Superman/Batman: Nemici pubblici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Superman/Batman: Nemici pubblici
film d'animazione direct-to-video
Titolo orig.Superman/Batman: Public Enemies
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreJeph Loeb, Ed McGuinness (Superman/Batman)
RegiaSam Liu
ProduttoreBruce Timm, Alan Burnett, Michael Goguen, Bobbie Page, Sam Register, Benjamin Melniker, Michael Uslan
SceneggiaturaStan Berkowitz
MusicheChristopher Drake
StudioWarner Home Video
1ª edizione29 settembre 2009
Durata67 min
Editore it.Warner Home Video, Warner Bros. Animation, DC Comics
Rete it.Italia 1
1ª edizione it.9 ottobre 2011
Durata it.67 min
Generefantastico
Seguito daSuperman/Batman: Apocalypse

Superman/Batman: Nemici pubblici (Superman/Batman: Public Enemies) è un film d'animazione del 2009[1] pubblicato in DVD come adattamento di Public Enemies, storia originale d'apertura del fumetto Superman/Batman.

Il film è il sesto nella linea dei DC Universe Animated Original Movies pubblicata dalla Warner Première e dalla Warner Bros. Animation. I doppiatori originali riprendono i loro ruoli dell'Universo Animato DC, anche se questa non è una produzione correlata a tale universo. Questo film, segna il debutto animato di Power Girl, Major Force, Sandra Wu-San/Lady Shiva e Eve Eden/Nightshade.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'amministratore delegato della LexCorp, Lex Luthor, è stato eletto Presidente degli Stati Uniti, durante una severa depressione economica che ha colpito l'intero paese. Sotto la sua guida, l'economia comincia a riprendersi e, nel frattempo, assembla una squadra di supereroi, alle dipendenze del governo, che comprende: Capitan Atom, Starfire, Katana, Fulmine Nero, Power Girl e Major Force. Invece, i due supereroi Superman e Batman, mantengono la loro sfiducia, nei confronti del nuovo presidente.

Intanto, il governo degli Stati Uniti scopre che un gigantesco meteorite composto di kryptonite, è diretto verso la Terra. Invece di chiedere ai supereroi di intervenire, Luthor decide di distruggerlo con alcuni missili nucleari. Il presidente ha quindi un incontro con Superman, a Gotham City, con la scusa di stipulare un accordo ma da esso, sfocia un combattimento tra Metallo (ora guardia del corpo di Lex) contro Superman e Batman. Dopo la fuga degli eroi, Metallo viene ucciso da un avversario sconosciuto. Più tardi, quella notte, Lex dà la colpa dell'assassinio di Metallo, a Superman, in diretta nazionale (utilizzando immagini ricavate da una telecamera a circuito chiuso, presente sulla scena del combattimento, e appositamente montate, in modo da incolpare il kryptoniano). Inoltre, Lex afferma che, probabilmente, le radiazioni emesse dal meteorite, hanno degli effetti negativi sulla facoltà di giudizio di Superman, per poi mettere una taglia da un miliardo di dollari sulla sua testa.

Quando Superman e Batman irrompono nei Laboratori S.T.A.R., cercando informazioni sul meteorite, trovarono i resti di Metallo e scoprono che è stato ucciso da un'intensa radiazione. Non appena fuggiti, i due vengono attaccati da un'orda di supercriminali, che vuole mettere le mani sulla taglia, costituita da: Silver Banshee, Capitan Cold, Icicle, Killer Frost, Mister Freeze, Gorilla Grodd, Bane, Black Manta, Black Spider, Brimstone, Catman, Cheetah, Copperhead, Deadshot, Kestrel, Re Squalo, Brutale, Despero, Giganta, Girder, Lady Shiva, Mongul, Capitan Boomerang, Nightshade, Parassita, Solomon Grundy e Shrike.

Anche se con qualche sforzo, alla fine, la maggior parte dei criminali viene sconfitta dai due. I rimanenti vengono sbaragliati dall'arrivo di Capitan Atom e della sua squadra, giunti per arrestare Superman, su ordine diretto del Presidente. Tutto il gruppo, tranne Power Girl, la cui lealtà non è mai stata interamente rivolta a favore di Lex, tenta di catturare l'eroico duo; Superman crea, allora, un uragano (utilizzando la sua super velocità) e i due eroi spariscono assieme a Power Girl.

A Metropolis, Power Girl ammette di sentirsi minacciata da Lex e di non credere che Superman abbia ucciso Metallo. I supereroi al servizio di Lex, li ritrovano e ingaggiano battaglia con loro ma, questa volta, con Power Girl dalla parte di Superman e Batman. Il Cavaliere Oscuro capisce, quindi, che fu Major Force ad uccidere Metallo (sotto ordine di Luthor) e lo istiga fino a farglielo ammettere di fronte a tutti: Power Girl, allora, lo colpisce allo stomaco con così tanta forza da rompere la sua tuta di contenimento mentre Capitan Atom, vergognandosi per essere stato complice dei misfatti di Lex, assorbe l'energia dell'ex collega, disintegrando Major Force e ferendo sé stesso, nel farlo.

