Episodi di Gotham (terza stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Gotham (serie televisiva).

La terza stagione della serie televisiva Gotham, composta da 22 episodi[1], è stata trasmessa negli Stati Uniti su Fox dal 19 settembre 2016 al 5 giugno 2017[2]. I primi 14 episodi della stagione hanno come sottotitolo Mad City ("Città folle"), mentre gli ultimi 8 Heroes Rise ("L'ascesa degli eroi")[3]. Questi sottotitoli non sono riportati nella versione italiana.

Per questa stagione Benedict Samuel e Maggie Geha faranno parte del cast principale, mentre ne escono Michael Chiklis e gli stessi Samuel e Geha. John Doman e Jada Pinkett Smith ricompaiono come guest.

In Italia, la stagione è stata trasmessa dal 15 febbraio al 12 luglio 2017, sul canale Premium Action della piattaforma a pagamento Mediaset Premium[4]. In chiaro è ancora inedita.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA[5] Prima TV Italia
1 Mad City: Better to Reign in Hell Il cacciatore di taglie 19 settembre 2016 15 febbraio 2017
2 Mad City: Burn the Witch... Un nuovo inizio 26 settembre 2016 22 febbraio 2017
3 Mad City: Look Into My Eyes Guardami negli occhi! 3 ottobre 2016 1º marzo 2017
4 Mad City: New Day Rising Il sindaco di Gotham 10 ottobre 2016 8 marzo 2017
5 Mad City: Anything for You Qualunque cosa per te 17 ottobre 2016 15 marzo 2017
6 Mad City: Follow the White Rabbit Il gioco delle coppie 24 ottobre 2016 22 marzo 2017
7 Mad City: Red Queen La Regina Rossa 31 ottobre 2016 29 marzo 2017
8 Mad City: Blood Rush Il giustiziere 7 novembre 2016 5 aprile 2017
9 Mad City: The Executioner Io sono la legge! 14 novembre 2016 12 aprile 2017
10 Mad City: Time Bomb Bomba a tempo 21 novembre 2016 19 aprile 2017
11 Mad City: Beware the Green-Eyed Monster Ossessione 28 novembre 2016 26 aprile 2017
12 Mad City: Ghosts Fantasmi 16 gennaio 2017 3 maggio 2017
13 Mad City: Smile Like You Mean It La notte del risveglio 23 gennaio 2017 10 maggio 2017
14 Mad City: The Gentle Art of Making Enemies L'ultimo circo 30 gennaio 2017 17 maggio 2017
15 Heroes Rise: How the Riddler Got His Name L'Enigmista 24 aprile 2017 24 maggio 2017
16 Heroes Rise: These Delicate and Dark Obsessions La Corte dei Gufi 1º maggio 2017 31 maggio 2017
17 Heroes Rise: The Primal Riddle Il re degli Enigmi 8 maggio 2017 7 giugno 2017
18 Heroes Rise: Light the Wick Il ritorno dei cattivi 15 maggio 2017 14 giugno 2017
19 Heroes Rise: All Will Be Judged Tutti saranno giudicati! 22 maggio 2017 21 giugno 2017
20 Heroes Rise: Pretty Hate Machine Il giorno del giudizio 29 maggio 2017 28 giugno 2017
21 Heroes Rise: Destiny Calling La testa del Demone 5 giugno 2017 5 luglio 2017
22 Heroes Rise: Heavydirtysoul Il cavaliere oscuro 12 luglio 2017

Il cacciatore di taglie[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sei mesi dopo gli ultimi avvenimenti, Gotham è nel caos. La città è infestata dai mostri di Indian Hill, comandati dalla resuscitata Fish Mooney. Gordon, dopo aver scoperto che Lee l'ha tradito, lavora come cacciatore di taglie, ed è affetto da depressione e problemi di alcolismo. Lucius Fox lavora nel GCPD, essendo a conoscenza della corruzione della Wayne Enterprises. Oswald Cobblepot, di nuovo a capo della malavita di Gotham, accusa la polizia di non far nulla contro Mooney e i mostri, e informa la gente che donerà un milione di dollari a colui il quale catturerà la donna. Intanto il giovane Bruce Wayne torna a casa con Alfred dopo un soggiorno in Svizzera, e si prepara a un incontro con i lavoratori della compagnia di suo padre l'indomani. Cobblepot va, nel frattempo, a trovare Edward, ancora chiuso all'Arkham Asylum, mostrandosi gentile nei suoi confronti e promettendogli di liberarlo. Il doppelganger di Bruce, intanto, si aggira per le strade di Gotham causando non pochi problemi al ragazzo, e Tabitha e Barbara aprono un nuovo pub chiamato "The Sirens".

Un nuovo inizio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Bruce, dopo essere stato rapito, si ritrova davanti alla Donna in Bianco, la quale si presenta con il nome di Kathrin, e gli fa promettere di non indagare più sull'omicidio dei suoi genitori. Valerie fa una visita a Gordon, proponendogli nuovamente di cooperare per catturare Mooney, con l'aiuto di Barbara che informa loro dell'ubicazione di Fish. Nel frattempo Ivy si risveglia su una riva al di fuori di Gotham, e scopre che il superumano Marv, toccandola momentaneamente, l'ha fatta crescere di alcuni anni. La trova un uomo di nome Nick, che la conduce a casa sua. Intanto, il doppelganger di Bruce si presenta a casa sua e Oswald continua a criticare il GCPD per le sua nullafacenza nella cattura dei mostri.

Guardami negli occhi![modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alla Villa Wayne il clone di Bruce racconta al ragazzo e ad Alfred di chiamarsi 514a (“Cinque”) e di essere vittima degli esperimenti di Indian Hill da più di un anno; Bruce gli permette di restare, anche se Alfred è dubbioso. Leslie ritornata a Gotham, torna a lavorare al GCPD. A Gotham, nel frattempo, è arrivato Jervis Tetch, un abile ipnotizzatore, giunto in città per cercare la sorella scomparsa Alice. Oswald decide, nel frattempo, di concorrere contro Aubrey James per la posizione di sindaco.. Selina va da Bruce rivelandogli della scomparsa di Ivy, ma si arrabbia con lui quando, dopo averla incoraggiata a non arrendersi e continuare a cercarla, tentenna a volerla aiutare.Intanto, Leslie, afferma a Jim di essersi fidanzata con un medico, il quale si rivela successivamente Mario Falcone, il figlio dell'ex capo della criminalità organizzata di Gotham Carmine Falcone.

Il sindaco di Gotham[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella stanza degli interrogatori al GCPD, Alice, la sorella di Tetch ritrovata da Gordon, spiega a Bullock che il fratello la teneva prigioniera e, quando riuscì a fuggire, si nascose a Gotham, dove venne fermata da Strange. Nel frattempo il giorno delle elezioni è arrivato e Oswald è certo di vincere, nonostante Edward e Butch siano in conflitto fra loro. Bruce e Alfred scoprono che la vettura noleggiata da Cinque, scappato da casa, è stata presa in una zona chiamata Narrows, dove vive Selina, e intuiscono che è con lei. Contemporaneamente i due ragazzi si dirigono a un bar, e Selina si divide con il doppelgänger per derubare i proprietari. Viene, tuttavia, scoperta e, quando i proprietari fanno per tagliarle un dito, arriva Cinque che li stende, e subito dopo scappano. La ragazza si accorge delle cicatrici del ragazzo e anche che non sente dolore, capisce perciò che non è Bruce. Intanto Tetch ingaggia dei terribili lottatori, "I fratelli Tweed", per cercare di liberare Alice dal GCPD, e Alfred e Bruce si mettono sulle tracce del doppelganger.

Qualunque cosa per te[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Mad City: Anything for You
  • Diretto da: TJ Scott
  • Scritto da: Denise Thé
  • Ascolti USA: 3.32 milioni[10]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oswald comincia a lavorare per la sua nuova posizione di sindaco - avendo vinto le elezioni - assistito da Edward. Gordon e Valerie continuano a frequentarsi anche se la loro non sembra una storia seria, poi Gordon riceve una visita da Bruce che gli chiede di aiutarlo, dietro pagamento, nelle ricerche di Ivy: in realtà l'ex poliziotto ha capito che lui vuole cercare Ivy per fare colpo su Selina. Nel frattempo, una banda denominata "Banda dei cappucci rossi" sparge il terrore per Gotham diffamando il neo-eletto sindaco Cobblebot.

Il gioco delle coppie[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tetch è sempre più ossessionato dall'idea di vendicarsi di Gordon e, pertanto, lo mette davanti alla dura scelta fra salvare un bambino che sta per essere investito da un camion o una coppia appena sposata. Oswald, nel frattempo, capisce di essere innamorato di Edward, ma non trova il coraggio di confessarglielo. Tetch rapisce inoltre Valerie e Leslie, e dà a Gordon appuntamento in una centrale elettrica; giunto sul posto l'uomo scopre che il criminale ha catturato un medico e un giornalista, e spetta a lui scegliere chi salvare. Alla fine, giunto a casa di Leslie, scopre che Tetch lo pone sotto la difficile scelta di chi far rimanere in vita tra Leslie e Valerie.

