Batman v Superman: Dawn of Justice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Batman v Superman: Dawn of Justice
Batman Superman Dawn of Justice.jpg
Superman (Henry Cavill), Wonder Woman (Gal Gadot) e Batman (Ben Affleck) affrontano Doomsday in una scena del film
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2016
Durata 151 min[1]
181 min (director's cut)[2]
Genere avventura, azione, drammatico, fantascienza
Regia Zack Snyder
Soggetto Jerry Siegel, Joe Shuster, Bob Kane, Bill Finger
Sceneggiatura Chris Terrio, David S. Goyer
Produttore Charles Roven, Deborah Snyder
Produttore esecutivo Christopher Nolan, Emma Thomas, Wesley Coller, Geoff Johns, David S. Goyer, Steven Mnuchin
Casa di produzione Warner Bros. Pictures, Atlas Entertainment, Cruel and Unusual Films, RatPac-Dune Entertainment
Distribuzione (Italia) Warner Bros. Pictures
Fotografia Larry Fong
Montaggio David Brenner
Effetti speciali John 'D.J.' Des Jardin, Joe Letteri, Dinesh K. Bishnoi, Keith Miller, Thomas Proctor, Guillaume Rocheron, 4DMax, Double Negative, Gener8 3D, Moving Picture Company, Perception, ScanlineVFX, Shade VFX, Tyrrell FX & Rentals, Weta Digital
Musiche Hans Zimmer e Junkie XL
Scenografia Patrick Tatopoulos
Costumi Michael Wilkinson
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Batman v Superman: Dawn of Justice è un film del 2016 diretto da Zack Snyder.

Basato sui personaggi dei fumetti DC Comics, è la seconda pellicola del DC Extended Universe. Il film è scritto da Chris Terrio e David S. Goyer ed è interpretato da Ben Affleck, Henry Cavill, Gal Gadot, Amy Adams, Jesse Eisenberg, Diane Lane, Laurence Fishburne, Jeremy Irons e Holly Hunter. Si tratta della prima pellicola live-action in cui compaiono sia Batman che Superman, e segna il debutto cinematografico in live-action di Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e Flash. In Batman v Superman: Dawn of Justice, il genio criminale Lex Luthor manipola Batman e Superman portandoli a scontrarsi tra di loro.

Il film è stato annunciato al San Diego Comic-Con International del 2013. Nel giugno 2013 sia Snyder che Goyer, regista e sceneggiatore del primo film, confermarono il loro ritorno. Snyder ha preso spunto per la realizzazione del film ai fumetti Il ritorno del Cavaliere Oscuro e La morte di Superman. Le riprese di seconda unità sono cominciate all'East Los Angeles College nell'ottobre 2013, mentre le riprese principali sono cominciate nel maggio 2014 a Detroit e si sono concluse nel dicembre dello stesso anno.

Il film è stato distribuito il 23 marzo 2016 in Italia e il 25 marzo 2016 negli Stati Uniti, anche in 3D, IMAX 3D, 4DX e 70mm. Globalmente il film ha stabilito diversi record al box-office, tra cui quello come miglior esordio per un film di supereroi con $420 milioni. Nonostante abbia ottenuto ottimi incassi, ha ricevuto critiche generalmente negative per la sceneggiatura, anche se alcuni hanno lodato lo stile visivo e le la performance di alcuni attori. Un'edizione director's cut, chiamata Ultimate Edition e che dispone di 30 minuti aggiuntivi, è stata distribuita digitalmente il 28 giugno 2016, e su Blu-ray e DVD il 19 luglio 2016.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La rivelazione al mondo del supereroe alieno Superman ha diviso l'opinione pubblica globale, c'è chi lo teme e lo considera una minaccia per l'umanità e chi invece lo considera un eroe o addirittura un dio. Tra coloro che lo odiano c'è il miliardario Bruce Wayne, di Gotham City, il quale da vent'anni combatte i criminali della sua città con l'alter ego del giustiziere mascherato Batman. Bruce considera l'alieno responsabile dell'ecatombe di cittadini di Metropolis, avvenuta 18 mesi prima, durante lo scontro con il generale Zod. Quel giorno, infatti, Bruce era presente durante la battaglia, e tra le macerie si prodigava cercando di salvare quante più persone possibili (tra cui un suo dipendente della Wayne Enterprises, Wallace Keefe, il quale ha perso le gambe nel caos generatosi). Contemporaneamente Superman, sotto l'identità di Clark Kent, giornalista del Daily Planet, è intenzionato a smascherare Batman, in quanto non ha mai condiviso i suoi metodi da brutale vigilante, nonostante il suo capo, Perry White, gli intimi di lasciar perdere. Anche il nuovo capo della LexCorp, il giovane e mentalmente instabile Lex Luthor, è convinto che l'alieno sia una minaccia per l'umanità. Lex cerca quindi frammenti di kryptonite, una speciale roccia che indebolisce e danneggia i kryptoniani, trovandone il pezzo più grande nell'Oceano indiano, tra i resti della macchina terraformante di Zod: tutto ciò al fine di uccidere Superman. Lex, tuttavia, viene ostacolato dalla Senatrice June Finch, che vorrebbe processare Superman. Ad ogni modo, Luthor ottiene comunque la kryptonite e il cadavere di Zod (corrompendo un politico vicino alla Finch), al fine di usare il DNA dell'alieno morto per creare un'arma biologica, da utilizzare come deterrente contro Superman.

A Nairomi, in Africa, Lois Lane, compagna e collega di Clark, sta investigando su uno spietato signore della guerra locale, ma il suo collega giornalista Aaron, in realtà agente della CIA, viene scoperto da un militante con un tracciatore GPS nella macchina fotografica. La situazione degenera e Superman è costretto ad intervenire salvando la donna... e scatenando l'ennesimo putiferio mediatico. Poco tempo dopo, Bruce Wayne si reca ad una raccolta fondi di Lex per rubare alcuni dati riguardanti il traffico illecito di una pericolosa arma dal mainframe della LexCorp, ma la misteriosa Diana Prince lo precede, poiché Luthor possiede dati compromettenti su di lei e altre persone, oltre ad una fotografia che la riguarda. Poco tempo dopo, tuttavia, Diana, non essendo riuscita ad aprire i file di Lex protetti da una crittografia complessa, li riconsegna a Wayne, il quale scopre che lei è una metaumana immortale e che ha combattuto nella prima guerra mondiale. Oltre a lei ci sono i dati di altri metaumani dotati di super poteri, tra cui Superman (gli altri sono Flash, Aquaman e Cyborg). Oltre a questo, Bruce scopre gli esperimenti di Lex con la kryptonite (la misteriosa arma che stava cercando) e decide di rubarla. Bruce, mentre analizza i dati al computer, ha improvvisamente una visione distopica nella quale si ritrova in uno scenario post-apocalittico e Superman è impazzito, instaurando una dittatura, al comando di un esercito di umani fanatici che lo venerano e combattono sotto la sua insegna. Unico a combatterlo è lo stesso Batman, a capo di un pugno di disperati partigiani.

Nel sogno, i ribelli, alla ricerca della kryptonite, vengono traditi e massacrati, e Bruce assiste impotente all'intervento da parte di un esercito di alieni insettoidi, i Parademoni di Darkseid, il quale probabilmente ha invaso la terra e controlla anche la mente di Superman (si scorge anche il grande simbolo Omega di Darkseid nel deserto). Sempre in questa visione, Bruce viene imprigionato e Superman lo uccide, sfondandogli il petto e facendo un riferimento alla morte di una donna a lui molto cara (Lois Lane). Alla morte di Batman nell'incubo, segue il risveglio di Bruce nella vita reale, il quale riceve una breve visita da parte di Flash[3], venuto dal futuro per avvisarlo del fatto che lui aveva ragione su Superman, il quale sarebbe impazzito a causa della morte di Lois. L'incubo non era altro che il futuro e Flash, tornando indietro, ne ha modificato gli eventi. Alfred cerca di dissuadere Bruce dal combattere contro Superman, ritenendolo un suicidio, ma Batman va avanti per la sua strada e tenta di rubare la kryptonite, con l'ausilio della Batmobile, agli uomini di Lex ma, dopo un lungo inseguimento, il Cavaliere Oscuro viene fermato da Superman, che gli intima di ritirarsi dall'attività di vigilante mascherato.

Successivamente, la senatrice Finch ordina a Superman di presentarsi al Congresso per appurare definitivamente, nell'inchiesta sui fatti accaduti in Africa (che si scoprono essere sempre parte del diabolico piano di Luthor) e sulle azioni incontrollate di Superman, se egli sia una minaccia o meno, ma Lex, che ha messo una bomba nella sedia a rotelle elettrica di Wallace Keefe (anch'egli presente per testimoniare contro Superman), uccide tutti i presenti, camuffando il fattaccio come un attentato terroristico kamikaze dello sfortunato dipendente della Wayne Enterprises. La colpa ricade inevitabilmente sull'Uomo d'Acciaio, reo secondo l'opinione pubblica di non essersi accorto dell'ordigno (nascosto dal piombo, materiale impenetrabile alla sua supervista) o, secondo alcuni, di essere addirittura complice nell'attentato. L'evento sconvolge Clark, che si allontana in zone remote sulle montagne (luogo dove si confronterà col ricordo e il retaggio del defunto padre adottivo Jonathan).

Nel mentre, Batman ottiene la kryptonite facendo intrusione alla LexCorp e fabbrica una lancia e delle granate fumogene, fatte anch'esse del suddetto materiale, costruisce un'armatura rinforzata appositamente per lo scontro con Superman e allena duramente il suo fisico per batterlo ed ucciderlo. Intanto Luthor accede con i dati biologici di Zod alla navicella coloniale kryptoniana, danneggiata da Superman nella battaglia di Metropolis, e nella camera di clonazione in rovina inganna la I.A. di bordo e fonde il suo DNA con il cadavere di Zod, per creare un antico abominio kryptoniano in grado di uccidere Superman. Dato che è a conoscenza dell'identità di Superman, Lex rapisce prima la madre adottiva Martha Kent e poi Lois, la quale stava investigando sulle azioni illecite di Lex, per attirare Clark in trappola. Salvata Lois, Superman non può uccidere Lex, poiché altrimenti la madre verrebbe bruciata viva dagli aguzzini che la tengono sotto scacco in un posto di cui neanche lo stesso Luthor ha voluto sapere l'ubicazione. Inoltre, sempre con la minaccia di uccidergli la madre, Lex impone a Clark di combattere Batman e di ucciderlo entro 60 minuti. Non avendo altra scelta, Clark cede al terribile ricatto.

Batman, ignaro della cosa, attiva il bat-segnale in una zona desolata di Gotham in attesa che arrivi Superman per lo scontro che verrà. Clark si presta dunque alla battaglia con il Crociato Incappucciato. Dopo pochi minuti in cui Superman manifesta nettamente la propria superiorità sul Cavaliere Oscuro, Bruce, attirandolo in una trappola ben orchestrata, riesce ad indebolire notevolmente l'Uomo d'Acciaio con la kryptonite. Dopo una lunga lotta in un edificio abbandonato, Batman alla fine ha la meglio su Superman e si appresta a finirlo con la lancia ma, mentre sta per essere ucciso, Clark implora Bruce di salvare Martha. La frase sconvolge il Cavaliere Oscuro, poiché anche sua madre si chiamava Martha e non è a conoscenza della madre adottiva di Superman che è stata rapita da Luthor (la prematura morte dei genitori di Bruce è un trauma che lo tormenta ancora dopo ben 35 anni).

Grazie a Lois che arriva appena in tempo sul luogo dello scontro, Bruce capisce che Superman non è un nemico e, per rimediare, rintraccia, grazie al fedele maggiordomo Alfred Pennyworth, la madre di Kent a Gotham e la salva, massacrando almeno due dozzine di mercenari di Luthor che tenevano Martha in ostaggio. Superman, ripresosi, si dirige a Metropolis, ed entra nella navicella kryptoniana, la quale (a causa della creazione dell'abominio) ha cominciato ad emettere scariche elettriche, assorbendo l'intera corrente elettrica di Metropolis. All'interno della nave, Luthor rivela a Kent l'orribile e sanguinario mostro, chiamato Doomsday, con l'intenzione di scatenarglielo contro. La creatura, appena nata, tenta di distruggere il suo stesso creatore ma viene fermata da Superman. Il mostro però è invincibile e a niente vale la forza combinata di Superman, Batman e di Wonder Woman, accorsa in extremis ad aiutarli. Persino le armi nucleari americane non lo uccidono, dato che Doomsday assorbe l'energia, diventando sempre più forte.

Non vedendo possibilità di sopravvivenza, Clark dichiara a Lois il suo eterno amore e le dice addio, dopodiché, armato della lancia alla kryptonite fabbricata da Batman, uccide Doomsday (che, essendo un kryptoniano, condivideva i punti deboli di Superman), ma rimane ferito a morte da un artiglio del mostro, che gli si conficca nel petto. Nel frattempo, una squadra speciale individua Luthor all'interno della nave aliena, inginocchiato ai piedi di una misteriosa figura dall'aspetto demoniaco che dopo poco si dissolve scomparendo. Luthor viene quindi arrestato e imprigionato.

Dai giornali viene annunciata la scomparsa di Superman e del suo alter ego Clark Kent, dichiarato ufficialmente deceduto nella distruzione della città. I funerali dell'eroe vengono fatti con una bara vuota, che viene sepolta (dopo un solenne funerale militare pubblico) in una tomba monumentale a Metropolis, mentre Clark viene sepolto a Smallville, il suo paese d'origine nel Kansas. Martha Kent rivela così a Lois che Clark voleva sposarla. Al funerale, Bruce Wayne chiede a Diana Prince di aiutarlo a formare un gruppo di difensori, con gli altri metaumani rintracciati da Luthor, al fine di difendere la Terra da una probabile minaccia futura. Infatti Batman si era infiltrato nel carcere dove è rinchiuso Lex Luthor (avendo Lois Lane smascherato i suoi crimini) per minacciarlo e il folle magnate gli aveva annunciato che un nuovo male tra le stelle sarebbe arrivato per conquistare la Terra e spazzare via l'umanità. Batman gli comunica allora del suo trasferimento all'Arkham Asylum. Dopo che Lois lascia il cimitero, la terra che ricopre il feretro inizia misteriosamente ad alzarsi lentamente verso l'alto.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Patrick Wilson presta la voce al presidente degli Stati Uniti; Michael Cassidy interpreta Jimmy Olsen.[13] Riprendono il loro ruolo da L'uomo d'acciaio Harry Lennix nei panni del segretario Calvin Swanwick,[14] Kevin Costner nei panni di Jonathan Kent e Christina Wren nel ruolo del maggiore Carrie Ferris,[15] Jeffrey Dean Morgan e Lauren Cohan interpretano rispettivamente Thomas e Martha Wayne, i defunti genitori di Bruce Wayne.[16][17][18] Jena Malone è stata scelta per interpretare Jenet Klyburn, ma le sue scene sono state tagliate dal montaggio cinematografico, e sono invece presenti nella versione estesa home video.[19][20][21] Rebecca Buller interpreta Jenny Jurwich, Chad Krowchuk è Glen Woodburn e Carla Gugino presta la voce a Kelor, l'I.A. kryptoniana. Nel film appare il cadavere del generale Zod in un ruolo cruciale; tuttavia, Michael Shannon non ha filmato scene per il film e il cadavere è stato creato utilizzando il fisico del modello di fitness Greg Plitt con la faccia di Shannon.[22]

Ray Fisher, Jason Momoa e Ezra Miller appaiono in ruoli minori nei panni di Victor Stone / Cyborg, Arthur Curry / Aquaman e Barry Allen / The Flash.[23][24][25][26] Joe Morton interpreta Silas Stone;[27] Il politico Patrick Leahy appare in un cameo nei panni del senatore Purrington.[28] Per rafforzare ulteriormente l'interconnessione tra i film dell'universo condiviso, Chris Pine appare sulla foto di Diana Prince come Steve Trevor, così come Saïd Taghmaoui, Ewen Bremner e Eugene Brave Rock come membri della sua squadra: Sameer, Charlie e Chief, che ricompariranno in Wonder Woman.[19][29][30][31]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

