justice, la squadra combatte la Lega dell'ingiustizia formata dall'associazione segreta nota come Luce in Louisiana. La sede e il luogo del gruppo sono un omaggio alla Hall of Doom[20].

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Legion of Doom's Comic Book History, in Screen Rant, 25 gennaio 2017. URL consultato il 23 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Nobleman, Marc Tyler, Super ‘70s and ‘80s: "Super Friends" – Darrell McNeil, animator, su Noblemania, 29 luglio 2011. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  3. ^ Extreme Justice #17
  4. ^ Extreme Justice #18
  5. ^ Justice #9 (February 2007)
  6. ^ Justice League of America #14 (December 2007)
  7. ^ Superman/Batman #83 (April 2011)
  8. ^ Flashpoint: Legion of Doom #1
  9. ^ Flashpoint: Legion of Doom #2
  10. ^ Flashpoint: Legion of Doom #3
  11. ^ Archived copy, su comics.ign.com. URL consultato il 3 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2011).
  12. ^ Teen Titans (vol. 3) #98
  13. ^ Super Powers #4
  14. ^ (EN) Sydney Bucksbaum, Comic-Con: 'Legends of Tomorrow' to Tackle Legion of Doom Villain Team In Season 2, The Hollywood Reporter, 23 luglio 2016.
  15. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag Justice League Unlimited episodio "I Am Legion"
  16. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Justice League Unlimited episodio "Dead Reckoning"
  17. ^ a b c d e f g h Justice League Unlimited episodio "The Great Brain Robbery"
  18. ^ Justice League Unlimited episodio "Alive!"
  19. ^ Justice League Unlimited episodio "Grudge Match"
  20. ^ (EN) Brandon Vietti, Brandon Vietti: Season One, su brandonvietti.blogspot.com, 21 novembre 2011. URL consultato il 6 marzo 2018.
  21. ^ (EN) Voecks, Krystalle, Massively exclusive: A chat with DCUO's Chris Cao, part two, su Massively, 15 gennaio 2011. URL consultato il 30 novembre 2011 (archiviato dall'url originale l'8 novembre 2011).
DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics