Batman - Cavaliere della notte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Batman - Cavaliere della notte
serie TV d'animazione
Batman - Cavaliere della notte.png
Batman e Jim Gordon in un'immagine tratta da un episodio della serie animata
Titolo orig.The New Batman Adventures
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreBruce Timm, Paul Dini
ProduttoreAlan Burnett, Paul Dini, Bruce Timm, Jean MacCurdy (produttore esecutivo)
SoggettoBob Kane, Bill Finger
MusicheShirley Walker, Lolita Ritmanis, Michael McCuistion, Kristopher Carter, Danny Elfman (tema musicale)
StudioWarner Bros
ReteThe WB
1ª TV13 settembre 1997 – 16 gennaio 1999
Episodi24 (completa)
Durata ep.22 min
Rete it.Canale 5
1ª TV it.12 settembre 1999
Episodi it.24 (completa)
Dialoghi it.Sergio Romanò, Guido Rutta
Studio dopp. it.Deneb Film
Dir. dopp. it.Guido Rutta
Generesupereroi, azione, thriller, drammatico
Preceduto daBatman
Seguito daBatman of the Future

Batman - Cavaliere della notte (The New Batman Adventures, anche abbreviata TNBA) è una serie televisiva a cartoni animati, prodotta da Warner Bros. Animation, creata da Bruce Timm e Paul Dini. Andata in onda dal 13 settembre 1997 al 16 gennaio 1999 per un totale di 24 episodi realizzati in due stagioni, si tratta del seguito della serie animata Batman del 1992[1].

Si tratta della terza serie del DC Animated Universe (dopo Batman e Superman). Dalla serie sono stati realizzati numerosi altri prodotti: il film Batman: Il mistero di Batwoman del 2003, due serie a fumetti (Batman: Gotham Adventures e Batman Adventures) e alcuni videogiochi. Nel 2017 è uscito Batman e Harley Quinn, considerato dal regista della pellicola Bruce Timm canonico con la serie.

Alla base di questa serie animata c'è il notevole successo riscontrato dalla serie precedente. Il giovane Dick Grayson sveste i panni di Robin, che vengono indossati dal piccolo Tim Drake (terzo Robin fumettistico), per indossare quelli di Nightwing. L'antefatto di questo cambio viene narrato nella miniserie a fumetti Batman Adventures - The Lost Years di Hilary J. Bader e Bo Hampton.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Batman - Cavaliere della notte (prima stagione) ed Episodi di Batman - Cavaliere della notte (seconda stagione).

La serie comincia dopo circa tre anni dalla fine di Batman, e vede il Cavaliere Oscuro continuare nella sua incessante lotta contro il crimine accompagnato da Batgirl, Barbara Gordon. Al suo fianco non c'è più Dick Grayson (il primo Robin) che qualche tempo prima aveva deciso di abbandonare i panni del "ragazzo meraviglia" al termine di una violenta discussione con Batman, dopo che questo aveva mancato la sua laurea e dopo che aveva taciuto sul fatto che Barbara, ai tempi ragazza di Dick, è in realtà Batgirl. L'ormai ex Robin ritorna a Gotham City ad inizio serie, dopo una lunga assenza per addestrarsi, nelle vesti dell'eroe indipendente Nightwing. Questo opera principalmente a Blüdhaven, ma nonostante tutto lo si vede diverse volte al fianco di Batman a Gotham. I panni di Robin verranno raccolti dal giovane Tim Drake, ladruncolo divenuto orfano in seguito all'uccisione del padre da parte di Due Facce. Tim aiuta Batman ad affrontare Due Facce e, dopo diversi tentativi, riesce a convincerlo di essere degno di portare il mantello di Robin.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA
Prima stagione 13 1997-1998
Seconda stagione 11 1998-1999

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Protagonisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Bruce Wayne / Batman (stagioni 1-2): è il Cavaliere Oscuro che protegge Gotham City dalla criminalità, sotto la cui maschera si cela il CEO della Wayne Enterpreises Bruce Wayne. Ad accompagnarlo nella lotta contro il crimine, oltre a Barbara Gordon (la supereroina Batgirl) e il fido maggiordomo Alfred, c'è il giovane Tim Drake nei panni di nuovo Robin. Tim ha preso il posto di Dick Grayson, che ha deciso di diventare Nightwing, un supereroe indipendente.
  • Tim Drake / Robin (stagioni 1-2): è il nuovo Robin, che ha preso il posto di Dick Grayson nella lotta contro il crimine insieme a Batman e Batgirl. Il piccolo Tim cresce in un quartiere malfamato e si da a piccoli furti fin quando non si imbatte in Due Facce, che cercava un dispositivo di proprietà del padre di Tim, a sua volta trovato morto in mare. Una volta aiutato Batman a sconfiggere il criminale, Tim riesce a convincere il Cavaliere Oscuro a diventare il nuovo "ragazzo meraviglia".
  • Barbara Gordon / Batgirl (stagioni 1-2): è una studentessa universitaria figlia del commissario di polizia di Gotham James Gordon. In segreto è però la supereroina che combatte il crimine nei panni di Batgirl, al fianco di Batman, Robin e saltuariamente Nightwing. In un flashback nella serie viene mostrato il momento in cui Bruce, dopo aver detto a Barbara che è Batman, le dice che ha scoperto il suo segreto.
  • Dick Grayson / Nightwing (stagioni 1-2): è un supereroe indipendente che opera principalmente a Blüdhaven. È stato Robin fino a tre anni prima dell'inizio della serie, fin quando decide di separarsi da Bruce e intraprende un lungo viaggio per allenarsi. Tra i motivi che gli hanno fatto lasciare il ruolo di Robin, c'è sicuramente il desiderio di indipendenza, la mancata presenza di Bruce alla sua laurea e il fatto che Bruce non gli abbia rivelato il segreto di Barbara che aveva scoperto.
  • Alfred Pennyworth (stagioni 1-2): è il fedele maggiordomo di casa Wayne, che non esita a fornire preziosi consigli a Batman o ad aiutare la squadra nei momenti difficili. È una persona su cui si può fare grande affidamento e costituisce anche la figura paterna oltre che la voce della ragione di Bruce e degli altri membri della Batfamily. A differenza di Bruce, Alfred spinge Tim ad indossare i panni di Robin e lo incoraggia in diverse situazioni.
  • James Gordon (stagioni 1-2): è il commissario della polizia di Gotham City e padre di Barbara Gordon. È un grande amico di Batman, che molto spesso aiuta nelle indagini o gli fornisce informazioni preziose che consentono al Cavaliere Oscuro di portare avanti un caso. Quando Barbara provò a dire il suo segreto a suo padre, Gordon le disse che non era necessario sottolineando il fatto che fosse una donna adulta e che si fida delle sue decisioni, qualunque esse siano.
  • Harvey Bullock (stagioni 1-2): è un detective del dipartimento di polizia di Gotham. È molto sarcastico e scontroso soprattutto nei confronti di Batman, con il quale non scorre buon sangue. Esegue gli ordini del commissario Gordon e generalmente lavora al fianco dell'agente Renee Montoya.

Antagonisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Joker (stagioni 1-2): è la nemesi di Batman e principale antagonista della serie. È un clown psicopatico che non esita a ricorrere alla violenza o all'omicidio per portare a termine i suoi piani. Dopo un periodo a Metropolis in cui si allea con Lex Luthor, ricevette un'eredità da 250 milioni di dollari dal suo ex rivale Edward "King" Barlowe, che però perderà da li a poco. Nel corso della serie si scontrerà anche con il folle Creeper, alias il giornalista Jack Ryder, che vuole vendicarsi del Joker che l'ha ridotto in questa condizione.
  • Harvey Dent / Due Facce (stagioni 1-2): ex procuratore distretturale rimasto sfigurato, ora è un boss criminale dotato di una doppia personalità e noto per decidere la sorte delle sue vittime con il lancio di una moneta. Svilupperà anche una terza personalità conosciuta come Il Giudice, operando come un vigilante spietato per condannare tutti coloro che secondo lui erano colpevoli: dopo aver tentato di uccidere il Pinguino e Killer Croc, cercherà di uccidere anche se stesso.
  • Harleen Quinzel / Harley Quinn (stagioni 1-2): è una criminale assistente e complice del Joker, di cui è perdutamente innamorata. Nella serie verranno esplorate anche le sue origini, nell'episodio Amore folle, di quando era una psicologa ad Arkham e s'innamorò del Joker. Grande amica di Edera Velenosa, insieme piegheranno al loro volere Bruce Wayne per costringerlo a fare spese folli al centro commerciale. Insieme ad Ivy, si alleerà anche con Livewire, nemica di Superman, e si scontrerà con Batgirl e Supergirl.
  • Oswald Cobblepot / Pinguino (stagioni 1-2): è un criminale molto colto noto il per il suo amore per la cultura e per i volatili. Rispetto alla precedente serie, si espone molto di meno per i piani criminali e decide di aprire un locale chiamato Iceberg Lounge.
  • Edward Nygma / Enigmista (stagioni 1-2): è un criminale ossessionato dai puzzle e dai rompicapi che sottopone generalmente a Batman o alle sue vittime. Freddo, distaccato e altezzoso, in realtà, è psicologicamente incapace di commettere un crimine senza offrire un indizio su come possa essere catturato.
  • Selina Kyle / Catwoman (stagioni 1-2): è una ladra di gioielli che ama i gatti e più in generale i felini. Nel corso della serie fa coppia anche con Nightwing per fermare un contrabbando, anche se lei tenta di ingannarlo per poter recuperare il prezioso Smeraldo del Gatto.
  • Pamela Isley / Edera Velenosa[2] (stagioni 1-2): è un'eco-terrorista ossessionata dalle piante che tenta di proteggere scagliandosi contro i miliardari proprietari di industrie che rovinano a suo dire l'ecosistema. È una grande amica di Harley Quinn, criminale spalla del Joker, insieme al quale si unirà con Livewire per formare un micidiale trio del crimine.
  • Waylon Jones / Killer Croc (stagioni 1-2): è un criminale mostruoso ed ex wrestler professionista con la pelle simile a quella di un coccodrillo a causa di una rara malattia. Inizierà una breve storia con Baby-Doll, dopo che questa lo ha aiutato a fuggire di prigione, con la quale diventerà una coppia di criminali nota come "Gotham's Bonnie and Clyde". Tempo dopo ha subito un tentativo di omicidio da parte de Il Giudice, pericoloso vigilante che si fa giustizia da solo.
  • Jervis Tetch / Cappellaio Matto (stagioni 1-2): è un criminale esperto in ingegneria, capace di creare dei dispositivi che gli permettono di controllare la mente altrui. Ossessionato dal libro Alice nel paese delle meraviglie, tenterà di manipolare anche gli animali del circo in cui è cresciuto Dick Grayson per costringerli a fare grossi furti per conto suo.
  • Victor Fries / Dottor Freddo[3] (stagione 1): è un criminale il cui scopo è sempre stato quello di cercare una cura per Nora, la moglie malata, fin quando questa non è stata curata dalla Wayne Tech. Intanto gli effetti dell'incidente che lo avevano reso "immortale" hanno causato il deterioramento del suo corpo. Quando il Dottor Freddo fu in grado di rapire i medici per fermare i progressi del deterioramento, questi riuscirono a salvare soltanto la testa.
  • Jonathan Crane / Spauracchio[4] (stagione 1): è un ex professore universitario specializzato sulla paura, che utilizza come strumento per terrorizzare Gotham grazie ad una potente tossina allucinogena. Una delle sue vittime è stata Batgirl, che ha sognato la sua morte e tutto ciò che ne conseguiva. Una variante della sua tossina, che ha testato su Batman, prevedeva che la vittima fosse incapace di provare la paura.
  • Matt Hagen / Uomo d'argilla[5] (stagione 1): è un criminale metaumano interamente d'argilla capace di mutare forma a proprio piacimento. Dopo lo scontro con Batman nella serie precedente in cui sembrava aver perso la vita cadendo in mare, è riuscito a ricostituirsi grazie a delle sostanze chimiche con cui è entrato in contatto. Non essendo in grado di riprendere una forma, ha creato una ragazzina dal suo corpo per fare un sopralluogo in città.
  • Arnold Wesker / Ventriloquo & Scarface (stagione 1): è un criminale apparentemente mite che guida la sua banda dando ordini tramite un manichino spietato di nome Scarface. Dotato di un disturbo di personalità multipla, Wesker e Scarface sono due personalità completamente separate che occupano lo stesso corpo. Wesker verrà liberato da Arkham poiché dichiarato sano di mente, anche se gli scagnozzi di Scarface cercano di fargli riprendere il controllo del manichino per tornare a guidare la banda criminale.
  • Bane (stagione 1): è un astuto mercenario proveniente dal Sud America, trasformato in un super-soldato grazie ad una sostanza chimica simile agli steroidi chiamata "Venom", la quale gli viene impiantata direttamente nel cervello e che gli permette di aumentare la massa muscolare. Nella serie compare solamente in un'allucinazione di Batgirl causata dalla tossina dello Spaventapasseri.
  • Garfield Lynns / Falena di fuoco[6] (stagioni 1): è un genio degli effetti speciali e pirotecnico, il quale lavora per la sua ex fidanzata, la cantante pop Cassidy. Dopo la separazione, Garfield continuò ad importunarla fin quando Cassidy non lo licenziò. Incapace di sopportare il rifiuto, Garfield giurò vendetta alla cantante pop diventando il cattivo ossessionato dal fuoco, Firefly. Dopo diversi tentativi sarà Batman, grazie ad una speciale tuta ignifuga, a fermarlo e consegnarlo alle autorità.
  • Mary Dahl / Baby Doll (stagione 1): è una criminale che soffre di ipoplasia, un tempo attrice di successo e protagonista della sitcom Baby Doll impazzita dopo la cancellazione della serie. Dopo un breve lavoro come receptionist in un albergo a Gotham, si allea con il criminale Killer Croc, il quale farà evadere da Arkham. I due diventano per un breve periodo una coppia (anche se Croc non ricambia il sentimento di Baby Doll) e vivono insieme nelle fogne, dove progettano i loro piani criminali.
  • Page Monroe / Calendar Girl (stagione 1): è un'ex supermodella molto nota divenuta una criminale dopo il licenziamento dalla casa di moda in cui lavorava, che aveva assunto modelle più giovani. Attaccò ciascuno dei suoi ex datori di lavoro, Gotham Motors e Donna Day Fashions, nell'anniversario della scadenza del contratto. I suoi attacchi hanno come tema le stagioni, poiché ogni contratto che aveva firmato era scaduto proprio durante quei periodi.
  • Fattore Brown (stagione 2): è un semplice contadino di campagna, ma sotto il suo aspetto mite giace la mente di un pazzo. Brown usa la sua fattoria come copertura per condurre esperimenti che creano animali giganti e mutanti. È assistito da sua figlia, Amy Lou.
  • Leslie Willis / Livewire (stagione 2): è un ex deejay trasformata in seguito ad un incidente in una supercriminale elettrocinetica decisa a vendicarsi contro Superman. Si trasferisce temporaneamente a Gotham dove si alleerà con Edera Velenosa e Harley Quinn.

Altri[modifica | modifica wikitesto]

  • Hamilton Hill (stagioni 1-2): è il sindaco di Gotham City anche in questa serie. È un uomo retto e incorruttibile, che cerca di battersi per rendere Gotham una città migliore.
  • Lucius Fox (stagioni 1-2): è un rispettato uomo d'affari che si occupa degli affari della Wayne Enterprises, supervisionato da Bruce Wayne, suo grande amico.
  • Annie (stagione 1): è una giovane ragazza colpita dall'amnesia, che incontra Robin per la prima volta in un vicolo il quale l'aiuta a recuperare la memoria. In seguito si scoprirà che Annie non è umana, ma un'estensione dell'Uomo d'argilla che l'aveva creata poiché non era ancora in forze e voleva che la ragazza perlustrasse la città al suo posto.
  • Cassidy (stagione 1): è una cantante popolare, ex-fiamma di Firefly che è tornato a perseguitarla dopo che lei l'aveva lasciato. Vicina alla morte in più occasioni da Firefly, fu infine messa in salvo da Batman, anche se quest'esperienza le lascerà addosso la paura del fuoco.
  • Jack Ryder / The Creeper (stagioni 1-2): è un giornalista inviato per il Gotham Insider. Durante un suo servizio sulle origini del Joker, il clown si presentò mentre Ryder faceva il servizio e lo gettò nella stessa vasca di sostanze chimiche che lo ha trasformato. La vasca, mescolata al gas esilarante del Joker, lo mutò in una bizzarra creatura superumana, l'incarnazione vivente della personalità selvaggia sepolta dentro di lui. Soprannominato "The Creeper", la folle creatura ha aiutato a suo modo Batman a catturare il Joker.
  • Renee Montoya (stagioni 1-2): è un detective del dipartimento di polizia di Gotham City. Rispetto alla serie precedente, ha ottenuto una promozione in grado passando da poliziotta a detective. Non solo è dedita al suo lavoro, ma ha anche un forte legame con il commissario Gordon e il suo partner semi-regolare Harvey Bullock.
  • Veronica Vreeland (stagioni 1-2): è una ricca e mondana donna dell'alta società di Gotham City. È stata sposata ben tre volte ed è una grande amica di Bruce Wayne. Quest'ultimo l'ha salvata dal suo nuovo marito quando si è scoperto che non era altro che una pianta vivente creata da Poison Ivy.
  • Joan Leland (stagioni 1-2): è una psichiatra del manicomio criminale Arkham Asylum. Ha avuto un ruolo determinante nella riabilitazione di Arnold Wesker.
  • Jason Blood / Etrigan il Demone (stagione 1-2): è un famoso paranormalista che in realtà porta dentro di sé un terribile segreto. Secoli prima, la sua forza vitale fu misticamente fusa con Etrigan, uno dei demoni più vili della Perdizione. Il legame con Etrigan ha dato a Blood una vita eterna e uno spirito potente, ma incontrollabile, che poteva richiamare nei momenti di bisogno. Batman cercherà l'aiuto di Jason Blood quando uno scontro con grandi forze soprannaturali diventerà inevitabile.
  • Klarion (stagione 1): è un giovane molto misterioso e malvagio, avversario di lunga data dell'alleato di Batman, Etrigan, noto anche come Jason Blood. Klarion è così contorto che ha persino trasformato i suoi genitori in topi, presumibilmente come cibo per il suo gatto, Teekl. Deciso ad acquisire la magia nera necessaria per controllare Etrigan, verrà fermato da Batman e dallo stesso Etrigan intrappolandolo in una sfera di cristallo per l'eternità.
  • Kara Kent / Supergirl (stagione 2): è la cugina kryptoniana di Superman. Quando Livewire si è spostata a Gotham e Superman era fuori città, Supergirl si alleò con Batigirl per fermarla, a causa dell'assenza temporanea di Superman. Il duo riuscirà a sconfiggere Livewire, il quale a sua volta si era allaeta con Poison Ivy e Harley Quinn.
  • Miranda (stagione 2): è un'addestratrice degli animali al circo Haly, vecchia amica di Dick Grayson. Quando i suoi animali sono sospettati di compiere dei furti, Miranada è stata il sospettato principale. In seguito è stato scoperto che il vero colpevole era il Cappellaio Matto, il quale controllava gli animali tramite i suoi chip del controllo mentale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Creazione e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Paul Dini ritorna a lavorare ad una serie di Batman con Bruce Timm a distanza di due anni.

Uno dei creatori della serie insieme Paul Dini che, insieme a Bruce Timm aveva già lavorato alla storica serie Batman del 1992, secondo quanto detto nel libro Batman: animato originariamente avrebbe voluto che il nuovo spettacolo fosse intitolato Batman: Gotham Knights,[7] ma questa idea è stata respinta dagli altri produttori. Per uniformità con la vecchia serie, l'uscita del DVD di questa serie è stata intitolata Batman The Animated Series - From The New Batman Adventures ed è stato dato il tema di apertura della serie precedente.[8]

La serie è iniziata due anni dopo la conclusione della serie Batman su Fox.[1] La WB voleva più episodi di Batman, così sono stati prodotti 24 nuovi episodi, che si caratterizzano dall'altra serie per dare maggior attenzione anche ad altri personaggi oltre a Batman. Anche se molti credono che siano la terza e quarta stagione di Batman a causa di alcune cose in comune, questa serie è ben diversa dalla prima per stile grafico e narrativo. Paul Dini, uno dei creatori della serie insieme a Bruce Timm, ha voluto riprendere il personaggio di Batman prendendo spunto dalla serie del 1992. Nel libro Batman: animato, Dini dichiara che Batman - Cavaliere della notte inizia circa tre anni dopo la fine della serie Batman del 1992. Lo show ha avuto un cambiamento significativo rispetto alla serie originale, con episodi che si concentrano molto meno su Batman e più su altri personaggi che abitano a Gotham City.[9]

Tra le novità più importanti che porta la serie, una di queste è l'inserimento del terzo Robin, Tim Drake che prende il posto di Dick Grayson. Secondo la continuity dei fumetti, il secondo Robin dopo Grayson è Jason Todd che morirà per mano di Joker nella saga Una morte in famiglia salvo poi tornare in vita nei panni dell'anti-eroe Cappuccio Rosso. Probabilmente considerato un personaggio troppo complesso e adulto per il pubblico giovane a cui è rivolta la serie, alcuni aspetti della personalità e della storia di Tim Drake sono stati realizzati sulla base di quelli di Jason Todd.[10] Il produttore Paul Dini pensava di far comparire il personaggio di Maschera Nera nella serie con la voce di James Earl Jones.[11]

Diversi episodi della serie sono stati realizzati basandosi su alcuni fumetti sul Cavaliere Oscuro: l'episodio Un Natale molto movimentato della prima stagione, riprende in toto la storia del fumetto Caro Babbo Natale pubblicato nella serie a fumetti Le avventure di Batman (le uniche differenze sono nel costume più nuovo di Batgirl); la puntata L'eredità della prima stagione, è basata sulla storia Joker's Millions pubblicata su Detective Comics n. 180 del 1952; l'episodio Un grande amore della seconda stagione, che mostra le origini di Harley Quinn e del suo incontro con Joker, riprende fedelmente il fumetto Amore folle pubblicato su Le avventure di Batman. Nell'episodio Leggende della seconda stagione, sono presenti numerosi riferimenti ad una parte del fumetto Il ritorno del Cavaliere Oscuro di Frank Miller ed è liberamente basato su The Batman Nobody Knows! da Batman n. 250 del 1973 di Frank Robbins e Dick Giordano.

Design[modifica | modifica wikitesto]

Lo sceneggiatore Paul Dini ha dichiarato che il cambiamento di design dei personaggi è stato deciso da Bruce Timm, per renderlo più simile a quello della serie animata Superman.[12] Alcune modifiche nel design sono state accolte calorosamente dai fan, come la scelta di inserire nella serie Nightwing e dare allo Spaventapasseri un aspetto più inquietante; altre, però, sono state maggiormente criticate come l'aspetto del Joker, di Catwoman, e la nuova maschera di Bane.[12] Il disegno è diventato più snello e più scuro e dai colori più semplici, mentre l'Art Déco e le l'atmosfera noir della serie originale sono state sostituite con un look più moderno. Il disegno dei personaggi è molto simile a quello della serie precedente: Batman, ma più vicino, anche per colorazione e carattere dei personaggi, come detto, alla serie animata Superman, al film d'animazione Batman: Il mistero di Batwoman e a tutte le altre serie e film seguenti del DC Animated Universe.

Dalla serie precedente l'Uomo pipistrello si differenzia principalmente per alcuni dettagli: il mantello (come gli altri elementi del costume) non è più blu scuro con ombre nere, ma nero con ombre grigie e che ricorda molto il costume indossato in Batman: Anno uno. Bruce Wayne ha un incarnato più chiaro, gli occhi sono più definiti, stretti e azzurri, anziché abbozzati e neri. Nel costume il logo del pipistrello, da nero inscritto in un ovale oro, diventa soltanto nero senza altri dettagli. Si modifica un poco anche la fisicità e la presenza del personaggio, con spalle più larghe e gambe più fini. La voce di Kevin Conroy per Batman diventa più severa, oltre che meno distinguibile dalla voce che ha usato per Bruce Wayne nella serie originale. Gli sceneggiatori fecero uno sforzo per mantenere i dialoghi di Batman il più tetro e il più cupo possibile, al fine di aumentare il contrasto tra lui e il resto del cast.[9] Il Joker è il personaggio che ha subito più cambiamenti da una serie all'altra: ha i tratti del volto più affilati e il dettaglio delle labbra rosse è omesso. Quando fu prodotta la serie di Superman nel 1996 venne deciso che quel nuovo stile di personaggi sarebbe stato usato per varie produzioni animate a seguire, evoluzione confermata e accentuata nella serie successive Justice League e Justice League Unlimited.

Il costume di Batgirl è stato trasformato in un look simile al suo vestito originale del suo debutto a fumetti in Detective Comics n. 359. Il produttore Paul Dini ha detto che Batgirl apparirà in ogni episodio della nuova serie per tre motivi: "Kenner vuole fare una linea di giocattoli, stiamo sfruttando la pubblicità per il suo ruolo in Batman & Robin, e adoriamo Batgirl."[9] Melissa Gilbert è stata sostituita da Tara Strong come voce di Batgirl. Strong riprenderà il suo ruolo oltre un decennio dopo in un'altra serie televisiva animata di Batman Beware the Batman e Strong riprende anche il ruolo di Batgirl nel cortometraggio DC Nation, Super Best Friends Forever, Teen Titans Go! e nel film d'animazione Batman: The Killing Joke nel quale ritrova con Conroy e Mark Hamill.

Crossover[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Superman (serie animata 1996) e Static Shock.

La serie Cavaliere della notte ha fatto due crossover con la serie Superman e Static Shock (2000-2004).

Nella serie Superman, compaiono alcuni antagonisti in tre episodi della serie: in I migliori del mondo (World's Finest),[13] scritto da Alan Burnett e Paul Dini, Joker e Harley Quinn mettono le mani su una statuetta realizzata interamente in kryptonite e, dopo essersi recati a Metropolis, propongono a Lex Luthor di uccidere Superman per un miliardo di dollari;[14] nell'episodio Batman in pericolo della terza stagione Superman, arrivato a Gotham City, incontrerà Bruce Wayne (ipnotizzato), il Cappellaio Matto, Bane, l'Enigmista, il Pinguino, e Roxy Rocket.[15] Nell'episodio La fontana di lunga vita, Ra's al Ghul ha bisogno della forza di Superman per guarire completamente. Compaiono anche la figlia di Ra's, Talia al Ghul e alcuni membri della Lega delle Ombre.[16]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata trasmessa per la prima volta il 13 settembre 1997 sul canale The WB, a differenza della serie animata di Batman trasmessa su Fox Kids due anni prima. Batman - Cavaliere della notte è andata in onda insieme a Superman (realizzata dallo stesso team creativo). Questi show sono stati uniti creando puntate di un'ora chiamate The New Batman/Superman Adventures.[17] In Italia invece è andata in onda il 12 settembre 1999 su Canale 5.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Le voci del doppiaggio dell'edizione italiana, curata da Guido Rutta per la Deneb Film di Milano, sono:

Personaggio Doppiatore Doppiatore italiano
Bruce Wayne / Batman Kevin Conroy Marco Balzarotti
Dick Grayson / Nightwing Loren Lester Simone D'Andrea
Tim Drake / Robin Mathew Valencia Davide Garbolino
Barbara Gordon / Batgirl Tara Strong Debora Magnaghi
Alfred Pennyworth Efrem Zimbalist Jr. Franco Sangermano
James Gordon Bob Hastings Enrico Bertorelli
Harvey Bullock Robert Costanzo Orlando Mezzabotta (1ª Voce)
Oliviero Corbetta (2ª Voce)
Joker Mark Hamill Riccardo Peroni
Harleen Quinzel / Harley Quinn Arleen Sorkin Jasmine Laurenti (1ª Voce)
Marcella Silvestri (2ª Voce)
Oswald Cobblepot / Pinguino Paul Williams Vittorio Bestoso
Selina Kyle / Catwoman Adrienne Barbeau Marina Thovez
Harvey Dent / Due Facce Richard Moll Salvatore Landolina
Jonathan Crane / Spauracchio[4] Jeffrey Combs Aldo Stella
Waylon Jones / Killer Croc Aron Kincaid Mario Scarabelli
Baby Doll Laraine Newman Jasmine Laurenti
Matt Hagen / Uomo d'argilla[5] Ron Perlman Tony Fuochi
Victor Fries / Mr. Freeze[3] Michael Ansara Mario Zucca
Pamela Isley / Edera Velenosa[2] Diane Pershing Patrizia Scianca
Jervis Tetch / Cappellaio Matto Roddy McDowall Guido Rutta
Bane Henry Silva Gianluca Iacono
Arnold Wesker / Ventriloquo George Dzundza Giovanni Battezzato
Garfield Lynns / Falena di fuoco[6] Mark Rolston Claudio Moneta
Jack Ryder / Creeper Jeff Bennett
Renee Montoya Liane Schirmer Dania Cericola
Jason Blood / Etrigan Billy Zane Claudio Moneta
Kara Zor-El / Supergirl Nicholle Tom Elda Olivieri
Leslie Willis / Livewire Lori Petty Jasmine Laurenti

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

Nell'edizione originale viene mantenuta la sigla d'apertura di Danny Elfman della serie Batman, mentre la sigla italiana Batman - Cavaliere della notte è cantata da Enzo Draghi,

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Il cofanetto denominato Batman The Animated Series - From the new Batman adventures volume 4 è stato inizialmente distribuito il 6 dicembre 2005 solo per il mercato statunitense. In Italia nel 2002 Peruzzo Editore pubblicò una raccolta di 27 volumi dal titolo Le avventure di Batman e Robin, contenente anche questa serie.

Gli episodi: Finalmente la verità, L'organizzazione segreta, Leggende, Il piano dello Spauracchio, Lo smeraldo del gatto, Un grande amore, L'eredità, Il giudice e Una piccola grande amica sono stati raccolti nei DVD Il meglio di Batman e Batman - Super Nemici - Killer Croc.

La serie è stata rilasciata una seconda volta il 4 novembre 2008 come parte di un DVD dal titolo Batman: The Complete Animated Series, che conteneva gli episodi di tutti e quattro i volumi che sono stati rilasciati nel 2004-2005. La serie è stata rilasciata anche per i servizi di distribuzione dei media online come iTunes e Google Play.