« [...] after Man of Steel finished and we started talking about what would be in the next movie, I started subtly mentioning that it would be cool if he faced Batman. »

(IT)

« [...] dopo aver finito L'uomo d'acciaio e aver iniziato a parlare di ciò che ci sarebbe stato nel prossimo film, ho accennato leggermente che sarebbe stato bello se si trovasse di fronte a Batman. »

(Zack Snyder sul film[32])

Nel giugno 2013 è stato annunciato che il regista Zack Snyder e lo sceneggiatore David S. Goyer sarebbero tornati per il sequel de L'uomo d'acciaio, inizialmente previsto per il 2014.[33] Il mese seguente Snyder annunciò al San Diego Comic-Con che il sequel, previsto per il 2015, avrebbe avuto come protagonisti Batman e Superman.[34][35] Snyder affermò che Batman v Superman prenderà spunto dal fumetto Il ritorno del Cavaliere Oscuro.[36] Nel novembre 2013 tuttavia specificò che non sarebbe stato un adattamento diretto del fumetto: «Se avessimo fatto quello avremmo avuto bisogno di un Superman diverso. Stiamo invece portando Batman nell'universo in cui vive Superman».[37] Batman v Superman segna anche il debutto cinematografico di Wonder Woman.[9] Nel dicembre 2013 venne assunto Chris Terrio per riscrivere la sceneggiatura a causa degli impegni di Goyer.[38]

Nel maggio 2014 viene rivelato il titolo ufficiale, Batman v Superman: Dawn of Justice.[39] Snyder ha specificato che l'uso della "v" al posto di "vs" è un modo «per evitare che sembri un film totalmente basato sul quel "versus"».[40] Sul film l'attore Henry Cavill ha dichiarato: "Non lo definirei un sequel di Superman [...] Questo è Batman contro Superman: è un'entità separata, introduce il personaggio di Batman e espande l'universo, iniziato con L'uomo d'acciaio".[41] Forbes ha fatto notare che, anche se il film è nato come sequel de L'uomo d'acciaio, è stato" trasformato in una specie di backdoor pilot per il film sulla Justice League o per un eventuale film stand-alone su Batman".[42]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Da sinistra a destra: Chris Hardwick (presentatore), Zack Snyder, Ben Affleck, Henry Cavill e Gal Gadot al San Diego Comic-Con 2014.

Henry Cavill, Amy Adams, Diane Lane, Laurence Fishburne, e Christina Wren riprenderanno i loro ruoli da L'uomo d'acciaio. A loro si aggiungono Ben Affleck come Batman, Gal Gadot come Wonder Woman, Jesse Eisenberg come Lex Luthor, Jeremy Irons come Alfred Pennyworth,[43] Ray Fisher come Victor Stone/Cyborg,[23] Jason Momoa come Aquaman,[24] e Tao Okamoto come Mercy Graves, assistente di Lex Luthor.[11] Scoot McNairy, Callan Mulvey e Jena Malone fanno parte del cast nei panni di Wallace Keefe, Anatoli Knyazev e Jenet Klyburn.[6][7][10][20]

Ben Affleck, che aveva già interpretato il supereroe Daredevil nel film del 2003, era inizialmente riluttante ad accettare il ruolo, affermando che "mi sembrava di non rientrare nel modello del personaggio. Ma dopo che Zack mi ha mostrato i concept e aver capito che sarebbe stato diverso dai fantastici film di Christopher Nolan e Christian Bale, pur restando in linea con la tradizione, mi sono convinto".[44] Snyder ha affermato che la scelta di un Batman più anziano è la giusta contrapposizione a un Superman più giovane, poiché "[Batman] ha le cicatrici di uno che combatte il crimine da tempo, ma mantiene comunque l'eleganza che il mondo vede in Bruce Wayne".[4] Nolan è stato coinvolto nella scelta di Affleck, che è stato il primo attore avvicinato da Snyder per la parte.[45] Tra gli altri possibili candidati vennero considerati attori come: Jim Caviezel, Josh Brolin e Richard Armitage.[46]

Bryan Cranston venne inizialmente considerato per il ruolo di Lex Luthor,[47] ma Snyder scelse Jesse Eisenberg. Lo stesso regista disse: "Avere Jesse ci permette di esplorare questa dinamica interessante, e inoltre porta il personaggio in una direzione nuova e inaspettata". Per la parte di Wonder Woman furono considerate Lucy Griffiths e Olga Kurylenko ma venne poi scelta Gal Gadot.[48] Il produttore Charles Roven ha rivelato che il personaggio sarà basato sulla versione di The New 52, in cui Wonder Woman è una semidea figlia di Zeus.[49] Il film segna inoltre il debutto cinematografico dell'attore Ray Fisher (interprete di Victor Stone/Cyborg),[50] e del personaggio di Aquaman.[51]

Come per il primo film, anche Batman v Superman condivide con la serie televisiva Smallville diversi attori del cast; oltre ad Amy Adams (Lois Lane) che in Smallville interpretò Jodi Melville in un solo episodio della 1ª stagione, vi sono anche Michael Cassidy, qui interprete di Jimmy Olsen, in Smallville ricopriva il ruolo di Grant Gabriel aka Julian Luthor nella settima stagione. Infine Joe Morton qui nel ruolo di Silas Stone, nella serie televisiva invece interpretò il Dottor Steven Hamilton nelle prime due stagioni (curiosamente, Morton era anche in Terminator 2, dove interpreta il principale contributore alla creazione di Skynet; in questo film viene mostrata la nascita di Cyborg che ha molte somiglianze con un endoscheletro di T-800).

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2013 Larry Fong venne scelto da Snyder come direttore della fotografia; i due avevano già lavorato insieme a 300, Watchmen e Sucker Punch.[52] Le prime riprese si tennero il 19 ottobre 2013 al East Los Angeles College, dove fu girata una partita di football tra la Gotham City University e la Metropolis State University.[53] Alla fine del mese cominciò la costruzione della fattoria Kent vista ne L'uomo d'acciaio.[54] Le riprese principali cominciarono il 19 maggio 2014 a Detroit, nel Michigan,[43] anche se già il 16 maggio vennero girate alcune scene con Gal Gadot nei panni di Diana Prince. Nel novembre 2014 si sono tenute delle riprese aggiuntive a Chicago.[55] Altre scene sono state girate al Michigan Motion Picture Studios, a Yorkville e in Nuovo Messico.[56][57] Le riprese principali si sono concluse a dicembre 2014.[58] Alcune scene sono state girate in formato IMAX.[59]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver realizzato lavorato a L'uomo d'acciaio, Hans Zimmer torna per comporre la colonna sonora di Batman v Superman.

Hans Zimmer torna per comporre la colonna sonora;[33] Zimmer ha affermato che è per lui una sfida non riusare il tema da lui composto per la trilogia di Batman di Christopher Nolan.[60] Per questo motivo Zimmer ha chiesto a Junkie XL di creare il tema di Batman.[61] L'album della colonna sonora è stato pubblicato il 18 marzo 2016 da Water Tower Music.[62]

Tracce

  1. Beautiful Lie - 3:47
  2. Their War Here - 4:36
  3. The Red Capes Are Coming - 3:31
  4. Day Of The Dead - 4:02
  5. Must There Be A Superman? - 4:03
  6. New Rules - 4:03
  7. Do You Bleed? - 4:36
  8. Problems Up Here - 4:25
  9. Black and Blue - 8:33
  10. Tuesday - 4:00
  11. Is She With You? - 5:46
  12. This Is My World - 6:25
  13. Men Are Still Good (The Batman Suite) - 14:08

Totale: 70:35

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Un Boeing 777 della compagnia Turkish Airlines all'Aeroporto di Istanbul-Atatürk con il logo del film.

Un budget stimato di 165 milioni di dollari è servito per promuovere Batman v Superman: Dawn of Justice.[63] Al San Diego Comic-Con International del 2014, Snyder ha mostrato un primo filmato in esclusiva per l'evento.[64] Il primo teaser trailer è stato distribuito il 17 aprile 2015.[65] Al San Diego Comic-Con 2015 è stato presentato il nuovo trailer del film, diffuso poco dopo anche online.[66] Il 2 dicembre è stato presentato al Jimmy Kimmel Live! il secondo trailer, diffuso in seguito online.[67]

Warner Bros. Consumer Products ha collaborato con diversi licenziatari globali per il programma di merchandasing, tra cui Mattel, LEGO, Rubies, Funko, Thinkway Toys, Hot Toys, Junkfood, Bioworld, Pez, Seiko, Converse e molti altri licenziatari per vendere merci legate al film.[68][69] La Fiat Chrysler Automobiles ha realizzato un'edizione speciale della Jeep Renegade in cambio di un accordo di pubblicità indiretta; Fatta eccezione per l'Aston Martin di Bruce Wayne, tutti i veicoli del film erano Chrysler, Dodge, Jeep, Ram o Iveco.[70] È stato rilasciato anche un romanzo originale sul film, intitolato Batman v Superman: Dawn of Justice - Cross Fire, pubblicato dalla Scholastic.[71]

È stato rilasciato in abbinamento alle bottiglie Dr Pepper un prequel a fumetti di cinque numeri che esplora quello che è accaduto nelle settimane e nei mesi che portano agli eventi del film.[72] Tutti i fumetti sono stati scritti da Christos N. Gage e disegnati da Joe Bennett, e sono dedicati a Superman, Batman, Lois Lane, la senatrice Finch e Lex Luthor.[73] Rocksteady Studios ha rilasciato un contenuto scaricabile per il videogioco Batman: Arkham Knight che presentava la Batmobile e la Batsuit del film.[74]

Il 7 febbraio 2016, in occasione del Super Bowl 50, la compagnia aerea Turkish Airlines ha trasmesso due spot pubblicitari per promuovere i suoi voli per Gotham City e Metropolis. Nello spot su Gotham appare Ben Affleck nei panni di Bruce Wayne, mentre in quello su Metropolis appare Jesse Eisenberg nei panni di Lex Luthor.[75] L'11 febbraio 2016 è stato pubblicato il trailer finale,[76] anche in italiano.[77]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito il 23 marzo 2016 nelle sale cinematografiche italiane e il 25 marzo nelle sale statunitensi, anche in 3D, IMAX 3D, 4DX e 70mm..[78] Nel gennaio 2014 il film fu posticipato dalla data iniziale del 17 luglio 2015 al 6 maggio 2016 in modo da dare alla troupe "il tempo di realizzare al meglio la loro visione, data la complessità visuale della storia".[79] La data di uscita americana fu poi anticipata al 25 marzo 2016, in modo da evitare il sovraffollamento dato dall'uscita, a maggio 2016, di Captain America: Civil War.[78]

Home video[modifica | modifica wikitesto]

Ultimate Edition[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito in home video il 16 luglio 2016 negli Stati Uniti,[80] anche in una speciale Ultimate Edition contenente scene inedite ed estese. Questa versione ha ottenuto un rating R dalla Motion Picture Association of America per scene di maggiore violenza rispetto alla versione PG-13 cinematografica,[81][29][82] ed è più lunga di 31 minuti,[82] per un totale di 182 minuti.[83] La Ultimate Edition è stata accolta in maniera generalmente positiva da parte della critica e dei fan, in quanto, rispetto alla versione cinematografica del film, presenta tutte le scene che sono state tagliate per problemi di minutaggio. Alcuni spettatori, che in seguito all'uscita del film nelle sale si erano scagliati contro il regista, sono arrivati a scusarsi direttamente sul profilo Twitter di Zack Snyder dopo aver visto l'edizione estesa della pellicola. Di seguito, sono riportate le principali differenze e aggiunte della Ultimate Edition rispetto alla versione cinematografica:

  • La scena introduttiva presenta un montaggio diverso con l'aggiunta di fotogrammi ripresi direttamente dal fumetto di Frank Miller Il ritorno del Cavaliere Oscuro.
  • La scena ambientata a Metropolis in cui Bruce Wayne assiste allo scontro tra i due kryptoniani dura qualche secondo in più.
  • La scena ambientata in Africa dura molto di più rispetto alla sua versione cinematografica e contiene le seguenti aggiunte: viene spiegato che l'agente della CIA sotto copertura è Jimmy Olsen; Superman distrugge un drone che stava per borbardare la zona e KGBeast incenerisce i cadaveri dei ribelli per far ricadere la colpa sul kryptoniano.
  • L'introduzione di Batman è preceduta da una scena in cui due poliziotti gothamiti seguono un incontro di football.
  • La donna africana che testimonia contro Superman si rivela essere la protagonista indiscussa di una delle sottotrame del film: è stata pagata e minacciata da Lex Luthor affinché fingesse su quanto accaduto in Africa, per rivoltare l'opinione pubblica contro il kryptoniano.
  • È presente un breve dialogo telefonico tra Clark e sua madre Martha.
  • Sono presenti scene aggiuntive in cui sia Clark che Lois indagano, rispettivamente, sulla donna africana e sulle morti causate da Batman e sul proiettile acquisito sul campo di battaglia.
  • È presente un personaggio completamente tagliato nella versione cinematografica: Jenet Klyburn, scienziata presso i laboratori S.T.A.R., che aiuta Lois nelle indagini sul proiettile raccolto in Africa. È proprio Klyburn ad avvertire Lois che il rivestimento della sedia a rotelle, utilizzata per l'attentato al Campidoglio, è di piombo, materiale impenetrabile alla vista a raggi X di Superman che, quindi, non poteva accorgersi dell'esplosivo in essa contenuto.
  • Sono presenti scene aggiuntive che riguardano il parere dell'opinione pubblica su Superman in seguito all'esplosione al Campidoglio, spiegando quindi perché Clark sia visto come una minaccia (spiegazione assente nel taglio cinematografico).
  • Viene mostrato l'omicidio in prigione di Carlos Santos, criminale arrestato e marchiato da Batman in una delle prime scene del film. I criminali marchiati dal Cavaliere Oscuro muoiono in prigione su commissione di Lex Luthor, per far apparire Batman uno spietato vigilante agli occhi di Clark.
  • La scena del funerale è più lunga e viene rivelato che è stato tutto pagato da un "donatore anonimo" (Bruce Wayne).
  • È presente una scena in cui Lex Luthor, prima di venire arrestato, ha un contatto con un'entità aliena (Steppenwolf) all'interno dell'astronave kryptoniana. La figura ha tra le mani le tre scatole madri.
  • Il dialogo tra Batman e Lex Luthor in prigione è più lungo: il criminale che sa l'identità di Bruce lo informa che "egli sta arrivando dall'oscurità ". Bruce farà trasferire Luthor all'Arkham Asylum.
  • Sono stati aggiunti dei fotogrammi in più nelle scene d'azione: in generale si tratta di piccole scene aggiuntive, mentre la scena in cui Batman elimina gli scagnozzi di Lex Luthor, oltre ad essere più lunga, è caratterizzata da una violenza più enfatizzata rispetto a quella della versione cinematografica.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Al 5 giugno 2016, Batman v Superman: Dawn of Justice ha incassato $330.3 milioni negli Stati Uniti d'America e $542.3 milioni nel resto del mondo, per un totale complessivo di $872.6 milioni[84], piazzandosi così al 46° posto nella classifica dei film con maggiori incassi nella storia del cinema. Globalmente il film ha esordito con $424.1 milioni, il quarto miglior week-end d'apertura di sempre e il miglior week-end d'apertura per un film di supereroi.[85] È il quarto film nella storia a superare i $400 milioni globali nel week-end d'apertura.[86] Nel circuito IMAX ha incassato $36 milioni da 945 schermi in tutto il mondo, il terzo miglior esordio di sempre dopo Star Wars: Il risveglio della Forza ($48 milioni) e Jurassic World ($44 milioni).[86]

Gli analisti prevedono che il film, con un budget stimato di circa $250 milioni di dollari, più circa $150 milioni di dollari per il marketing, dovrà incassare almeno $800 milioni per potersi definire un successo.[87] Nelle settimane precedenti all'uscita cinematografica le prevendite dei biglietti del film negli Stati Uniti hanno superato quelle de Il cavaliere oscuro - Il ritorno, The Avengers e Fast & Furious 7, portando inizialmente gli esperti ad affermare che il film possa superare il miliardo di dollari d'incasso.[88] Tuttavia sia in Nord America che all'estero il film ha visto un forte stop negli incassi dal venerdì alla domenica; nel suo secondo week-end il film ha registrato un calo negli incassi dell'81.2%,[89] il più grande calo dal venerdì al venerdì per un blockbuster, portando gli esperti a rivedere le proprie analisi sul possibile raggiungimento del miliardo di dollari.[90][91]

Nord America

In Nord America il film ha ricevuto una delle più ampie distribuzioni di sempre, con oltre 4200 schermi.[92][93] Ha stabilito un nuovo record nelle prevendite del sito Fandango per un film di supereroi.[94] Alle anteprime del giovedì ha incassato $27.7 milioni, un record per il week-end di Pasqua e il secondo miglior esordio di sempre per un film di supereroi (dopo Il cavaliere oscuro - Il ritorno).[95][96] In totale, ha incassato $166 milioni nel week-end d'apertura, stabilendo dei record come miglior esordio nel mese di marzo, miglior esordio pre-estate,[97] miglior esordio nel week-end di Pasqua,[98] secondo miglior debutto per un film della Warner Bros. e miglior debutto per un film basato su una proprietà DC Comics. Si tratta inoltre del sesto miglior week-end d'apertura di sempre.[95] Il film detiene anche il record per il peggior calo dal venerdì alla domenica per un film di supereroi con un calo del 58% negli incassi.[99] Il film ha stabilito un record anche come miglior incasso di un lunedì di marzo con $15.05 milioni, con un calo del 55% rispetto agli incassi di domenica, battendo il precedente record di Hunger Games ($10.8 milioni).[100] Nel suo secondo venerdì di programmazione il film ha incassato $15.3 milioni, con un calo dell'81.2% negli incassi domestici, stabilendo un record negativo per il più grande calo da venerdì a venerdì per un film tratto da un fumetto.[101] Complessivamente nel secondo week-end il film ha incassato $51 milioni, con un calo negli incassi rispetto al primo week-end del 69%, a pari merito con X-Men Le origini: Wolverine per il peggior calo per un film di supereroi.[90]

Internazionale

Il film è stato distribuito il 23 marzo 2016 in 10 paesi, aprendo al primo posto in tutti i mercati e incassando $7 milioni.[86] Il 24 marzo è stato distribuito in altri 38 paesi, incassando 33,1 milioni, per un totale in due giorni di $44 milioni in 45 paesi.[86] In Messico ha stabilito un nuovo record come miglior giorno d'apertura per un film della Warner Bros. e secondo miglior giorno d'apertura di sempre.[86] In Brasile ha incassato $3,5 milioni, un record per il giorno d'apertura; in Germania ha stabilito un record come miglior giorno d'apertura per un film di supereroi con $2.8 milioni. Tra gli altri paesi in cui è stato distribuito ci sono Australia ($2,5 milioni), Russia ($1,9 milioni), Corea del Sud ($1.7 milioni), gli Emirati Arabi Uniti e Hong Kong (entrambi $1.1 milioni).[102] Il 25 marzo è stato distribuito in altri 17 paesi, dove ha incassato $67.2 milioni, per un totale in tre giorni di $115.3 milioni da oltre 30.000 schermi in 62 paesi.[86]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

I costumi di Batman e Superman al San Diego Comic-Con International 2015.

Il film è stato accolto in maniera generalmente negativa dalla critica cinematografica.[103][104][105][106] Alcune recensioni hanno lodato le interpretazioni di Gadot e Affleck, pur disapprovando lo sviluppo della storia,[107] definita ad esempio "incoerente" dal Telegraph.[108] Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha un indice di gradimento del 27% basato su 329 recensioni, con un voto medio di 4,9 su 10. Il commento del sito recita: "Batman v Superman: Dawn of Justice soffoca una storia potenzialmente possente -- e alcuni dei più iconici supereroi americani -- in un cupo turbinio di azione piena di effetti speciali".[109] Sul sito Metacritic ha un voto medio di 44 su 100 basato su 51 recensioni, indicante "recensioni miste o tiepide".[110]

Vi sono stati anche critici che hanno giudicato in maniera positiva il film. Peter Travers di Rolling Stone, ha assegnato al film 3 stelle su 4, lodando il casting di Affleck come Batman e di Gadot come Wonder Woman e scrivendo che "Snyder, rinforzato da una adrenalinica colonna sonora di Hans Zimmer, riempie lo schermo di ogni cosa fino a che ogni resistenza diventa inutile".[111] Mark Hughes di Forbes ha scritto che il film è "il successore de Il cavaliere oscuro che molti spettatori e fan aspettavano e speravano... visivamente splendido, con una storia potente ed emozionante e un maestoso spettacolo d'azione".[112] Comicbook.com, sito specializzato in materiale fumettistico, ha definito il film "L'alba di un qualcosa di grandioso", parafrasando il sottotitolo "Dawn of Justice". Wired lo ha definito "Uno spettacolo epico e cupo, con Affleck grandioso che spicca su tutti". Matt Maytum di Total Film, ha attribuito al film 3 stelle su 5, scrivendo: "La pelle d'oca è inevitabile quando le due icone finalmente si incontrano, e ci sono alcuni spettacolari combattimenti, ma non sembra, come viene descritta da Lex, "la più grande battaglia tra gladiatori della storia".[113]

Al contrario, Alfonso Duralde di TheWrap ha criticato il film, scrivendo che "il confronto tra le due leggende dei fumetti diventa solo una serie di grandi pestaggi che portano ad altri grandi pestaggi, che è quello che Snyder e gli sceneggiatori Chris Terrio e David S. Goyer scambiano per storytelling.[114] Todd McCarthy di The Hollywood Reporter ha criticato lo sviluppo della storia e l'interpretazione di Eisenberg, e ha scritto che il film "sarà anche imponente, ma non è divertente".[115] Scott Mendelson di Forbes ha scritto che "Batman v Superman è una gioia per gli occhi, ma farà male al vostro cervello e spezzerà il vostro cuore".[116] Chris Nashawaty di Entertainment Weekly ha lodato l'interpretazione di Affleck come Wayne, ma ha scritto che "alla fine è un'altra indifferente orgia di botte e distruzione in una caotica CGI con un finale che lascia le porte abbastanza aperte per giustificare i prossimi 10 seguiti".[117]

Alla 37ª edizione dei Razzie Awards, tenutasi il 27 febbraio 2017, il film si aggiudica quattro premi su otto candidature: peggior prequel, remake, rip-off o sequel, peggior sceneggiatura, peggior coppia (Ben Affleck e Henry Cavill) e peggior attore non protagonista (Jesse Eisenberg).[118]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La creazione di Doomsday, nel film, ricalca molto la creazione dell'Uomo Nucleare del film Superman IV essendo entrambi nati da DNA kryptoniano combinato con il DNA di Lex Luthor con la differenza che, se nel quarto capitolo viene usato il DNA di Superman, qui viene usato quello del Generale Zod.
  • È presente un easter-egg in onore di Joe Shuster, il fumettista canadese e co-creatore del personaggio di Superman insieme a Jerry Siegel: nel film, durante le scene dello scontro, Batman viene scaraventato contro un muro, lasciando dietro di sé una sagoma che ricorda proprio il perimetro dell’Ontario, Canada, luogo di nascita del fumettista. Ciò stato notato da un fan ed in seguito confermato da Zack Snyder e dal fotografo Clay Enos, che sul proprio profilo twitter ha risposto: “Ho appena mostrato questo a Zack Snyder, e ha detto, finalmente qualcuno lo ha notato”.[120]
  • il fotografo di scena Clay Enos, ha risposto anche ad un altro quesito sottoposto sul web: come mai l’Uomo d’Acciaio non ha usato la sua vista a raggi-X per evitare i proiettili contenenti gas alla kryptonite sparati dal Cavaliere Oscuro durante lo scontro? Come sottolineato da Enos, la risposta è nel materiale usato da Batman; il fotografo ha evidenziato l'easter egg, il simbolo della tavola periodica del Piombo (Pb) stampato sui proiettili, il quale notoriamente scherma la vista a raggi-X di Superman. In particolare Enos, tramite il suo profilo twitter, ha risposto: «Sì, è così: sono fatti di piombo. Nulla accade per caso nei film di Zack Snyder»[121].
  • Durante le scene del combattimento fra Batman e Superman c'è un graffito su una colonna "Quis custodiet ipsos custodes?" ovvero "Who Watches the Watchmen?", una chiara citazione a Watchmen, graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons. Inoltre nell'Ultimate Edition del film, in una delle scene non incluse nel montaggio cinematografico, è presente un manifesto imbrattato da un graffito "The End is Nigh", frase ricorrente nella stessa opera.
  • Larry Fong, direttore della fotografia, ha reso pubblico tramite il suo profilo twitter, un cammeo molto particolare del regista Zack Snyder: la scena di riferimento è quella dove Bruce Wayne investiga su Superman. La macchina da presa mostra rapidamente un’inquadratura nella quale Bruce afferra lo smartphone, ma le mani sono quelle di Snyder, non di Affleck.[122]
  • Il regista, tramite il social network VERO, ha confermato una fan theory del possibile collegamento metaforico col prequel L'uomo d'acciaio: In particolare, le scene oniriche nel prequel, l'incubo in cui Clark Kent sprofondava negli innumerevoli teschi (che rappresentano la morte sulla Terra se non avesse fermato Zod) e la scena a Città del Messico, il giorno dei morti, in Batman v Superman, in cui Superman salva una donna da un palazzo in fiamme e atterra sulla folla adorante truccata da scheletri: "Clark sta solo cercando di fare la cosa giusta ma tutti lo considerano un potere superiore, i partecipanti alla Festa dei Morti mettono le mani su di lui come se stessero finalmente incontrando un dio. In più c’è il simbolismo di Clark che viene trascinato giù dalla gente vestita da scheletri che è morta durante il suo scontro con Zod.”[123]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Henry Cavill, Ben Affleck, Jason Momoa, Gal Gadot, Ezra Miller e Ray Fisher torneranno nei panni dei rispettivi personaggi negli altri film che andranno a comporre il DC Extended Universe, in particolare in Justice League (2017) e Justice League 2 (2019),[124][125] che verranno entrambi diretti da Snyder e scritti da Chris Terrio. Gli altri film del franchise sono Suicide Squad (2016), Wonder Woman (2017), The Flash (2018), Aquaman (2018), Shazam (2019), Cyborg (2020) e Green Lantern Corps (2020).[124]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Pamela McClintock, 'Batman v Superman: Dawn of Justice' Running Time Revealed, su The Hollywood Reporter, 22 febbraio 2016. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  2. ^ Andrea Facchin, 'Batman v Superman Dawn of Justice', su BestMovie, 18 marzo 2016. URL consultato il 18 marzo 2016.
  3. ^ Mirko D'Alessio, Batman V Superman, Zack Snyder spiega la scena del sogno e allude a Darkseid, badtaste.it. URL consultato il 1º aprile 2016.
  4. ^ a b c d e f (EN) Ben Affleck revealed as Batman in Warner Bros. Pictures' new super hero feature film, now slated to open July 17, 2015, su dccomics.com, 22 agosto 2013. URL consultato il 18 aprile 2015.
  5. ^ a b (EN) Breaking News: Lex Luthor and Alfred Pennyworth Cast in Upcoming Man of Steel Sequel, su dccomics.com, 31 gennaio 2014. URL consultato il 18 aprile 2015.
  6. ^ a b c (EN) Anthony Breznican, Superman/Batman: Holly Hunter, Callan Mulvey, Tao Okamoto join cast as new characters, su Entertainment Weekly, 18 gennaio 2015.
  7. ^ a b (EN) Holly Hunter Talks ‘Batman V Superman’; Confirms Scenes With Henry Cavill, su Screen Rant. URL consultato il 18 aprile 2015.
  8. ^ (EN) Dave Trumbore, ‘Batman v Superman’: Wonder Woman Looks Damn Good for Being 5,000 Years Old, su Collider, 26 gennaio 2016. URL consultato il 25 marzo 2016.
  9. ^ a b (EN) Upcoming Superman and Batman Film Casts Its Wonder Woman, su dccomics.com, 4 dicembre 2013.
  10. ^ a b (EN) Nellie Andreeva, Scoot McNairy Taking Sides In ‘Batman V. Superman’, su Deadline, 26 giugno 2014.
  11. ^ a b (EN) Wolverine Actress Joins Batman V Superman, su Yahoo Movies, 18 giugno 2014.
  12. ^ (EN) Robin Atkin Downes, Very proud to release that I helped bring #Doomsday to life in the upcoming @BatmanvSuperman #Dreamgigs, su Twitter, 24 febbraio 2016. URL consultato il 16 marzo 2016.
  13. ^ (EN) Batman v Superman: Jimmy Olsen makes a secret appearance, su Entertainment Weekly, 25 marzo 2016.
  14. ^ (EN) Harry Lennix Confirms Some Of The Batman V. Superman Rumors Are True, su comicbook.com, 9 agosto 2014. URL consultato l'11 agosto 2015.
  15. ^ (EN) Exclusive: Pittsburgh Native Christina Wren to Appear in “Batman v Superman: Dawn of Justice”, su Pittsburgh Magazine, 9 febbraio 2015.
  16. ^ (EN) Lesley Goldberg, 'Walking Dead' Casts Major Comics Villain Negan, su The Hollywood Reporter, 10 novembre 2015. URL consultato l'11 novembre 2015.
  17. ^ (EN) Noelene Clark, Walking Dead star set for Batman v Superman: Dawn of Justice cameo, su Entertainment Weekly, 23 gennaio 2016. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  18. ^ (EN) Nicole Carpenter, The Walking Dead's Maggie and Negan are Bruce Wayne's Parents in Batman v Superman, su IGN.com. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  19. ^ a b (EN) Jena Malone to Appear in 'Batman v. Superman' in Mystery Role, su The Hollywood Reporter, 17 ottobre 2014.
  20. ^ a b (EN) Kyle Kizu, Jena Malone’s ‘Batman v Superman’ Role Finally Unveiled in Ultimate Edition Credits, indiewire.com, 16 giugno 2016. URL consultato il 27 luglio 2016.
  21. ^ (EN) Anthony Breznican, How Batman v Superman: Dawn of Justice maps out DC's movie universe, su Entertainment Weekly, 3 marzo 2016. URL consultato il 16 marzo 2016.
  22. ^ (EN) studioADI, Batman vs Superman Zod Body Bts Adi, su YouTube, 2 aprile 2016.