La Regina Rossa[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tetch si procura della "Regina Rossa", una polvere allucinogena che causa gravi effetti psicologici su chi la assorbe, portando anche alla morte. Oswald resta affranto quando scopre che Edward ha legato con Isabella, una ragazza molto simile a Kristin, invitandola anche a un appuntamento. Nel frattempo Bruce si accinge a preparare una cena per Jim e Selina. Fox spiega a Barnes che i ratti su cui era stato testato il sangue di Alice, morta per sbaglio, hanno dimostrato un comportamento maniacale, ma che per trovare una cura ci vorrebbero anni. Andando a trovare Valerie, Gordon si accorge di Tetch e, inseguendolo nei sotterranei dell'ospedale, questo gli butta addosso della Regina Rossa, facendolo cadere in uno stato incosciente. Oswald va nella biblioteca in cui lavora Isabella e le rivela del fatto che Edward era stato ad Arkham. Nel frattempo Kathryn discute su Cobblepot con un uomo misterioso, il quale ha lo stesso anello della famiglia di Gordon.

Il giustiziere[modifica | modifica wikitesto]

  • Titolo originale: Mad City: Blood Rush
  • Diretto da: Rob Bailey
  • Scritto da: Tze Chun
  • Ascolti USA: 3.52 milioni[13]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Barnes, passando per le strade, si insospettisce verso un uomo col viso sporco di sangue che, caricando qualcosa su un furgone, si allontana. Seguendolo scopre che, in un sotterraneo, si occupa di smaltire un cadavere con dell'acido. Messo alle strette, il criminale racconta di essere un pulitore addetto allo smaltimento di corpi e di stare lavorando per qualcuno chiamato "Il Rospo", il vero assassino. Barnes ha un crollo mentale, capendo che l'uomo avrebbe avuto solo un paio d'anni di carcere, e lo uccide brutalmente. Edward comincia a essere turbato da visioni della Kringle (innescati in seguito ad aver visto Isabella con un paio di occhiali identici a quelli della prima), che lo scherniscono sul fatto che è un assassino e che, prima o poi, avrebbe ucciso anche Isabella. Mentre Gordon e Bullock indagano sull'uccisione del pulitore, Barnes si dirige ad Arkham per parlare con Tetch sul virus che l'ha colpito. Il criminale è convinto che Alice "viva dentro di lui" e gli chiede quale sua parte oscura sta portando a galla; Barnes ammette del suo forte odio per i criminali, e Jervis lo prende in giro sul fatto che presto avrebbe ceduto al suo lato oscuro, ma il capitano rifiuta di crederci. Nygma, parlando con Pinguino, si convince che per non fare del male a Isabella è meglio lasciarla, ma chiede a Cobblepot di dirglielo al posto suo. Andando in un bar, Barnes rintraccia il Rospo, e usa la sua forza per fargli confessare di aver assunto il pulitore dopo essere stato contattato dal dr. Symon, un chirurgo plastico che dà nuove identità ai criminali applicando nuove facce. Oswald va da Isabella e le racconta che Edward non lo ama più, ma la donna capisce il reale motivo, e anche che pure Pinguino è infatuato di lui; nonostante le minacce si rifiuta di lasciarlo, perché lo ama troppo. Barnes giunge sul posto dove si trova il dr. Symon, proprio mentre stava per fare un intervento a una donna legata. Nonostante il criminale si arrenda subito, il capitano fa per attaccarlo ugualmente, sentendo delle voci che ripetono "colpevole" (preannunciate da Tetch) ma si trattiene in tempo, e lo arresta. Alla festa di fidanzamento di Leslie e Mario, organizzata da Carmine Falcone, Thompkins si incontra brevemente con Barbara, la quale la schernisce sulla sua relazione con Gordon, per poi andarsene. Alla GCPD, nel frattempo, Bullock avverte Gordon e Lucius Fox che il dr. Symon è riuscito a farsi rilasciare, poiché la donna sua vittima si è rifiutata di sporgere denuncia (probabilmente perché comprata). Alla festa di fidanzamento Barnes, preso dai sensi di colpa per aver ucciso quel criminale, decide di costituirsi, ma poi, sempre alla festa, conosce Carmine, e conversando con lui non può fare a meno di rinfacciare a Falcone che per trent'anni ha gestito la criminalità organizzata a Gotham, e che il suo posto dovrebbe essere la prigione nonostante sia al di sopra della legge. Carmine afferma però che le persone come lui che parlano di legge lo fanno solo per autoconvincere sè stesse. Il dr. Symon si dirige alla festa, e Gordon, Bullock e una squadra del GCPD si dirige nel medesimo posto con l'intenzione di arrestarlo nuovamente dato che Fox ha trovato le prove per incarcerarlo anche senza testimonianza. Mario affronta Gordon in privato e lo avverte di stare lontano da Leslie; quando Gordon gli fa notare che la gelosia è un comportamento da deboli Mario gli dà un pugno, ma il poliziotto decide di lasciargliela passare. Barnes continua a sentire delle voci che ripetono "colpevole" all'indirizzo di Symon. Seguendolo in bagno, il capitano, che ha deciso di non costituirsi più, lo attacca brutalmente, sostenendo che la legge non poteva fargli fare ciò che è giusto, perché è lui stesso "giudice, giuria e boia" cedendo definitivamente al virus di Alice, e butta Symon giù dal palazzo facendogli sfondare un muro. Edward fa visita a Isabella, la quale si è vestita come la Kringle per aiutarlo a fargli passare la paura; i due, poi, si baciano. Quando torna a casa, Nygma racconta a Cobblepot quello che è successo: Oswald manda Gabe a tagliare i freni dell'auto della donna, la quale, a un passaggio a livello, non riesce a frenare e viene investita da un treno. Dopo aver parlato con Barnes, Gordon esce dalla festa e scopre Symon il quale, prima di morire, riesce a dire il nome di Barnes come colpevole.

Io sono la legge![modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre Barnes comincia a diventare un vigilante spietato, Gordon inizia a nutrire sospetti su di lui, svelandoli solo a Bullock, il quale però non è molto convinto. Edward viene convocato al GCPD dove scopre della morte di Isabella, considerata un incidente, dovuto forse all'addormentarsi al volante. Nel frattempo Ivy sfrutta il suo fascino e un profumo tramortente estratto da una pianta per derubare un antiquario di una preziosa collana; scoperta, riesce a fuggire e si nasconde da Selina, rivelandole la sua vera identità. La ragazza, sorpresa, chiama Bruce ma, mentre i tre stanno parlando, vengono aggrediti da un gruppo di uomini sulle tracce di Ivy, riuscendo però a scappare. Bruce e Selina capiscono che sono stati mandati dall'antiquario, così il ragazzo compra la collana a Pepper e la convince a restituire il gioiello. Barnes si dirige con Gordon a un vecchio edificio per interrogare un criminale mafioso, Sugar, sospettato dell'omicidio di Symon; l'uomo si dichiara innocente, ma Barnes lo uccide ugualmente, per poi tenere Gordon sotto tiro, infatti aveva intuito che il poliziotto sospettasse di lui sull'uccisione del dottore. Il capitano offre a Jim la possibilità di unirsi a lui nel ripulire la città in questo modo, ma Gordon rifiuta, per poi fuggire. Barnes sguinzaglia il dipartimento sulle sue tracce, dicendo loro che Jim ha assassinato Sugar e di sparargli a vista se non si arrende subito. Bullock viene però informato della verità dallo stesso Gordon e, a sua volta, la racconta a Leslie, per farsi aiutare ad arrestare Barnes. Nygma si accorge che, in realtà, la morte di Isabella è stata orchestrata da qualcuno di abbastanza ricco da pagare i poliziotti della GCPD per spacciarlo come incidente. Nel frattempo Barnes riesce a bloccare Gordon, ma in quel momento arriva la polizia, giunta ad arrestare il capitano, poiché Leslie ha dato loro un suo falso esame del sangue che mostra che è infetto del virus di Alice Tetch. L'uomo non si arrende, ma, dopo uno scontro, Gordon riesce a ferirlo; Barnes viene così arrestato e portato ad Arkham. Bruce, Ivy e Selina si dirigono dall'antiquario per restituirgli la collana rubata, ma lo trovano assassinato. Selina, in un moto di rabbia, lancia il gioiello a terra, rompendolo e svelando che in realtà è una chiave. Bruce decide perciò, per sicurezza, di ospitare le ragazze nella sua villa. Edward racconta a Oswald quello che ha scoperto sulla morte di Isabella, giungendo alla conclusione che il colpevole è Butch, il quale voleva vendicarsi di lui: Oswald promette di aiutarlo a vendicarsi. Nel frattempo, i sicari inviati contro Ivy continuano a setacciare il covo di Selina, scoprendo un ritaglio di giornale sulla morte dei Wayne e capendo il coinvolgimento di Bruce.

Bomba a tempo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Qualcuno attenta alla vita di Mario e Leslie; Carmine, furioso, è convinto che sia uno dei suoi vecchi nemici e, quando Gordon si oppone al suo voler farsi giustizia da solo, gli da' un giorno per scoprire il colpevole. Barbara si mette a cercare Tabitha e Butch, convinta che dietro ci sia Oswald; in realtà i due sono stati rapiti da Edward, che tortura Butch con l'elettroshock, convinto che sia stato lui a uccidere Isabella. Gordon e Bullock trovano morto l'attentatore di Calvi e Leslie, ucciso sicuramente dalla stessa persona che l'aveva assunto, e scoprono che l'obiettivo non era Carmine, ma Mario. Barbara convince la cameriera di Cobblepot a farsi dire alcune cose che la spingono a sospettare su Edward. Nel frattempo Bruce, Alfred e Selina scoprono che la chiave rubata ha sopra un simbolo di un gufo. Subito dopo ricevono una chiamata dalle persone sulle loro tracce, i quali hanno rapito Ivy, e chiedono l'oggetto come riscatto. Andando sul posto dove dovevano incontrarsi, il loro capo, Luka Volk, spiega loro che, al contrario di come credevano, non sono membri della Corte (che in realtà si chiama Corte dei Gufi) che minaccia Bruce, ma cercano di fermarli, in quanto li avevano traditi in passato, e che quella chiave permetteva di accedere a un dispositivo in grado di distruggerla; Bruce propone allora di allearsi, e Luka accetta. Mario si dirige a una gioielleria per comprare le fedi nuziali sue e di Leslie, nonostante gli fosse stato chiesto di rimanere al GCPD per protezione, ma viene raggiunto da Gordon, che lo salva in tempo da alcuni attentatori. Edward si dimostra intenzionato a tagliare una mano a Tabitha con una mini ghigliottina elettrica; la donna potrebbe fermare la lama premendo un pulsante, che però fulminerebbe a morte Butch. Quest'ultimo le confessa che quelle settimane con lei sono state le più felici della sua vita, non importa cosa sarebbe accaduto, a lui bastava amarla. Inizialmente dubbiosa, Tabitha si lascia tagliare la mano, ma prima Edward, grazie ad alcune parole di Gilzean, capisce che lui non c'entra davvero con la morte di Isabella. In quel momento Barbara arriva, e lui si allontana. Carmine cava un dente a uno degli attentatori di Mario, scoprendoci sopra il simbolo della Corte dei Gufi. Al contempo, Volk e suo fratello vengono aggrediti da Talon che li uccide brutalmente e ruba loro la chiave. Barbara e Butch portano Tabitha in ospedale; la prima capisce che Pinguino è il vero responsabile della morte di Isabella (avendo scoperto precedentemente della sua infatuazione per Edward) e progetta con Butch l'idea di far iniziare una guerra per riprendersi il potere. Falcone si incontra con Kathryn, responsabile degli attacchi, infatti è sempre stato al suo servizio (ad esempio comprando Indian Hill da Maroni nella prima stagione), ma le dice che se Mario sarebbe morto Gotham "sarebbe bruciata". Carmine le chiede per quale motivo vogliono morto suo figlio, Kathryn preferisce non dirglielo ma viene a un accordo con lui: la Corte dei Gufi lascerà in pace Mario a patto che Carmine faccia ciò che loro gli ordineranno. Leslie fa una visita a Gordon per dargli un addio definitivo, arrivando a baciarlo. Quando esce dal suo appartamento non si accorge di Mario, che l'ha vista; colto da un attacco di rabbia, l'uomo aggredisce due giovani teppisti che tentano di derubarlo, mostrando di essere contagiato dal virus di Alice Tetch.

Ossessione[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mario uccide un ematologo che lavora al Gotham Bio-Lab, occupandosi del sangue di Alice Tetch, e ruba la sua carta per accedere ai laboratori. Dopo aver saputo della morte di Jacob e suo fratello, Bruce e Alfred decidono di collaborare con gli oppositori della Corte dei Gufi. Barbara va da Nygma e gli svela che Oswald lo ama e che ha ucciso Isabella, facendo nascere un sospetto in Edward. Gordon si dirige alla Bio-Lab, e viene attaccato da Mario (ancora nell'edificio), nonostante non riesca a vederlo in faccia; prima di andarsene, Mario scrive sulla mano dell'incosciente detective la parola "Arkham" volendo, infatti, che Lee arrivi a odiarlo. Al risveglio, Jim si dirige all'ospedale psichiatrico e si incontra con Jervis Tetch. Questo gli rivela di aver infettato una persona per far sì che uccidesse la persona che ama, e Gordon, conversando con lui in rima, gli fa sfuggire di bocca il fatto che è un dottore, arrivando rapidamente alla conclusione che è Mario. Il test del sangue sull'uomo, però, non dà alcun esito; convinto della sua colpevolezza, Jim si dirige a casa sua per avvertire Leslie, ma si incontra nuovamente con Mario. Conversando con lui, deduce che è stato infettato quando lo curò dalla Regina Rossa, infatti Jervis gli iniettò il sangue della sorella con una siringa (il segno della puntura era stato coperto con un cerotto) inoltre Jervis lo aveva ipnotizzato. L'uomo, a questo punto, esce per andare in chiesa e sposarsi, lasciando il detective sotto tiro da Zsasz. Edward dice a Oswald che vuole dimettersi, e diventare suo partner, ma Pinguino gli rivela accidentalmente i suoi sentimenti, confermando i suoi sospetti sul suo ruolo nella morte di Isabella; medita di ucciderlo pubblicamente, ma poi cambia idea; Cobblepot gli chiede poi di lasciare che il loro rapporto resti invariato, e Nygma accetta apparentemente. Gordon raggiunge Leslie in chiesa dopo aver messo al tappeto Zsasz, mentre si prepara per le nozze, e gli racconta la verità su Mario, ma la donna pensa che sia solo geloso, suggerendogli di farsi curare. James gli rivela allora di quando fece per tornare da lei, ma si fermò vedendola felice con Mario; in lacrime, Leslie lo colpisce con uno schiaffo e gli intima di andarsene, chiedendo a Falcone di portarlo via. Nonostante i suoi sforzi, Gordon non riesce a impedire che Leslie e Mario si sposino. Nel frattempo Lucius e Bullock scoprono che il test del sangue di Mario è stato sabotato, e cominciano a cercarlo. Bruce, Alfred e Selina si introducono nell'edificio in cui è nascosta l'arma della Corte dei Gufi. Dopo averla recuperata (si tratta di una statuetta a forma di gufo) vengono scoperti da Talon che li attacca, ma riescono a salvarsi grazie a una donna, inoltre Alfred uccide Talon; la loro salvatrice si rivela essere la madre di Selina. Edward raggiunge Barbara, Tabitha e Butch, volendo collaborare con loro per distruggere Oswald e tutto ciò che ama. Leslie e Mario si nascondono in un rifugio in riva al mare; contemporaneamente Gordon si dirige da Falcone, chiedendogli dove si trovano; l'uomo che sapeva che qualcosa non andava nel figlio anche se non immaginava che il virus di Alice lo avesse contaminato (era per questo che la Corte dei Gufi voleva morto Mario), dà a Gordon la loro posizione chiedendo, però, che Mario venga riportato vivo. In preda totale della follia e gelosia, Mario fa per pugnalare Leslie alle spalle, quando sopraggiunge Gordon che lo uccide sparandogli; il coltello cade in mare, e Leslie lo fissa esterrefatta.

Fantasmi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gordon fa per andare al funerale di Mario, ma Bullock lo dissuade, sapendo che Falcone e Leslie sono infuriati con lui. Tornato al suo appartamento, Jim ci trova Zsasz il quale lo informa che è solo questione di tempo prima che Carmine lo invii ad ucciderlo, infatti prima che venga decretato l'ordine il sicario voleva parlare con Gordon un'ultima volta ammettendo di provare una certa stima per lui aggiungendo tra l'altro che Mario non gli era mai piaciuto. Maria cerca di farsi perdonare da Selina per averla abbandonata a cinque anni, ma la ragazza è irremovibile e la manda via. Al GCPD Bullock e Gordon si trovano a indagare sul misterioso caso di una ragazza trovata a vagare nuda sui binari per poi crollare e morire in ambulanza; la giovane, in realtà, era morta tre giorni prima (accoltellata dal suo fidanzato) e il suo corpo senza vita avrebbe dovuto essere all'obitorio. Inoltre Fox nota che il cadavere era stato attraversato da una forte scarica elettrica. Leslie si dirige al GCPD dove affronta Gordon, sostenendo che sia lui un "virus" in quanto entra nella vita delle persona per poi distruggerle. Leslie chiede a Falcone di uccidere Gordon, il boss le rivela che considerava Gordon un figlio, ma che pagherà per ciò che ha fatto, ma avverte la donna dicendole che se Gordon morirà dovrà fare i conti col senso di colpa. Nel frattempo Tarquinio Stemmel, il vice Capo di Stato maggiore, fa ottenere a Oswald un'importante intervista in diretta che potrebbe lanciarlo in scala nazionale; Cobblepot, però, viene tormentato dalle apparizioni di quello che sembra il fantasma di suo padre, Elija (i cui resti sono stati rubati dalla sua tomba) che, durante una comparsa alla sua villa, gli chiede di aiutarlo e di non fidarsi di "lui", sparendo subito dopo. Gordon e Bullock vanno all'obitorio dove interrogano il custode notturno, Dwight Pollard, sul cadavere rianimato. L'uomo si mostra sorpreso alla scomparsa del corpo ma i poliziotti, insospettiti, lo seguono fino a un teatro abbandonato dove Pollard si ritrova assieme a un gruppo di fanatici che criticano i sistemi della città di Gotham, idolatrando l'unica persona che ci andò contro, ovvero Jerome Valeska, guardando il suo video del massacro al GCPD. I detective intervengono, ma non riescono a catturarli, poiché in quella arriva Zsasz con la sua squadra per eliminare Gordon,che riesce a sfuggire. Leslie accetta con Falcone l'uccisione di Gordon ma, dirigendosi all'Arkham Asylum per incontrare Barnes, resta scioccata dal suo comportamento dovuto al virus, capendo i suoi effetti devastanti sulle persone. Il giorno dopo Oswald, prima dell'intervista, si insospettisce riguardo a Tarquinio (poiché è il suo compleanno, ed Elija gli aveva detto di guardarsi da una persona che lo festeggiava) e, guardando nel suo armadio, scopre sconvolto i resti di suo padre. Al rientro di Stemmel, Cobblepot, in un attacco di rabbia, lo uccide colpendolo a morte con una statuetta. All'intervista Oswald si trova ancora davanti il padre e, per seguirlo,abbandona l'intervista, insultando i cittadini di Gotham. Tornato nell'ufficio scopre che il cadavere di Tarquinio e del padre sono spariti. Leslie chiede a Falcone di tornare sui suoi passi e di risparmiare il suo ex e Falcone capisce che la donna ama ancora Gordon. Bullock va a trovare Gordon nel suo appartamento e subiscono un altro attacco di Zsasz; quando stanno per essere sopraffatti, interviene Falcone stesso che lo ferma. Jim riesce finalmente a scusarsi, ma il mafioso fa intendere di essere ancora arrabbiato con lui. Si scopre che, dietro la cospirazione di Oswald, c'è sempre stato Edward: difatti, con l'aiuto di Basil Karlo, gli ha fatto credere di trovarsi davanti il fantasma di suo padre e ha incastrato Tarquinio per il furto dei resti di Dahl. Inoltre ha rubato il cadavere di Stemmel, senza mostrarlo subito alla polizia, poiché vuole che Cobblepot abbia una morte lenta e dolorosa, per prendersi il suo impero con Barbara. Bruce riesce a far riappacificare Selina con sua madre; successivamente, andando all'hotel dove alloggia Maria, le due ci trovano un uomo con il quale la donna ha un debito, Cole Clemons, il quale pensa di fare "una visita" a Bruce dopo che Selina ha fatto il suo nome per ripagarlo. Nel frattempo Dwight si incontra con il medico che ha riportato in vita la ragazza, ordinandogli di resuscitare Jerome; nel finale si vede difatti il suo cadavere, ancora sorridente, tenuto in un magazzino.

La notte del risveglio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il GCPD irrompe nel magazzino dove è tenuto il cadavere di Jerome, ma Dwight e i suoi seguaci li hanno preceduti, lasciando indietro un fanatico ferito che viene arrestato. Cole va da Bruce e Alfred, chiedendo loro i soldi che Maria gli deve, altrimenti avrebbe fatto rinchiudere la donna in prigione. Bruce accetta di darli alla donna (la quale li avrebbe dati all'uomo), nonostante Selina sia irata e riluttante, sapendo che questo avrebbe spinto Clemons a chiedere sempre più denaro. Dopo l'intervista, vengono richieste dalla gente le dimissioni di Cobblepot; inoltre Barbara lo informa che il mafioso Tommy Bones sta mettendo in discussione il suo potere. La donna lo sprona a reagire e lo invita a un ritrovo al The Sirens. Gordon, Bullock e Fox scoprono dal fanatico arrestato il piano sul riportare in vita Jerome, e Lucius individua il luogo dove Pollard e un suo assistente lo stanno mettendo in atto. Un poliziotto sente la discussione e avverte Dwight; quest'ultimo, nel frattempo, è preoccupato perché sembra che Jerome resti morto, mentre un grande gruppo di seguaci lo sta attendendo. Poiché aveva promesso che si sarebbe vista la "faccia" del ragazzo, Pollard gli rimuove la pelle facciale e fugge all'incontro prima dell'arrivo del GCPD, lasciandosi dietro il cadavere sfigurato. Raggiunti i fanatici, indossa la faccia di Jerome a mo' di maschera e convince i presenti che in realtà "tutti loro sono Jerome". Al The Sirens Oswald accusa Barbara di stare tramando contro di lui, ma riceve in quel momento una chiamata da Tommy Bones che lo informa di non essere più dalla sua parte e di stare tenendo Nygma in ostaggio. Mentre Cobblepot, furioso, fa radunare i suoi uomini per cercare il criminale, si scopre che Bones era in realtà minacciato da Tabitha, la quale lo uccide subito dopo. Gordon e Bullock capiscono chi è la talpa del GCPD e lo interrogano fino a picchiarlo, quando interviene Leslie con un siero della verità, che gli fa rivelare che Pollard e i fanatici vogliono colpire a degli studi televisivi per mandare un messaggio in diretta. Nel laboratorio forense della polizia Jerome si risveglia sul serio e tiene Leslie in ostaggio per farsi dire dalla dottoressa ciò che è successo durante la sua morte. Selina scopre che Maria e Cole hanno lavorato assieme fin dall'inizio per prendere i soldi da Bruce; si confronta quindi con quest'ultimo, e lui ammette di aver sospettato che fosse un inganno ma di non averle detto niente per paura che si dividesse definitivamente con sua madre. La ragazza si infuria con lui per essersi preso il diritto di prendere al posto suo una scelta così importante e se ne va. Dwight e i fanatici invadono alcuni studi televisivi, prendendo in ostaggio i presenti nell'edificio, e mandando un messaggio in diretta imitando Jerome alla serata di gala. Quest'ultimo lo vede in televisione e, dopo aver legato Leslie, si traveste per poi abbandonare il GCPD. Gordon, Bullock e i poliziotti riescono a fermare i fanatici e arrestano Pollard. Quest'ultimo viene rapito da Valeska che lo porta in una centrale elettrica e si riattacca la pelle facciale con una spillatrice. Oswald riceve una telefonata da Nygma che lo informa di essere nella fabbrica Kane Chemicals e si dirige a salvarlo assieme ad alcuni suoi uomini; Barbara e Tabitha, discutendo, fanno intendere che, dopo Pinguino, avrebbero ucciso anche Edward. Jerome manda un messaggio in diretta in televisione dove dice ai cittadini di Gotham che "non ci sono regole" e incoraggia a uccidere chiunque si vuole per sentirsi rinati il mattino dopo; poi accende degli esplosivi nella centrale elettrica dove ha rinchiuso Pollard. Gordon, capendo le sue intenzioni, corre sul tetto del GCPD per prendere un elicottero ma l'esplosione avviene, e il detective non può far altro che fissare sgomento la città piombare nel buio.

L'ultimo circo[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il salto della corrente, Gotham City è caduta in preda alla follia: i seguaci di Jerome danno filo da torcere al GCPD e anche i cittadini comuni stanno passando dalla parte di Jerome, che nel frattempo sembra introvabile. Cobblepot, intanto, si dirige a salvare Edward, per poi cadere nella sua trappola: questo, infatti, gli rivela di sapere del suo coinvolgimento nella morte di Isabella e uccide i suoi scagnozzi. Kathryn e un altro membro della Corte dei Gufi discutono se intervenire o meno per aiutare la città, ma decidono di stare a vedere cosa accade. Gordon, parlando con Leslie (l'unica della polizia che aveva avuto una conversazione con Jerome) capisce che l'intento del folle criminale è uccidere Bruce, poiché era ciò che stava per fare prima di morire. Nygma lega Oswald alla macchina di Isabella, e questi gli confessa, nel frattempo, di aver fatto assassinare la donna perché geloso, affermando anche che, prima o poi, sarebbe stato Edward a ucciderla arrivando al punto di odiare se stesso, e che quindi Oswald in un certo senso gli ha fatto un favore; Edward gli mostra di aver legato un bidone di acido sull'auto, tenuto in su da un blocco di ghiaccio. Prima di andarsene Edward accende una fiamma sotto il ghiaccio, in modo che, quando si fosse sciolto, avrebbe fatto cadere il liquido corrosivo di sotto, uccidendo Cobblepot. Bruce e Alfred vengono attaccati da Jerome e i suoi seguaci alla villa, i quali distruggono la statua rubata alla Corte dei Gufi e rapiscono il ragazzo, mentre Alfred viene lasciato indietro per essere ucciso dagli scagnozzi del criminale, ma venendo salvato in tempo da Gordon. Jerome porta Bruce in un circo dove i pazzi si divertono ferendo e uccidendo i cittadini, usandoli come bersagli di vari giochi e facendo suscitare la rabbia del ragazzo. Oswald, nel frattempo, viene salvato da una guardia ma, tornando nella sua villa, viene nuovamente rapito da Butch e Tabitha. Bruce viene legato ad un palo davanti a una folla, mentre Jerome si accinge a sparargli armi varie con un cannone; Gordon, Bullock, Alfred e il GCPD intervengono e, nella ressa generale, il ragazzo riesce a liberarsi all'ultimo (grazie a delle graffette che Jerome gli aveva precedentemente attaccato al braccio con la spillatrice) e si nasconde in un labirinto di specchi, seguito da Jerome. Barbara propone a Cobblepot che se avesse fatto chiamare Edward per farsi dire la sua posizione, in modo che lei, Butch e Tabitha potessero ucciderlo, sarebbe stato risparmiato, ma Oswald capisce che l'amore comporta dei sacrifici e che accettando la proposta avrebbe rovinato la felicità di Edward per la propria, così si rifiuta. In quel momento appare proprio Nygma, il quale aveva architettato tutto per dimostrare che Oswald poteva morire senza amare veramente qualcuno e lui stesso si dimostra smarrito di fronte alla sua scelta. Nel labirinto, Bruce affronta Jerome in un combattimento corpo a corpo battendolo facilmente; arriva anche quasi ad ucciderlo con un grosso frammento di vetro, ma all'ultimo cambia idea. Uscendo dall'edificio si ricongiunge con Alfred, ma Valeska fa nuovamente per attaccarli alle spalle, fermato però da Gordon che arriva a colpirlo fino a fargli venire via la faccia. Il criminale viene arrestato e portato all'Arkham Asylum, e Bruce racconta al maggiordomo quello che è successo. Alfred gli fa notare che all'inizio lo aveva addestrato solo per aiutarlo a difendersi ma ora la cosa sta andando oltre, in effetti Bruce ammette che si è sentito bene quando ha sconfitto Jerome, quindi Alfred gli spiega che se vuole andare avanti per questa strada deve imporsi delle regole perché che c'è una linea sottile fra giustizia e vendetta, ma il ragazzo giura di non arrivare mai a uccidere. Nel frattempo si scopre che Kathryn e l'uomo misterioso hanno fatto il lavaggio del cervello al clone 514a e intendono utilizzarlo per i loro scopi, parlando anche di qualcuno che si sarebbe unito a loro, poiché "nessuno dice di no alla Corte". L'uomo va poi a casa di Gordon, rivelandosi essere suo zio, Frank. Nygma porta Oswald al porto per ucciderlo; Cobblepot gli ricorda di come sia stato lui a crearlo e insiste sul fatto che lo ami ancora, ma Edward gli spara allo stomaco e lo butta in acqua, fissandolo poi sparire nei flutti.

L'Enigmista[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Edward comincia ad uccidere alcune persone di grande facoltà, sottoponendoli prima ad alcuni indovinelli a cui devono dare la risposta. Inoltre, disturbato dall'uccisione di Oswald, assume dei farmaci che lo portano ad avere sue allucinazioni; Nygma vorrebbe trovare qualcuno che possa risolvere i suoi enigmi come faceva Cobblepot in modo da poterlo formare e finisce per pensare che, invece di una guida, gli serve un nemico, decidendo di scegliere Gordon. Manda così al GCPD un enigma che conduce al suo prossimo bersaglio, una mostra di scacchi. Tuttavia si stupisce quando la polizia interviene non grazie a Gordon ma a Fox, che è riuscito a risolvere l'enigma. Gli manda così una chiamata anonima dove c'è un indizio riguardo al prossimo crimine. Nel frattempo Bruce riceve un messaggio da Selina che lo invita a incontrarsi. Inizialmente contrario, il ragazzo accetta su spinta di Alfred. Per le strade si incontra con Sonny Gilzean e la sua banda che lo picchiano finché non interviene Selina. Quest'ultima, però, non ha scritto lei il biglietto e si mostra ancora arrabbiata con Bruce, intimandogli di non cercarla più. Lo lascia poi con Sonny e gli altri, ma il ragazzo li sconfigge. Mentre torna a casa si imbatte con Cinque, che ha imparato a comportarsi e si è travestito come lui; difatti ha mandato lui il finto messaggio di Selina, così da poter dare inizio al piano della Corte dei Gufi: il clone droga Bruce, poi torna a casa da Alfred, dove inizia a spacciarsi per il ragazzo. Edward, parlando con l'allucinazione di Oswald, ammette di aver ucciso una parte di lui sparandogli, ma che avrebbe trovato una nuova strada. Intanto, Lucius capisce chi è il colpevole e che il prossimo bersaglio è Bullock, che si trova a una conferenza per cadetti alla polizia; già sul posto, difatti, Edward lo tramortisce, per poi lanciare una bombola di gas ai presenti. Fox viene chiamato da Edward, il quale ha legato il capitano con un antidoto per il gas a una sedia sospesa sulla tromba delle scale; Nygma sottopone Lucius a tre indovinelli, per salvare Bullock e l'antidoto. Fox riesce a risolvere l'ultimo enigma, e a liberare Harvey, mentre Edward fugge. Nel frattempo Gordon e Frank sono usciti fuori città; Frank spiega a Jim che lui e Peter Gordon facevano parte della Corte dei Gufi, la quale ora vuole reclutare anche lui, aggiungendo che è stata la Corte a provocare l'incidente automobilistico in cui perse la vita Peter, poiché aveva scoperto dei piani segreti. Chiede poi al nipote di aggiungersi a lui per abbatterla. Mentre Edward è diventato un ricercato, Fox lo ritrova nella sua auto, con l'intento di ucciderlo. Lucius capisce che è stato lui ad assassinare Oswald, proponendogli poi di farsi curare e aggiungendo che l'attacco alla conferenza era solo una farsa, infatti il gas contro il pubblico non era letale come sembrava. Nygma risponde che, dentro di lui, c'è qualcosa che vuole renderlo temuto e, ora che Oswald è morto, è pronto ad abbracciare la sua nuova identità: l'Enigmista. Il giorno dopo ha un'ultima conversazione con l'allucinazione di Cobblepot, poi decide di accettare del tutto la morte dell'amico, gettando via il farmaco che gli permetteva di vederlo. Nel frattempo Oswald, in realtà vivo, si risveglia nell'appartamento di Ivy che lo ha salvato dal fiume e si sta prendendo cura di lui da alcune settimane e rivela di voler uccidere Edward. Bruce si risveglia in una cella, scoprendo di essere in un edificio su una montagna innevata.

La Corte dei Gufi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La Corte dei Gufi si riunisce per discutere dei recenti avvenimenti a Gotham e, giunti alla conclusione che non si possa salvare, decidono di utilizzare un'arma per distruggere e poi ricostruire la città, mettendola ai voti. Nella sua cella, Bruce riceve visita da un misterioso Sciamano che gli racconta il motivo per cui nessuno sospetterà della sua assenza (ovvero il clone che ha preso il suo posto) e che vuole utilizzarlo per uno scopo. Mentre Aubrey James viene rieletto sindaco, Gordon indaga su Micheal Ness, l'autista che investì suo padre; con l'aiuto di Bullock scopre che soffriva di una malattia al fegato che gli impediva di assumere alcolici, pertanto non poteva essere lui l'ubriaco che uccise Peter Gordon. Frank avverte Jim circa l'arma che deve arrivare a Gotham, nonostante non sappia cosa sia. Inoltre il poliziotto e Harvey notano che l'avvocato di Ness (il quale fu ucciso in una rissa tra detenuti poco dopo la sua condanna) è stato pagato da Carmine Falcone. Nel frattempo Oswald è stanco di vivere sotto le cure di Ivy, che considera strana a causa del suo eccessivo amore per le piante, e le chiede di chiamare Gabe per poter tornare a Gotham. La ragazza non si fida di Gabe e rivela i suoi sospetti a Cobblepot che, però, non la prende sul serio e la deride insultandola: Ivy se ne va offesa, ma lo scagnozzo stordisce Oswald con un colpo in testa. Bruce cerca di scappare dalla sua cella, aperta affinché si incontri con lo Sciamano, ma scopre che il palazzo in cui è rinchiuso è una sorta di labirinto. Subito dopo, il vecchio uomo pratica sul ragazzo un'agopuntura che gli permette di rivivere l'omicidio dei suoi genitori. Jim affronta Falcone nella casa di quest'ultimo, capendo che segue gli ordini della Corte e gli chiede chi ordinò l'omicidio di suo padre; Carmine gli risponde che fu Frank, poiché il fratello aveva minacciato di rivelare i segreti della Corte. Jim, così, cerca di arrestare lo zio, il quale, però, lo stende e gli rivela la posizione dell'arma, chiedendogli di recuperarla, mentre lui guadagna tempo con Kathryn. Non avendo altra scelta, Gordon chiede aiuto a Barbara, che ora gestisce la malavita di Gotham. Questa, assieme a Tabitha, va in un magazzino sul molo dove interrogano un lavoratore, che, sotto torchio, rivela che l'oggetto è già arrivato da una settimana e si trova in una cassa col logo di Indian Hill; in quel momento sopraggiunge un nuovo Talon che uccide tutti i presenti con una scimitarra, mentre solo le due donne riescono a scappare. Allo stesso tempo, Kathryn ordina a Frank di uccidere Gordon, in quanto sa del loro coinvolgimento nella morte di Peter. Intanto, Gabe ha intenzione di mettere all'asta Oswald con altri ex scagnozzi, per chi deve ucciderlo; anche Ivy viene catturata. La ragazza, grazie al suo profumo, ammalia un uomo e fa uccidere tutti i presenti tranne Gabe, il quale implora pietà. Cobblepot usa il profumo di Ivy per sapere se dice la verità, ma questo rivela che, in realtà, lui e gli altri uomini lo seguivano non per fedeltà ma solo per paura, poiché lo hanno sempre considerato un "mostro" e ricordandolo come il ragazzo portaombrelli: Oswald, in un attacco d'ira, lo uccide brutalmente con un attrezzo da giardino. Poco dopo, seppellendo i corpi, lui e Ivy parlano degli insulti che hanno sempre ricevuto e la ragazza, vedendolo chiedersi come fare a fronteggiare Edward e Barbara da solo, gli propone di formare un esercito di mostri, poiché Selina le aveva parlato dell'ubicazione di alcuni di loro. Jim si incontra con lo zio, il quale gli dice che la Corte non si fida più di lui e che deve aderirci e fermarla al più presto, come cercò di fare suo padre. Subito dopo, si uccide sparandosi davanti al nipote, affinché possa dire a Kathryn di averlo fatto lui per accettare le loro condizioni. Bruce tenta nuovamente di scappare, ma è costretto a rivivere ancora l'assassinio dei genitori. Lo Sciamano, poi, gli spiega che, per superare la loro morte, deve diventare un protettore, un simbolo contro la paura che possa far "rinascere" Gotham. Gordon si trova davanti alla tomba di suo padre, quando riceve l'attesa chiamata di Kathryn, alla quale conferma di aver ucciso lui Frank. La donna gli propone di incontrarsi, e Jim entra nella limousine che lo aspetta.

Il re degli Enigmi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oswald e Ivy raggiungono una zona tra le montagne dove si è trasferito Fries in cerca di una cura per la propria condizione (costretto ad abbandonare la città in seguito alla campagna contro i "mostri" di Cobblepot) e lo convincono ad aiutarli a far tornare Pinguino al potere, per poi essere a sua volta aiutato a tornare normale, restituendogli anche la sua tuta criogenica. Nel frattempo Gordon si incontra con Kathryn, la quale lo informa che, per ottenere la fedeltà della Corte dei Gufi, lo avrebbe contattato e che si sono anche occupati del corpo di Frank. Poco dopo, al GCPD, il detective scopre che hanno ritrovato il cadavere dello zio, ma Leslie inizia a sospettare di lui, capendo che nasconde qualcosa e giurando di volerlo fermare dal rovinare altre vite. Edward, nei panni de l'Enigmista, compie alcuni furti in diverse banche e Barbara gli chiede il suo aiuto per scoprire di più sulla Corte dei Gufi. Nygma si ricorda che Strange lavorava per loro e decide di rapire il sindaco Aubrey James, che di sicuro la conosce, annunciandolo durante uno spettacolo di Amleto, uccidendo due attori e lasciando un enigma. Intanto, Cinque continua a spacciarsi per Bruce, ma ha delle continue emorragie e Kathryn, visitandolo, lo informa che è destinato a morire da lì a poco. Gordon risolve l'indovinello lasciato dall'Enigmista e va assieme a Bullock da James per metterlo in guardia: il sindaco non prende seriamente i loro avvertimenti e mangia alcune paste donatagli da un "cittadino" (in realtà Edward), ma poi scopre che il criminale ha disegnato dei punti interrogativi sulle sue pillole contro il dolore dovuto a un problema di salute con i cibi dolci; viene così portato in ospedale, ma Edward, tramite un attentato in un bar di criminali, fa esplodere una rissa nell'edificio e riesce a rapire James. Al contempo, Oswald e Ivy visitano Bridgit, la quale ora si è ripresa dal lavaggio del cervello inflittogli da Strange e lavora in una fabbrica industriale grazie ai suoi poteri ignifugi, e convincono anche lei a unirsi a loro. Gordon chiede informazioni a Butch e Tabitha, ma lei si rifiuta di aiutarlo perché non vuole pestare i piedi alla sua amata Barbara, però Butch le fa notare che Barbara è un'egoista e pensa solo a se stessa. Edward e Barbara interrogano James circa la Corte dei Gufi, per poi mandare un messaggio in tv dove Nygma avverte che ucciderà il sindaco se la Corte non si rivelerà. Kathryn dice a Gordon che, se vuole dimostrare la sua lealtà, deve portare loro l'Enigmista. Jim, così, convince il criminale a incontrarsi al GCPD vuoto. Grazie a un'informazione che Tabitha gli aveva dato, Gordon disattiva con una frequenza radio la bomba con cui Nygma teneva in ostaggio James, poi lo convince a lasciare andare il sindaco in cambio lo porterà da coloro che gestiscono la Corte dei Gufi. Cinque incontra Selina e le racconta chi è davvero e cosa gli è successo, dicendole di lasciare la città per mettersi al sicuro dall'arma. La ragazza rifiuta, capendo che la Corte dei Gufi ha fatto qualcosa a Bruce per rimpiazzarlo con Cinque e gli rinfaccia che non sarà mai come il vero Bruce, poi cerca di andare ad avvertire Alfred ma il clone, per impedirglielo, la spinge giù da una finestra, uccidendola apparentemente; subito dopo una moltitudine di gatti comincia a raccogliersi attorno al suo corpo. Gordon porta Edward al luogo dell'incontro dove verranno raggiunti dai membri della Corte dei Gufi, nel mentre i due ripensano al passato a quando erano amici, però Edward gli dice che ogni amicizia finisce quando entra in gioco il tradimento e che quindi in sostanza gli amici non servono a niente; poi arrivano Kathryn e Talon, i quali portano via con loro Edward, per dargli le risposte che cerca. Barbara si infuria con Tabitha e Butch per aver detto a Gordon come disattivare la bomba di Edward, però Tabitha a sua volta accusa Barbara di essere una bugiarda perché le aveva giurato che, una volta preso il controllo della criminalità di Gotham, avrebbero ucciso Edward ma non ha mantenuto la promessa, ma Barbara le spiega che voleva avvalersi dell'aiuto dell'Enigmista in quanto voleva abbattere (come lei) la Corte dei Gufi per avere il pieno controllo della città; Butch dice Tabitha che il potere e l'ambizione hanno cambiato l'amica. Oswald, Ivy, Fries e Bridgit si stabilscono a Villa Van Dahl abbandonata e scoprono le attività di Nygma. Nel frattempo Kathryn e il resto della Corte dei Gufi ammettono Gordon come membro ufficiale, facendogli indossare una delle loro maschere.

Il ritorno dei cattivi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Barnes, che sta per essere trasferito dall'Arkham Asylum, viene catturato da Talon, il tutto assistito da Tetch dalla sua cella. Barnes viene portato al cospetto di Kathryn, che ha assoldato nuovamente Strange (il quale era riuscito, intanto, a salvare Mooney) e il dottore gli preleva un campione di sangue infetto dal virus di Alice. Nel frattempo, Leslie cerca di aprire un'inchiesta sulla morte di Frank, considerandolo un omicidio commesso da Gordon, ma Bullock si rifiuta nella maniera più assoluta di assecondarla avendo capito che lei cerca solo un espediente per ferire il suo ex dato che prova ancora rabbia nei suoi riguardi. Ivy è alla ricerca di Selina e scopre da Tabitha che si trova in ospedale in gravi condizioni e potrebbe non uscire più dal coma o morire. Strange riesce a vaporizzare il virus di Tetch, per diffonderlo per via aerea. Gordon trova un capello di Kathryn dalla sua maschera e la invia a Harvey, affinché riconosca il DNA. Poi riceve la visita di Oswald affiancato da Bridgit, il quale vuole sapere da lui dove si trova Edward, capendo che non è semplicemente sfuggito dalla custodia della polizia e intuendo che centri qualcosa la Corte dei Gufi. Jim lo avverte di stare alla larga dato che la faccenda è pericolosa, ma il giovane criminale gli consegna ugualmente un telefono perché lo richiami. Scoperto dove abita Kathryn, Gordon si infiltra in casa sua e trova una tessera d'accesso della Wayne Enterprises. Viene scoperto dalla donna, ma riesce a inventarsi una scusa sul perché si trova lì, dicendole che Oswald è ancora vivo. Kathryn gli rivela che il piano della Corte dei Gufi porterà a galla i "lati più oscuri" dei cittadini di Gotham e Jim intuisce che l'arma è il virus di Tetch. Nel frattempo, lo Sciamano fa capire a Bruce che sono la sua rabbia e il dolore causati dalla morte dei genitori a ostacolare il suo potenziale e lo convince a lasciarli andare definitivamente. Gordon e Bullock rivelano a Fox tutta la verità sulla Corte dei Gufi e gli fanno vedere la tessera; Fox, in virtù del fatto che lavorava per la Wayne Enterprises, capisce a quale laboratorio la tessera trovata da Gordon permette l'accesso, quindi Gordon e Bullock si dirigono lì dove Barnes era stato portato e lo trovano vuoto e distrutto da una delle cavie che aggredisce anche loro, ma viene ucciso da Strange, che si trovava sul posto. Il dottore non può essere arrestato o la Corte dei Gufi scatenerebbe prima del previsto il virus sulla città, ma Strange dà comunque loro degli appunti sugli esperimenti e una fiala contenente il virus che i due poliziotti danno a Fox. Leslie chiede a Fox di aiutarla a fare luce sulla morte di Frank, ma lui si rifiuta facendo capire alla donna, senza scendere nel dettaglio, che Gordon vuole impedire ad altri di fare la fine di Mario. Gordon riceve una chiamata di Kathryn che lo invita a incontrarsi. La cosa si rivela un'altra prova a cui il detective è sottoposto per mostrare definitivamente la sua fedeltà: assistere allo spargimento del virus, tramite una bomba, a un evento mondano, ovvero una riunione fra le figlie delle famiglie più ricche di Gotham, senza intervenire, o Talon lo ucciderà seduta stante, dopodiché Kathryn si allontana. Gordon riesce a mandare, con uno stratagemma, una telefonata a Oswald riferendogli che si trovano nell'edificio che un tempo ospitava la prima banca di Gotham, ma visto che manca poco all'esplosione decide di cercare di fermarla. Si scontra con Talon ma, quando sta per essere sopraffatto, sopraggiungono Cobblepot e Bridgit: quest'ultima uccide il sicario con il lanciafiamme e la sala viene evacuata in tempo da Gordon. Nel frattempo Ivy, grazie ad alcune piante, riesce a far risvegliare Selina, e la giovane criminale rivela di voler uccidere Cinque. Leslie informa Gordon che ha deciso di dare le dimissioni sostenendo che Bullock e Fox lo stanno coprendo perché Gordon ha contaminato il dipartimento di polizia nello stesso modo in cui ha rovinato ogni aspetto della sua vita. Il detective le dice che non ha più intenzione di scusarsi per la morte di Mario dato che stava per ucciderla, ma lei sottolinea il fatto che Mario è stato un danno collaterale dell'astio di Tetch rivolto a Gordon; alla fine è proprio quest'ultimo a incoraggiare Leslie ad andarsene avendo capito che non può averla intorno se continua a dargli la colpa di tutti i suoi problemi, aggiungendo però che scappare non serve a nulla. Oswald viene rapito dalla Corte dei Gufi e rinchiuso in una cella, dove si incontra con Edward, anch'esso prigioniero, il quale rimane scioccato nel vederlo ancora vivo. Kathryn riconosce Gordon come un traditore e convince Barnes a ucciderlo; l'ex capitano del dipartimento di polizia, riferendosi a Gordon, lo dichiara "colpevole".