Nel frattempo, i missili nucleari falliscono nel tentativo di colpire il meteorite, a causa della gargantuesca quantità di radiazioni emesse. Amanda Waller scopre, inoltre, che Lex si inietta di nascosto, degli steroidi fatti di Kryptonite, cosa che gli ha fatto perdere ogni briciolo di razionalità rimastagli. Il malvagio presidente decide, allora, di lasciare che il meteorite colpisca la Terra, così da governare ciò che sarebbe rimasto dopo la collisione. Batman e Superman irrompono nel laboratorio di Lex, al fine di ritrovare delle informazioni sulle radiazioni del meteorite, ma finiscono per battersi contro Capitan Marvel e Hawkman, riuscendo, infine, a sconfiggerli con l'aiuto di Power Girl. Lex distrugge le informazioni contenute nei computer del laboratorio ma la Waller, ne dà una copia a Superman e Batman così che possano fermare il meteorite. I due volano, quindi, immediatamente a Tokyo per dare le informazioni ritrovate al Giocattolaio. Nel frattempo, Amanda tenta di far arrestare Luthor ma questi, si inietta altri steroidi di kryptonite e indossa un'armatura speciale; dopo essere scampato all'arresto, Lex si lancia all'inseguimento dell'eroico duo.

Intanto, il Giocattolaio costruisce un razzo a propulsione, da utilizzare come missile contro il meteorite. Il razzo, inoltre, somiglia ad una gigantesca versione composita di Superman e Batman. Con le informazioni raccolte dai due, il Giocattolaio riesce, inoltre, a calcolare i rinforzi necessari per il razzo, così che non esploda prima dell'impatto (come era successo ai missili di Luthor). Quest'ultimo, tuttavia, giunge sul luogo e disabilita i comandi remoti del missile. Batman si fa, quindi, avanti per guidare di persona il missile, nonostante le proteste di Superman. Anche se, inizialmente, si ritrova spiazzato e inerme contro la super-tuta di kryptonite di Lex, il kryptoniano riesce infine a sconfiggerlo, sulle strade di Metropolis. Batman riesce a distruggere il meteorite e Superman, lo trova ancora vivo e vegeto, nella capsula di salvataggio vagante intorno alla Terra.

Con la rivelazione pubblica delle vere cause della morte di Metallo, Superman viene scagionato da tutte le accuse e Luthor viene arrestato. Batman ritorna, quindi, a Gotham City mentre la giornalista del Daily Planet, Lois Lane, giunge a Metropolis e abbraccia l'Uomo d'Acciaio.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Clark Kent/Superman Tim Daly Christian Iansante
Bruce Wayne/Batman Kevin Conroy Fabrizio Pucci
Lex Luthor Clancy Brown Alessio Cigliano
Amanda Waller CCH Pounder Laura Lenghi
Power Girl Allison Mack Chiara Gioncardi
Metallo John C. McGinley
Capitan Atom Xander Berkeley Enrico Di Troia
Major Force Ricardo Chavira Enrico Pallini
Black Lightning LeVar Burton
Capitan Marvel Corey Burton
Solomon Grundy Mario Bombardieri
Dr. Doris Zeul/Giganta Andrea Romano
Computer
Carter Hall/Hawkman (non accreditato) Michael Gough
Leonard Snart/Capitan Cold (non accreditato)
Hiro Okamura/Giocattolaio Calvin Tran Renato Novara
Giornalista Mark Jonathan Davis
Eve Eden/Nightshade Rachel McFarlane
Sandra Wu-San/Lady Shiva (non accreditato)
Billy Batson (non accreditato)
Alfred Pennyworth Alan Hoppenmeier Oliviero Dinelli
Killer Frost Jennifer Hale
Mongul Bruce Timm
Il Generale Jonathan Adams Corrado Malaspina
Voci addizionali Andrea Romano
Mark Jonathan Davis

Sebbene, Jennifer Hale venga citata come doppiatrice di Starfire, il personaggio non parla mai nel film. Non è, invece, stata accreditata per aver doppiato Killer Frost, ruolo che ripreso anche nelle serie animate Justice League e Justice League Unlimited. Allison Mack, l'attrice che doppia Power Girl, recita il ruolo di Chloe Sullivan, nella serie televisiva Smallville.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Superman/Batman: Public Enemies (Soundtrack from the DC Universe Animated Original Movie)
album in studio
ArtistaChristopher Drake
Pubblicazione2009
Durata58:02
GenereColonna sonora
EtichettaNew Line Records

L'album contenente la colonna sonora del film, Superman/Batman: Public Enemies (Soundtrack from the DC Universe Animated Original Movie), è stato pubblicato il 29 settembre 2009 sotto l'etichetta New Line Records.