  23. ^ a b (EN) DC's 'Cyborg,' Ray Fisher, didn't know he was getting his own movie, su Entertainment Weekly, 18 gennaio 2015.
  24. ^ a b (EN) Jason Momoa will play Aquaman in 'Dawn Of Justice,' and we know how it will happen, su HitFix, 14 giugno 2014.
  25. ^ (EN) Batman v Superman: Costume Designer Confirms Flash Appearance, Nightmare Scene, su IGN.com, 7 dicembre 2015. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  26. ^ (EN) Brian Truitt, 2016 brings Batman, Superman and the 'Dawn' of a new superhero universe, su USA Today, 10 gennaio 2016.
  27. ^ (EN) Russ Burlingame, Batman v Superman Reveals Who Plays Cyborg's Dad, su comicbook.com, 25 maggio 2016. URL consultato il 3 aprile 2016.
  28. ^ (EN) Leahy returns to 'Batman,' Ben Affleck says, su CCN, 27 marzo 2014.
  29. ^ a b (EN) Anthony Breznican, How Batman v Superman: Dawn of Justice maps out DC's movie universe, su Entertainment Weekly, 3 marzo 2016. URL consultato il 3 marzo 2016.
  30. ^ (EN) Alex Osborn, Batman v Superman: Jena Malone's Role Accidentally Revealed, su IGN, 10 marzo 2016. URL consultato l'11 marzo 2016.
  31. ^ (EN) Eric Volmers, Eugene Brave Rock, actor from Kainai First Nation, to appear in DC's Wonder Woman, su Calgary Herald, 6 agosto 2016. URL consultato il 27 febbraio 2017.
  32. ^ (EN) Zack Snyder Explains How Batman Ended Up in the 'Man of Steel' Sequel, su Moviefone.com, 18 aprile 2014. URL consultato il 25 maggio 2014.
  33. ^ a b (EN) 'Man of Steel' May Give DC Comics More Superpowers, su Wall Street Journal, 16 giugno 2013.
  34. ^ (EN) Superman and Batman Film Set for Comic-Con Reveal, su The Hollywood Reporter, 20 luglio 2013.
  35. ^ (EN) Comic-Con 2013: ‘Superman & Batman’ movie will follow ‘Man of Steel’, su Hero Complex, 20 luglio 2013.
  36. ^ (EN) They're doing a Superman/Batman movie... but that's not the big news, su io9.com, 20 luglio 2013.
  37. ^ (EN) Zack Snyder Clarifies Batman Vs. Superman Is Not An Adaptation Of Frank Miller’s The Dark Knight Returns, su comicbook.com, 12 novembre 2013.
  38. ^ (EN) Batman-Superman Film Enlists 'Argo' Writer (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 18 dicembre 2013.
  39. ^ (EN) Justin Kroll, Batman-Superman Titled ‘Batman v Superman: Dawn of Justice’, su Variety, 21 maggio 2014.
  40. ^ (EN) 'Justice' is served with another helping of Superman, su USA Today, 3 luglio 2014.
  41. ^ (EN) Shaunna Murphy, Henry Cavill Tells Us Why 'Dawn Of Justice' Is Not 'A Superman Sequel', su MTV News, 22 aprile 2015. URL consultato il 28 aprile 2015.
  42. ^ (EN) Scott Mendelson, Marvel Must Sell 'Civil War' As 'Captain America 3,' Not 'Avengers 2.5', su Forbes. URL consultato il 16 maggio 2015.
  43. ^ a b (EN) Cameras Roll on Director Zack Snyder's "Batman v Superman: Dawn of Justice" from Warner Bros. Pictures, su dccomics.com, 21 maggio 2014.
  44. ^ (EN) Ben Affleck: ‘Initially, I Was Reluctant’ to Play Batman, su Variety, 25 ottobre 2013.
  45. ^ (EN) Charles Roven: Ben Affleck "Was the First Guy We Went to" for Batman Role, su The Hollywood Reporter, 13 ottobre 2013.
  46. ^ (EN) Josh Brolin hints at why he turned down Batman, su Yahoo Movies, 27 marzo 2014.
  47. ^ (EN) Jay Jayson, Zack Snyder Confirms Bryan Cranston Was Considered For Lex Luthor, comicbook.com, 27 marzo 2016.
  48. ^ (EN) 'Batman vs. Superman' Movie Update: Olga Kurylenko Opens Up About Losing Role Of Wonder Woman To Gal Gadot, su hngn.com, 18 agosto 2014.
  49. ^ (EN) Batman vs Superman: Wonder Woman’s origin revealed for Dawn of Justice film, su Metro, 14 ottobre 2014.
  50. ^ (EN) Ray Fisher to Play Cyborg In Batman-Superman Movie (EXCLUSIVE), su Variety, 24 aprile 2014.
  51. ^ (EN) Aquaman surfaces! Jason Momoa's superhero costume is revealed by 'Batman v. Superman: Dawn of Justice' director Zack Snyder, su nydailynews.com, 20 febbraio 2015.
  52. ^ (EN) Comic Book Issues: Larry Fong To Photograph 'Man Of Steel' Sequel, Wolverine Was Almost In 'Spider-Man', su Indiewire, 10 settembre 2013.
  53. ^ (EN) Batman, Superman step onto the field, su East Los Angeles College News. URL consultato il 18 aprile 2015.
  54. ^ (EN) Photos of the Kent Farm Construction for Batman vs. Superman, su Coming Soon, 30 novembre 2013.
  55. ^ (EN) World's greatest superheroes returning to Chicago, su myfoxchicago.com, 4 ottobre 2014.
  56. ^ (EN) Batman-Superman movie expected to film in Illinois in the fall (updated), su Chicago Tribune, 20 marzo 2014.
  57. ^ (EN) Man of Steel 2 production departs Vancouver for Toronto, su Vancitybuzz, 26 luglio 2013.
  58. ^ (EN) 'Batman Vs Superman' ('Man Of Steel 2') Wraps Filming, Cinematographer Hints At 'Dark Knight Returns' Clash?, su Design & Trend, 5 dicembre 2014.
  59. ^ (EN) UPDATE: ‘Batman v Superman: Dawn of Justice’ Filming With IMAX Cameras, su /Film, 14 novembre 2014.
  60. ^ (EN) Hans Zimmer Hasn’t Been Asked to Score the Man of Steel Sequel Yet, su Vulture, 16 ottobre 2013.
  61. ^ (EN) Hans Zimmer on His ‘Interstellar’ Leap of Faith and Scoring a New Batman, su Comic Book Resources, 3 novembre 2014.
  62. ^ (EN) Batman v Superman: Dawn Of Justice - Original Motion Picture Soundtrack, su Water Tower Music. URL consultato il 23 marzo 2016.
  63. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, How ‘Batman V Superman’ Will Turn A Profit Despite Critical Kryptonite, su Deadline.com, 28 marzo 2016. URL consultato il 29 marzo 2016.
  64. ^ (EN) Kirsten Acuna, 'Batman V Superman' Teaser Trailer, su Business Insider, 27 luglio 2014. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  65. ^ Batman V Superman: Dawn of Justice, ecco il trailer in versione ufficiale!, su badtaste.it, 18 aprile 2015.
  66. ^ Comic-Con 2015: il full trailer di Batman V Superman: Dawn of Justice!, su BadTaste.it. URL consultato il 14 luglio 2015.
  67. ^ Batman V Superman: ecco Doomsday nello spettacolare nuovo trailer italiano, su Comingsoon.it, 3 dicembre 2015.
  68. ^ (EN) Ben Kendrick, ‘Batman V Superman’ Toys & Merchandise Details Teased for Licensing Expo 2015, su Screenrant.com, 5 giugno 2015. URL consultato il 24 settembre 2015.
  69. ^ (EN) Official Batman Vs. Superman Merchandise Launch Announcement & Images, su Cosmic Book News.
  70. ^ (EN) Andrew Hard, Jeep Renegade Dawn Of Justice Special Edition, su Digital Trends, 29 febbraio 2016.
  71. ^ (EN) Alex Osborn, Batman v Superman: Dawn of Justice Gets 2 New Companion Books, su IGN, 28 novembre 2015.
  72. ^ (EN) 7 Major Reveals From The Batman V Superman: Dawn Of Justice Prequel Comics, su WhatCulture.com. (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2016).
  73. ^ Pietro Ferraro, Batman v Superman: disponibili online i prequel a fumetti del cinecomic di Zack Snyder, cineblog.it, 5 febbraio 2016. URL consultato il 4 luglio 2017.
  74. ^ (EN) Batman Arkham Knight November DLC adds Batman v Superman Batmobile, Batsuit, su Entertainment Weekly, 24 novembre 2015.
  75. ^ (EN) Alex Stedman, Watch: 'Batman v Superman' Teased in Super Bowl Turkish Airlines Ads, su Variety, 7 febbraio 2016. URL consultato l'8 febbraio 2016.
  76. ^ Batman V Superman: Dawn of Justice, lo spettacolare trailer finale!, su BadTaste.it, 11 febbraio 2016.
  77. ^ Batman V Superman: Dawn of Justice, ecco il trailer finale in italiano!, su BadTaste.it, 15 febbraio 2016.
  78. ^ a b (EN) Warner Bros. Blinks in Marvel Showdown: ‘Batman v Superman’ Avoids ‘Captain America 3’, su The Wrap, 6 agosto 2014.
  79. ^ (EN) Warner Bros. Pictures Pushes Batman vs. Superman Back to 2016, su Coming Soon, 18 gennaio 2014.