Tutti saranno giudicati![modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Selina irrompe a Villa Wayne per uccidere Cinque e riesce ad accoltellarlo, ma interviene Alfred. Quest'ultimo, accorgendosi che il ragazzo non prova dolore, capisce che è il clone, ma Cinque fugge senza rivelare dove sia Bruce. Gordon e Bullock si dirigono a una proprietà di Kathryn e trovano un gufo di cristallo, come quello rubato tempo prima da Bruce, Selina e Alfred. I detective scoprono che la statua, illuminata, mostra una mappa di Gotham che indica alcuni punti particolari della città, ma in quella arriva Barnes che rapisce Gordon, mentre la statua viene distrutta. Selina racconta ad Alfred quello che sa sul clone e l'arma della Corte, ma si rifiuta di aiutarlo a trovare Bruce, così il maggiordomo la manda via, paragonandola a sua madre. Jim viene portato al cospetto di Kathryn, che gli rivela di aver scoperto il suo doppio gioco, e lo lascia con Barnes per farlo giustiziare, ma il poliziotto viene salvato da Bullock e il GCPD giunti sul posto, mentre il criminale scappa in tempo. Leslie fa visita a Tetch ad Arkham, e questo le dice che la colpa della morte di Mario è anche sua, poiché lo ha colpito per farle odiare Gordon, sapendo che lo amava ancora e non volendo che fosse amato da nessuno. Edward, intanto, cerca di trovare un modo per fuggire dalla sua prigionia, ferendo anche Oswald per impedirgli di fermarlo, ma Cobblepot riesce ugualmente ad avvertire le guardie come ripicca. I due decidono così di collaborare momentaneamente per uscire dalle loro prigioni, per poi tornare a farsi guerra in seguito. Alfred va da Gordon e Bullock per informarli della scomparsa di Bruce e i tre si confrontano sulle loro conoscenze sulla Corte dei Gufi; il maggiordomo recupera i frammenti del gufo di cristallo rotto da Jerome per riunirli, nel frattempo Kathryn viene arrestata e portata all'interrogatorio. In quella arriva Barnes che mette a tappeto l'intera GCPD con un gas e la propria forza; Gordon riesce a fermarlo amputandogli anche un braccio, ma nel combattimento Kathryn viene decapitata da Barnes per aver cercato di dargli un ordine insultando i suoi metodi. Intanto Bruce viene portato dallo Sciamano in una villa al di fuori di Gotham e, grazie alla tecnica dell'agopuntura, si libera definitivamente del suo dolore per la morte dei genitori. L'uomo poi lo informa che è sua intenzione farne un'arma per la Corte dei Gufi, come i Talon, completamente privi di emozioni e sentimento. Oswald ed Edward riescono ad evadere e ciascuno prende una strada diversa prima di tornare a combattersi. Al GCPD il gufo viene riparato, ma si viene a sapere al contempo della nuova fuga di Barnes. Inoltre Leslie ruba le fiale del virus di Tetch alla centrale, per poi iniettarselo.

Il giorno del giudizio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il GCPD, assieme ad Alfred, setaccia tutti i nascondigli della Corte, trovando solo i cadaveri dei membri, assassinati durante una riunione su ordine dello Sciamano, assistito da Bruce. Gordon si incontra con Leslie, infettata dal virus, la quale cerca di sedurlo per far cedere anche lui all'oscurità, poi lo tramortisce. Intanto Oswald discute con Ivy e Selina per farsi aiutare a ritrovare Fries e Bridgit, ma subiscono un attacco da Edward che si è rialleato contro Cobblepot con Barbara, Tabitha e Butch. Pinguino e Ivy fuggono ma Selina, che era scappata precedentemente, viene catturata. Bruce e lo Sciamano si incontrano con Strange, il quale mostra loro la bomba da usare contro la città, e il ragazzo si dichiara pronto a fare il necessario. In quel momento irrompono Bullock e Alfred che arrestano Strange, ma Bruce si rifiuta di seguire il maggiordomo e riesce ad andarsene con lo Sciamano. Più tardi, alla centrale, arriva Leslie che rivela ai presenti di aver sepolto Gordon in una bara sotto terra, il quale può comunicare all'esterno con un walkie talkie; la donna, così, gli dice che l'unico modo in cui può salvarsi prima che termini l'aria è iniettandosi una dose del virus che gli ha lasciato, così da poter accettare la propria oscurità, da cui Leslie è sempre stata attratta, e stare finalmente insieme. Bullock va alla ricerca dell'amico, mentre Leslie viene arrestata e Alfred interroga Strange. In cambio della libertà, il dottore spiega così che la bomba è nascosta in una stazione ferroviaria ed esploderà tra pochi minuti una volta premuto un detonatore e indica l'ubicazione di Bruce. Gordon, tramite il walkie talkie tenuto acceso da Bullock, sente tutto e capisce che l'ordigno si trova in un orologio ma, non potendo comunicarlo, si inietta il virus, per poi liberarsi. Oswald e Ivy scoprono che Selina, sotto pressione, ha indicato la loro posizione ai nemici, a patto che non uccideranno Ivy. Quando Edward fa per uccidere Oswald, si presenta, a sorpresa, Fish Mooney, la quale rapisce Cobblepot. Bruce sta per premere il detonatore che farà esplodere la bomba, quando arriva Alfred che cerca di fermarlo. Il ragazzo esita, così è lo Sciamano a schiacciare il pulsante. Poco prima che Gordon disinneschi l'ordigno, sopraggiunge Leslie, evasa, che lo ferma perché vuole che anche gli altri diventino come loro. Alfred spara allo Sciamano il quale, prima di morire, dice a Bruce di cercare la "Testa del Demone" nel palazzo dello Yuyan. Il ragazzo si infuria con il maggiordomo e viene fermato da alcuni poliziotti. Al contempo la bomba esplode nella stazione e riversa il virus di Tetch per tutta la città.

La testa del Demone[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gotham City è caduta nel caos assoluto a causa del virus che ha infettato quasi tutti i cittadini. Gordon si sta sforzando di tenere a bada le voci prodotte dal virus, quando Fox rivela a lui e Bullock che Strange stava lavorando a un antidoto, pertanto i poliziotti vanno subito a cercarlo. Il dottore sta cercando di lasciare la città di nascosto, quando viene fermato e rapito da Mooney. Intanto Alfred tenta inutilmente di liberare Bruce (in custodia dalla polizia) dal lavaggio del cervello inflittogli dallo Sciamano; il ragazzo riesce poi a scappare dal GCPD e a trovare l'edificio dello Yuyan indicatogli dal vecchio mentore. Fish, assieme a Oswald, Strange, Bridgit, Freeze e alcuni suoi uomini, recupera l'antidoto del virus, ma in quel momento arrivano dei ninja facenti parte della Lega degli Assassini, che vogliono impadronirsene anche loro: comincia un combattimento, quando arrivano Gordon e Bullock; il primo usa la forza datagli dal virus per eliminare tutti i nemici, ma finisce per uccidere accidentalmente anche Mooney che muore tra le braccia di Oswald, mentre le fiale contenenti l'antidoto cadono frantumandosi al suolo. I presenti vengono arrestati e Strange svela ai detective che l'unica possibilità, ora, è usare il sangue di Jervis Tetch per estrarre e preparare un nuovo antidoto. Tuttavia, subito dopo, Barbara, Edward, Butch e Tabitha intercettano il furgone contenente il criminale per poi rapirlo, difatti Barbara vuole usarlo per impadronirsi di Gotham ed Edward potrà sfruttare l'occasione per uccidere Oswald, nonostante Tabitha e Butch comincino a stufarsi della loro situazione. Bruce, nel palazzo, si incontra con la "Testa del Demone", il cui nome è Ra's al Ghul. L'uomo dice di voler prendere Bruce come suo erede e, per questo, deve dimostrarsi alla sua altezza, uccidendo Alfred fatto prigioniero. Nonostante le parole e le dichiarazioni di affetto fatte dal maggiordomo, il ragazzo lo trafigge mortalmente con la spada.