Blu-ray[modifica | modifica wikitesto]

L'8 ottobre 2017, durante il panel del Comic Con di New York del 25º anniversario della serie Batman, è stato annunciato che l'intera serie più i 24 episodi di Batman - Cavaliere della notte saranno pubblicati in Blu-ray Disc verso la fine del 2018 (grazie anche al successo finanziario di Batman: La maschera del Fantasma in Blu-ray del 2017).[18][19]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La serie ha ricevuto recensioni generalmente positive. Gli utenti del sito Internet Movie Database hanno assegnato un punteggio di 8.6 su 10 alla serie,[20] e l'ha inserita al 152º posto della Top 250 serie TV.[21] Sempre per Imdb, la miglior puntata della serie è Mad Love (fedele adattamento del fumetto Amore folle che narra le origini di Harley Quinn) con un totale di 9.2[22] mentre al secondo posto, a pari merito, ci sono Over the Edge[23] e Judgment Day con 8.9.[24]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Daytime Emmy Awards

  • 1998 – Miglior programma animato – Jean MacCurdy, Alan Burnett, Paul Dini, Bruce Timm, Hilary Bader, Stan Berkowitz, Rich Fogel, Steve Gerber, Bob Goodman, Hiroyuki Aoyama, Curt Geda, Kenji Hachizaki, Butch Lukic, Toshihiko Masuda, Dan Riba, Andrea Romano e Yûichirô Yano (condiviso con Superman) (vinto)
  • 1999 – Miglior montaggio sonoro – Tom Maydeck, Robert Hargreaves, Pat Rodman e John Hegedes (condiviso con Superman) (vinto)

Young Artist Awards

  • 1998 - Miglior performance come voce fuori campo in lungometraggio o TV - Miglior attore giovane - Mathew Valencia (nominato)

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Batman: Il mistero di Batwoman e Batman e Harley Quinn.

Quattro anni dopo la chiusura della serie, è uscito il lungometraggio animato Batman: Il mistero di Batwoman,[25] diretto da Kurt Geda[26] e Tim Maltby. Uscita direttamente per il mercato home-video, la pellicola racconta della comparsa di Batwoman, una misteriosa vigilante non legata a Batgirl, su cui Batman si trova a dovere indagare. La pellicola ha ricevuto recensioni contrastanti.[27] Su Rotten Tomatoes il pubblico ha espresso un gradimento del 46%.[28] Secondo il sito web Silenzio in Sala, il film «compie un rewind nostalgico, proponendo un format classico ma vincente».[25]

Nel 2017 è uscito Batman e Harley Quinn per il mercato home-video, scritto e prodotto da Bruce Timm e che riprende fedelmente lo stile e i personaggi della serie.[29] Nonostante Timm consideri il film parte della continuity ufficiale del DC Animated Universe,[30] non è mai stato confermato ufficialmente. Il lungometraggio è incentrato sulla strana alleanza che formano Batman e Nightwing con la loro folle nemica Harley Quinn, che dovrà aiutarli nel fermare i folli piani di Poison Ivy e l'Uomo Floronico. Il film ha ricevuto recensioni contrastanti da parte di critici che hanno lodato l'animazione, il doppiaggio di Conroy e Lester e i flashback alla serie animata, ma hanno criticato la sceneggiatura e la performance di Melissa Rauch come Harley Quinn.[31] Il film ha ottenuto il 57% su Rotten Tomatoes.[32]

Corti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003, tra i contenuti speciali del DVD di Batman: Il mistero di Batwoman, è presente Chase Me, un cortometraggio muto scritto da Alan Burnett e Paul Dini con la colonna sonora di Lolita Ritmanis. Bruce Wayne, assorto a fissare il vuoto in una finestra durante una festa, viene intrattenuto da tre splendide donne; riuscito a fuggirle, entra in una stanza nella quale Catwoman sta svaligiando la cassaforte; inseguitala nei panni di Batman fino ad uno Zoo, la raggiunge ed i due si baciano; in quel momento però Bruce si dà una scossa, smettendo così di fissare assorto il vuoto nella finestra.

Web serie[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2000 e il 2002 è uscita la serie in animazione flash Gotham Girls, creta da Paul Dini e Hilary J. Bader. La serie, dagli stilemi molto semplici, ha come protagonisti i personaggi femminili che compaiono nel DC Animated Universe, in particolare dell'ambiente di Batman: Harley Quinn, Poison Ivy, Batgirl, Catwoman e Zatanna (quest'ultima però non compare nella serie Batman - Cavaliere della notte).[33]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Le avventure di Batman.

Poco dopo l'inizio della trasmissione della serie, la DC Comics pubblicò una miniserie da cinque numeri intitolata The Batman Adventures: The Lost Years. Questa serie copre l'intervallo di tempo tra la fine della serie animata Batman e l'inizio della nuova serie, e mostra il passaggio di Dick Grayson da spalla di Batman a Nightwing.

Nel 1998 venne pubblicata la serie Batman: Gotham Adventures, sempre basata sulla serie, per un totale di 60 numeri.

Nel 2003, la DC Comics pubblicò Batman Adventures, poco dopo la cancellazione di Batman: Gotham Adventures. Il primo numero venne reso disponibile tramite vendita durante il Free Comic Book Day del 2003. La serie durò 17 numeri prima di essere cancellata per fare spazio a The Batman Strikes!. In Italia, tutti questi fumetti basati sulla serie sono attualmente inediti.