  80. ^ (EN) Batman V Superman: Dawn Of Justice Ultimate Edition To Be Released July 16th, su ComicBook.com, 25 marzo 2016. URL consultato il 28 marzo 2016.
  81. ^ (EN) Anthony Breznican, Batman v Superman will be R-rated in extended cut, su Entertainment Weekly, 23 febbraio 2016. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  82. ^ a b (EN) Tatiana Siegel, 'Batman v. Superman': Married Creative Duo on That R-Rated DVD, Plans for DC Superhero Universe, su The Hollywood Reporter, 17 marzo 2016. URL consultato il 28 marzo 2016.
  83. ^ (EN) Ben Kendrick, Is Batman V Superman Ultimate Edition Better Than the Theatrical Cut?, su Screenrant.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  84. ^ (EN) Batman v Superman: Dawn of Justice, su Box Office Mojo. URL consultato il 5 giugno 2016. Modifica su Wikidata
  85. ^ (EN) All Time Worldwide Openings, su Box Office Mojo. URL consultato il 27 marzo 2016.
  86. ^ a b c d e f (EN) Nancy Tartaglione, ‘Batman V Superman’ Superpowers To $115.3M 3-Day Overseas Cume – Intl Box Office Update, su Deadline.com, 25 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  87. ^ (EN) James Rainey, Why ‘Batman v Superman’ Is Still a High-Stakes Bet, su Variety, 16 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  88. ^ (EN) Ben Child, Advance ticket sales suggest Batman v Superman: Dawn of Justice will hit $1bn, su The Guardian, 15 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  89. ^ (EN) Alex Osborn, Batman v Superman Breaks New Record, and It's Not a Good One, su IGN.com, 2 aprile 2016. URL consultato il 3 aprile 2016.
  90. ^ a b (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Batman V Superman’s Knock-Down, Drag-Out Fight With The Box Office: 2nd Weekend At $51M+, -69%: Saturday PM Update, su Deadline.com, 2 aprile. URL consultato il 3 aprile 2016.
  91. ^ (EN) Ethan Anderson, ‘Batman v Superman’ Box Office Drops a Record 81% in Second Weekend, But What Does That Mean?, su /Film, 2 aprile 2016. URL consultato il 3 aprile 2016.
  92. ^ (EN) Pamela McClintock, 'Batman v Superman: Dawn of Justice' Could Soar to $140M Debut, su The Hollywood Reporter, 3 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  93. ^ (EN) Brad Brevet, 'Batman v Superman'... Dawn of a New March Opening Weekend Record?, su Box Office Mojo, 24 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  94. ^ (EN) Dirk Libbey, Batman V Superman Just Set A Major Record On Fandango, su CinemaBlend, 23 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  95. ^ a b (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Batman V Superman’ Kicks ‘Avengers’ For Best Superhero Global Debut & Beats ‘Hunger Games’ For Pre-Summer Opening U.S. Title — Sunday B.O., su Deadline.com, 26 marzo 2016. URL consultato il 28 marzo 2016.
  96. ^ (EN) Pamela McClintock, Rebecca Ford, Box Office: 'Batman v. Superman' Headed for Record $160M-$175M Debut, su The Hollywood Reporter, 25 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  97. ^ (EN) Top Opening Weekends by month - March, su Box Office Mojo. URL consultato il 28 marzo 2016.
  98. ^ (EN) Biggest Movies Openings - Easter, su Box Office Mojo. URL consultato il 28 marzo 2016.
  99. ^ (EN) Rob Cain, 'Batman v Superman' Sets Record With Worst Friday-Sunday Drop For A Superhero Pic, su Forbes, 28 marzo 2016. URL consultato il 29 marzo 2016.
  100. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Batman V Superman’ Posts Best March Monday; ‘Deadpool’ Is 2nd R-Rated High, su Deadline.com, 29 marzo 2016. URL consultato il 29 marzo 2016.
  101. ^ (EN) Scott Mendelson, Friday Box Office: 'Batman V Superman' Plunges Record 81%, su Forbes, 2 aprile 2016. URL consultato il 3 aprile 2016.
  102. ^ (EN) Scott Mendelson, 'Batman V Superman' Overseas Box Office: $44M In Two Days, Nearing $100M Global, su Forbes, 25 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  103. ^ (EN) Wareing, Batman v Superman review roundup as film gets lukewarm reception from critics, su Mirror, 23 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  104. ^ (EN) Damien Sharkov, Batman V Superman Sets Box Office Record Despite Poor Reviews, su Newsweek, 28 marzo 2016. URL consultato il 5 aprile 2016.
  105. ^ (EN) Early ‘Batman v Superman’ Reviews: What the Critics Are Saying, su Variety. URL consultato il 23 marzo 2016.
  106. ^ (EN) Batman v Superman disappoints with 'lukewarm' response after European premiere, su Independent.ie, 23 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  107. ^ (EN) Michael Calia, ‘Batman v Superman’: What Critics Are Saying, su Wall Street Journal, 23 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  108. ^ (EN) Robbie Collin, Batman V Superman: Dawn of Justice is the most incoherent blockbuster in years - review, su The Telegraph, 25 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  109. ^ (EN) Batman v Superman: Dawn of Justice, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 27 marzo 2016.
  110. ^ (EN) Batman v Superman: Dawn of Justice, su Metacritic. URL consultato il 27 marzo 2016.
  111. ^ (EN) Peter Travers, Batman v. Superman: Dawn of Justice, su Rolling Stone, 22 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  112. ^ (EN) Mark Hughes, Review: 'Batman V Superman' Triumphant, su Forbes, 22 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  113. ^ (EN) Batman v. Superman: Dawn of Justice, su Gamesradar, 22 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  114. ^ (EN) Alfonso Duralde, ‘Batman v Superman’ Review: Ben Affleck’s Got the Cool Car, But Wonder Woman Steals the Show - See more at: http://www.thewrap.com/batman-v-superman-review/#.dpuf, su TheWrap, 22 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  115. ^ (EN) Todd McCarthy, 'Batman v. Superman: Dawn of Justice': Film Review, su The Hollywood Reporter, 22 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  116. ^ (EN) Scott Mendelson, Review: 'Batman V Superman: Dawn Of Justice' Is A Beautiful Disaster, su Forbes, 22 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  117. ^ (EN) Chris Nashawaty, Batman v Superman: Dawn of Justice: EW review, su Entertainment Weekly, 22 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  118. ^ a b Andrea Francesco Berni, Razzie 2017: Hillary’s America e Batman v Superman sono i peggiori film dell’anno!, badtaste.it, 25 febbraio 2017. URL consultato il 25 febbraio 2017.
  119. ^ (EN) Critics' Choice Awards - Critics' Choice Awards, in Critics' Choice Awards. URL consultato il 26 febbraio 2017.
  120. ^ Matteo Tosini, Batman V Superman: confermato un curioso easter egg riferito al fumettista Joe Shuster, su BadTaste.it, 12 settembre 2016. URL consultato il 13 settembre 2016.
  121. ^ Batman v Superman: rivelato un nuovo e interessante easter egg sfuggito praticamente a tutti | Best Movie, bestmovie.it. URL consultato il 26 settembre 2016.
  122. ^ Emanuele Biotti, Batman v Superman: Larry Fong svela il “cammeo” di Zack Snyder, su BadTaste.it, 2 gennaio 2017. URL consultato il 2 gennaio 2017.
  123. ^ Davide Magno, Batman v Superman: Zack Snyder conferma le teorie sulla scena del Giorno dei Morti, su Nerdmovieproductions, 16 giugno 2017. URL consultato il 18 giugno 2017.
  124. ^ a b (EN) DC Comics Movies Announced: ‘Suicide Squad,’ ‘Wonder Woman,’ ‘Justice League,’ ‘The Flash,’ ‘Aquaman’, su /Film, 16 ottobre 2014.
  125. ^ (EN) 'Justice League' Movie Confirmed, Starts Filming After 'Superman Vs. Batman', su Forbes, 28 aprile 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]