  1. Markets Crash – 1:32
  2. Main Title – 2:27
  3. Freeway Chase – 1:15
  4. Admit Something – 1:40
  5. Metallo – 4:51
  6. High Voltage – 0:51
  7. Framed – 1:27
  8. Luthor talks to Power Girl – 0:55
  9. S.T.A.R. Labs/ Banshee & The Cold Crew / Mongul, Grundy, Grodd – 5:57
  10. Bounty Hunters – 1:58
  11. No Surrender – 2:02
  12. Tornado Recovery – 0:16
  13. Trust Your Instints – 4:05
  14. The Corps Fights Sinestro – 2:48
  15. Missile Launch – 1:45
  16. Luthor’s Fix – 0:23
  17. Shazam! – 3:05
  18. Luthor Shoots Up – 1:17
  19. Heroes In Disguise – 3:11
  20. Toyman – 2:13
  21. Blast Off – 4:02
  22. Ultimate Sacrifice – 3:06
  23. A Hero’s Return – 2:56
  24. End Credits – 4:00

Durata totale: 58:02

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Basandosi su tre riviste, Rotten Tomatoes diede al film un punteggio del 63%[2]. IGN rivide sia gli standard che la versione in blu-ray del film in positivo, facendogli guadagnare un punteggio pari a 8.0[3]. Il punteggio sorpassò addirittura quelli di Superman: Doomsday[4], Batman - Il cavaliere di Gotham[5] e Green Lantern: First Flight[6]. Il punteggio, però, fu pari a quello ottenuto da Justice League: The New Frontier.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Superman/Batman: Public Enemies fu commercializzato in DVD in edizione singola e a doppio disco, insieme alla distribuzione dell'edizione in blu-ray, il 29 settembre 2009. Gli extra dell'edizione a doppio disco inclusero un'occhiata ai film Wonder Woman, Batman: Il cavaliere di Gotham, Justice League: The New Frontier, Green Lantern: First Flight, il crossover evento del 2009 La notte più profonda, due produzioni in anteprima, un'anteprima assoluta di Justice League: Crisis on Two Earths, i trailer di Green Lantern: First Flight, Fringe e Batman: Arkham Asylum, download di una copia digitale e due episodi della serie animata Le avventure di Superman scelti da Bruce Timm[7]. L'edizione blu-ray possiede tutte le caratteristiche dell'edizione in due dischi contiene non due, bensì quattro episodi della serie animata Justice League scelti da Timm[8].

Durante le vendite del DVD, Superman/Batman: Public Enemies aprì al 5º posto, vendendo 197.626 copie nel giro di una settimana per un utile netto di 3.222.460 dollari americani. Fino ad oggi, 469,049 copie furono vendute con un ricavo di 7.253.495 dollari (senza contare le vendite delle edizioni in blu-ray). Questo fece di Public Enemies il secondo DVD più venduto dopo Superman: Doomsday e il terzo dei sette film della linea della DC Universe Animated Original Movies[9].

In Italia, invece, il film è stato trasmesso solo in TV, su Italia 1 il 9 ottobre 2011[10].

La buona riuscita delle vendite di Superman/Batman: Public Enemies permisero alla Warner Premier e all'Universo DC di pubblicare un sequel, Superman/Batman: Apocalypse, basato sulla storia del fumetto Superman/Batman "The Supergirl from Krypton". Il film venne distribuito il 28 settembre 2010[11][12].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) James Harvey, Press Release For “Superman/Batman: Public Enemies” Direct-To-Video Animated Feature, in World Finest, 29 giugno 2009. URL consultato il 28 giugno 2022.
  2. ^ (EN) Superman/Batman: Public Enemies, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 28 giugno 2022.
  3. ^ (EN) Dan Iverson e Phil Pirrello, Superman/Batman: Public Enemies DVD Review, su IGN, 24 settembre 2009. URL consultato il 28 giugno 2022.
  4. ^ (EN) Christopher Monfette, Superman Doomsday DVD Review, su IGN, 18 settembre 2007. URL consultato il 28 giugno 2022.
  5. ^ (EN) Richard George e Christopher Monfette, Batman: Gotham Knight DVD Review, su IGN, 9 luglio 2008. URL consultato il 28 giugno 2022.
  6. ^ (EN) Cindy White, SDCC 09: Green Lantern: First Flight Review, su IGN, 24 luglio 2009. URL consultato il 28 giugno 2022 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2011).
  7. ^ (EN) Nick Hartel, Superman/Batman: Public Enemies, su DVD Talk, 29 settembre 2009.
  8. ^ (EN) Tom Landy, Superman/Batman: Public Enemies, su High-Def Digest, 28 settembre 2009. URL consultato il 28 giugno 2022.
  9. ^ (EN) Superman/Batman: Public Enemies, su The Numbers. URL consultato il 28 giugno 2022.
  10. ^ Superman/Batman. Nemici pubblici, su FilmTv.it. URL consultato il 28 giugno 2022.
  11. ^ (EN) Rob M. Worley, SUPERMAN/BATMAN 2 On the Way, in Mania.com, 16 ottobre 2009. URL consultato il 28 giugno 2022 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2014).
  12. ^ (EN) David Lane, Warner Home Video formally announces SUPERMAN/BATMAN: APOCALYPSE as DC Universe Animated Original Movie coming Sept. 28, 2010, in Collider, 29 giugno 2010. URL consultato il 28 giugno 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]