Il cavaliere oscuro[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'azione di Bruce risveglia il ragazzo dal lavaggio del cervello subito. Ra's al Ghul si dilegua, affermando che era proprio colui che cercava come erede, nonostante Bruce rifiuti tale ruolo. Seguendo un consiglio dell'uomo, poi, il ragazzo bagna Alfred con l'acqua della misteriosa pozza nella stanza e il maggiordomo si risveglia. Leslie informa Gordon che vuole lasciare Gotham e gli chiede di venire con lui; il poliziotto accetta, con il vero intento di farla guarire. Barbara intende ricattare la polizia in cambio di Tetch, ma Gordon convince Bullock a sfruttare il punto debole di Edward, la vendetta contro Oswald, per farsi consegnare Tetch in cambio di Cobblepot ed Harvey accetta, seppur riluttante. Barbara scopre, però, il tradimento di Nygma e si dirige sul posto dove sta per avvenire lo scambio. Nella confusione che segue, Oswald riesce a scappare, portandosi dietro Edward svenuto, mentre Gordon e Bullock, con Tetch, vengono messi alle strette da Barbara, Butch e Tabitha in un magazzino. Jim, così, ha l'idea di limitarsi a ferire Tetch per prendere il sangue che serve per l'antidoto, poi tornano al GCPD. Preparata la prima fialetta, Gordon cerca di usarla su Leslie, ma la donna riesce a far sì che il virus abbia il completo controllo su di lui; i due, poi, cercano di lasciare la città come programmato. Bullock li intercetta e Jim lo attacca, ma l'amico confessa quanto tenga in realtà a lui e gli dà due nuove dosi dell'antidoto, Gordon riprende lucidità e inietta a Leslie la prima dose, mentre la seconda la prende lui guarendo insieme alla sua amata. Intanto, Tabitha e Butch progettano definitivamente di liberarsi di Barbara, in quanto ormai completamente folle e assetata di potere, ma quest'ultima se ne accorge e tiene sotto tiro Butch. L'uomo, mentendo, dice che era lui a volerla uccidere e non Tabitha, poi Barbara gli spara alla testa. Quest'ultima si dirige anche da Tabitha che, scoperta la morte di Butch, aggredisce la donna, finché la uccide con un elettroshock dovuto a una lampada. Edward riesce a liberarsi e decide di uccidere Oswald per rinascere realmente come Enigmista. Tuttavia si scopre che era un piano di Cobblepot fin dall'inizio e che aveva finto di essere sopraffatto da Nygma e anche chiamato Ivy e Freeze. Quest'ultimo congela vivo Edward in un blocco di ghiaccio, in modo che Oswald possa usarlo come promemoria che l'amore è solo una debolezza. Selina va all'ospedale a trovare Bruce e Alfred, ma il ragazzo la manda via stufo della sua mancanza di coerenza accusandola di pensare solo a se stessa. Selina, in cerca di un posto dove trovare un vero e proprio scopo, va al The Sirens e inizia a stringere amicizia con Tabitha, scoprendo anche di avere una grande abilità nel maneggiare la frusta. Leslie se ne va da Gotham, lasciando una lettera a Gordon spiegandogli che lo amerà per sempre ma che ora ha visto la vera cattiveria che alberga a Gotham, e anche la sua, aggiungendo però che Gordon può cambiare questa città. Gordon si riconcilia con Bullock, mentre l'antidoto riporta la città alla sua normalità. Oswald e Ivy progettano di costruire un nuovo locale, l'Iceberg Lounge e usare il blocco ghiacciato con dentro Edward come "arredamento". Butch, che in realtà non è morto, è portato su un'ambulanza e si scopre che il suo vero nome è Cyrus Gold. Nella scena finale, Bruce inizia ad adoperarsi per le strade come vigilante mascherato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gotham: Season Three of FOX Series to Have 22 Episodes - canceled TV shows - TV Series Finale, tvseriesfinale.com, 22 marzo 2016. URL consultato il 13 settembre 2016.
  2. ^ (EN) 'Gotham' Season 3 Premiere Date Revealed — Release Date, release-date.info, 6 ottobre 2015. URL consultato il 13 settembre 2016.
  3. ^ 'Gotham' Season 3 First Look: Jim Gordon Prepares to Battle a "Mad City" (Exclusive Photo), hollywoodreporter.com. URL consultato il 13 settembre 2016.
  4. ^ Gotham 3, dal 15 febbraio su Premium ACTION l’inedita nuova stagione, in Movieplayer.it. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  5. ^ Shows A-Z - gotham on fox | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com. URL consultato il 13 settembre 2016.
  6. ^ Monday final ratings: ‘Big Bang Theory’ and ‘Gotham’ adjust up, ‘Kevin’ and ‘Good Place’ hold, su TV By The Numbers by zap2it.com, 20 settembre 2016. URL consultato il 21 settembre 2016.
  7. ^ Monday final ratings: ‘Big Bang Theory’ adjusts up, ‘Voice’ adjusts down, final debate numbers, su TV By The Numbers by zap2it.com, 27 settembre 2016. URL consultato il 28 settembre 2016.
  8. ^ ‘Conviction,’ ‘Timeless,’ ‘Kevin’ and ‘Scorpion’ all adjust down, ‘Big Bang’ and ‘Voice’ adjust up: Monday final ratings, su TV By The Numbers by zap2it.com, 4 ottobre 2016. URL consultato il 4 ottobre 2016.
  9. ^ (EN) ‘Timeless,’ ‘Conviction,’ ‘DWTS,’ ‘Lucifer’ adjust down, ‘Big Bang’ adjusts up: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 11 ottobre 2016. URL consultato l'11 ottobre 2016.
  10. ^ (EN) ‘Gotham,’ ‘The Voice,’ ‘Big Bang,’ ‘DWTS’ adjust up, ‘Conviction’ and ‘2 Broke Girls’ adjust down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 18 ottobre 2016. URL consultato il 19 ottobre 2016.
  11. ^ (EN) ‘Kevin Can Wait’ adjusts up, ‘Timeless,’ ‘Supergirl,’ ‘Jane the Virgin’ adjust down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 25 ottobre 2016. URL consultato il 25 ottobre 2016.
  12. ^ (EN) ‘Gotham’ adjusts up, CBS shows all adjust down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 1º novembre 2016. URL consultato il 2 novembre 2016.
  13. ^ (EN) ‘Jane the Virgin,’ ‘Odd Couple’ and ‘Conviction’ adjust down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 8 novembre 2016. URL consultato il 10 novembre 2016.
  14. ^ (EN) ‘2 Broke Girls’ adjusts up, ‘Supergirl’ and ‘Jane the Virgin’ adjust down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 15 novembre 2016. URL consultato il 16 novembre 2016.
  15. ^ (EN) ‘Supergirl,’ ‘Jane the Virgin,’ ‘Odd Couple,’ ‘Conviction’ adjust down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 22 novembre 2016. URL consultato il 23 novembre 2016.
  16. ^ (EN) ‘Voice’ adjusts up; ‘Gotham,’ ‘Lucifer,’ ‘Jane the Virgin’ and ABC adjust down; Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 30 novembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  17. ^ (EN) ‘Howie Mandel Comedy Gala’ adjusts down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 18 gennaio 2017. URL consultato il 23 gennaio 2017.
  18. ^ (EN) ‘Celebrity Apprentice’ adjusts up, ‘Quantico’ adjusts down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 24 gennaio 2017. URL consultato il 25 gennaio 2017.
  19. ^ (EN) ‘Quantico’ adjusts down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 31 gennaio 2017. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  20. ^ (EN) ‘Gotham’ adjusts up, ‘Quantico’ adjusts down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 25 aprile 2017. URL consultato il 26 aprile 2017.
  21. ^ (EN) ‘The Voice,’ ‘Scorpion,’ ‘Man with a Plan,’ ‘Superior Donuts’ all adjust up: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 2 maggio 2017. URL consultato il 2 maggio 2017.
  22. ^ (EN) ‘Gotham,’ ‘Man with a Plan,’ ‘Jane the Virgin’ adjust up, ‘Quantico’ adjusts down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 9 maggio 2017. URL consultato il 10 maggio 2017.
  23. ^ (EN) ‘Dancing With the Stars, ‘Man with a Plan’ finale adjust up: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 16 maggio 2017. URL consultato il 23 maggio 2017.
  24. ^ (EN) ‘The Voice’ adjusts up, ‘Jane the Virgin’ adjusts down: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 23 maggio 2017. URL consultato il 23 maggio 2017.
  25. ^ (EN) ‘Gotham’ adjusts up: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 31 maggio 2017. URL consultato il 1° giugno 2017.
  26. ^ (EN) ‘Bachelorette,’ NHL and ‘Gotham’ adjust up: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 06 giugno 2017. URL consultato il 06 giugno 2017.
  27. ^ (EN) ‘Bachelorette,’ NHL and ‘Gotham’ adjust up: Monday final ratings, in TV By The Numbers by zap2it.com, 06 giugno 2017. URL consultato il 06 giugno 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]