Merchandising[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2014 DC Collectibles ha annunciato ufficialmente la produzione di una serie di action figure basate sia sulla serie Batman che su Batman - Cavaliere della notte.[34] La prima ad essere uscita ispirata a Cavaliere della notte è stato Batman nel novembre 2014, seguito da Due Facce e Mr. Freeze nel dicembre dello stesso anno.[34]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni 2000 sono stati pubblicati diversi videogiochi ispirati alla serie:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) A History of Batman on TV, in IGN. URL consultato il 15 agosto 2010.
  2. ^ a b Edera Velenosa è il nome utilizzato nel doppiaggio italiano. Nella versione originale e nei fumetti il personaggio è chiamato Poison Ivy.
  3. ^ a b Dottor Freddo è il nome utilizzato nel doppiaggio italiano. Nella versione originale e nei fumetti il personaggio è chiamato Mr. Freeze.
  4. ^ a b Spauracchio è il nome utilizzato nel doppiaggio italiano. Nei fumetti il personaggio è chiamato Spaventapasseri.
  5. ^ a b Uomo d'argilla è il nome utilizzato nel doppiaggio italiano. Nella versione originale e nei fumetti il personaggio è chiamato Clayface.
  6. ^ a b Falena di fuoco è il nome utilizzato nel doppiaggio italiano. Nella versione originale e nei fumetti il personaggio è chiamato Firefly.
  7. ^ (EN) Batman: The Animated Series, su TV.com. URL consultato il 24 marzo 2018.
  8. ^ (EN) Batman: The Animated Series - Volume 4, su DVD Talk. URL consultato il 16 agosto 2010.
  9. ^ a b c (EN) Rob Allstetter, 72, su The Dark Knight Returns, Wizard, agosto 1997, p. 50–54.
  10. ^ (EN) Oliver Sava, Batman: The Animated Series: “Sins Of The Father”, 19 novembre 2012. URL consultato l'11 aprile 2018.
  11. ^ (EN) The World's Finest - Black Mask, su worldsfinestonline.com. URL consultato il 10 marzo 2017.
  12. ^ a b (EN) Geoff Miller, Paul Dini Explains the Timmverse’s Controversial Character Design Changes, su cbr.com, 22 novembre 2017.
  13. ^ Batman & Superman - I due supereroi è il nome degli episodi riuniti insieme in un'unica edizione per l'home video, mentre I migliori del mondo è il nome che è stato utilizzato quando i tre episodi vennero trasmessi singolarmente a partire dal 4 ottobre 1997.
  14. ^ Superman: episodio 2x16-17-18, I migliori del mondo (World's Finest).
  15. ^ Superman: episodio 3x2, Batman in pericolo (Knight Time).
  16. ^ Superman: episodio 3x11, La fontana di lunga vita (The Demon Reborn).
  17. ^ (EN) The New Batman/Superman Adventures (1997 - 2000), su dccomics.com. URL consultato il 1º aprile 2017.
  18. ^ (EN) Albert Ching, NYCC: Batman: The Animated Series Blu-ray Collection Coming in 2018, su cbr.com. URL consultato il 9 ottobre 2017.
  19. ^ (EN) #NYCC News: Batman: The Animated Series coming to Blu-ray via WB Home Entertainment next year thanks to our Batman:Mask of the Phantasm Blu!, su twitter.com. URL consultato il 14 ottobre 2017.
  20. ^ (EN) Batman - Cavaliere della notte, su Internet Movie Database. URL consultato il 1º aprile 2017.
  21. ^ (EN) Imdb Top 250 TV - Imdb, su Internet Movie Database. URL consultato il 1º aprile 2017.
  22. ^ (EN) "Batman - Cavaliere della notte" Mad Love (TV Episode 1999), su Internet Movie Database. URL consultato il 1º aprile 2017.
  23. ^ (EN) "Batman - Cavaliere della notte" Over the Edge (TV Episode 1998), su Internet Movie Database. URL consultato il 1º aprile 2017.
  24. ^ (EN) "Batman - Cavaliere della notte" Judgment Day (TV Episode 1998), su Internet Movie Database. URL consultato il 1º aprile 2017.
  25. ^ a b Batman: Il mistero di Batwoman - Recensione Film, Silenzio in Sala. URL consultato il 15 maggio 2013.
  26. ^ Batwoman, in Turner Classic Movies. URL consultato il 3 marzo 2016.
  27. ^ (EN) Tyner, Adam, Batman - Mystery of the Batwoman, DVD Talk, 19 ottobre 2003. URL consultato il 25 novembre 2010.
  28. ^ (EN) Batman - Mystery of the Batwoman at Rotten Tomatoes, Rotten Tomatoes. URL consultato il 14 marzo 2017.
  29. ^ Matteo Tosini, Batman e Harley Quinn: il nuovo film animato dal 6 settembre in home video, ecco il trailer italiano, su BadTaste.it, 23 luglio 2017. URL consultato il 31 luglio 2017.
  30. ^ (EN) Bruce Timm On Whether Batman & Harley Quinn Is In The Animated Series Continuity, su comicbook, 30 luglio 2017. URL consultato il 29 agosto 2017.
  31. ^ (EN) Blair Marnell, Batman and Harley Quinn Review, su ign.com, 16 agosto 2017.
  32. ^ (EN) Batman and Harley Quinn (2017), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 9 settembre 2017.
  33. ^ (EN) Warner Bros. Online Debuts All-New "Gotham Girls" Shorts, su Warner Brothers Online, 15 giugno 2001.
  34. ^ a b (EN) DC Collectibles unveils New Batman: The Animated Series and Son of Batman action figure lines ahead of New York Toy Fair, su dccomics.com, 13 febbraio 2014. URL consultato l'11 aprile 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Valentina Semprini, Batman la leggenda, a cura di Egisto Quinti Seriacopi, Rimini, Edizioni Cartoon Club, 1999.
  • (EN) Paul Dini e Chip Kidd, Batman Animated, Perennial Currents, 1998, ISBN 0-06-107327-X.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]